Jump to content
Linux&Xunil

MIG-31 Foxhound - discussione ufficiale

Recommended Posts

si, al massimo verranno utilizzati come quaglie da addestramento per i piloti dell' IAF.

 

 

Non conosco esattamente l'entità degli upgrade che ha ricevuto, ma con radar aggiornato per inseguire più bersagli e missili più efficaci, potrebbe rivelarsi come un avversario di tutto rispetto!

Sicuramente se si arrivasse a un dogfight il 31 avrebbe la peggio, ma prima i "buoni" devono fare i conti con il radar Zaslon (Può inseguire 10 bersagli contemporaneamente e sparare verso i 4 più pericolosi con un raggio di scoperta di c.ca 200km) che quanto a prestazioni si difende piuttosto bene!

Penso che confrontare Eagle e Mig-25 sia un discorso ma con i 31 anche gli F-15 avrebbero qualche problemuccio in più!

Naturalmente poi entra in gioco il fattore umano e come ben sapiamo i piloti Israeliani non hanno nulla da invidiare a quelli Americani, tantomeno a quelli Siriani!

 

per saperne di più sul mig-31

qui

ed anche qui

 

Scusa Flankedd non è che ci traduci il primo link :blink: .....sai com'è, con il Cirillico ho un pessimo rapporto!!!!!!!!!!!! :lol:

Edited by pablo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh alle brutte penso che gli Israeliani possano spedirgli contro un bell'Arrow antibalistico che dovrebbe riuscire a prendere come niente un bersaglio che vola alla misera velocità di mach 3....

Comunque non vi preoccupate: se i mig-31 cominciassero a fare i birichini verrebbero abbattuti tutti con delle belle LGB mentre sono parcheggiati nelle loro basi, la dottrina israeliana è questa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh alle brutte penso che gli Israeliani possano spedirgli contro un bell'Arrow antibalistico che dovrebbe riuscire a prendere come niente un bersaglio che vola alla misera velocità di mach 3....

Comunque non vi preoccupate: se i mig-31 cominciassero a fare i birichini verrebbero abbattuti tutti con delle belle LGB mentre sono parcheggiati nelle loro basi, la dottrina israeliana è questa.

 

Hai ragione............. :adorazione:

Il mio era un ipotetico, e ribadisco ipotetico, scontro fra i due aerei!

La situazione reale è terribilmente differente..........non è inputabile alla macchina lo schiacciante divario fra le due forze in campo ne tantomeno servirebbe a riequilibrarle.

Ciò non toglie nulla alle notevoli qualità del mezzo anche se credo che la sua vita operativa sia nettamente inferiore a quella di uno occidentale....

Edited by pablo

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho scoperto che le prese d'aria sono una mezza specie di geometria variabile, solo che si trova all'interno come sul tornado

guardate e confrontatela con questa qui ecco la scheda tecnica

Edited by flankedd

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho scoperto che le prese d'aria sono una mezza specie di geometria variabile, solo che si trova all'interno come sul tornado

Non sono una "mezza specie di geometria variabile"...Sono a geometria variabile e basta, come lo sono quelle dell'F-14, del Tornado o anche dell'F-15...

Nella parte superiore ci sono delle rampe mobili che regolano la sezione di gola del convergente-divergente da esse formato...permettendo al condotto, anche grazie a un sistema di spillamento dell'aria eventualmente in eccesso, di adattarsi alle varie condizioni di volo e alle varie velocità.

 

E un accorgimento indispensabile se si vuole un corretto funzionamento del motore anche ben sopra mach 2...quindi è ovvio aspettarsele in un aereo da mach 3.

Le prese fisse, non ammettendo che il flusso sia supersonico anche all'interno del condotto, dopo mach 1.7-1.8 cominciano infatti a comportarsi male causando perdite di efficienza del propulsore... ragion per cui le si può vedere su aerei "lenti" come l'F-16 e l'F-18, ma non su aerei decisamente più veloci.

 

Nell'F-15 esiste anche la possibilità di variare l'inclinazione della bocca della presa d'aria (che funziona bene anche a incidenze elevate), ma restano le rampe mobili all'interno, le stesse presenti sul MIG e che sono la vera geometria variabile in questo tipo di condotti...

In volo supersonico il bordo superiore genera una prima onda d'urto obliqua che rallenta e comprime l'aria, poi all'interno del condotto le rampe mobili realizzano un convergente che comprime il gas e lo rallenta fino alla velocità del suono, dopodiché un'altra onda d'urto e il divergente rallentano ulteriormente l'aria comprimendola in campo subsonico prima di farla giungere al motore...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma che vi siete fissati con i duelli tra israeliani e siriani?

 

A che servono cinque Mig-31 alla Siria? A far passare la voglia agli americani di mandare i loro UAV HALE in volo sopra la Siria.

 

Non vi siete accorti che gli americani stanno ridislocando i loro UAV HALE in Mediterraneo?

 

Con caccia normali sono inintercettabili, mentre un Mig-31 li butta giù poco dopo che hanno violaato lo spazio aereo siriano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh attualmente gli americani non hanno operativo nessun UAV Hale, solo prototipi, e certo non li mandano a curiosare sopra la Siria. Al massimo possono spedirci qualche predator dal vicino Iraq, ma contro quelli il Mig-31 è quasi inutile.

Il dislocamento dei global hawk nel mediterraneo, si parla di sigonella, se ci sarà avverrà dalla metà del prossimo decennio, e certo i Siriani non stanno pensando a quello.

Semplicemente Assad&co. stanno facendo il vecchio gioco del, perdonatemi il termine, "chi ce l'ha più lungo" e il Mig-31 è un aereo ideale per l'uso propagandistico.

A livello operativo il valore di 5 aerei del genere è praticamente nullo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh attualmente gli americani non hanno operativo nessun UAV Hale, solo prototipi, e certo non li mandano a curiosare sopra la Siria. Al massimo possono spedirci qualche predator dal vicino Iraq, ma contro quelli il Mig-31 è quasi inutile.

Il dislocamento dei global hawk nel mediterraneo, si parla di sigonella, se ci sarà avverrà dalla metà del prossimo decennio, e certo i Siriani non stanno pensando a quello.

Semplicemente Assad&co. stanno facendo il vecchio gioco del, perdonatemi il termine, "chi ce l'ha più lungo" e il Mig-31 è un aereo ideale per l'uso propagandistico.

A livello operativo il valore di 5 aerei del genere è praticamente nullo.

 

 

Il rischieramento di Global Hawk in Mediterraneo è già stato preso in considerazoine, e probabilmente si farà impiegando la Sicilia come base di partenza, per coprire sia l'Africa che il Medio Oriente.

 

Per vedere i Mig-31 in Siria ci vorrà qualche anno, tra restauro dei mezi accantonati dalla VVS eaddestramento di tecnici e piloti siriani, le due cose sono pienamente compatibili come tempi, e il valore di deterrenza è già raggiunto dall'annuncio che la Siria si doterà di cinque Mig-31. Non piacerebbe a nessuno vedere un Global Hawk precipitare in Siria per colpa di un Mig-31 e dei suoi cannoni e la sua elettronica speidta a Mosca con il primo volo Aeroflot.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo che ci sia alcuna necessità di ricorrere ai MIG-31 per abbattere un Global Hawk, che peraltro affida le sue possibilità di sopravvivenza nei confronti di intercettori nemici ad altri fattori che non la quota.

 

Nè credo che la Siria sia preoccupata dei Global Hawk americani, la cui presenza sui cieli siriani è tutt'altro che probabile.

Semmai la Siria deve preoccuparsi di minacce aeree israeliane.

 

Non c'è poi alcuna necessità di operare i Global Hawk dalla Sicilia, per battere Africa e Medio Oriente, giacchè gli USA dispongono di basi operative direttamente in quelle aree.

Peraltro, l'autonomia dei Global Hawk è tale da non porre nessun tipo di problema di necessità di rischieramanto su basi avanzate.

 

Lo schieramento in Sicilia è utile ai fini logistici, ma non necessario per quelli operativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come dissi al tempo di un topic analogo (che si è perso da qualche parte) il maggior valore del mig31 è il potentissimo radar e l'armamento a lungo raggio (sempre che l'abbiano consegnato alla siria) che permette di mettere sotto pressione qualsiasi caccia israeliano rimanendo al contempo entro i confini siriani.

Non credo sia piacevole decollare con un f16 e sentire l'avvisatore rws che un mig 31 ti ha lockato...(vabbè la sto mettendo in termini semplicistici).Deve essere cmq una cosa snervante non sapere che sta combinando quel mig31 (mi ha solo illuminato?quant'e' lontano?e se mi ha lanciato addosso qualcosa?) considerato che siamo in un paese dove le azioni di guerra sono all'ordine del giorno.

Sarà un fattore da pianificare bene a tavolino con procedure previste (per evitare incidenti) e regole di ingaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto takumi

 

I Mig 31 faranno la parte dei rompiscatole, ma sappiamo anche(come ha gia detto Dominus) che gli Israeliani non perderanno tempo e se necessario risolveranno il problema alla radice!

Probabilmete se lo volessero, i Foxhound non avrebbero neanche il tempo di spiccare il volo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi dite che questi aerei dovevano essere un pò come "il portiere" della Difesa aerea sovietica, capaci di neutralizzare almeno in parte le minacce rappresentate da intrusi a bassa quota, ma ad oggi sono ancora in servizio?

Mi chiedo perchè la Russia non abbia "approfittato" della Guerra NATO-Serbia del 1999 per mandare qualche suo mig-31 da quelle parti- ovviamente senza farne pubblicità-, visto che già disponeva di altri aerei simili, e vedere "come se la cavava". In caso di abbattimento i velivoli ed i piloti sarebbero rimasti sempre in territorio "amico", e si sarebbero ottenute informazioni interessanti da sfruttare per i futuri progetti.

Che utilità ha tenere un aereo senza sapere che cosa può davvero fare o non fare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi dite che questi aerei dovevano essere un pò come "il portiere" della Difesa aerea sovietica, capaci di neutralizzare almeno in parte le minacce rappresentate da intrusi a bassa quota, ma ad oggi sono ancora in servizio?

Mi chiedo perchè la Russia non abbia "approfittato" della Guerra NATO-Serbia del 1999 per mandare qualche suo mig-31 da quelle parti- ovviamente senza farne pubblicità-, visto che già disponeva di altri aerei simili, e vedere "come se la cavava". In caso di abbattimento i velivoli ed i piloti sarebbero rimasti sempre in territorio "amico", e si sarebbero ottenute informazioni interessanti da sfruttare per i futuri progetti.

Che utilità ha tenere un aereo senza sapere che cosa può davvero fare o non fare?

Eh si... Vediamo cosa può fare... Vediamo se mandare un aereo russo a combattere con i serbi e contro la NATO riesce a scatenare la Terza Guerra Mondiale...Utilissimo...

Zitti zitti...Chi se ne accorge?...Un Mig-31 dopotutto è uguale uguale a un Mig-29 serbo, no?...

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, in Corea gli aerei nominalmente "nord coreani" erano quasi tutti condotti da piloti sovietici, e nonostante questo potenziale "casus belli" non ci fu una guerra aperta USA-URSS. Penso che da parte russa si sarebbe potuto mascherare la cosa, d'altronde se anche la NATO fosse riuscita a fotografarli si sarebbe potuto ribattere che erano fotomontaggi.

posso pensare che i Mig-31 avrebbero potuto essere impiegati solo contro i Tomahawk e non contro altri aerei, in modo tale che non minacciando direttamente i piloti NATO sarebbe mabcato un forte motivo di protesta ufficiale.

D'altronde, non è forse vero che i satelliti russi fornirono, nei limiti dell loro tecnologia, informazioni ai serbi dal primo all'ultimo minuto? e che un incrociatore russo stazionò nelle acque territoriali serbe con l'incarico di tracciare aerei e missili cruise?

Edited by Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh, in Corea gli aerei nominalmente "nord coreani" erano quasi tutti condotti da piloti sovietici, e nonostante questo potenziale "casus belli" non ci fu una guerra aperta USA-URSS. Penso che da parte russa si sarebbe potuto mascherare la cosa, d'altronde se anche la NATO fosse riuscita a fotografarli si sarebbe potuto ribattere che erano fotomontaggi.

 

 

Un conto era una guerra come in Korea, dove, di fatto, si scontravano USA e alleati occidentali con l'URSS per interposta persona!

 

Mica mandavano i Fagot nella penisola per collaudarli e "vedere cosa sono in grado di fare"....

 

Certe volte, seriamente, non ti seguo in certi ragionamenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Mig31 doveva essere l'acerrimo nemico del rivale made in U.S.A.l'F14 Tomcat.

 

Capace di autonomie incredibili e di un arsenale veramente all'avanguardia era in grado di impensierire diversi piloti di caccia più titloati

Sinceramente non mi sembra per nulla un aereo da sottovalutare ;)

Edited by SayGoodbye

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il Mig31 doveva essere l'acerrimo nemico del rivale made in U.S.A.l'F14 Tomcat.

 

Capace di autonomie incredibili e di un arsenale veramente all'avanguardia era in grado di impensierire diversi piloti di caccia più titloati

Sinceramente non mi sembra per nulla un aereo da sottovalutare ;)

 

Quello che dici, è gia stato detto nel post n° #1 di questa discussione, che vogliamo fare, ripetere le stesse cose, sempre?

 

+10% col consiglio di prenderti il tempo per leggere le discussioni prima di scrivere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto su sreonautica&difesa che un certo numero di mig 31 dell'aviazione russa saranno portati allo standard mig 31BM, con nuovi missili e avioniche.

Mi pare evidente che l'aereo ha ancora davanti una vita operativa lunga.

Per rispondere a quello che si chiedeva perché i russi non ne avessero mandati a difendere la Serbia nel '99 direi che in ogni caso sarebbero stati mandati al macello visto che le forze aeree serbe non disponevano di aerei radar.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho letto su sreonautica&difesa che un certo numero di mig 31 dell'aviazione russa saranno portati allo standard mig 31BM, con nuovi missili e avioniche.

Mi pare evidente che l'aereo ha ancora davanti una vita operativa lunga.

Per rispondere a quello che si chiedeva perché i russi non ne avessero mandati a difendere la Serbia nel '99 direi che in ogni caso sarebbero stati mandati al macello visto che le forze aeree serbe non disponevano di aerei radar.

 

le forze armate russe non potevano aiutare Serbia per questioni politiche del Grande Zar Alcolizzato....amico di WH. non credo che sarebbe successa una cosa del genere con attuale governo. IMHO

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites
le forze armate russe non potevano aiutare Serbia per questioni politiche del Grande Zar Alcolizzato....amico di WH. non credo che sarebbe successa una cosa del genere con attuale governo. IMHO

 

dunque un conto è mandare "consiglieri militari" cosa che la russia ha effettivamente fatto, un conto è mandare un caccia come il mig-31 che in serbia non avrebbe potuto fare praticamente niente se non scatenare la terza guerra modiale.

 

tornando alla questione siria, non capisco perchè prendere il mig-31 che sicuramente a livello manutentivo deve essere un'incubo, a questo punto sarebbero stati meglio dei su-30 che tralaltro avrebbero anche il vantaggio di essere multiruolo.

Il radar del mig-31 credo che in caso di schermaglia di qualche tipo con un caccia israeliano credo possa poco o nulla contro le loro ecm.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il radar del mig-31 credo che in caso di schermaglia di qualche tipo con un caccia israeliano credo possa poco o nulla contro le loro ecm.

 

che cosa sai precisamente del radar del mig-31 e le sue capacita???? credo poco o nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
le forze armate russe non potevano aiutare Serbia per questioni politiche del Grande Zar Alcolizzato....amico di WH. non credo che sarebbe successa una cosa del genere con attuale governo. IMHO

 

Ho visto un documentario di history channel sugli scontri aerei sopra la Serbia. Francamente alla luce delle testimonianze dei piloti mi chiedo veramente cosa avrebbero mai potuto fare dei mig-31 in quella situazione. Gli AWACS avevano visto i mig29 serbi alzarsi in volo e diretto gli eagle sul bersaglio prima ancora i piloti serbi potessero rendersi conto di quello che succedeva. Non credo che dei mig31 avrebbero avuto più possibilità.

Edited by Alpino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece penso che sarebbe cambiato molto, almeno dal punto di vista strateggico... I Mig-31 sarebbero stati preoccupazioni proprio per gli AWACS. A quel punto sarebbero servite scorte, CAP e altre manovre onde eviater che l'AWACS, nonostante consapevole dell'esistenza, posizione, rotta, velocità, ecc. dei Mig-31 non si vedesse piombare addosso un bel AA-9 Amos...

 

Certo, niente che non si potesse comunque contenere, ma qualche grattacapo in più ci sarebbe stato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
che cosa sai precisamente del radar del mig-31 e le sue capacita???? credo poco o nulla.

 

a meno che tu sia abbia lavorato alla mikoyan direi che entrambi ci basiamo su quello che è reperibile su internet, e che possiamo entrambi fare solo supposizioni.

 

queste sono le mie:

 

Ciò che è certo è che 5 mig-31 (quindi mettiamo che ce ne possa essere uno in volo alla volta) possono si essere utili finchè ognuno sta nel propio spazio aereo dove suo radar può battere a tappeto il territorio israeliano (poi però bisogna vedere a che livello sono messi come trasferimento dati a terra e situational awareness, perchè se poi il pilota deve segnalare ogni contatto via radio al controllo a terra...)

ma nel caso di una schermaglia (o una situazione un pò tesa) in cui gli israeliani cominciano ad attivare le ecm...beh la qualità delle loro ecm la sappiamo tutti.

 

stessa cosa se la serbia avesse avuto qualche mig-31...(ammettendo che fossero in grado di volare) o venivano distrutti a terra o nascosti da qualche parte.

se qualcuno di essi si fosse alzato in volo, allora si che si sarebbe creato qualche grattacapo,ovviamente si sarebbe dovuto lanciare in una corsa gridando banzai sperando di lanciare i suoi missili contro gli awacs prima che le cap di f-16 e f-15 (e anche i nostri f-104 :rotfl: ) lo abbattessero.

 

un'operazione del genere avrebbe successo se coordinata (es mig-29 come distrazione e mig-31 che si dirigono a massima velocità contro il bersaglio) ed eseguita in certi numeri...nulla che l'aviazione serba fosse in grado di fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Invece penso che sarebbe cambiato molto, almeno dal punto di vista strateggico... I Mig-31 sarebbero stati preoccupazioni proprio per gli AWACS. A quel punto sarebbero servite scorte, CAP e altre manovre onde eviater che l'AWACS, nonostante consapevole dell'esistenza, posizione, rotta, velocità, ecc. dei Mig-31 non si vedesse piombare addosso un bel AA-9 Amos...

 

Certo, niente che non si potesse comunque contenere, ma qualche grattacapo in più ci sarebbe stato.

 

Non saprei che dire... Gli awacs volavano sopra il nord Italia, ora pensare che un missile possa attraversare Serbia, Adriatico e Italia e centrare un aereo, per quanto grosso.. io ho dei dubbi.

Però detto questo mi rimetto umilmente a chi è più competente di me, tra cui anche unholy.

Edited by Alpino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×