Jump to content
Sign in to follow this  
cri 94

Su-37 Terminator - discussione ufficiale

Recommended Posts

concordo che la tecnologia ex sovietica sia più arretrata e "rozza", ma all'atto pratico , in una guerra reale, credo sarebbe stata altrettanto efficace ( ma non citatemi l'Afghanistan, per favore)

 

In A-stan non ci sono mai stati combattimenti aerei, in molte altre guerre si e la dottrina e i mezzi occidentali hanno sempre prevalso.

è indubbio che i loro mezzi si guastino con maggiore frequenza e abbiano una vita operativa minore, ma voglio ricordarvi che sono stati progettati per essere riparati anche nel luogo più sperduto della Siberia da personale poco qualificato .

 

Veramente non si riparano: si buttano.

 

Il fatto è che sottointendevano che gli aerei dopo due missioni massimo finissero abbattuti, quindi li producevano usa e getta.

io credo che la scarsa effiacia dei mezzi sovietici sia dovuta sia a contropropaganda americana, sia , volutamente, a controinformazione russa

 

Una controinformazione talmente completa che si son fatti pure distruggere migliaia di aerei in diversi conflitti per facelo credere.

 

Altro dato: gli abbattimenti di caccia venduti a nazioni terze non fa testo ,come metro di paragone, sia per la minore preparazione dei piloti sia alla minore qualità dei modelli esportati

 

Modelli anche migliori dei russi, in molti casi, e piloti addestrati quanto i loro.

 

Fa testo eccome.

 

Inoltre non dimentichiamo che gli occidentali hanno più o meno avuto tutti gli aerei sovietici più importanti e li hanno anche testati ampiamente.

 

infine: vogliamo paragonare USA e URSS in ambito militare?

M16 e Kalashnikov mi sembrano un buon punto di partenza

 

Infatti, solo che le conclusioni sono esattamente opposte a quelle che sottointendi.

 

Dottrina e mezzi militari non si imparano con il sentito dire, men che meno leggendo focus.

Share this post


Link to post
Share on other sites
la dottrina e i mezzi occidentali hanno sempre prevalso.

come im Vietnam quando gli F 105 dovevano liberarsi delle bombe e andare e difendere gli F 4 ( che avrebbero dovuto proteggerli) dalla minaccia degli avanzatissimi MiG 17/19/21 che li abbattevano col cannoncino?

 

Una controinformazione talmente completa che si son fatti pure distruggere migliaia di aerei in diversi conflitti per facelo credere.

 

mai in una guerra aperta USA-URSS combattuta sulla lunga distanza

 

Dottrina e mezzi militari non si imparano con il sentito dire, men che meno leggendo focus.

purtroppo non sono un top-gun/reduce di guerra, sono un civile appassionato di aereonautica che può solo leggere libri e riviste specializzate

accetto che mi si dia dell'ignorante, ma dovete dimostrarmelo, non basta " l'ipse dixit".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Altro dato: gli abbattimenti di caccia venduti a nazioni terze non fa testo ,come metro di paragone, sia per la minore preparazione dei piloti sia alla minore qualità dei modelli esportati ( come accadde nelle guerre di Korea e Vietnam)

tanto è vero che spesso e volentieri erano gli stessi istruttori russi a pilotare i reattori sovietici, ottenendo gli stessi miseri risultati.

 

infine: vogliamo paragonare USA e URSS in ambito militare?

M16 e Kalashnikov mi sembrano un buon punto di partenza

certo, lo AK è un fucile grezzo, impreciso e studiato per un esercito di leva molto poco addestrato, l'M-16 è l'esatto contrario.

 

come im Vietnam quando gli F 105 dovevano liberarsi delle bombe e andare e difendere gli F 4 ( che avrebbero dovuto proteggerli) dalla minaccia degli avanzatissimi MiG 17/19/21 che li abbattevano col cannoncino?

sei molto male informato. confondi parecchi avvenimenti, traendone conclusioni assurde. gli F-105 è vero che ottennero un maggior numero di vottorie col cannoncino, ma non dovettero mai correre in aiuto degli F-4 che, infatti, li proteggevano, abbattendo i Mig di Hanoi, che di avanzato non avevano proprio nulla.

 

mai in una guerra aperta USA-URSS combattuta sulla lunga distanza

eh??? considerando che le guerre "per procura" ci sono state eccome e le hai anche citate.

 

purtroppo non sono un top-gun/reduce di guerra, sono un civile appassionato di aereonautica che può solo leggere libri e riviste specializzate

accetto che mi si dia dell'ignorante, ma dovete dimostrarmelo, non basta " l'ipse dixit".

dimostrartelo? invece di dire di leggere libri e riviste specializzate, comincia davvero a leggerle ;)

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ricordo che durante la guerra dei balcani i giornali riportarono la notizia di un f117 abbattuto dalla contraerea. Riportarono anche il fatto che, nonostante l'aereo fosse stealth, era stato intercettato grazie ad un espediente dei russi che usavano "un cellulare modificato" (già, dissero proprio così). Qualcuno sa dirmi qualcosa in merito?

 

Rimane un aereo su migliaia di obbiettivi rasi al suolo ;)

 

in realtà l'f-22 non è così pericoloso come si pensa, a parte la capacità stealth, le sue prestazioni non sono così' diverse da quelle dell'eurofighter o in questo caso del su-37. come voi dovreste sapere esistono degli apparati elettronici che anche l'eurofighter possiede, che permettono di svelare la posizione del nemico rintracciando la provenienza delle onde emesse dal radar.

 

Guarda se si parla di puro dogfight potrei anche darti ragione.

Ma in tutto quello che c'è prima del contatto ravvicinato l'F22 è brutalmente superiore a qualunque caccia mai concepito grazie al suo radar, il chè unito allo stelthness e l'ovvio allestimento AWACS che si trova alle spalle non so fino a che punto si possa pensare di avere un futuro dogfight tra F22 e Su37 in guerra reale..

 

si ma l' F-22 il radar non lo usa quasi, si limita a captare le emissioni generate dai radar degli altri aerei.

 

Niente di più falso.

L'F22 ha un radar AESA di ultima generazione che praticamente non lascia traccia sui radar altrui.

 

Se L'F22 non usasse il suo radar non sarebbe in grado di individuare i bersagli.

Senza contare che gli altri aerei possono facilmente tenere spento il loro radar.. in questo modo penso che il tuo ragionamento decada molto presto ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
tanto è vero che spesso e volentieri erano gli stessi istruttori russi a pilotare i reattori sovietici, ottenendo gli stessi miseri risultati.

 

Vuoi dire persone come viktor shchbakov (6 vittorie)?

 

Ti ricordo che durante la guerra del Vietnam solo due piloti americani sono diventati "assi": Randy Cunningham (4 vittorie) e Richard Ritchie (5 vittorie), da parte Vietnamita sono stati 16 gli assi accreditati ( anche se solo 7 confermati dai dati divulgati dal pentagono), tra cui il capitano nguyen văn coc con 9 vittorie accreditate (anche dal pentagono)... Poi lo sappiamo tutti che i piloti americani preferivano farsi "abbattere" dai sam piuttosto che da imbarazzanti dogfight con i sottosviluppati gialli su sottosviluppati velivoli rossi...

 

 

certo, lo AK è un fucile grezzo, impreciso e studiato per un esercito di leva molto poco addestrato, l'M-16 è l'esatto contrario.

 

di leva molto poco addestrato come quello americano in Vietnam ? butta un ak-47 in una fossa biologica sabbiosa e poi prova a sparare, noterai che non s'inceppa, ripeti l'operazione con un M16, poi trai le tue conclusioni.

 

sei molto male informato. confondi parecchi avvenimenti, traendone conclusioni assurde. gli F-105 è vero che ottennero un maggior numero di vottorie col cannoncino, ma non dovettero mai correre in aiuto degli F-4 che, infatti, li proteggevano, abbattendo i Mig di Hanoi, che di avanzato non avevano proprio nulla.

 

sei tu molto male informato... dai un'occhio alle liste di carico dei reparti di volo, ai diagrammi di missione, poi dai un'occhio alle liste di abbattimenti accreditati USA e confrontale con le liste giornaliere dei writeoff dell'usaf, noterai che le perdite di F105 sono superiori alle perdite di F4 quando i due velivoli si trovavano a volare insieme, se poi confronti le liste di abbattimenti accreditati Usaf per gli stessi giorni noti che gli F-105 hanno ottenuto risultati migliori degli F4, se poi verifichi il tipo di arma impiegato salta fuori che i cannoncini del F105 sono la principale causa di danni per i velivoli vpaf nelle stesse occasioni. Naturalmente starò confondendo avvenimenti e traendo conclusioni assurde, in fondo è normale se pensi che i gialli e i rossi siano meglio degli yanquis...

 

 

eh??? considerando che le guerre "per procura" ci sono state eccome e le hai anche citate.

 

Le guerre per procura come l'invasione dell'iraq ? O la guerra Iran-Iraq dove ben 3 F-14 ci hanno lasciato le penne (da matti, uno addirittura abbattuto da un fishbed, inconcepibile!!)

 

dimostrartelo? invece di dire di leggere libri e riviste specializzate, comincia davvero a leggerle ;)

eh già, dai il buon esempio, leggi qualcosa sull'afghanistan, magari sul caposquadriglia Badar us Islam, è pakistano, il suo F-16 ha abbattuto due velivoli lungo il confine, o il tenente Sahid Sikander, sempre pakistano, il suo F16 è stato abbattuto da un missile AA mentre ingaggiava un Mig23 ed è precipitato in Afghanistan ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiudere immediatamente l'OT e moderare i termini, soprattutto riguradanti le varie nazionalita`!!!!!

 

Occio! :sm:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vuoi dire persone come viktor shchbakov (6 vittorie)?

 

Ti ricordo che durante la guerra del Vietnam solo due piloti americani sono diventati "assi": Randy Cunningham (4 vittorie) e Richard Ritchie (5 vittorie), da parte Vietnamita sono stati 16 gli assi accreditati ( anche se solo 7 confermati dai dati divulgati dal pentagono), tra cui il capitano nguyen văn coc con 9 vittorie accreditate (anche dal pentagono)... Poi lo sappiamo tutti che i piloti americani preferivano farsi "abbattere" dai sam piuttosto che da imbarazzanti dogfight con i sottosviluppati gialli su sottosviluppati velivoli rossi...

di leva molto poco addestrato come quello americano in Vietnam ? butta un ak-47 in una fossa biologica ... bla bla bla....

 

Ragazzi perché passiamo il tempo a ripeterci le stesse stronzate di che ci dicevamo 10 anni fa.. per di più in un topic dedicato ad un aereo che non esiste neanche?

Edited by Alpino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ragazzi perché passiamo il tempo a ripeterci le stesse stronzate di che ci dicevamo 10 anni fa.. per di più in un topic dedicato ad un aereo che non esiste neanche?

 

Per un semplice motivo: E' il mio primo intervento, come avrai avuto modo di notare dal numeretto accanto alla parola Messaggi nello specchietto che riguarda il mio profilo qui a sinistra, e non ho idea di quali, scusa se riprendo un termine da te usato, "stronzate" dicevate 10 anni fa. Casomai non ricordassi, ti ricordo che, quando ai suoi tempi ti iscrivesti a questo foro, hai accettato di seguire un regolamento, suscettibile di variazioni, è inteso, ma che attualmente, al punto 1.3 ribadisce con enfasi (lo stile grassettato dalle mie parti serve a sottolineare un concetto) che sarebbe cosa buona e gradita l'evitare gli insulti tra utenti... Il punto a poi dichiara giustamente che: La critica di un'idea altrui non deve mai diventare occasione di insulto o ingiuria. Spero che in futuro i tuoi interventi siano più accomodanti e scevri da insulti e parole non propriamente piacevoli.

 

stammi bene, ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vuoi dire persone come viktor shchbakov (6 vittorie)?... i sottosviluppati gialli su sottosviluppati velivoli rossi...

io mi riferivo allo scacchiere arabo, ma fa lo stesso.

comunque, non è offesa, ma la tua analisi è molto superficiale: i piloti nord-vietnamiti ebbero più assi con un maggior numero di vittorie, perchè loro erano obbligati a combattere per tutta la durata della guerra e non facevano nessuna turnazione (come i tedeschi che, guardacaso, ebbero assi con un numero di vittorie altissimo), alcontrario dei piloti americani. per di più, nel computo delle vittorie, son contati anche gli aerei d'attacco e non solo i caccia. che poi sia un fatto che, nonostante i primi mediocri esordi, le forze aeree americane mantennero sempre in positivo il rapporto abbattimento perdite, ottenendo, nel 72, risultati da guerra di corea... beh... non lascia spazio a molte speculazioni!

 

di leva molto poco addestrato come quello americano in Vietnam ? butta un ak-47 in una fossa biologica sabbiosa e poi prova a sparare, noterai che non s'inceppa, ripeti l'operazione con un M16, poi trai le tue conclusioni.

ma basta con queste leggende da film di serie b! in Vietnam l'M-16 ebbe problemi di dentizione sia perchè era stato spacciato per un arma autopulente, sia perchè le munizioni erano di bassa qualità. risolti questi problemi, è diventata una signora arma e non sarà un caso che moltissime forze speciali nel mondo continuano ad usare il sistema Stoner. che poi l'AK sia talmente rustico da sparare anche con poca manutenzione è un fatto riconosciuto da tutti, ma non vedo cosa cambi: un soldato addestrato pulisce sempre la propria arma.

 

 

sei tu molto male informato... dai un'occhio alle liste di carico dei reparti di volo, ai diagrammi di missione, poi dai un'occhio alle liste di abbattiment... Naturalmente starò confondendo avvenimenti e traendo conclusioni assurde, in fondo è normale se pensi che i gialli e i rossi siano meglio degli yanquis...

con grande "gioia" noto che ti contraddici già da solo, non perderò tempo a farti capire come si leggono i "diagrammi" ;)

 

Le guerre per procura come l'invasione dell'iraq ? O la guerra Iran-Iraq dove ben 3 F-14 ci hanno lasciato le penne (da matti, uno addirittura abbattuto da un fishbed, inconcepibile!!)

no. si ma a confronto di quanti catorci russi e francesi tirati giù? il numero vediamo se lo scopri tu.

 

eh già, dai il buon esempio, leggi qualcosa sull'afghanistan, magari sul caposquadriglia Badar us Islam, è pakistano, il suo F-16 ha abbattuto due velivoli lungo il confine, o il tenente Sahid Sikander, sempre pakistano, il suo F16 è stato abbattuto da un missile AA mentre ingaggiava un Mig23 ed è precipitato in Afghanistan wink.gif

non vedo come questi eventi, arcinoti ai più (me compreso), siano inerenti a questa discussione... se proprio vuoi far vedere di conoscere le cose, inizia a dare dati giusti o parla della guerra contro i mao-mao :asd:

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una cosa non è chiara, semai nel futuro prossimo/medio questo modello sarà adottato, secondo voi avrebbe maggiori doti come "intercettore"o come "areo d'attacco" (con capacità di autodifesa)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
io mi riferivo allo scacchiere arabo, ma fa lo stesso.

 

Ti chiedo scusa se non sono riuscito a decifrare il senso delle tue parole, prometto di impegnarmi di più, spero nell'esatta misura in cui tu ti impegnerai a scrivere più chiaramente.

 

 

comunque, non è offesa, ma la tua analisi è molto superficiale: i piloti nord-vietnamiti ebbero più assi con un maggior numero di vittorie, perchè loro erano obbligati a combattere per tutta la durata della guerra e non facevano nessuna turnazione (come i tedeschi che, guardacaso, ebbero assi con un numero di vittorie altissimo), alcontrario dei piloti americani. per di più, nel computo delle vittorie, son contati anche gli aerei d'attacco e non solo i caccia. che poi sia un fatto che, nonostante i primi mediocri esordi, le forze aeree americane mantennero sempre in positivo il rapporto abbattimento perdite, ottenendo, nel 72, risultati da guerra di corea... beh... non lascia spazio a molte speculazioni!
La mia "analisi" è figlia della tua, se la mia è superficiale vuol dire che si è sviluppata sullo stesso patrimonio genetico del genitore... Paragonare piloti Nord Vietnamiti con piloti tedeschi di 30 anni prima è un'ottimo spunto, non c'è che dire... Mi sfugge il particolare del: "per di più, nel computo delle vittorie, son contati anche gli aerei d'attacco e non solo i caccia" esistono delle speciali classifiche per i vari tipi di aerei ? un pilota che abbatte 4 aerei d'attacco è meno asso di uno che abbatte 4 caccia ? Nessuno ha messo in discussione il kill-ratio americano, semplicemente confrontando il rapporto costo benefici da parte Usa la cosa non è più così a favore, specie considerando i costi dei singoli velivoli ma sopratutto il costo d'addestramento dei piloti. Il tutto, naturalmente seguendo la stessa logica secondo la quale gli USA, in Vietnam, hanno perso la guerra. Sta di fatto che, sulla carta, abbiamo un numero di assi Nord Vietnamiti di molto superiore a quello USA nonostante le perdite di velivoli siano molto più elevate. Mi sembra incontestabile, non credi ?

 

ma basta con queste leggende da film di serie b! in Vietnam l'M-16 ebbe problemi di dentizione sia perchè era stato spacciato per un arma autopulente, sia perchè le munizioni erano di bassa qualità. risolti questi problemi, è diventata una signora arma e non sarà un caso che moltissime forze speciali nel mondo continuano ad usare il sistema Stoner. che poi l'AK sia talmente rustico da sparare anche con poca manutenzione è un fatto riconosciuto da tutti, ma non vedo cosa cambi: un soldato addestrato pulisce sempre la propria arma.

 

Un soldato, e sono convinto sia palese, pulisce la sua arma quando ne ha la possibilità, non credo provveda a smontare e pulire la propria arma durante un combattimento o al buio durante un turno di sorveglianza. E' oltremodo curioso vedere che riduci le mie parole a "leggenda" quando poi non fai altro che confermare i problemi del m16. Sono sicuro sia stata una svista dovuta alla foga del "demoliamo l'eretico"... E' comprensibile.

 

con grande "gioia" noto che ti contraddici già da solo, non perderò tempo a farti capire come si leggono i "diagrammi" ;)
Ti ringrazio, spero scuserai se mi riservo io stesso l'evitare di perdere tempo nel cercare di usare parole più semplici per esprimere figure concettuali troppo difficili per te.

 

no. si ma a confronto di quanti catorci russi e francesi tirati giù? il numero vediamo se lo scopri tu.

 

E' difficile tirare le somme visto che le informazioni a disposizione sono quelle che sono diciamo una cifra che oscilla tra i 25 e i 41 velivoli iracheni complessivamente abbattuti, di certo c'è che un Mig-21 ha abbattuto un F-14 e che più che l'aereo è stato il missile, il phoenix, ad ottenere brillanti risultati, capace com'era di colpire più lontano dei suoi diretti avversari, fidandoci di ciò che leggiamo vediamo che non meno di 25 bersagli sono stati distrutti proprio da questi missili, e questo crea tremendi attriti con la stima dei velivoli abbattuti dagli F-14 iraniani.

 

non vedo come questi eventi, arcinoti ai più (me compreso), siano inerenti a questa discussione...

 

Ti chiedo scusa, mi riferivo all'utente Dominus che affermava di non essere a conoscenza di scontri aerei sull'afghanistan, ad ogni modo, se eri a conoscenza di questi fatti sono sicuro avrebbe fatto piacere all'utente Dominus che l'avessi condivisi con lui.

 

se proprio vuoi far vedere di conoscere le cose, inizia a dare dati giusti

 

Se gentilmente mi correggessi i dati non giusti che ho citato sarebbe un gesto oltremodo apprezzato.

 

o parla della guerra contro i mao-mao :asd:

 

Suvvia, cerchiamo di non insultare oltremodo l'intelligenza altrui, è una cosa che ci si aspetta da chi vuole imporre il proprio punto di vista a tutti i costi non da una persona che dovrebbe farsi portabandiera del tacito vivere rispettando il prossimo e garantendo che sul foro si mantenga un clima sereno e mite.

 

stammi bene, ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Enricosar, il tuo tono non permette di mantenere un clima sereno e mite nelle discussioni. Non capisco poi come dal Sukhoi attuale si passi al Vietnam attraverso l'AK (mi dicono sia una leggenda la sua rusticità, parecchia gente se lo è visto scoppiare in faccia per mancata o errata manutenzione), quindi, per piacere, torniamo IT e parliamo di QUESTA macchina e non di altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho solo seguito orme già lasciate e non ritengo di aver abusato del mio tono di voce, se si ritiene che questo sia un comportamento non attinente al regolamento, allora che vengano presi i dovuti provvedimenti, senza parzialità ne secondi fini, come è giusto che sia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Enrico te lo dico chiaramente e per l'ultima volta e pubblicamente, visto che non devono essere costretti i semplici utenti a fartelo presente: non amiamo i provocatori, non ci piace il tuo tono.

 

Se vuoi che la tua permanenza sul forum sia lunga e produttiva ti prego di correggerti e non tentare di venire qui a criticare gente che partecipa a questa comunità da un bel pò di tempo pur essendo l'ultimo arrivato, se non sei daccordo o non lo trovi giusto quella è la porta: non è obbigatorio postare qui.

 

Spero che il messaggio venga recepito e che il forum possa ancora beneficiare dei tuoi commenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una cosa non è chiara, semai nel futuro prossimo/medio questo modello sarà adottato, secondo voi avrebbe maggiori doti come "intercettore"o come "areo d'attacco" (con capacità di autodifesa)?

 

 

Un tempo, il terrore di Mosca erano le ondate di caccia bombardieri (e di bombardieri senza "caccia") americani, mentre per il bombardamento in quanto tale si preferiva affidarsi all'artiglieria mono e pluritubo (ritenendo il bombardamento strategico non necessario e appannaggio degli ICBMs) e i caccia-bombardieri avevano più una funzione CAS che altro. Ma all'epoca le sue intenzioni erano semplici, se ci fosse stata una guerra sarebbe stato un massiccio urto convenzionale tattico-nucleare nell'Europa centrale... poi la situazione si è evoluta anche per il Cremlino, credo a partire dagli scontri di confine con la Cina nei tardi 60.

 

Oggi cosa vogliono fare i russi? Sempre temere un attacco americano (o, magari, cinese), o cominciare a pensare anche a una guerra di tipo convenzionale che non coinvolga necessariamente Washington (la Cecenia e la Georgia ne sono due esempi) o che magari la veda alleata? In questo quadro la necesità di modernizzare la linea da attacco è fondamentale, i Fencer, che pare non siano proprio da buttare, hanno comunque ormai trent'anni sul groppone e magari non sono adeguati ai nuovi scenari.

 

Quindi tutto dipende da questa evoluzione. Sperando di non essere OT.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leggendo il topic non sono riuscito a carpire le differenze tra su35 e su37.

Qualcuno riuscirebbe ad illustrarmele?

 

il su 35 come avionica e traccia radar è messo meglio, ha motori piu potenti e pesa di meno. inoltre è piu moderno

 

il su 37 ha i canard ed è più agile, contando che sa fare mosse derivate dal cobra come il supercobra e altre manovre che puoi vedere nel video postato da werewolf

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi spiegate GENTILMENTE come mai negli ultimi anni la Sukhoi ha nettamente surclassato la mikoyan gurevich?

a tal proposito è da ricordare che il futuro caccia da supremazia russo(PAK FA) sarò prodotto dalla Sukhoi

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Raptor

Sicuramente la chiave del successo è avere un progetto migliore.

Si vede che la Su ha risposto al meglio alle esigenze dei propri clienti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
@Raptor

Sicuramente la chiave del successo è avere un progetto migliore.

Si vede che la Su ha risposto al meglio alle esigenze dei propri clienti.

 

 

mah io credo c'entri anche qualche conoscenza in più,perchè inceramente da quello che so il mig 1.44 anche era un ottimo progetto purtroppo arenatosi prima nel 1997 e poi sconfitto nel programma PAK FA proprio dal prototipo della Sukhoi

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora, la sukhoi ha superato la mig nella 4 generazione, perchè il flankar è meno costoso e più performante del fulcrum.

poi con putin le 2 aziende si sono unite con le altre e ora c'è la irkut, che è il gruppo di tutti i produttori di aerei russi.

il capo di tutte e 2 le aziende è mr. pogo

Share this post


Link to post
Share on other sites
allora, la sukhoi ha superato la mig nella 4 generazione, perchè il flankar è meno costoso e più performante del fulcrum.

poi con putin le 2 aziende si sono unite con le altre e ora c'è la irkut, che è il gruppo di tutti i produttori di aerei russi.

il capo di tutte e 2 le aziende è mr. pogo

 

 

grz x l'informazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah, il sottovalutato El'sin non voleva questa unione,che non mi sembra scevra di rischi. la concorrenza inqueste cose non fa male, il monopolio invece comporta statiticità concettuale e possibile calo nella "qualità" dei prodotti.

Anche perchè il Su-37,conrispetto parlando, non vale-sembra- il mig-31,che a distanza dimolti anni rimane l'aereo più potente in possesso della Russia,e rimane molto lontanno dall'F-22. Certamente è molto manovrabile,ma forse non basta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×