Jump to content

HAL Tejas


Recommended Posts

  • Replies 61
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Questo aereo anni fa sembrava poter condurre l’India verso una principio di autarchia con soluzioni aerodinamiche tutto sommato interessanti, ma col passare del tempo si è rivelato essere un eterno in

Se non è che per quello ...   http://www.thehindu.com/news/national/Navy-says-no-to-Tejas-variant/article16751699.ece ...   http://timesofindia.indiatimes.com/india/Navy-rejects-overweight-Tejas

https://www.flightglobal.com/news/articles/aero-india-tejas-mk2-gets-canards-big-payload-boo-455948/   Gli hanno aggiunto una sezione di fusoliera dietro l'abitacolo per incrementare il carb

https://www.flightglobal.com/news/articles/aero-india-tejas-mk2-gets-canards-big-payload-boo-455948/

 

Gli hanno aggiunto una sezione di fusoliera dietro l'abitacolo per incrementare il carburante che in questi caccia tascabili non è mai abbastanza.

Per evitare di sbilanciare il velivolo hanno aggiunto il canard (in soldoni la stessa cosa fatta dai russi col Su-30), ma se vogliamo è anche un trucchetto per salvare il più possibile del vecchio aereo.

Il motore è sempre americano, perchè in tutti questi anni non sono riusciti di far qualcosa di decente col Kaveri, figuriamoci a spremergli la spinta di un F414.

Se aggiungiamo anche la recente variante navale con la licenza poetica delle superfici mobili anteriori stile Su-57, bisogna dire che in questo aereo hanno applicato più creatività a far versioni che a risolvere i problemi per farle funzionare.

2617749.jpg?v=v40

o1okj69o_tejas-navy-jet-ndtv_625x300_02_

Da apprezzare però che insistano: il ruolo quanto meno di potenza regionale richiede di mantenere capacità progettuali e industriali che puntino a un minimo di autosufficienza.

Innegabile che i risultati siano controversi...

Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Flaggy ha scritto:

https://www.flightglobal.com/news/articles/aero-india-tejas-mk2-gets-canards-big-payload-boo-455948/

 

Gli hanno aggiunto una sezione di fusoliera dietro l'abitacolo per incrementare il carburante che in questi caccia tascabili non è mai abbastanza.

Per evitare di sbilanciare il velivolo hanno aggiunto il canard (in soldoni la stessa cosa fatta dai russi col Su-30), ma se vogliamo è anche un trucchetto per salvare il più possibile del vecchio aereo.

Il motore è sempre americano, perchè in tutti questi anni non sono riusciti di far qualcosa di decente col Kaveri, figuriamoci a spremergli la spinta di un F414.

Se aggiungiamo anche la recente variante navale con la licenza poetica delle superfici mobili anteriori stile Su-57, bisogna dire che in questo aereo hanno applicato più creatività a far versioni che a risolvere i problemi per farle funzionare.

2617749.jpg?v=v40

o1okj69o_tejas-navy-jet-ndtv_625x300_02_

Da apprezzare però che insistano: il ruolo quanto meno di potenza regionale richiede di mantenere capacità progettuali e industriali che puntino a un minimo di autosufficienza.

Innegabile che i risultati siano controversi...

@Flaggy tu che ne pensi della soluzione canard per bilanciare? A me viene il dubbio che vada comunque a complicare un velivolo già molto tormentato e inaffidabile, non si tratta di una scommessa rischiosa? I russi si sono trovati a lavorare su una piattaforma di ben altre dimensioni e peso, bimotore e soprattutto già ampiamente testata. Gli indiani non hanno alcun tipo di esperienza precedente di questo tipo e la loro industria si è già trovata terribilmente in difficoltà solo per assemblare i su-30, mi pare una scelta molto pericolosa.

Link to post
Share on other sites

Storicamente l’aerodinamica è quella che da meno problemi nello sviluppo degli aerei, mentre software, impiantistica in generale e integrazione di armamenti fanno perdere un disastro di tempo. Gli indiani si sono dimostrati volendo anche originali nella scelta aerodinamica a delta composito del Tejas, sviluppandola poi in modo anche “aggressivo” nella variante navale che adotta superfici mobili simili a quelli del Su-57.

Certo, qui introducono il canard che fa perdere un po’ della originaria semplicità e anche l’ala cambia, ma penso che il punto debole indiano sia nell’integrazione dei sistemi e soprattutto nell’affidabilità, come dimostrato dall’elevata incidentalità della loro flotta, legata più che ai progetti in se, alla scarsa qualità derivante da processi e procedure.

Certo che questo aereo più che un sistema d’arma è un cantiere…

Link to post
Share on other sites

Proprio la questione del rework del software per gestire i canard mi assilla. Diciamo che con tutti i problemi che già hanno e i ritardi che si accumulano non mi sembra una grande idea andare a ricercare soluzioni sempre più complesse e costose sia in termini di tempo che di denaro.

Link to post
Share on other sites

Purtroppo c’è da dire che il tempo è passato facendo invecchiare parecchio il velivolo e la richiesta di autonomia dev’essere diventata più pressante di quanto l’idea alla base del Tejas consentisse di andare e questo al di là dei suoi problemi tecnici.

La stessa logica che ha portato all’ingrasso l’F-18, l’F-16 e soprattutto il pariclasse Gripen, ha spinto sempre più aeronautiche a non ritenere più seriamente percorribile la strada del caccia leggero, che sarà anche il sogno della fighter mafia, ma che di fatto nel ventunesimo secolo si è rivelata un mezzo bidone nel momento in cui un piccolo aereo, tutto ali e motore, non riesce efficacemente a portarsi appresso l’avionica a cui nessuno ormai è disposto a rinunciare e l’armamento reale che non può essere costituito da un paio di missili, mentre nemmeno le prestazioni possono essere quelle farlocche senza uno straccio di carico esterno.

Gli indiani ne son venuti fuori col fly by wire della versione navale coi levcon, vediamo se faranno altrettanto per quella con canard.

Certo che, pensando alle future declinazioni di questo discutibile velivolo, stupisce un po’ il fatto che anche il Tejas MK 2 navale subirà un potenziamento di avionica, motore e (forse) dimensioni rispetto all’MK 1 che vola oggi, ma in teoria dovrebbe mantenere i levcon e la sua velatura, mentre l’MK 2  terrestre punta su una cellula allungata però con una velatura differente e dotata di canard.

http://defensenews-alert.blogspot.com/2017/09/naval-tejas-mk-2-advanced-variant-of.html

Edited by Flaggy
Link to post
Share on other sites
  • 6 months later...
  • 3 weeks later...
  • 1 year later...

Errare è umano ... con tutto quel che segue ... :wacko:
L'India si incaponisce nel portare avanti un programma ultra decennale che si è dimostrato fallimentare ... o quasi ...

Quote

India on Wednesday cleared the country’s largest-ever indigenous defense deal worth $6.5 billion for the purchase of 83 LCA MK1A Tejas light combat aircraft.
The deal was approved by the government’s apex security body, the Cabinet Committee on Security, which is chaired by Prime Minister Narendra Modi.
The deal will see state-owned Hindustan Aeronautics Limited manufacture 73 LCA MK1A Tejas fighter versions and 10 trainers versions, the Ministry of Defence said.

... defensenews.com ... https://www.defensenews.com/air/2021/01/14/indian-government-clears-65-billion-deal-for-homemade-tejas-fighter-jets/ ...

?? 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...