Jump to content
Sign in to follow this  
Naifer

Che fine fanno gli aerei dismessi?

Recommended Posts

Qualcuno sa dirmi che fine hanno fatto ad esempio gli f 104 ? Credo tutti in magazzino e musei ma non so precisamente.......qualcuno sa dirmi qualcosa in più?verrebbero riusati in caso di bisogno o vengono lasciati a marcire?grazie per il momento...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che avvenga una sorta di "rottamazione", ma sinceramente non lo so.

Edited by Magno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente riuso,qui da noi una volta radiati vengono ammassati in un angolo dell'aeroporto ultimo utilizzatore in attesa di essere demoliti..

Solo qualche caso fortunato rimane a fare mostra di se come gate guardian..

Se hai google earth vai su grazzianise,in un angolo dell'aeroporto noterai una ventina di f104 ammassati :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Niente riuso,qui da noi una volta radiati vengono ammassati in un angolo dell'aeroporto ultimo utilizzatore in attesa di essere demoliti..

Solo qualche caso fortunato rimane a fare mostra di se come gate guardian..

Se hai google earth vai su grazzianise,in un angolo dell'aeroporto noterai una ventina di f104 ammassati :(

 

 

Altro che ventina sono piu' di 40 ammucchiati in giro per la base, che tristezza, perche' non ne regalono uno a me. Sempre meglio in mano a privati appassionati, che non a marcire sul tarmac...non si tratta cosi' un mito come lo Spillone!

Edited by freenick

Share this post


Link to post
Share on other sites

..ma non c'è verso di portarsene uno in giardino...in comune o sul tetto della propria ditta?

Chi contattare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
..ma non c'è verso di portarsene uno in giardino...in comune o sul tetto della propria ditta?

Chi contattare?

chuck norris..forse ti puo aiutare...dai lo contattiamo insieme ne voglio uno ank'iooo :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovremmo fare una petizione per metterli nelle rotonde! Vicino a Varese c'è una rotonda con in mezzo un MB326 ed è un vero spettacolo! In ValSeriana (BG) (a Casnigo, se non sbaglio), ci sono un 104 e un G91 sul tetto di un capannone di una fabbrica, peccato che si vedano solo di sfuggita!

Share this post


Link to post
Share on other sites
chuck norris..forse ti puo aiutare...dai lo contattiamo insieme ne voglio uno ank'iooo :rotfl:

 

 

al di là del tuo sarcasmo direi fuori luogo visto che non ci conosciamo, mi era giunta voce che c'era tale possibilità per alcuni enti pubblici o associazioni, assicurandone la manutenzione minima ed il decoro. Un paio di G91 ed un f104 a Castelletto Ticino, esposti in un parco privato sono lì a dimostrarlo.

:furioso:

Share this post


Link to post
Share on other sites
al di là del tuo sarcasmo direi fuori luogo visto che non ci conosciamo,(...)

:furioso:

 

Stai calmo.

 

Carlo (Bubu) ha fatto solo una battuta, e le battute non sono vietate dal regolamento.

 

EDIT: urp@aeronautica.difesa.it

 

Anche l'Istituto Aeronautico di Forlì voleva un F-104 come gate guardian, ma non è semplice, soprattutto perchè nessuno ti paga il trasporto....

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stai calmo.

 

Carlo (Bubu) ha fatto solo una battuta, e le battute non sono vietate dal regolamento.

 

EDIT: urp@aeronautica.difesa.it

 

Anche l'Istituto Aeronautico di Forlì voleva un F-104 come gate guardian, ma non è semplice, soprattutto perchè nessuno ti paga il trasporto....

 

 

Guarda, io sono calmissimo, ma ritengo sia stata una battuta fuori luogo, per la mia educazione...fattostà che ognuno ha la propria sensibilità quindi la chiudo qui.

 

Graz cmq per la info ed il contatto... ho provveduto ad inviare una email...vediamo cosa mi risponderanno e ve ne farò partecipi, sempre che Chuck Norris non lo abbatta prima .

 

Per i costi di trasporto non penso sia un grosso problema....ma penso lo possa essere di più assicurare un posto giudicato da tutti decoroso per i prox anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a mio papà volevano regalare un f104....

un areoporto di napoli(credo) non sapeva più che farsene e voleva regalarlo ha un convegno di medici(a cui ha partecipato mio padre) dopo avergli tolto il motore, e visto che a nessuno interessava l'hanno chiesto a mio padre.

non l'abbiamo preso perchè sarebbe costato troppo portarlo fin su e mantenerlo.......però mi sarebbe piaciuto!!!1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qualcuno sa dirmi che fine hanno fatto ad esempio gli f 104 ? Credo tutti in magazzino e musei ma non so precisamente.......qualcuno sa dirmi qualcosa in più?verrebbero riusati in caso di bisogno o vengono lasciati a marcire?grazie per il momento...

 

sicuramente in caso di bisogno non vengono più utilizzati, una volta dismessi la gran parte vengono messi da qualche parte, altri vengono venduti e altri ancora messi nei musei.

quindi gli f 104 li possiamo considerare in pensione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul Grande Raccordo Anulare di Roma, carreggiata esterna, altezza Roma-Firenza o poco prima (non ricordo bene) si vede un rottamaio che ha varie cose di "origine militare"... si distinguono bene uno Sherman, un paio di F-104 e altrettanti G.91.

 

Non chiedetemi quanto possano costare, non lo so.... :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

E comunque, in via di Torre Maura c'è un benzinaio (sulla destra andando dalla Prenestina alla Casilina) che nella sua bella piazzola ha un bel G.91T.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mai quanto ditellandia, che posside un intero parco veicoli EI, oltra numerosi plurimotori :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non esistono problemi di segretezza? Di nessun genere? Mi sembra strano che basta avere i soldi per il trasporto e portarsi a casa un f-104...

 

Più che l'aereo intero, io vedrei fattibile portarmi a casa una cabina, completa di strumentazione..

 

 

Visto che siamo in tema di riutilizzo...mi pare di aver capito che i motori seguono una fine diversa dagli aerei. Vengono riutilizzati? Ad esempio è possibile (e conveniente) rifondere la palette di turbina, o di compressore per avere materiale in più? In fondo quando venissero fuse la struttura cristallina tornerebbe a amorfa, quindi ogni problema di danneggiamento o fatica o chessò io sarebbe eliminato. Che dite?

 

Ps: ancora più interessante secondo me è portarsi a casa qualche vecchio simulatore, di quelli statici ovviamente, senza motion. Certo quelli costicchiano. So che in Alitalia ne vendevano uno (molto vecchio ma non ricordo che aereo) a 60-70 mila euro. Altro che flight simulator...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sul Grande Raccordo Anulare di Roma, carreggiata esterna, altezza Roma-Firenza o poco prima (non ricordo bene) si vede un rottamaio che ha varie cose di "origine militare"... si distinguono bene uno Sherman, un paio di F-104 e altrettanti G.91.

 

Non chiedetemi quanto possano costare, non lo so.... rotfl2.gif rotfl2.gif rotfl2.gif rotfl2.gif rotfl2.gif

 

E comunque, in via di Torre Maura c'è un benzinaio (sulla destra andando dalla Prenestina alla Casilina) che nella sua bella piazzola ha un bel G.91T.

 

Esatto, io ci sono stato, ed è veramente particolare, se capitate da quelle parti vi consiglio di dargli un'occhiata! ;)

 

logo1.gif

 

Bruno Bentivoglio!

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Ma non esistono problemi di segretezza? Di nessun genere? Mi sembra strano che basta avere i soldi per il trasporto e portarsi a casa un f-104...

 

 

Si tratta di aerei fuori servizio da diversi anni, macchine concepite cinquantanni fa... che segreti vuoi possano avere? Un Raptor, ma nemmeno un Viper, non lo troverai mai in uno sfascio.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa foto è già stata inserita in un topic, ma la ripropongo ugualmente:

 

tornadodemolitiso1.jpg[/url][/img]

 

 

meglio demoliti o nel parco cittadino?

 

Sono i Tornado ADV ex-AMI che al rientro in UK hanno subito questa triste sorte..

Share this post


Link to post
Share on other sites

dalla radiazione al cancellazione dal registro passano alcuni tempi tecnici necessari per rimuovere dall'aeromobile tutto quanto possa necessitare per alrti velivoli e tutto quanto sia "militare" come:

radio

armi

esplosivi ( dei seggiolini eiettabili)

in genere questo lavoro viene svolto internamente all'Arma in appositi reparti che se il caso sono delocati presso le aerobasi di pertinenza

fase successiva è la bonifica di tutti i materiali tossici/nocivi presenti sull'aereo dai lubrificanti alle bombole di ossigeno ed estinguenti ( Halon o Inergen)

ancora succesivamente vengono rimossi altri apparati di tipo elettronico e cancellate memorie se presenti

ultima fase vengono inertizzati i serbatoi e tranciati i comandi volo e l'albero motore

a questo punto l'aereo se integro viene portato in piazzale in attesa di vedita o demolizione

(una volta si mettevano in bella mostra per farli fotografare dai satelliti spia ) ma stiamo parlando di accordi di guerra fredda

A questo punto un apposito ufficio interno al ministero emana un proposal di "disponibilità" per Enti pubblici o militari che possano essere interessati ad un eventuale acquisto o cessione a titolo non oneroso (scuole o musei )

dopo un congruo tempo i mezzi che non vengono "richiesti" sono messi all'asta come metalli da rottamazione ed il bando pubblicato in gazzetta

un privato non può partecipare alla gara di vendita non avendo le adeguate caratteristiche richieste in fase di bando quali il NOS (nulla osta sicurezza)

e la pubblica amministrazione non può vendere a privati

rimane la possibilità di comprare dal rottamatore che però in genere riassiema pezzi di velivoli diversi ( Bentivoglio fa così) perchè nei bandi è prescritto che i mezzi debbano essere tranciati in tre sezioni lungo l'asse di fusoliera ed il motore rimosso e questo deve avvenire in presenza di una commissione del Ministero

un 104 presso un rottamatore costa intorno ai 25.000 euro a cui aggiungere gli oneri di trasporto e messa in sito oltre ai permessi da richiedere a vari Enti

UAVPREDATOR

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×