Jump to content

Recommended Posts

Credo che ragionare sul fatto che l'orario preciso faccia supporre (senza certezza però) un congegno a tempo non debba condurre necessariamente a 'sti pipponi. 

Il ritardo, più che normale sui velivoli di linea in ogni epoca, ma non facilmente prevedibile, con questi presupposti fa anche ipotizzare che chi l'ha messa non volesse far esplodere il velivolo in volo in mezzo al nulla, ma a Palermo, senza causare vittime...visto che alle 21 l'aereo avrebbe dovuto essere a terra e vuoto.

Non necessariamente le cose sono andate come chi le ha provocate si aspettasse.

Inquietante?

Bene. È  solo un'ipotesi come tante altre. Attenzione quindi a non farci sopra inutili voli pindarici. Mi pare che ce ne siano già stati abbastanza e che giocare al piccolo investigatore basandosi sul nulla lasci il tempo che trova.

Personalmente lo ritengo un po' squallido e morboso, per questo mi sono sempre limitato agli aspetti tecnici.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza contare che i missili hanno il pessimo vizio di lasciare delle tracce del loro passaggio perché impiegano testate a frammentazione come si vede dal relitto del MH17

 

 

BDC4AB19-BE70-4C81-90E7-917C5AE1B87E.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ed oggi, giorno in cui cade il 40° anniversario della tragedia, la classe politica italiana, con in testa il Presidente della Repubblica, auspica "... l'aperta collaborazione di Paesi alleati con i quali condividiamo comuni valori" ...

... https://www.corriere.it/politica/20_giugno_27/mattarella-ustica-ferita-profonda-paesi-amici-si-aprano-verita-5c2d08ec-b869-11ea-b2d0-312cc6f9a902.shtml?refresh_ce-cp ...

Oso chiedermi se veramente credono in quel che dicono ...

🙈 🙉 🙊 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora  ... Ustica .

Con tutto il rispetto per le vittime e i loro parenti e amici , ma devo dire che ricordo non essere  la prima volta che questo episodio viene tirato fuori  ; in genere accade accade quando un governo in carica si trova in difficoltà e deve distrarre l'opinione pubblica . Brutto da far notare , ma vedremo quanto ne parleranno fra una settimana .

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, engine ha scritto:

Ancora  ... Ustica .

Con tutto il rispetto per le vittime e i loro parenti e amici , ma devo dire che ricordo non essere  la prima volta che questo episodio viene tirato fuori  ; in genere accade accade quando un governo in carica si trova in difficoltà e deve distrarre l'opinione pubblica . Brutto da far notare , ma vedremo quanto ne parleranno fra una settimana .

Hai ragione ... ma, vedi, trattandosi del 40° anniversario (che cade proprio oggi), è chiaro che la politica non si lascia scappare l'occasione per dire la sua ... ossia NULLA ...

E poi ... se senti i giornali radio ... non fanno che parlarne e, guarda caso, tutti concordi nel seguire la tesi della "battaglia aerea" ...

😦

Share this post


Link to post
Share on other sites

I politici italiani…

Quelli di oggi sono solo l’involuzione di quelli di ieri: nella migliore delle ipotesi non si rendono conto di parlare di cose oltre la loro portata. Nella peggiore sono figli del qualunquismo, del populismo e dell’opportunismo social in cui cercare facile consenso. Guai per loro sostenere posizioni impopolari: meglio emettere fuffa alle ricorrenze o adeguarsi al credo imperante.

La Verità però non è democratica e non risponde ai sondaggi e nemmeno al giornalismo d’inchiesta che la fa fuori dal vaso. La Verità dovrebbe poter emergere, ma in questa vicenda è stata calpestata e umiliata fin dal modo in cui si sono condotte le indagini e ormai se n’è creata una parallela decenni fa, tutt’altro che univoca: più che altro è un’idra con cento teste…buona solo a produrre ciarpame mediatico. Per i quarant’anni poi...

In un mondo in cui imperversa l’idiozia terrapiattista e si da voce alla paranoia complottista di ogni ordine e grado, è letteralmente impossibile cavare un ragno dal buco, un buco ormai così grosso che quel ridicolo video del Corriere (sempre in prima linea a soffiare sul fuoco del complotto) ci infila come dato di fatto aerei italiani, francesi, belgi, americani e libici, coi trasponder spenti…Come se spegnere il trasponder facesse sparire dai radar primari mezza NATO in volo…

Dopo quarant’anni a stupidità si aggiunge stupidità. I “nuovi” elementi sarebbero aerei da caccia francesi che percorrono la rotta incriminata 6 mesi prima dei fatti…ad avvalorare le affermazioni di Cossiga che parlava di un missile francese.

Anche l’ultimo degli investigatori sa che dovrebbe collocare l’assassino sul luogo del delitto, il giorno del delitto e non 6 mesi prima e dovrebbe ricordare che il credibilissimo Cossiga non solo aveva parlato di un missile francese, ma di un ridicolo missile a “risonanza” francese (eh si, un fantamissile che non lascia tracce!)… Passi inventarsi una battaglia aerea, ma anche le armi con cui combatterla…

Oggi, dopo sentenze che rinnegano altre sentenze passate in giudicato,  non si può certo dire: “scusate tanto, ci siamo sbagliati” e si chiede candidamente ad altri paesi di aiutarci a trovare le prove per la nostra storia, come se potessero esserci le prove di qualcosa che le perizie tecniche delle sentenze rinnegate hanno smontato e bollato come spazzatura…

E’ come se continuassimo a chiedere e a chiederci di che calibro fosse la pistola, chi la impugnasse e perché abbia sparato, noncuranti del fatto che l’anatomopatologo abbia detto che la vittima sia morta per una coltellata…

Fessi che nuotano in un mare di fesserie, che la serietà il povero Taylor provò a svuotare con la forza della ragione nella sua perizia e che l’onda di irrazionalità che cavalcano i politici non potrà altro che continuare a riempire.

E come biasimarli? In un incivolo ci sono sempre molteplici fattori a costituire una catena di eventi. Qui purtroppo la magistratura in 40 anni non è stata capace di ricostruirla in modo ineccepibile e univoco.

La legge dei grandi numeri ci dice che in centinaia di velivoli caduti possa esserci qualche episodio che resta oscuro (specie se ci mette lo zampino l’incompetenza) e fra questi una piccola (piccolissima) parte lascia le porte aperte al complottismo più becero e arrogante.

Succede. E’ successo. Fortunatamente non capita spesso, sperabilmente qui in Italia non capiterà più. E’ però una speranza riposta nella statistica, non certo nella razionalità…

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti. E' il mio primo post; scusatemi se la faccio un po' lunga...

In questi ultimi anni mi sono sempre più appassionato al mistero chiamato "Strage di Ustica". Sono alla ricerca di un forum in cui si possano scambiare pareri sia sulla dinamica degli eventi che sulle cause che li hanno prodotti.
Finora ho solo trovato forum in cui si viene aggrediti ed insultati se un dato punto di vista non combacia con quello dell'insultatore di turno (tra la totale indifferenza dei moderatori) o altri forum in cui l'allievo pone la domanda e il professorone sale in cattedra spiattellando la sua verità assoluta, senza il benché minimo scambio di opinioni.

Leggendo i post successivi a quello di fabrizio campani e SteBru a pag. 35 (mi sono letto tutti i messaggi), sinceramente m'è venuto un dubbio sul fatto d'iscrivermi, perché sembra che l'ipotesi bomba sia l'unica accettata da questa comunità, scartando senza alcuna ombra di dubbio l'altra ipotesi del missile e relativi tracciati radar, venendo quindi a mancare la disponibilità al ragionamento costruttivo che vado cercando.

Ho quindi una domanda da fare: sono trascorsi alcuni anni dai vecchi post (i primi post sono addirittura di 15 anni fa); si può prendere in considerazione l'ipotesi del missile o la ritenete tutt'ora un'ipotesi tanto valida quanto quella dell'UFO?

Share this post


Link to post
Share on other sites

se poni una domanda del genere... evidentemente non hai affatto letto tutte le 36 pagine della discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho capito, ho sbagliato forum.

Saluto tutti e mi scuso per il disturbo.

Edited by Cristiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti: ho avuto modo di visitare il Museo della Memoria di Ustica lo scorso anno, mi è tornata voglia di informarmi su quanto accaduto quel giorno e sono finito nel vostro forum.

Un grazie a Gianni065 anche se non scrive più qui, a vorthex, a Flaggy, a tutti voi, per come avete gestito seriamente la discussione e per la vostra serietà, mi sono iscritto per tributo a chi mi ha aiutato a capire quantomeno cosa sia una seria valutazione di un evento come quello di Ustica.

Seguo questa vicenda da sempre, sono passato dallo sgomento iniziale alla valutazione delle varie ipotesi, cercando di leggere di tutto, cercando di evitare le ricostruzioni spettacolari che ci hanno accompagnato per questi 40 anni, e prendendo spunto dallo scritto che precede questo mio intervento posso affermare di NON avere sbagliato forum.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...