Jump to content
Sign in to follow this  
ghostrider

basi usa in italia

Recommended Posts

decimo non è una base americana, è una base italiana dove si addestrano anche reparti stranieri, ovviamente, essendo l'Italia membro della NATO, in caso di operazioni militari, l'Italia può concederne l'uso. conseguentemente, visto che non è una base straniera, non vedo perchè parlarne in questa discussione, riservata alle basi americane in territorio italiano.

 

il DU è l'uranio impoverito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

risposta-- va bene, non ho voglia di discutere ancora, comunque, uranio impoverito, in sardegna non c'è. non nè hanno trovato. e non c'è. kiuso discorso. :ph34r:

 

non sto facendo la saccente, cama81, ti sto solo dicendo che se leggo, base passata sotto la rinascita NATO, e leggo base NATO, mi pare logico pensare che sia una base nato no? e comunque, la sigla e AWTI.

 

doppio post, unito dallo staff, tacca.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora scrivere in maiuscolo equivale ad urlare , io modererei i toni ,non ci fai una buona figura .

 

circa il consiglio di informarmi , fatti avanti ,mostrami le tue fonti di informazione ,io ti ho portato il link al sito ufficiale dell' aeronautica militare dove è detto che la base di decimomannu è una base italiana,portami le tue fonti che magari vediamo se sono attendibili

 

 

dove hai letto base nato ? il fatto che si dica passata sotto la rinascita della nato ,si intende che , quando siamo entrati nella nato abbiamo potuto ricostruire le forze armate che erano male in arnese dopo aver perso la guerra

 

la sigla la conoscevo .

Share this post


Link to post
Share on other sites

E no spetta, io ho visto anche approfondimenti in Tv sul discorso tumori in Sardegna.

Che poi si quella la causa....ecc. lo sai solito discorso.

 

Se sparano con l'artiglieria c'è per forza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in che senso c'è per forza ? se non si usano proiettili all uranio , questo non c'è , e dall inventario non risulta sparato .

 

poi sono il primo a ricredermi ; e se leggi bene non ho mai fatto affermazioni categoriche , il giorno in cui la magistratura dovesse dire:< le analisi fatte dal centro che noi abbiamo ritenuto affidabile ,dicono che sono state trovate tracce di uranio in queste quantità >.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispondevo per lo più a principessa.

 

In Sardegna c'è il poligono per l'esercito, l'esercito ha i carri, i carri hanno gli APFSDS, gli APFSDS hanno il DU.Mio Link

 

Sono sparati sia dan 105 rigato sia dal 120 liscio.

Comunque gli stessi carri hanno corazze in DU....il vecchio detto "chiodo scaccia chiodo" funzia!

 

Sarò na testa dura, ma non cambio idea sul discorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Sardegna c'è il poligono per l'esercito, l'esercito ha i carri, i carri hanno gli APFSDS, gli APFSDS hanno il DU.Mio Link

 

Sono sparati sia dan 105 rigato sia dal 120 liscio.

Comunque gli stessi carri hanno corazze in DU....il vecchio detto "chiodo scaccia chiodo" funzia!

A parte il fatto che un link a un sito di fan dei Transformers non è che sia il massimo per attingere informazioni, ma un penetratore cinetico non necessariamente è all'uranio impoverito e infatti l'Esercito Italiano non l'ha mai adottato (l'alternativa è il carburo di tugsteno), nè sul 120mm liscio nè tantomeno sul vecchio 105 che essendo un cannone rigato non è adatto a quel tipo di munizionamento visto che un pentratore è stabilizzato da alette aerodinamiche caudali mentre, un proiettile sparato da un cannone rigato è stabilizzato dalla rotazione impressa dalla rigatura stessa...

 

Ovviamente poi i carri italiani non hanno corazze che facciano uso di uranio impoverito che invece c'è negli Abrams americani.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahahahah... è un mio vecchio scritto quello, quindi la fonte, ovviamente contestualizzata alle mie conoscenze del 2007, è attendibile :asd:

in ogni caso, attenzione, già allora , scrivevo che i proiettili KE possono avere sia in dardo in DU, che in Tungsteno... che non è sia meno tossico.

 

comunque, Flaggy ha ragione: le forze armate italiane non dispongono di penetratori in DU per nessun tipo di arma, manco il Gatling dell'AV-8B nè, ovviamente, corazze con Layer in DU, eslcusivo appannaggio deli Abrams americani (quelli esportati, con l'unica, ipotetica, eccezione, di quelli australiani, non hanno niente di tutto ciò, oltre ad avere dei sistemi di tiro e munizioni degradate).

 

tuttavia, una munizione per il 105 rigato, con penetratore in DU, esiste: http://articles.janes.com/articles/Janes-Ammunition-Handbook/105-mm-M900-APFSDS-T-cartridge-United-States.html

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ne ero al corrente :) , infatti mi sono limitato a dire che i cannoni rigati sono inadatti a quelle munizioni che non a caso vengono regolarmente impiegate da cannoni ad anima liscia.

Il problema è che con i cannoni rigati parte dell’energia fornita al proiettile viene utilizzata per mettere in rotazione la munizione e questo riduce la velocità e l’energia d’impatto del penetratore che è la sua qualità più importante e la sua ragion d'essere. Si può isolare il sabot dal penetratore tramite opportuni cuscinetti, ma ciò comunque complica le cose e non impedisce che la canna sia più sollecitata e che parte dell’energia cinetica venga sprecata per mettere in rotazione il sabot.

 

In generale bisogna evitare di accusare il DU di tutte le nefandezze possibili, perchè si rischia di non inquadrare il problema nella sua compessità e di dimenticare che altre sostanze sono potenzialmente pericolose pur senza essere blandamente radioattive come il DU. Per esempio, come ricordato da Vorthex, anche il tungsteno non è molto salutare visto che, essendo anch'esso un metallo pesante, è tossico.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

abbiamo capito, che non può esserci uranio, impoverito, si spera che questa storia, finisca presto, in quanto a te cama81, ovunque cerchi informaz. su decimom. c'è scritto base nato. comunque, non voglio continuare a discutere, sopratutto con chi vuole fare della mia terra, un isola di tumori, quando non è vero. :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ne ero al corrente :) , infatti mi sono limitato a dire che i cannoni rigati sono inadatti a quelle munizioni che non a caso vengono regolarmente impiegate da cannoni ad anima liscia.

Il problema è che con i cannoni rigati parte dell'energia fornita al proiettile viene utilizzata per mettere in rotazione la munizione e questo riduce la velocità e l'energia d'impatto del penetratore che è la sua qualità più importante e la sua ragion d'essere. Si può isolare il sabot dal penetratore tramite opportuni cuscinetti, ma ciò comunque complica le cose e non impedisce che la canna sia più sollecitata e che parte dell'energia cinetica venga sprecata per mettere in rotazione il sabot.

 

In generale bisogna evitare di accusare il DU di tutte le nefandezze possibili, perchè si rischia di non inquadrare il problema nella sua compessità e di dimenticare che altre sostanze sono potenzialmente pericolose pur senza essere blandamente radioattive come il DU. Per esempio, come ricordato da Vorthex, anche il tungsteno non è molto salutare visto che, essendo anch'esso un metallo pesante, è tossico.

 

Aggiungo che il problema principale in realta è che non è praticamente possibile girostabillizare un proiettie con un rapporto lunghezza/diametro eccessivo, perche sarebbe necessaria una velocita di rotazione cosi elevata, e quindi passi di rigatura cosi corti, che proiettile o sabot scavalcherebbero senza impegnare, con una rigatura progressiva ci si puo spingere un po oltre ma non certo ai livelli da 30/1 L/D che si vedono sui proiettili da 120mm; e anche si riuscisse a raggiungere la velocita necessaria il risultato sarebbe un proiettile disintegrato per via dell "explosive shattering" esattamente come accade nei volano. Questi problemi comuni a tutti i proiettili per arma rigata vengono amplificati e se ne aggiungono di altri se si usa un sabot.

 

In un proiettile full-caliber a velocita di rotazione "standard" la percentuale di energia usata per mettere in rotazione il proiettile è tutto sommato trascurabile, ma nelle stesse condizioni un proiettile con sabot spreca una frazione molto piu consistente per la rotazione, perche mentre la frazione di energia sprecata per l'accellerazione in avanti del sabot è proporzionale al peso sabot/sabot proiettile; per quella di rotazione va moltiplicata alla massa del sabot (stessa 6e1dd959e0816400e6fc3a2b7f781a77.png del proiettile) il maggior raggio che ne aumenta considerevolmente il momento di inerzia. (penso intendessi questo per spreco di energia)

 

Per quel che riguarda l'uso di sabot con cuscinetti, sapevo che fossero utilizzati per aumentare l'efficenza delle munizioni HEAT per evitare che la rotazione disturbasse il getto della carica cava, ma non per bloccare lo spin del penetratore degli apfsds.

Quindi se si è pensato di sperimentare un sistema cosi complesso per evitare lo spin mi viene da chiederti quanto è nociva la rotazione per un penetratore stabilizzato da alette dal punto di vista aerodinamico?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi se si è pensato di sperimentare un sistema cosi complesso per evitare lo spin mi viene da chiederti quanto è nociva la rotazione per un penetratore stabilizzato da alette dal punto di vista aerodinamico?

Penso che le alette essendo fisse, dovrebbero essere calettate con uno specifico angolo imposto dalla velocità di rotazione, ma comunque finirebbero con l’avere lungo la traiettoria un angolo non nullo rispetto al flusso d’aria e quindi una resistenza aerodinamica superiore a quella di un dardo con alette calettate con angolo zero e sparato senza imprimere una rotazione... Una resistenza maggiore causa una maggiore perdita di energia cinetica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora niente.

Se l'Italia non ha questo munizionamento, non può neanche essere sparato.

 

Troppe volte penso che come equipaggiamento siamo a livello USA, ho dato per scontato che lo avessimo da almeno una decina d'anni.

Edited by ROBY1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...