Jump to content
Sign in to follow this  
typhoon

CVN "Charles de Gaulle" - discussione ufficiale

Recommended Posts

Tento una traduzione, l'articolo in effetti è interessante.

 

situation_des_lignes_d_arbres.jpg

 

Il problema riscontrato sulla CdG sono forti vibrazioni nel compartimento di propulsione (immagino si intenda sala macchine). Ci vorranno dai 4 ai 6 mesi per riparare il danno.

 

Poi l'articolo inizia a spiegare le differenze tra un apparato di propulsione civile ed uno militare, che deve rispondere a precisi requisiti il principale dei quali è essere quanto più silenzioso possibile a livello acustico. Si tratta in particolare di mettere l'apparato propulsivo su delle sospensioni che assorbano le vibrazioni, in particolare quelle a bassa frequenza che viaggiano molto lontano in acqua. Un problema sulle sospensioni potrebbe influenzare tutto il complesso meccanico.

 

Un altro esempio è che sono necessarie ruote dentate speciali per diminuire il rumore; inoltre sono necessari speciali requisti di robustezza alle esplosioni, e va anche considerata la compatibilità elettromagnetica: gli apparati di una nave militare sono cosa completamente diversa da quelli di una nave civile ed è necessario che i motori non influenzino il loro comportamento.

Va anche considerato il fatto che una nave militare non tiene un'andatura regolare, come una petroliera: accelera, rallenta ecc.. a seconda della necessità. Infine l'apparato propulsivo deve essere quanto di più compatto possibile, poichè lo spazio su una nave da guerra è merce molto preziosa. Il risultato è che certi punti sono difficilmente accessibili.

 

Un sistema propulsivo è composto da un insieme di sistemi complessi, che trasmettono l'energia dalla fonte all'elica. Tutte le navi da guerra, tranne i sottomarini, sono bimotori cioè hanno due linee d'alberi e quindi due eliche (non è esatto, p.e. la Cavour di eliche ne ha 4 mentre la CdG 2 ma lasciamo stare...) . L'equazione è semplice: una turbina a gas gira a 3/5000 rpm, un diesel a 1500 rpm, ma un'elica va a 0/200 rpm. Per passare da una velocità di rotazione elevata ad una bassa è necessario un riduttore: trattasi di un pezzo meccanico molto complesso, sopratutto su una nave militare che usa generalmente due tipi di motori con rotazioni diverse (uno tra vapore, cioè nucleare e turbina a gas associato al diesel), e poi ci sono anche i motori elettrici, quindi ci vogliono tutta una serie di riduttori interconnessi.

 

Il riduttore si inserisce sull'albero motore, che è un lungo tubo di acciaio forgiato (dozzine di metri): è lui che fa girare l'elica. E' necessario che sia perfettamente allineato.

 

Picpus, traduci questa frase per favore che non l'ho capita: Elle est portée par des "bagues" en bronze, des "paliers" et des "chaises".

 

Arriviamo infine all'elica, che deve essere anche lei perfettamente allineata: quelle della CdG pesano 20t ciascuna (made by UK). Infine tutto questo sistema deve essere allineato ai pezzi d'accoppiamento.

 

Conclusioni:

1) La meccanica di una nave da guerra obbedisce a principi costrittivi molto particolari

2) L'apparato propulsivo è molto complesso e ciascuna parte interferisce con le altre. Trovare la causa del guasto non è cosa facile, sopratutto in un modello unico come quello di una PA, da qui la lunghezza dei lavori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
... (non è esatto, p.e. la Cavour di eliche ne ha 4 mentre la CdG 2 ma lasciamo stare...) .

...

Picpus, traduci questa frase per favore che non l'ho capita: Elle est portée par des "bagues" en bronze, des "paliers" et des "chaises".

...

1) Si, ma sempre 2 sono gli assi e le rispettive eliche di propulsione; le altre 2, sono eliche di manovra!

 

2) "Essa (cioè la "ligne d'arbre" (linea d'albero), cioé l'asse) è sostenuta da "boccole" in bronzo, "cuscinetti" e "staffe".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Picpus tu che sei appassionato di Francia e affini sai confermare la voce di wikipedia en e it riguardo all'attavità di spionaggio dell MI-6 britannico sulla DeGaulle in fase di costruzione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Picpus tu che sei appassionato di Francia e affini sai confermare la voce di wikipedia en e it riguardo all'attavità di spionaggio dell MI-6 britannico sulla DeGaulle in fase di costruzione?

In verità, finora, non ne avevo mai sentito parlare: non mi sento né di confermare, né di escludere, tale eventualità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo hanno trovato adesso?

 

Io è da anni che l'ho trovato. E' tutta la portaerei che è difettosa e se ne accorgono adesso?

 

 

:rotfl: :rotfl: :rotfl:

 

 

Meno male che non hanno una PA2, altrimenti avrebbero 2 PA..... ferme in permanenza!!! :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Edited by Cartman

Share this post


Link to post
Share on other sites

:asd: in pratica i francesi pensavano che i 4 pezzi di accoppiamento turbina-riduttore potessero durare tutta la vita utile della nave. Invece si sono resi conto che il sistema ""aveva raggiunto il limite dello sviluppo tecnologico"" (oltre ad un difetto di fabbricazione di qualche millimetro) per cui è stato deciso di rinnovare l'equipaggiamento a intervalli regolari (25.000 ore).

 

ECONOMICO!!! :asd:

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Evvai, dopo i 18 mesi dell'IPER, altri 9 mesi per...il DISCOUNT :rotfl: :rotfl:

 

La lista dei sistemi incriccati della produzione originale si allunga

Eliche 4 su 4 incriccate

accoppiatori life-warranty...appunto una vita di 25.000 ore :asd:

ponte di volo corto...

aerei di nuova generazione non pronto...

 

 

 

Libertè, Egalitè e Diffettè :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Evvai, dopo i 18 mesi dell'IPER, altri 9 mesi per...

...

Ehm ... :hmm: non sapevo che la ... matematica, non venisse studiata nelle scuole della ... Serenissima!!! :asd:

 

Da settembre 2007 a settembre 2009, quanti mesi vi sono?!?!?! :rotfl::okok:

 

 

Per Rick: la tua interpretazione dell'articolo, non è del tutto corretta.

 

Il difetto di fabbricazione è stato riscontrato solo in uno dei 4 pezzi in argomento, precisamente l'unico disponibile di riserva, che era stato montato al momento dell'IPER in luogo di uno deteriorato (gli altri, all'epoca, andavano bene); il monitoraggio posto in essere successivamente, ha permesso di riscontrare, oltre al difetto nel pezzo detto, il limite delle 25.000 ore da te accennato e che riguarda tutti i sistemi.

 

 

P.S. A proposito del fermo tecnico per lavori del "Charles de Gaulle", noi italiani saremmo gli ultimi a poter parlare: ricordiamoci sempre di quella nave fantasma (e non si tratta certo di una portaerei nucleare!) inoperativa da ben più lungo tempo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

gianni ha detto che non sa nulla su un presunto spionaggio inglese a danno della CDG: quindi quasi sicuramente la notizia è falsa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dall'ultimo numero di A&D:

 

Interrotta l'attività di addestramento (con prove di appontaggio notturne e diurne) che avrebbe dovuto concludersi con il ritorno alla piena operatività per la C. de Gaulle, dopo meno di sessanta giorni in mare e 18 mesi di interventi manutentivi. Nella relazione ai vertici della MN si parla di "usura anomala di due componenti meccaniche di accoppiamento, funzionali all'efficacia degli alberi di due delle quattro turbine". Nuovi interventi saranno pertanto necessari, e saranno causa di un ulteriore fermo, la cui durata è ancora da stabilirsi (si parla di alcune settimane, ma nella peggiore delle ipotesi anche di mesi).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dall'ultimo numero di A&D:

 

Interrotta l'attività di addestramento (con prove di appontaggio notturne e diurne) che avrebbe dovuto concludersi con il ritorno alla piena operatività per la C. de Gaulle, dopo meno di sessanta giorni in mare e 18 mesi di interventi manutentivi. Nella relazione ai vertici della MN si parla di "usura anomala di due componenti meccaniche di accoppiamento, funzionali all'efficacia degli alberi di due delle quattro turbine". Nuovi interventi saranno pertanto necessari, e saranno causa di un ulteriore fermo, la cui durata è ancora da stabilirsi (si parla di alcune settimane, ma nella peggiore delle ipotesi anche di mesi).

Non te la prendere, ma la notizia è nota dal post n° 261 del 16 marzo (pagina 18 del presente topic) ed è stata oggetto di approfondita discussione!!! :D

 

 

Comunque, sull'argomento, linko un articolo di approfondimento:

 

http://blog.mondediplo.net/2009-05-10-La-r...arles-De-Gaulle

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non te la prendere, ma la notizia è nota dal post n° 261 del 16 marzo (pagina 18 del presente topic) ed è stata oggetto di approfondita discussione!!!

 

Sì sì volevo solo fornire un ulteriore fonte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Toccando ferro....
:rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl: esatto!!!
si ma non il ferro della nave sennò la paratia cede e deve ritornare in bacino... :rotfl:

Non so come si possa più correttamente definire: epidemia o pandemia di ... francofobia!!! :thumbdown::furioso:

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, caro Picpus, e' che come tutti i 'marinai' siamo sensibili alla sfiga, e quella nave pare ne abbia da vendere, ahilei!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...