Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Graziani

Marine Nationale

Messaggi consigliati

per l' autonomia bisogna vedere; persino le cvn usa dopo 5gg di operazioni devono rifornirsi di carburante avio, munizioni, ricambio

per il resto certo rimangono in navigazione più a lungo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Se hai una task force tutta nucleare si, ma se tanto il CTG è dipendente dalla nafta dei rifornitori non è che ci guadagni molto, a meno di non voler mandare in giro una capital ship da sola.

Sommando l'autonomia operativa, alla maggiore disponibilità di spazio a bordo da destinare ad un più elevato numero di aerei ed al loro carburante, si ottiene una portaerei dalla valenza strategica e non solo tattica, come una convenzionale; d'altronde, ci sarà pur un motivo, se gli USA hanno, da tempo, rinunciato alla task force tutta nucleare, ma non alle portaerei nucleari!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Sommando l'autonomia operativa, alla maggiore disponibilità di spazio a bordo da destinare ad un più elevato numero di aerei ed al loro carburante, si ottiene una portaerei dalla valenza strategica e non solo tattica, come una convenzionale; d'altronde, ci sarà pur un motivo, se gli USA hanno, da tempo, rinunciato alla task force tutta nucleare, ma non alle portaerei nucleari!

 

 

Beh per cominciare bisognerebbe considerare le dimensioni delle portaerei americane e i compiti che svolgono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I link a due filmati, tratti dal telegiornale francese TF1, sull'addestramento dei "Commandos Marine" (l'equivalente francese, anche se numericamente di molto superiore, del nostro "Comsubin"):

 

http://www.corlobe.tk/article15221.html

 

http://www.corlobe.tk/article15220.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
"Commandos Marine" (l'equivalente francese, anche se numericamente di molto superiore, del nostro "Comsubin"):

 

L'equivalente??????????????????????????????????

 

Di equivalente nel mondo ci sono solo l'SBS e i Seals, e su certi aspetti neanche loro sono a quel livello.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
L'equivalente??????????????????????????????????

 

Di equivalente nel mondo ci sono solo l'SBS e i Seals, e su certi aspetti neanche loro sono a quel livello.

Ferma restando l'immensa, ineguagliabile da nessuno, ammirazione e venerazione che nutro per gli incursori della nostra Marina (e ne è testimone la prima firma dei miei post e tra qualche giorno, in occasione del primo anniversario della scomparsa del grandissimo, tra i grandi nostri eroici incursori, l'Ammiraglio Gino Birindelli, riaprirò un topic, a suo tempo, dedicato a Lui), ferma restando, dicevo, tale ammirazione, nonché il riconoscimento del loro indiscusso primato storico, ritengo che, oggi, vi sia uno standard addestrativo ed operativo a livello internazionale, che renda, appunto, equivalenti, i reparti speciali navali delle più importanti marine mondiali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buona Marina, a parte la Charles de Gaulle ! Quel tipo di super-portaerei lunghe 1km serve solo agli americani per andare in Iraq e in Afghanistan

;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ecco un paio di foto di due settimane fa della Charles:

 

p1010587k.jpg

 

p1010640p.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lender, vieni formalmente insignito, per meriti straordinari iconografici, dell'onorificenza di "Chevalier de la Légion d'Honneur"

 

 

 

105px-Chevalier-legion-dhonneur-republique.jpg

 

 

 

Fregiatene con onore e vanto!!!

 

 

"Honneur et Patrie"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Lender, vieni formalmente insignito, per meriti straordinari iconografici, dell'onorificenza di "Chevalier de la Légion d'Honneur"

105px-Chevalier-legion-dhonneur-republique.jpg

Fregiatene con onore e vanto!!!

"Honneur et Patrie"

 

:adorazione: troppo onore vostra grazia...

 

Un altro paio di scatti su un Hawkeye della Marine Nationale che passava da Hyeres e poi una nave in rada a Tolone, che non classifico data la mia ignoranza in materia...

 

 

p1010323.jpg

 

p1010321s.jpg

 

p1010586x.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Lender, vieni formalmente insignito, per meriti straordinari iconografici, dell'onorificenza di "Chevalier de la Légion d'Honneur"

105px-Chevalier-legion-dhonneur-republique.jpg

Fregiatene con onore e vanto!!!

"Honneur et Patrie"

 

anche io ce l'ho casa, l'avevo presa lo scorso anno in edicola :rotfl::rotfl::rotfl:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma perchè il pontone francese ha la rete parasiluri? hanno paura dei sabotaggi da parte di uomini rana? :asd:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ma perchè il pontone francese ha la rete parasiluri? hanno paura dei sabotaggi da parte di uomini rana? :asd:

 

 

Hanno paura di perdere qualche pezzo :asd:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non dovrebbe essere una rete para-siluri :asd: , ma quelle boe unite tra loro stanno semplicemente a delimitare uno spazio in cui è vietato avvicinarsi con qualsiasi genere di natanti.

E' utilizzato spesso quando una nave militare di una certa importanza è ormaggiata a banchine che si trovano in spazi aperti, dove è facile trovare imbarcazioni di passaggio.

Modificato da Little_Bird

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ma perchè il pontone francese ha la rete parasiluri? hanno paura dei sabotaggi da parte di uomini rana? :asd:

Il fatto è che gli amati cugini francesi :adorazione:smilewlafranciaya0.gif , sono stati informati da un prezioso quanto ... :whistling: ignoto informatore, della diffusa presenza, nella confinante ... :asd: appendice dell'esagono, di pericolosi individui, frequentanti un covo di sovversione netcentrico, mirante al genocidio degli anurofili (ci vado bene, Dominus?!) o anurofagi (vero Tuccio?!)!!! :rotfl:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma mi domando chi si sognerebbe di SPRECARE un siluro contro quel rott.. :P CVN. E' inutile, tanto non è in grado di muoversi da sola, men che meno stare in combattimento :rotfl:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma alla fine sti francesi avrnno solo 11 FREMM???

In poche parole avranno una linea caccia-fregate così composta:

 

2 orizzonte

11 fremm

5 la fayette

 

un totale di sole 18 navi, un pò poche per un paese come la francia non credete???

senza contare che le nostre 10 saranno molto più complete delle loro.

 

Noi avremo invece 2 orizzonte e 10 fremm per un totale di 12 navi però dobbiamo anche considerare le 4 unità della classe soldati che possono in qualche modo assolvere i compiti di una fregata ( più o meno )

Non possono svolgere azioni ASW però possono svolgere azioni ASuW

Modificato da Graziani

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

noi un altro Ardito chissà quando lo costruiremo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

French Navy Seeks Support for New Patrol Vessel

 

The French Navy is hoping a heightened awareness of the sea’s importance in global economics and politics will win support for buying a new generation of offshore patrol vessels (OPVs), even as the fiscal outlook darkens.

 

“France has the second-largest maritime domain after the U.S., and that brings obligations and duties,” Adm. Bernard Rogel, French Navy chief of staff, told Defense News.

 

“That’s one of the challenges of the OPV program there. Today, it’s hard to define the priorities, but I am in the middle of the renewal of part of the French fleet.”

 

The Navy wants the new OPV to enter service in 2017 to replace an aging fleet of some 20 diverse light frigates, patrol and fisheries protection boats, Rogel said.

 

In the interim, the Navy has secured initial funding of 554 million euros ($725.7 million) for a gap-filler, namely, eight ocean supply vessels under the “batiment multimission” project. The service will also receive 317 million euros in 2013 to upgrade its Atlantique 2 maritime patrol aircraft.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

DCNS launches second french FREMM frigate

 

On 18 October 2012, DCNS celebrated the launch of FREMM multimission frigate Normandie in the presence of Jean-Yves Le Drian, French Minister for Defence, and Pierre Moscovici, Minister for the Economy and Finance. This latest success is a further demonstration of DCNS’s industrial vigour and vitality, with six multimission frigates currently under construction.

...

FREMM Normandie was manoeuvred by tugs to the quayside, where it will remain for the next few months while DCNS teams and subcontractors continue construction and assembly work.

The next major phase is installation of the mast infrastructure, which will house the vessel’s sensor suites (radars, antennas, cameras, jammers, etc.).

Construction of FREMM Normandie, the third unit of the class, got underway in October 2009. This next-generation multimission frigate will carry a complement of 108, or around half as many as previous-generation vessels with similar capabilities. It will offer highly flexible capabilities for anti-air, anti-surface and anti-submarine missions.

...

To date, six FREMM frigates are under construction at DCNS’s Lorient shipyard:

 

First-of-class FREMM Aquitaine will be delivered to the French Navy by the end of 2012

FREMM Mohammed VI, the second unit of the class, for the Royal Moroccan Navy, was launched on September 2011

FREMM Normandie, the third of the class, has now been launched

FREMM Provence, the fourth of the class, will soon enter the assembly phase in the building dock vacated by FREMM Normandie

FREMM frigates Languedoc and Auvergne, the fifth and sixth of the class, entered construction in September 2011 and August 2012 respectively

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Interview: Adm. Bernard Rogel French Navy Chief of Staff

 

Adm. Bernard Rogel, chief of staff of the French Navy, is looking for the green light for a new generation of offshore patrol vessels (OPVs), a third plank of fleet renewal on top of the FREMM (frégate multimission) frigates and Barracuda nuclear-powered attack submarines the Navy has ordered.

 

The patrol ships are needed to maintain control of France’s distant maritime interests, as oil is discovered off French Guiana and awareness of the sea’s importance to France rises, he argues.

 

But the fiscal outlook is tough. Much hangs on the government’s defense white paper, due to be published by the end of the year. Rogel, with his Army and Air Force counterparts, sits on the committee drafting the report, which resets France’s strategic objectives and provides guidelines for a new multiyear defense budget.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Réception de la première frégate FREMM

 

La Direction générale de l'armement (DGA) a autorisé la réception de la frégate Aquitaine, tête de série du programme des frégates multimissions (FREMM). Il est conduit au sein de l’Organisation conjointe de coopération en matière de programmes d’armement, en coopération avec l’Italie.

D’un déplacement de 6000 tonnes pour une longueur de 142 m, pouvant atteindre une vitesse de 27 noeuds, servies par un équipage optimisé de 108 marins, les FREMM sont fortement armées : missiles mer-mer 40 Exocet, missiles antiaériens Aster, torpilles MU90. Les 9 premières frégates, réaliseront des missions à dominante lutte anti-sous-marine, et les 2 dernières auront pour vocation première la défense anti aérienne. Toutes les FREMM pourront mettre en œuvre un hélicoptère NH90 Caïman, ainsi que des forces spéciales. Les frégates multimissions porteront des noms de régions françaises.

Le programme de frégates multimissions représente une cinquantaine de millions d’heures de travail pour plusieurs milliers de salariés français. Jusqu’en 2022, la réalisation des FREMM assurera une part très significative de l’activité de DCNS, maître d’œuvre du programme, principalement sur son site de Lorient, et de nombreux sous-traitants, essentiellement des PME. Concernant l’exportation, une frégate vendue au Maroc est actuellement en construction à Lorient et d’autres états ont marqué leur intérêt pour le concept innovant des FREMM.

Le programme FREMM vise à renouveler la composante frégate de la marine avec 11 bâtiments qui constitueront l’ossature de la flotte de surface. Les FREMM seront les premières frégates européennes à mettre en œuvre des missiles de croisière naval.

 

 

Delivery of the First FREMM Frigate

 

The Directorate General of Armaments (DGA) has authorized the formal hand-over of the frigate Aquitaine, lead ship of the FREMM multi-mission frigate program, which is managed by the Organisation Conjointe de Coopération en Matière de Programmes d'Armement (OCCAR) and carried out jointly with Italy.

The FREMM program is intended to renew the French navy’s frigate component with 11 new ships which will form the backbone of the surface fleet. The FREMM frigates will be the first European to be armed with the MCN naval cruise missile.

Displacing 6,000 metric tons and with a length of 142 m, capable of reaching a top speed of 27 knots, and with a small crew of 108 officers and ratings, the FREMM frigate is heavily armed, with Exocet 40 anti-ship missiles, Aster anti-air missiles, and MU90 torpedoes.

The first nine frigates will be designed primarily for anti-submarine warfare, while the final two, equipped for air-defence, are designed to protect a carrier battle group or an amphibious group against hostile aircraft and missiles. All FREMM ships will carry an NH90 Caiman helicopter, as well as special forces and their equipment. The multi-mission frigates will carry the names of French regions.

The FREMM frigate program represents about fifty million man-hours of work for thousands of French workers. Until 2022, building the FREMM-class ships will provide a significant part of the activity of DCNS (mainly at its Lorient site) as well as its many subcontractors, mainly SMEs.

Regarding export, a frigate sold to Morocco is currently under construction at Lorient and other countries have expressed interest in the innovative FREMM concept.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×