Jump to content

mach 10


maverik94
 Share

Recommended Posts

:drool: avete sentito che un aereo u.s.a. ha infranto mach 10?

incredibile!

Link to comment
Share on other sites

Esatto, si tratta dell'aereo ipersonico senza pilota X-43A, che è riuscito a volare sopra l'Oceano Pacifico a Mach 10, circa 11.000 Km/h. Otto mesi fa lo stesso aereo aveva battuto il precedente record mondiale di velocità della sua categoria, sfiorando Mach 7.

In pratica, l'X-43A è l'ultimo modello nato della famiglia "X". Tra gli anni '50 e '60, l'X-15 fece la storia dell'aviazione inaugurando l'era del volo ipersonico.

Link to comment
Share on other sites

L'X-43 usa come motore lo scramjet che si attiva ad una certa velocità che viene raggiunta dall'X-43 grazie al pegasus un razzo acui è legato che dallo sgancio dall buff lo porta a circa mach2 se non sbaglio

Link to comment
Share on other sites

incredibile, viaggia ad una velocità di circa 11000 km/h.

è già stato provato con un pilota?

Link to comment
Share on other sites

Che peccato.

Sarebbero serviti molto all'aviazione militare! :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

poi questo prototipo usa un nuovo motore ke fa risparmiare carburante e da una potenza e velocità superiori rispetto alle normali turbine

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
Mi chiedevo se potrebbe volare a bassa quota. Anche l'autonomia di questo aereo !!! Visto il match 6 !!!

Penso di si,se riesci a non mandarlo a sbattere da qualche parte :ph34r:

 

 

Comunque la versione X-42C(o D ,non mi ricordo bene) e' progettata x arrivare intorno a mach 15 :o

Link to comment
Share on other sites

Basta chiamare lo Zio Wiki :)

 

 

Viaggiare a velocità supersonica produce una grossa quantità di calore dovuta all'attrito prodotto dalla resistenza dell'aria. A velocità elevate, il calore può diventare così intenso che le parti in metallo dell'aereo possono fondere. Per evitare questo l'X-43A compensa il calore in eccesso facendo circolare l'acqua sotto i bordi dell'aereo, raffreddando le superfici. Nei test la circolazione dell'acqua è stata attivata a partire da Mach 3. In futuro il carburante potrebbe essere fatto circolare in queste zone, come già accade in molti ugelli sui razzi a combustibile liquido o negli aerei ad alta velocità (ad esempio il Lockhead SR-71).
Link to comment
Share on other sites

Con 28.000 km/h quanti G sono ???
:blink:

Guarda che i G sono un rapporto fra l'accelerazione a cui è sottoposto un corpo e l'accelerazione di gravità sulla Terra, pari a 9.81m/s2 e presa come riferimento...E' quindi un numero adimensionale che non c'entra un tubo con la velocità: puoi anche andare a 50000 km/h e trovarti a G=0!!

E infatti, nel caso specifico, 28.000 km/h (per la precisione i 27.875 Km/h che si leggono in giro per internet) è la velocità che la navetta mantiene quando si trova in orbita attorno alla Terra a una quota di poco inferiore ai 300 km (è progettata per orbitare tra i 185 e i 640 km)...

In questa fase comunque gli astronauti sperimentano quella che si chiama microgravità...cioè la quasi assenza di peso...e questo perchè la forza di gravità è bilanciata da quella inerziale...

In sostanza gli astronauti vanno a 28000 km/h ma per loro G=0...

I problemi maggiori di temperatura comunque si sperimentano ovviamente al rientro, quando si supera mach 20 e lo scudo termico ha il suo bel daffare...

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
:blink:

I problemi maggiori di temperatura comunque si sperimentano ovviamente al rientro, quando si supera mach 20 e lo scudo termico ha il suo bel daffare...

 

Al rientro da missioni lunari lo space shuttle raggiunge M=35 (cioè circa 11 Km/s) B-)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...