Jump to content
Sign in to follow this  
typhoon

Beretta ARX-160 & Soldato Futuro

Recommended Posts

negativo, non mi risulta assolutamente nulla del genere, la mimetica ha un trattamento che dovrebbe assorbire le radiazioni IR e quindi essere meno visibile agli NVG, ma non ha alcun regolatore di temperatura.

I "quadrati" sulla manica sono gli attacchi per i dispositivi portatili.

 

I componenti del soldato futuro non sono anti proiettile, anche se "morte certa" se vengono colpiti è ben lungi dalla realtà, non credo che un fante attuale senza quei dispositivi sia "morto"!

Share this post


Link to post
Share on other sites

vi posto un sito dove dice che ce un regolatore di temperatura .forse e come dici tu ,la tuta assorbe gli ir ,mi sa che il regolatore serva da climatizzatore

 

http://futuroprossimo.blogosfere.it/2006/0...ldato-high.html

 

inoltre o trovato altre foto sul sito dell'esercito durante la sua festa

http://www.esercito.difesa.it/root/media/immagini.asp

andate su festa dell'esercito e dopo un po di foto ce ne sono del del soldato futuro

Edited by davidecosenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

A quanto ne so, ad oggi, l'unica tuta "climatizzata" dei progetti di ammodernamento delle dotazioni dei soldati è l'AIR WARRIOR, variante per equipaggi di elicottero del LAND WARRIOR dell'US Army. La climatizzazione delle tute non serve a diminuire la traccia termica (ed inoltre avete idea di che roba sia la traccia termica di un climatizzatore in funzione?) del soldato, ma ad evitare di farlo friggere/congelare in ambienti rigidi. Ovviamente un complesso di climatizzazione è più facile prevederlo per truppe montate su veicoli ed aeromobili, dato l'ingombro (prova a portartela su pei monti con Heidi, Annette e Bin Laden!) e la notevole quantità di energia necessaria al funzionamento, che viene in questo modo "presa in prestito" da quella fornita dall'automezzo.

 

Quanto agli IR, è la solita dell'ACU: non assorbe gli IR (vorrei sapere come poi!? :blink: ) ma il suo pattern è studiato in modo da risultare di difficile individuazione da parte di sistemi di visione/scoperta elettronici.

 

http://www.defense-update.com/images/AW.jpg

http://www.defense-update.com/images/AW_helmet.jpg

Edited by Marvin

Share this post


Link to post
Share on other sites

un sistema simile è già in uso sugli abramas dalla prima guerra del golfo...

 

ma io spesso vedo una specie di zainetto sulla schiena dei soldati americani che ha tutta l'aria di essere un marchingeno refrigerante... qualcuno ne sa qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
un sistema simile è già in uso sugli abramas dalla prima guerra del golfo...

 

ma io spesso vedo una specie di zainetto sulla schiena dei soldati americani che ha tutta l'aria di essere un marchingeno refrigerante... qualcuno ne sa qualcosa?

Hai ragione vorthex, quello che dici tu è il frigobar per i ghiaccioli, la Coca-Cola e gli Estathe. Sai nel deserto fa un caldo, che ti si secca la gola.... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al massimo hanno un camel-back, una gobba di cammello, che contiene dai 2 ai 5 lit d'acqua a seconda delle dimensioni e che serve per bere.

 

Non mi risulta esistano sistemi di climatizzazione delle uniformi per le truppe appiedate.

 

 

 

Scusate, forse mi sono espresso male nel mio ultimo post, ma mi stavo riferendo esclusivamente ai sistemi di climatizzazione inerenti i progetti di modernizzazione del soldato. L'AIR WARRIOR è l'unico che lo prevede come standard e non come opzione o successivo upgrade (forse ci arriverà il FELIN quando svilupperanno il sistema anti-NBC integrato... forse). Ci sono diversi esempi di kit di climatizzazione delle uniformi di servizio per soldati montati su veicoli di vario tipo. Ricordo adesso che sono stati acquisiti (per le truppe in Iraq dell'US Army o dell'USMC) dei kits per allacciare la tuta al sistema di climatizzazione degli Hummer. Il problema di questi veicoli è che, operando a portelli aperti per tenere il mitragliere sempre in posizione e per rispondere al fuoco attraverso i "finestrini" laterali, il sistema di climatizzazione è inefficace a causa della dispersione dell'aria.

Edited by Marvin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma climatizzazione per traccia IR o solo per far stare meglio il soldato? ("solo" per modo di dire).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fino ad ora è per far stare meglio il soldato. Del resto un climatizzatore emette calore quando funziona, quindi non avrebbe molto senso usarlo per "raffreddare" un soldato. E poi anche la fisiologia umana va contro tale ipotesi: per abbassare abbastanza il livello di calore emesso da un corpo umano bisognerebbe mandare il nostro povero fante in ipotermia e non è bello!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su RID GEN2008 c'è un interessantissimo articolo sul Soldato Futuro.

 

 

Tra le evoluzioni a lungo termine sono previste:

 

Batterie a celle combustibili (Larimat ci sta gia studiando)

 

Software-Defined Radio

 

Uniformi in tessuti attivi nanotecnologici

 

Identificazione amico-nemico DSID (Dismounted Soldier Identification System)

 

 

Inoltre, come negli USA, si sta pensando all'uso di esoscheletri (sempre su RID 01/2008 si nota il prototipo di un esoscheletro OTO Melara). A proposito di esoscheletri, pare che siano gia stati usati dall'USSOCOM in alcune operazioni... Segredifesa ha gia avviato progetti di sviluppo in collaborazione con industrie ed università.

 

 

 

Il Soldato Futuro si integrerà principalmente col VBM Freccia, il quale è gia predisposto per allacciarsi col sistema e può anche fornire energia alle batterie al litio applicate al Modulo Universale di Sostegno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco il prossimo esoscheletro dell' EI... si chiamerà, affettuosamente, cornutone...

1118895873331492.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guardate..non si assomigliano? :rotfl:

http://www.ghostrecon.com/it/ghostrecon3/graw_iws_image.jpg

http://img299.imageshack.us/img299/1651/so...ofuturo8zn1.jpg

Il primo è il soldato futuro italiano, il secondo è Scott Mitchel protagonista di molti capitoli della saga Ghost Recon

 

Ho letto che circa 50.000 soldati verranno scelti per usare l'equipaggiamento. La tuta è ignifuga, c'è il climatizzatore, c'è un sofisticato apparecchio che impedisce di notte di essere trovatii dai binocoli all'infrarosso, un computer, essa resiste agli nbc, consente di distinguere gli amici dai nemici, c'è il microfono ed l'orecchino salvavita che permette agli operatori alla base di sentire il battito cardiaco del soldato....incredibile!!!

 

Avranno copiato da Ghost Recon????? :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Folgore

in Ghost Recon c'è una sorta di IWS, hai un "armatura" che ti copre interamente, il casco non più l'elmetto con una visiera e il tuo fucile che è un fucile calibra 5.56 NATO integratoa d un lanciagranate da 20mm. Più un designatore laser e un telemetro che ti permette di fare esplodere le granate ad una certa distanza... poi una videocamera che ti permette di sporgere il fucile da un angolo e nella visiera del casco vedi e spari in copertura..... Non so se esista veramente ma così è in ghost recon 2 :) :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bà, sono leggermente scettico su tutta sta roba che il soldato si dovrà portare dietro.

 

Io avrei iniziato con visori notturni, PRR, ottiche per fucili (con armi predisposte per riceverle!), e buffetteria decente per tutti i soldati che vanno all'estero.

Sono sicuri che molti di loro sarebbero già molto soddisfatti con "solo" questi equipaggiamenti.

E in seguito il nuovo fucile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli AR sono predisposti per l'utilizzo di ottiche, solo che l'EI non le ha comprate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fonti sicure mi hanno detto l'esatto contrario.

 

L'Esercito ha acquistato 20.000 ottiche Aimpoint M2, solo che non ci sono abbastanza AR con slitte Rail sul castello per poterle utilizzare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fonti sicure mi hanno detto l'esatto contrario.

 

L'Esercito ha acquistato 20.000 ottiche Aimpoint M2, solo che non ci sono abbastanza AR con slitte Rail sul castello per poterle utilizzare.

 

Dovrebbero essere molte di più!

 

Ad oggi ci si divertono essenzialmente Folgore, FOS ed FS, e forse qualcuno della BAI.

 

 

@ Raijk: la tuta è in NYCO (50% Nylon 50% cotone :thumbdown: ti sembra ignifuga?), niente climatizzatore, niente sistema anti-IR (il pattern mimetico studiato rende più difficile l'individuazione sia ad occhio nudo, che tramite apparati di visione, punto e basta...), la tuta NBC è a parte (Aerosekur ci sta gia lavorando), l'IFF è ancora lontano ed il sistema di controllo delle funzioni biologiche del soldato (non solo il battito cardiaco) pure.

 

@ Little_Bird: le PRR gia ci sono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche a me lo hanno detto fonti sicure :lol: adesso bisogna solo vedere quali lo sono di più....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anche a me lo hanno detto fonti sicure adesso bisogna solo vedere quali lo sono di più....

 

Oltre al fatto di chi me lo ha detto, in tutte le foto dei nostri soldati all'estero, ho visto veramente pochi AR con slitte Rail.

Solo in Afghanistan ora se ne vede qualc'una.

 

Dovrebbero essere molte di più!

 

Ad oggi ci si divertono essenzialmente Folgore, FOS ed FS, e forse qualcuno della BAI.

 

Io sapevo 20.000, o 22.000, non ricordo benissimo.

Comunque riguardo SOF e SF il discorso è a parte, loro acquistano gli equipaggiamenti con fondi dedicati, e si prendono ciò che gli serve, infatti molti di loro sugli M4 montano l'Acog, che in via di massima preferiscono all'Aimpoint, che hanno e usano comunque.

 

Per quel che riguarda la Folgore, in teoria il comandante di squadra dovrebbe avere l'Acog, il fuciliere tiratore un'ottica diurna/notturna Lynx 3.3x (come tutti i reparti dell'Esercito tra l'altro), e il resto l'Aimpoint ma come già detto mancano i fucili con la Rail.

 

Il San Marco secondo un articolo di RAID vorrebbe dotare tutti i suoi fucilieri di ottica Acog e non di Aimpoint.

 

Un pò di Acog furono acquistati di corsa al tempo di Nibbio 1 e 2, infatti si vede qualche parà con l'Acog sul fucile.

A tutti i modi 20 o 22 mila Aimpoint sono abbastanza per equipaggiare tutti i fucilieri che sono schierati all'estero.

 

Little_Bird: le PRR gia ci sono.

 

In Afghanistan si, in Iraq non ricordo che tutti ne erano dotati, in Libano non lo so.

Edited by Little_Bird

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gli AR sono predisposti per l'utilizzo di ottiche, solo che l'EI non le ha comprate.

 

gli AR sono compatibili con l'installazione di una slitta picatinny sul castello, non con l'utilizzo di ottiche in sè

Share this post


Link to post
Share on other sites

per non aprire un altro topic vi faccio una domanda:

su rid c'e scritto che verranno prodotti nuovi elmetti e giubbotti antiproiettile per il soldato futuro ,e possibile che in un futuro potremmo utilizzare un materiale ancora in sperimentazione come la tela di ragno che dovrebbe essere molto piu resistente del kevlar.

qualcuno a tal proposito mi potrtebbe dare qualche link da cui attingere notizie.grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

+ che la tela di ragno(battaglione spidermen, forza di proiezione dai muri????) si stà sperimentando l'uso di nanotubi di carbonio, fibre/materiali nanotecnologichi e intelligenti

 

Ecco un paio di link:

http://www.ecplanet.com/canale/tecnologia-...t/ecplanet.rxdf

 

http://www.ecplanet.com/canale/tecnologia-...t/ecplanet.rxdf

Edited by Venon84

Share this post


Link to post
Share on other sites

La storia della tela di ragno è una vecchia bufala che è stata tirata fuori per la scarsa preparazione dei giornalisti in cerca di notizia.

Vero è che ci si è ispirati alla tela di ragno per realizzare nuovi materiali sintetici, ma non si tratta di prodotto dell'aracnide in questione

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho letto un'articolo. Diceva che nel 2010 ci saranno 9300 soldati con equipaggiamento soldato futuro. Poi altre 2 brigate verranno digitalizzate tanto che nel 2014 ci saranno + di 27.000 soldati con equipaggiamento hi-tech. sperem :rolleyes:

 

http://www.esercito.difesa.it/root/chisiam...l07_02_FNEC.pdf

http://www.paginedidifesa.it/2007/secci_070521.html

Edited by Raikj

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×