Jump to content
Sign in to follow this  
Cipher

Attacco Nucleare

Recommended Posts

http://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Gari...ciatore_1936%29

 

Per il Garibaldi per le navi con il nome Caio Duilio basta andare sul sito della Marina Militare Italiana www.marina.difesa.it ;)

 

siii viene anche citata la questione mercantili wow! :adorazione:

 

comunque posto una foto della sistemazione dei missili Polaris sull'Incrociatore Giuseppe Garibaldi che fu un adeguamento a seguito della trasformazione della nave

 

Silos per missili Polaris

 

e della nave in navigazione qui

 

P.S. ripetiamo che i missili Polaris non furono mai operativi.

 

Ringrazio per la cortesia.

Edited by Douglas Bader

Share this post


Link to post
Share on other sites
forse intendevi neutroni, ovvero la bomba N, i neutrini sono tutt'altra cosa

neutrini

 

Decisamente si, non sapevo della differenza.

Oggi ci sono le E-bomb che si dice provochino un impulso elettromagnetico localizzato.

 

Ma guardando al bilancio militare, secondo voi è più conveniente smontare un po di scudi riflettori da una vecchia bomba atomica, o spendere ancora soldi in esplosivo per le nuove E-bomb?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma guardando al bilancio militare, secondo voi è più conveniente smontare un po di scudi riflettori da una vecchia bomba atomica, o spendere ancora soldi in esplosivo per le nuove E-bomb?

eh??? scudi riflettori??? mica è il Millenium Falcon :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate mi sono spiegato male.

Le armi termonucleari funzionano in 3 fasi:fissione-fusione-fissione.

La fissione porta alla fusione ma non è questa che fa bum:serve a creare il flusso di neutroni molto intenso che fa esplodere il guscio esterno (fatto in U-238).

Una specie di lente insomma.

 

Da wiki:Le bombe al neutrone, note in inglese come enhanced radiation bombs (armi ER), sono armi termonucleari relativamente piccole nelle quali il lampo di neutroni liberi generato dalla reazione di fusione nucleare viene lasciato libero di fuggire dalla struttura della bomba (in quei pochi microsecondi in cui la bomba ancora esiste). I riflettori interni di raggi X ed il contenitore della bomba sono fatti in cromo o nichel in modo che ai neutroni sia consentito "sfuggire"

 

Ed ammazzare se qualcuno non l'avesse ancora capito.

 

 

La bomba sporca è tutt'altra cosa. :D

Un fusto che perde materiale radioattivo può essere considerato bomba sporca

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ringrazio Roby1 per le delucidazioni e posto un link di wiki sul terrorismo nucleare, utlizzatore di queste sporche bombe, interessanti gli episodi sventati. :okok:

 

Bombe sporche

 

Forza ragazzi del controspionaggio! :ph34r:

 

 

Link da cui si capisce che il terrorismo nucleare, a partire dalla mitica 'bomba sporca', è la più grande bufala del XX° e XXI° secolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Link da cui si capisce che il terrorismo nucleare, a partire dalla mitica 'bomba sporca', è la più grande bufala del XX° e XXI° secolo.

dovranno pur giustificare le spese per qualcosa!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono d'accordo sul fatto di definire il terrorismo nucleare una bufala, sicuramente è molto poco probabile che qualcuno posa acquisire un ordigno nucleare ed usarlo, ma una bomba sporca o meglio una bomba radiologica è tutto un 'altro paio di maniche. Per una bomba di questo tipo basta dell'esplosivo convenzionale e del materiale radioattivo, il nucleo di una macchina radiologica ospedaliera ad esempio; l'esplosione causerebbe la contaminazione di una porzione di territorio e scatenerebbe il panico nella popolazione, che è il fine di ogni atto terroristico.

Certo un organizzazione che facesse detonare un tale ordigno non avrebbe vita facile, ma una cosa del genere è fattibile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le cose vanno ancora peggio quando non si sa cosa si ha tra le mani Mio Link

 

Poveri terroristi inconsapevoli! :osama:

Noi invece eravamo consapevoli quando abbiamo buttato tutto nel Mediterraneo e nelle acque del corno d'Africa, con gli ultimi tsunami ci sono tornati pure indietro......

Edited by ROBY1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avendo perso la II GM non abbiamo diritto a detenere armamento nucleare.

 

Se poi questo c'è ugualmente per motivi a me sconosciuti, è un altro paio di maniche, e non si saprebbe :rolleyes:

 

non potevamo a causa della sconfitta della seconda guerra mondiale , ma questo fu per via delle clausole del trattato di pace firmato a Parigi, tuttavia grazie all'ingresso dell'Italia nella NATO nel 1949, nel 1951 vi fu la revoca definitiva dei vincoli posti dal trattato di pace con l'approvazione da parte degli altri stati alleati. Tuttavia la questione era: l'Italia avrebbe dovuto ricostruire comunque tutta la sua componente militare oltre che ricostruire industrie ed il paese per intero, pertanto perchè avrebbe dovuto dotarsi della costosa arma atomica? forse potevamo esservi vicini quando vi fu una specie di corsa agli armamenti negli anni 70 - 80 quando la minaccia sovieticanel mediterraneo si fece più forte ed avevameo un nemico conclamato di nome Libia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono d'accordo sul fatto di definire il terrorismo nucleare una bufala, sicuramente è molto poco probabile che qualcuno posa acquisire un ordigno nucleare ed usarlo, ma una bomba sporca o meglio una bomba radiologica è tutto un 'altro paio di maniche. Per una bomba di questo tipo basta dell'esplosivo convenzionale e del materiale radioattivo, il nucleo di una macchina radiologica ospedaliera ad esempio; l'esplosione causerebbe la contaminazione di una porzione di territorio e scatenerebbe il panico nella popolazione, che è il fine di ogni atto terroristico.

Certo un organizzazione che facesse detonare un tale ordigno non avrebbe vita facile, ma una cosa del genere è fattibile

 

Concordo con te Spectre70 in fin dei conti ricordo il pericolo post crollo dell'Unione Sovietica di intrusione nei suoi magazzini militari con lo scopo di prelevare anche i citati pezzi radianti presso magazzini disseminati/celati in tutto il suo vasto territorio, furti perpetuati anche dai stessi effettivi (o ex) dell'armata rossa che in quel momento di debolezza della struttura "stato" dove anche le paghe non giungevano da mesi si è forse rischiato di mettere sul mercato in piazza al miglior offerente, ovviamente non stiamo parlando ordigni pronti da caduta libera, anche perchè essi sono legati a codici, al vettore per trasportarlo ecc. questo è solo appannaggio di Stati con una certa capacità e tecnologia.

 

Parlando di dimensioni geografiche il solo Kazakisthan, ora ex rupubblica sovietica è grande quanto tutta l'europa! Per chi ha tempo invito a leggere questo post di cosa è avvenuto durante lo sgretolamento dell'ex unione sovietica, ovvero la nascita della terra di nessuno, un piccolo stato non riconosciuto dai governi di tutto il mondo formato da elementi dell' ex KGB, ex generali dell'armata rossa, soldati, la mafia russa, ecc. dove avvenivano/avvengono traffici di ogni sorta e genere, dalla tratta delle schiave a sistemi d'arma quest'ultimi provenienti da arsenali militari disseminati nell'immenso "continente" ex-sovietico, questi stessi arsenali/magazzini forse dimenticati e depennati dai registri.

 

Tornando allo scopo del terrorista, una delle sue "mission" è diffondere appunto il terrore facendo leva sulla psicologia dei civili, destabilizzando la routine quotidiana scuotendo l'animo di ignari cittadini e le decisioni prese dai governi inducendo questi ultimi ad azioni non programmate vedi il "ritiro" delle truppe Spagnole dopo l'attentato alla stazione di Atocha, ho esempio di pendolari quì in patria miei conoscenti terrorizzati dal dover passare per le stazioni. Io non concordo con quanto fatto dal Governo Spagnolo, e non sono a conoscenza di tutti i fatti, solo che hanno piegato la testa inducendo gli attentatori ad una parziale vittoria. Rammento per sentito dire che nell'ordinamento Britannico esiste un "Act" cioè decreto che sancisce un codice di comportamento in merito a queste situazioni, ovvero le Truppe una volta inviate in missione non possono essere ritirate fino al compimento di essa (se lo trovo lo posto). wow sempre un passo avanti loro!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ricordo il pericolo post crollo dell'Unione Sovietica di intrusione nei suoi magazzini militari con lo scopo di prelevare anche i citati pezzi radianti presso magazzini disseminati/celati in tutto il suo vasto territorio, furti perpetuati anche dai stessi effettivi (o ex) dell'armata rossa che in quel momento di debolezza della struttura "stato" dove anche le paghe non giungevano da mesi si è forse rischiato di mettere sul mercato in piazza al miglior offerente, ovviamente non stiamo parlando ordigni pronti da caduta libera, anche perchè essi sono legati a codici, al vettore per trasportarlo ecc. questo è solo appannaggio di Stati con una certa capacità e tecnologia.

Ovviamente i furti d'armi ci sono stati, armi convezionali però, per quanto riguarda le armi nucleari (non materiale nucleare ecc) non ci sono fatti, insomma non si poteva vendere una bomba atomica ad un paese che nè era privo senza essere innoservato dagli inteligence di Mosca o Washington!

 

Parlando di dimensioni geografiche il solo Kazakisthan, ora ex rupubblica sovietica è grande quanto tutta l'europa! Per chi ha tempo invito a leggere questo post di cosa è avvenuto durante lo sgretolamento dell'ex unione sovietica, ovvero la nascita della terra di nessuno, un piccolo stato non riconosciuto dai governi di tutto il mondo formato da elementi dell' ex KGB, ex generali dell'armata rossa, soldati, la mafia russa, ecc. dove avvenivano/avvengono traffici di ogni sorta e genere, dalla tratta delle schiave a sistemi d'arma quest'ultimi provenienti da arsenali militari disseminati nell'immenso "continente" ex-sovietico, questi stessi arsenali/magazzini forse dimenticati e depennati dai registri.

 

In realtà Kazakistan fà parte dell' Europa (almeno fino ai monti Urali) in quanto europa è un insieme di 50 stati indipendenti.... Mentre Unione Europea ha una superfice che copre 4 326 253 km² che è molto di più del Kazakistan(2 724 900 km²). Oggi Kazakistan, una volta la 4a potenza nucleare al mondo(grazie al crollo del USSR) con 104 SS-18 Satan (RS-20 - rus.), non posiede più le armi atomiche...Non ci sono fatti della vendita dei missili o bombe nucleari da parte di Kazakistan... a parte 600kg di uranio e 30kg di plutonio agli USA nel 1994 - un operazione con nome in codice "Project Sapphire". ;)

 

Posto il link che personalmente ritengo un "MUST" nell'ambito di armi e arsenali nucleari:

 

Nuclear Weapon Nations and Arsenals

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente i furti d'armi ci sono stati, armi convezionali però, per quanto riguarda le armi nucleari (non materiale nucleare ecc) non ci sono fatti, insomma non si poteva vendere una bomba atomica ad un paese che nè era privo senza essere innoservato dagli inteligence di Mosca o Washington!

 

 

 

In realtà Kazakistan fà parte dell' Europa (almeno fino ai monti Urali) in quanto europa è un insieme di 50 stati indipendenti.... Mentre Unione Europea ha una superfice che copre 4 326 253 km² che è molto di più del Kazakistan(2 724 900 km²). Oggi Kazakistan, una volta la 4a potenza nucleare al mondo(grazie al crollo del USSR) con 104 SS-18 Satan (RS-20 - rus.), non posiede più le armi atomiche...Non ci sono fatti della vendita dei missili o bombe nucleari da parte di Kazakistan... a parte 600kg di uranio e 30kg di plutonio agli USA nel 1994 - un operazione con nome in codice "Project Sapphire". ;)

 

Posto il link che personalmente ritengo un "MUST" nell'ambito di armi e arsenali nucleari:

 

Nuclear Weapon Nations and Arsenals

 

infatti come dicevamo questo è appannaggio di potenze con una certa capacità di gestione, e sarei meravigliato di sapere se chi trafuga o vende materiale.....ehmm "Non Convenzionale" mettesse un post sul web! Cari amici non sarebbe come darsi la zappa sui piedi e mettersi alle calcagna tutti i servizi segreti del mondo quale compratore andrebbe da uno spacciatore tenuto sott'occhio. Il pubblico cioè noi non sarebbe in grado credo di accedere a questo tipo di listino prezzi, insomma domani decido di ripetere (scherzo!) un'attentato alla metro di tokio con il gas mi metto alla ricerca dove di fatti/contatti su internet?

 

Ringrazio AlfaAndOmega per l'accuratezza con cui ha verificato la grandezza del Kazakhstan.... 2/3 dell'Europa! Wow! Ci vorranno 3 o forse più ore di aereo per andare da una parte all'altra! :asd: non oso pensare con la macchina! :scalata:

 

Il link evidenziato oltre ad essere esattamente come riportato sul post, denota un'aggiornamento all'anno 2001 pre attentato 9/11, sembra sia calato un velo di segretezza da allora. :lol: E credo che il mondo da allora ha subito purtroppo gravi cambiamenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti come dicevamo questo è appannaggio di potenze con una certa capacità di gestione, e sarei meravigliato di sapere se chi trafuga o vende materiale.....ehmm "Non Convenzionale" mettesse un post sul web! Cari amici non sarebbe come darsi la zappa sui piedi e mettersi alle calcagna tutti i servizi segreti del mondo quale compratore andrebbe da uno spacciatore tenuto sott'occhio. Il pubblico cioè noi non sarebbe in grado credo di accedere a questo tipo di listino prezzi, insomma domani decido di ripetere (scherzo!) un'attentato alla metro di tokio con il gas mi metto alla ricerca dove di fatti/contatti su internet?

 

Ringrazio AlfaAndOmega per l'accuratezza con cui ha verificato la grandezza del Kazakhstan.... 2/3 dell'Europa! Wow! Ci vorranno 3 o forse più ore di aereo per andare da una parte all'altra! :asd: non oso pensare con la macchina! :scalata:

 

Il link evidenziato oltre ad essere esattamente come riportato sul post, denota un'aggiornamento all'anno 2001 pre attentato 9/11, sembra sia calato un velo di segretezza da allora. :lol: E credo che il mondo da allora ha subito purtroppo gravi cambiamenti.

 

 

ah certo, ed infatti l'industria della paura è quella che oggi vende meglio. Possiamo anche dire che gli addetti al lancio di un ICBM impazziscono tutti assieme e cancellano New York al grido di Allah Akbar, anzi, se serve diremo anche questo.

 

Ma secondo voi, avendo a disposizione fertilizzanti in quantità per afre tonnellate di esplosivi, uno si impegola coi rifiuti nucleari degli ospedali? o si mette in cantina a produrre antrace (altra colossale bufala di questio anni)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma secondo voi, avendo a disposizione fertilizzanti in quantità per afre tonnellate di esplosivi, uno si impegola coi rifiuti nucleari degli ospedali? o si mette in cantina a produrre antrace (altra colossale bufala di questio anni)?

perchè tali tipi di armi fanno molta più paura (e si badi bene sto scrivendo paura, non danni o morti) di una banalissima bomba al fertilizzante "ira style".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma secondo voi, avendo a disposizione fertilizzanti in quantità per afre tonnellate di esplosivi, uno si impegola coi rifiuti nucleari degli ospedali? o si mette in cantina a produrre antrace (altra colossale bufala di questio anni)?

 

Concordo con quanto detto da Vortex, che l'aspetto di queste armi è appunto quello di terrorizzare, quanto all'antrace se Madmike si riferisce agli attacchi fatti sul suolo americano, da quello che ho letto, esami fatti sui batteri hanno rilevato essere ceppi usati dai laboratori americani per la CBW, ossia qualcuno ha trafugato una fiala di spore e l'ha usata, naturalmente sono solo ipotesi e non stò ipotizzando complotti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con quanto detto da Vortex, che l'aspetto di queste armi è appunto quello di terrorizzare, quanto all'antrace se Madmike si riferisce agli attacchi fatti sul suolo americano, da quello che ho letto, esami fatti sui batteri hanno rilevato essere ceppi usati dai laboratori americani per la CBW, ossia qualcuno ha trafugato una fiala di spore e l'ha usata, naturalmente sono solo ipotesi e non stò ipotizzando complotti.

 

 

ecco, appunto. Altra grandissima bufala.

 

Andate un po a vedere chi fu a mandare le lettere all'antrace? un americano, che nulla c'entrava col terrorismo.

 

http://en.wikipedia....anthrax_attacks

 

Ma magari se pensassimo al terrorismo vero, non alle stupidaggini e ai marziani?

Share this post


Link to post
Share on other sites

oggi sul tg3 veneto facevano vedere il rifugio antiatomico di vicenza quello del comando nato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei fare una domanda:

 

Qualche giorno fa, come ben sappiamo, Obama e Medvedev hanno rinnovatol'accordo START II riguardante le armi nucleari. Allora, guardando il TG ho visto un servizio sulle armi atomiche nel mondo, su chi le possiede ecc. e, durante il servizio, il giornalista ha detto che per distruggere gli Stati Uniti basterebbe una testata di circa 10 megatoni, o comunque armi per una potenza complessiva vicina a quella cifra. Ma... Non è un po' poco? Se non sbaglio all'inizio degli anni '60 l'URSS sperimentò la "Bomba Zar", che aveva una potenza 50-60 megatoni, che sì causò un bel cratere, ma di certo non distrusse l'Unione Sovietica o cose simili. Quindi, come stanno le cose? Sono io che ho capito male? (in effetti non sono sicuro sui 10 megatoni) o è il giornalista che ha l'ha sparata grossa? o forse intendeva che basta il fallout di una bomba da 10 megatoni? (ma mi sembra improbabile visto che i 50 della bomba russa non hanno certo decimato la popolazione sovietica)

 

Comuque, giusto per farci un'idea, qualcuno mi sa fornire dei dati relativi alla distruttibilità delle armi atomiche? Intendo qualcosa che evidenzi il raggio dell'esplosione causato da armi di diversa potenza, da 100 kt, 500 kt, 1 Mt, 10 Mt e via dicendo, per fare un esempio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

è il giornalista che è un buffone. non ha senso la sua frase: non si può distruggere, fisicamente, un continente con le armi in nostro possesso, nè si può distruggere un paese, inteso come nazione, con un unica arma da 10Mt.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non mi sbaglio la bomba dello zar avrebbe fatto diventare londra un bel parcheggio. la bomba di hiroshima era sui 15 kt, però ti ricordo che le case giapponesi di quella sfortunata città erano fatte di legno e lamiera, almeno, la maggior parte di esse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Appena troverò un po' di tempo vedrò di scrivere un articolo sugli effetti delle armi nucleari e termonucleari...

 

Vediamo intanto come stanno le cose. Un singolo ordigno di 10 Mt, lo avete già detto, non potrebbe cancellare certo un continente. Ma neppure numerosi ordigni di potenza complessiva pari a 10 Mt. La potenza, è vero, si "distribuisce" meglio con ordigni più piccoli, così 10 testate da 1 Mt possono provocare danni complessivi superiori. Possiamo allora utilizzare 100 testate da 100 kt per colpire le 100 città principali. I danni saranno enormi, certo, ma l'estensione di alcune megalopoli attuali richiederebbe l'impatto di molti ordigni. Abbassare ulteriormente la potenza alla fine risulterebbe controproducente. In altri termini, per cancellare una superpotenza servono molti più Megaton. Ovvio che si tratti di un discorso relativo: l'economia di una nazione colpita da 100 testate termonucleari risulterebbe compromessa forse per decenni...

 

Per calcolare facilmente gli effetti di armi termonucleari di potenza differente, andate qui:

 

http://www.stardestroyer.net/Empire/Science/Nuke.html

 

E' abbastanza preciso, entro certi limiti minimi e massimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Appena troverò un po' di tempo vedrò di scrivere un articolo sugli effetti delle armi nucleari e termonucleari...

 

Vediamo intanto come stanno le cose. Un singolo ordigno di 10 Mt, lo avete già detto, non potrebbe cancellare certo un continente. Ma neppure numerosi ordigni di potenza complessiva pari a 10 Mt. La potenza, è vero, si "distribuisce" meglio con ordigni più piccoli, così 10 testate da 1 Mt possono provocare danni complessivi superiori. Possiamo allora utilizzare 100 testate da 100 kt per colpire le 100 città principali. I danni saranno enormi, certo, ma l'estensione di alcune megalopoli attuali richiederebbe l'impatto di molti ordigni. Abbassare ulteriormente la potenza alla fine risulterebbe controproducente. In altri termini, per cancellare una superpotenza servono molti più Megaton. Ovvio che si tratti di un discorso relativo: l'economia di una nazione colpita da 100 testate termonucleari risulterebbe compromessa forse per decenni...

 

Per calcolare facilmente gli effetti di armi termonucleari di potenza differente, andate qui:

 

http://www.stardestroyer.net/Empire/Science/Nuke.html

 

E' abbastanza preciso, entro certi limiti minimi e massimi.

 

Quello che emerge dalla discussione tecnica da voi condotta spaventa alquanto.

Intendo dire che, al di là dei tecnicismi - che potenza devono avere gli ordigni nucleari da usare per distruggere un territorio grande quanto uno stato o più megalopoli -, provate ad immaginare gli effetti letali delle radiazioni negli anni e decenni successivi al malaugurato evento! L'inquinamento di tutto il territorio intorno, l'acqua, l'aria, ecc. L'impossibilità di continuare qualsiasi altra attività produttiva e dunque l'interruzione dell'elettricità, delle fabbriche, degli ospedali, dei medicinali, ecc. ecc.

Il mondo ormai è così interconnesso e globalizzato che ciò che accade in un luogo lontano si trasferisce prima o poi anche su tutti i territori vicini e anche su quelli più lontani.

La Terra non sarebbe più la stessa.

L'accordo Salt 2 e la saggia politica del disarmo nucleare intrapresa dalle due superpotenze mi sembra la via più sensata ed auspicabile per il futuro dell'umanità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...