Jump to content
Sign in to follow this  
typhoon

Chissà che livrea avranno i Mangusta Turchi ...

Recommended Posts

Ebonsi (PdD) dice:

 

  Un po' di dettagli sul programma turco T-129, e non è che siano proprio piacevoli.

 

Il programma ha un valore di circa 2.7 miliardi di dollari, e copre 50 macchine. La produzione avverrà completamente in Turchia presso la TAI, e così pure l'integrazione dei nuovi motori, dei sistemi avionici e dei missili che i Turchi stanno scegliendo. La Turchia riceverà anche diritti esclusivi per l'eventuale esportazione del T-129 a paesi terzi, senza nessun controllo da parte dell' Italia nemmeno a livello politico e naturalmente senza royalties. Anzi, se la stessa Italia volesse comprare dei T-129, dovrebbe acquistarli dalla TAI.

 

Proprio una bella vittoria, non c'è che dire. In pratica, la Finmeccanica ha dato via il progetto.

 

Mi ricorda un po' la storia di quel tale che diceva ad un amico, "Una cosa formidabile! Hanno aperto un nuovo bar dove assieme alla consumazione ricevi il biglietto di una lotteria, e chi vince scopa gratis!"

"Accidenti! E tu, hai vinto?"

"Io ancora no. Ma mia sorella, un sacco di volte!"

 

Come ho già detto in altre occasioni, stimo sinceramente il Sig. Ebonsi, ma questa volta non condivido la sua analisi.

 

Più in generale, sul forum PdD, si fanno troppo spesso commenti da bar del tipo:"Gli abbiamo tirato un bel pacco" oppure "Noi ce l'abbiamo più grosso".

 

La realtà è che un programma da 2,7 miliardi di Euro non si può analizzare come la vendita di una Panda.

A quei livelli ci sono talmente tanti fattori da valutare, che o si analizzano seriamente, oppure sarebbe meglio starsene zitti.

 

Tanto per dirne una, per firmare un contratto bisogna essere in due. Agusta non era nè obbligata, tantomeno con l'acqua alla gola (proprio in quei giorni ha lanciato un concorso per 250 ingegneri...)

 

Agusta ha fatto una scelta strategica, ponderando fattori molto diversi tra loro. Di importanza rilevante è stata anche l'analisi del mercato degli elicotteri d'attacco, nonchè questioni politiche.

 

Dire oggi che abbiamo preso una fregata colossale è molto superficiale. Servirà tempo per vedere se è stata una scelta giusta.

 

E cmq anche i Tedeschi ci hanno lasciato costruire gli U-212, ma non per questo smetteranno di costruire sommergibili...

Share this post


Link to post
Share on other sites

in ogni caso la decisione appare molto strana, però come dici tu noi discutiamo solo sui bruscolini e diamo giudizi superficiali. Non conosciamo i dettagli del contratto. potendolo analizzare magari viene fuori che l'Italia ci guadagna di + di quello che ci perde.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ebonsi (PdD) dice:

 

  Un po' di dettagli sul programma turco T-129, e non è che siano proprio piacevoli.

 

Il programma ha un valore di circa 2.7 miliardi di dollari, e copre 50 macchine. La produzione avverrà completamente in Turchia presso la TAI, e così pure l'integrazione dei nuovi motori, dei sistemi avionici e dei missili che i Turchi stanno scegliendo. La Turchia riceverà anche diritti esclusivi per l'eventuale esportazione del T-129 a paesi terzi, senza nessun controllo da parte dell' Italia nemmeno a livello politico e naturalmente senza royalties. Anzi, se la stessa Italia volesse comprare dei T-129, dovrebbe acquistarli dalla TAI.

 

Proprio una bella vittoria, non c'è che dire. In pratica, la Finmeccanica ha dato via il progetto.

 

Mi ricorda un po' la storia di quel tale che diceva ad un amico, "Una cosa formidabile! Hanno aperto un nuovo bar dove assieme alla consumazione ricevi il biglietto di una lotteria, e chi vince scopa gratis!"

"Accidenti! E tu, hai vinto?"

"Io ancora no. Ma mia sorella, un sacco di volte!"

 

Come ho già detto in altre occasioni, stimo sinceramente il Sig. Ebonsi, ma questa volta non condivido la sua analisi.

 

Più in generale, sul forum PdD, si fanno troppo spesso commenti da bar del tipo:"Gli abbiamo tirato un bel pacco" oppure "Noi ce l'abbiamo più grosso".

 

La realtà è che un programma da 2,7 miliardi di Euro non si può analizzare come la vendita di una Panda.

A quei livelli ci sono talmente tanti fattori da valutare, che o si analizzano seriamente, oppure sarebbe meglio starsene zitti.

 

Tanto per dirne una, per firmare un contratto bisogna essere in due. Agusta non era nè obbligata, tantomeno con l'acqua alla gola (proprio in quei giorni ha lanciato un concorso per 250 ingegneri...)

 

Agusta ha fatto una scelta strategica, ponderando fattori molto diversi tra loro. Di importanza rilevante è stata anche l'analisi del mercato degli elicotteri d'attacco, nonchè questioni politiche.

 

Dire oggi che abbiamo preso una fregata colossale è molto superficiale. Servirà tempo per vedere se è stata una scelta giusta.

 

E cmq anche i Tedeschi ci hanno lasciato costruire gli U-212, ma non per questo smetteranno di costruire sommergibili...

abbiamo effettivamente dato il permesso ai turchi di costruire il mangusta e di venderlo come se fosse loro.... anche a noi.

 

non è una fregatura perchè alla fine finmeccanica ci guadagna qualcosa dal mangusta dopo tanti anni, ma le condizioni dei turchi mi sembrano lo stesso pesanti

 

senza contare che cediamo 10 nostri mangusta....

Edited by Jack

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, confermo tutto quello che ho detto sopra, e noto con piacere che anche su PdD stanno tornando a ragionare.

Scusate se mi ripeto ma Agusta è in forma, in passato non ha "mai" sbagliato, il presente è ottimo e le prospettive future fanno sperare più che bene.

 

Se proprio vogliamo semplificare la questione (visto che va di moda...):

 

1) hanno fatto due conti ed hanno deciso che era conveniente monetizzare il più possibile, visto che tanto altri Mangusta non saremmo riusciti a venderli. Hanno preso i soldini, e ora si concentreranno sui mezzi che hanno prospettive di vendita ben migliori.

 

2) i Mangusta dai Turchi non li compriamo, perchè non ci servono. Quando ci serviranno elicotteri da combattimento nuovi, li chiederemo ad Agusta e ce li faranno (in collaborazione con altri). Mica abbiamo venduto gli ingegneri.

 

3) ebonsi dice: "PFG non è certamente impazzito e questo non è un pessimo affare - per Finmeccanica. Con tutta evidenza, sono arrivati alla conclusione che tanto il Mangusta non si sarebbe riusciti a venderlo a nessun altro, e quindi tanto valeva prendere quello che poteva dai Turchi.

 

Nulla da accepire, se non le mie personali ideuzze circa a chi "appartenesse" il programma Mangusta. Anche ammettendo che la cessione alla Turchia fosse l'unico modo di far rientrare un po' di soldi, mi sarebbe piaciuto di più che la cosa venisse gestita a livello di accordo governativo, e che i relativi ricavi finissero tutti e diritti al Tesoro, invece di dover aspettare degli ipotetici dividendi.

 

Ma io sono notoriamente un bastiancotrario brontolone.

 

Ecco spiegato il perchè dei suoi dubbi. Il Mangusta è stato finanziato all'epoca dallo stato, mentre adesso a guadagnarci è un'industria privata (anche se con il Tesoro principale azionista). Ma le cose vanno così, ed il Sig. Bonsignore lo sa benissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come sicuramente saprete AgustaWestland e il ministero della difesa turco stanno stendendo il contratto relativo alla fornitura di 1 prototipo,50 esemplari e un opzione per altri 40 a 129...e fin qui tutto bene . Dovete sapere che il mangusta turco subirà alcune modifiche : sarà ribattezzato T129"Erdogan",sarà dotato di razzi di produzione turca , di un casco visore sempre made in turchia , di missili turchi "Stinger" e di un calcolatore di missione e di un radar sempre turchi . Ma i furbi turchi hanno avuto una buona idea (per loro però). Infatti hanno deciso che il contratto dovrà comprendere una clausola che permetta la riesportazione del nostro elicottero con le modifiche turche.In poche parole comprano un ottimo elicottero italiano , fanno modifiche e lo rivendono ad altri paesi come fosse loro . Ovviamenti i guadagni di una esportazione turca andrebbero al loro paese e non al nostro!Gli diamo la nostra tecnologia e loro la fanno loro .Tra i paesi a cui sarà proposto il t129 ci sono Giordania, Malesia e Pakistan. Che ne pensate? Fonte delle informazioni "Aeronautica e difesa "di settembre 2007.

 

 

 

A129_635_423.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Così funziona il commercio! Io non ci vedo nulla di male. L'unico dubbio che mi sorge è se le tecnologie "made in Turkey" siano migliori di quelle italiane... anche se ci sono buone possibilità che siano meno costose (ma questa la butto lì non l'ho letta da nessuna parte).

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda io ti dico poche cose:

che all Agusta non ci sono fessi e quindi i turchi avranno pure tutti gli elicotteri che vogliono ma al livello di tecnologia stanno indietro e la tecnologia non e aver egli elicotteri ma saperli riparare e vi assicuro che di problemi e problemucci il 129 ne ha, poi gli manca tutta l'esperienza ch epiloti e specialisti nostri hanno ormai da un po di tempo. inoltre evero che i turchi hanno comperato una bella macchina ma mentre loro devono avere ancora gli elicotteri in italiaa si sta studiando gia ai prossimi modelli e versioni, quindi alla fine loro si troveranno comunque un elicottero ch eper quanto valido sarà sempre un passo indietro.

secondo e giusto che anch eloro facciano i loro esperimenti e lo rivendanoa chi vogliono loro, a me intasca non va nulla e neanch eall'esercito chi ci perde e l'agusta ma non credo proprio che gli sciocchi dell'Agusta siano dibventati leader mondiali cosi per caso, secondo voi i conti in tasc anon s eli sono fatti?

 

terzo secondo voi dovendo comperare un apache dove preferite comprarlo dagli usa o dall' olanda? quindi come potete vedere alla fine l'Agusta intanto si e venduta un sacco di elicotteri e haq riaperto il mercato di un elicottero che era nato un po così e si e andato perfezionando nel tempo, e non di certo grazie ai tecnici agusta am grazie ai piloti che hanno saputo dire la loro e dar ei giusti consigli e poi si vedrà ch ei turchi vendano il loro prodoto e tutto da vedere...

un saluto a tutti e un abbracci oa l 48° pavone il mio gruppo

 

 

PS SE VI INTERESSAA SABATO CE UN AIR SHOW A RAVENNA DOVE CI SARA ANCHE IL 129 MITICO

Share this post


Link to post
Share on other sites

anch'io non ci vedo nulla di sbagliato, in effetti è la stessa cosa che negli anni '70 la Agusta fece con la Bell.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ulster, ti si rivede! :adorazione:

 

Comunqeua ne abbiamo già parlato qui.

 

Naifer, nella seconda pagina ci sono le risposte ai tuoi dubbi; in estrema sintesi in Agusta hanno fatto due conti ed hanno deciso che era conveniente monetizzare il più possibile, visto che tanto altri Mangusta non saremmo riusciti a venderli. Hanno preso i soldini, e ora si concentreranno sui mezzi che hanno prospettive di vendita ben migliori.

 

I dubbi nascevano dal fatto che, a suo tempo, il Mangusta è stato finanziato dallo stato, mentre adesso a guadagnarci è un'industria privata (anche se con il Tesoro principale azionista).

Comunque se volete approfondire/continuare la discussione, IMHO è meglio continuare l'altra, anche per non ripetere sempre le stesse cose... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema non è tanto la riesportazione in sè, piuttosto sono i paesi in cui si vuole vendere questi elicotteri che mi preoccupa.

ES: Pakistan Malaisya ecc...

 

Captor cos'è l' IMHO ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il problema non è tanto la riesportazione in sè, piuttosto sono i paesi in cui si vuole vendere questi elicotteri che mi preoccupa.

ES: Pakistan Malaisya ecc...

 

Captor cos'è l' IMHO ?

 

Non penso che il Pakistan compra elicotteri dai turchi, non scordiamoci che il Pakistan oggi è un alleato USA

Share this post


Link to post
Share on other sites
Captor cos'è l' IMHO ?

 

E' un acronimo che va tanto di moda, soprattutto nei forum stranieri.... :lol:

 

IMHO = In My Humble Opinion = A mio modesto parere

 

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi,

 

ultimamente i doppi post di discussioni si sono diffusi... Sono mancanto un giorno e questa è la quarta discussione che unisco ad una equivalente aperta precedentemente!!! Così non si va... Ho fatto "n" avvertimenti nell'ultima settimana senza ottenere maggiore attenzione da parte degl'utenti. Purtroppo mi vedo costretto ad una nuova "ondata" di instransigenza, stile mediorientale, (in tema, già che mi trovo in Egitto: qua se uno ruba gli tagliano la mano) ed alzare sistematicamente il livello d'avvertimento a chiunque sbagli!

 

Watch out!!! :furioso:

 

Il motore di ricerca ha le stesse caratteristiche di qualunque altro strumento di questo tipo: mirate la ricerca, usate più paramentri possibili, abbiate la pazienza di leggervi i post per capire se abbiamo già parlato di quello che avete intenzione di postare...

 

Last warning!!!!! :sm:

Edited by Unholy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riesumo questa vecchia discussione.

 

Su A&D di marzo è apparsa la notizia che il Brasile vorrebbe acquistare 12 elicotteri da attacco. Si ipotizza che in competizione ci sia l'AW129 "Mongoose International"(AW come alternativa economica propone anche AW109LUH con allestimento Gunship), L'Eurocopter con la loro baracca volante e il Rostvertol con il Mi35M "Hind"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non compreranno mai nè il Tiger (troppo poco collaudato e troppi problemi di sviluppo) nè l'Hind (il Brasile ha in linea tutto materiale nostrano o occidentale).

 

Direi che se la giocano AW109LUH e AW129. Bel derby! Ma poi i brasiliani che ci devono fare con un elicottero da combattimento? Hanno bisogno dei Mangusta per combattere il traffico di droga? Alla faccia dei trafficanti! :blink:

Edited by tuccio14

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me, invece, i sempre crescenti rapporti con i mangiarane potrebbero far propendere per la baracca EADS nonostante tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest fede
Quei grandissimi @#@&&£%" della AW hanno venduto il 100% del progetto alla Turchia, tutte le tecnologie, la costruzione su licenza e il diritto di vendere sul mercato gli A129 costruiti da loro.

 

Siamo un branco di p :censura: la

Share this post


Link to post
Share on other sites
Siamo un branco di p :censura: la

 

Ma che razza di commento è questo?!

 

...fra l'altro sarebbe conveniente leggere tutta la discussione prima di scrivere la prima cosa che viene in mente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Siamo un branco di p :censura: la

Ma poi, perchè? :huh::scratch:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma poi, perchè? :huh::scratch:

 

Perchè io avevo scritto all'inizio "Quei grandissimi @#@&&£%" della AW hanno venduto il 100% del progetto alla Turchia, tutte le tecnologie, la costruzione su licenza e il diritto di vendere sul mercato gli A129 costruiti da loro." E di dalle prime indiscrezioni così sembrava. Approfondendo la discussione e scoprendo nuovi dettagli del contratto era saltato fuori che la storia era diversa da come sembrava inizialmente(rileggere le prime pagine di discussione).

 

fede ha preso il mio messaggio e ha commentato senza leggere tutta la discussione.

Edited by Venon84

Share this post


Link to post
Share on other sites
fede ha preso il mio messaggio e ha commentato senza leggere tutta la discussione.

Come mi sembra abbia già fatto per molte altre discussioni... Vabè, non sono un moderatore, comunque grazie Venon! Ah, alla fine come è andata con l'APG-77? :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...