Jump to content
Sign in to follow this  
AureliaSS1

USS ALABAMA

Recommended Posts

Non saprei cosa mettere come link, perchè non appare nella barra indirizzi. Comunque, secondo me, nell'immagine 300 metri indietro c'è la gemella Missouri...è possibile?

 

Si si, è proprio la Missouri , con google Earth , si vedono anche le foto :)

Edited by Einherjar

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Salvo un piccolo particolare: la Missouri non è gemella né della Alabama (benché Trappola in alto mare sia stato girato a bordo di quest'ultima per una certa somiglianza esterna), né, soprattutto, della Arizona.

 

 

 

 

 

 

USS_Indiana_(BB-58).jpg

USS Indiana (BB58), gemella della Alabama (BB60).

 

 

USSIowa.jpg

USS Iowa (BB61) impegnata in bombardamento controcosta durante la guerra di Corea.

 

 

702px-Uss_arizona.jpg

Arizona (BB39) in navigazione nel Pacifico negli anni Venti.

 

 

800px-DN-SD-06-09336.jpg

Arizona Memorial, Pearl Harbor.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites

..oops gia capisco poco di aerei...di navi poi...mi sembrava che visto che avevano nomi di Stati fossero di un'unica classe :rolleyes:

..ooh di armi portatili però ne so qualcosa eh!! :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
..oops gia capisco poco di aerei...di navi poi...mi sembrava che visto che avevano nomi di Stati fossero di un'unica classe :rolleyes:

..ooh di armi portatili però ne so qualcosa eh!! :rotfl:

 

 

Le navi da battaglia americane furono in produzione dalla fine dell'Ottocento alla Seconda Guerra Mondiale, in un arco temporale di oltre cinquantanni che ha portato a svariati cambiamenti di strategia e di materiali usati. Come potevano essere tutte uguali?

 

Eccotene un breve elenco:

 

 

Due battelli sperimentali, Texas e Maine, 6000 tons, FY 1887 (poi riclassificati in altro modo, il Maine come incrociatore monocalibro di prima classe, per esempio);

 

Otto classi pre-dreadnought e una singola FYs 1891-04:

 

Classe Indiana (BB1, 2 Massachusetts e 3 Oregon)

Iowa (BB4)

Classe Kearsage (BB5, e 6 Kentucky)

Classe Illinois (BB7, 8 Alabama e 9 Wisconsin)

Classe Maine (BB10, Missouri e 12 Ohio)

Classe Virginia (BB 13, 14 Nebrascka, 15 Georgia, 16 New Jersey e 17 Rhode Island)

Classe Connecticut (BB18, 19 Lousiana)

Classe Vermont (BB20, 21 Kansans, 22 Minnesota e 23 New Hampshire)

Classe Mississippi (BB23, 24 Idaho e 25 New Hampshire)

 

 

Undici classi dreadnought FYs 1906-11

 

 

Classe South Carolina (BB26 e 27 Michigan)

Classe Delaware (BB28 e 29 North Dakota)

Classe Florida (BB30 e 31 Utah)

Classe New York (BB34 e 35 Texas)

Classe Nevada (BB36 e 37 Oklahoma)

Classe Pennsylvania (BB38 e 39 Arizona)

Classe New Mexico (da BB40, 41 Mississippi e 42 Idaho)

Classe Tennessee (BB43 e 44 California)

Classe Colorado (BB45, 46 Maryland, 47 Washington e 48 West Virginia)

 

 

 

 

Dopo la Prima Guerra Mondiale:

 

Classe South Dakota (BB49, 50 Indiana, 51 Montana, 52 North Carolina, 53 Iowa e 54 Massachusetts)

Classe North Carolina (BB55 e 56 Washington)

Classe South Dakota (BB57, 58 Indiana, 59 Massachusetts, 60 Alabama)

Classe Iowa (BB61, 62 New Jersey, 63 Missouri, 64 Wisconsin, BB65 Illinois e 66 Kentucky non furono costruite per la sopravvenuta cessazione delle ostilità)

Classe Montana (BB67, 68 Ohio, 69 Maine, 70 New Hampshire e 71 Lousiana, annullate per la fine della guerra)

 

 

USS_Montana_bb67.jpg

Ecco come sarebbero dovute apparire le Montana: 75 mila tons di dislocamento, 12 pezzi da sedici pollici

 

 

 

Uss_new_jersey_bb-16.jpg

USS New Jersey (BB16) nel 1906

 

 

Sette altre navi da battaglia, da BB72 a 78, furono progettate nel 1942, dovevano succedere alle Montana e avere un dislocamento fra le 85 e le 100 mila tons ed essere armate con 9 pezzi da 18 oppure 8 da 20 pollici, come le Super Yamato giapponesi. Rimasero credo solo allo stadio progettaule.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites

..che dire..sono impressionato...ma quante classi solo di navi da battaglia avevano :blink: e soprattutto è vero che sono un grande paese ...ma quanta gente ci doveva stare sopra!

Ho vistato la portaerei Midway che è stata radiata/dismessa nel 91/92 ma che era stata impostata ancora nella II° GM e mi aveva impressionato l'esiguità dello spazio a disposizione per il singolo uomo, ma con le portaerei nucleari successive che voi sappiate ci si è allargati oltre che come misure anche per lo spazio vitale di chi deve viverci?

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, sono molto più abitabili ;)

 

comunque è strano... già le Essex disponevano di molti spazi ricreativi, come cinema, bar, salotti.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
si, sono molto più abitabili ;)

 

comunque è strano... già le Essex disponevano di molti spazi ricreativi, come cinema, bar, salotti.

 

 

Infatti si è preferito puntare sugli spazi ricreativi che non sul confort del singolo, non essendo possibile dare una cabina singola a ogni membro dell'equipaggio, credo solo che gli ufficiali superiori abbiano spazi singoli a disposizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Effettivamente mi riferivo allo spazio per il singolo, non mi sorprende che non avessero una cabina singola per ogni membro dell'equipaggio, non è concepibile, ma che avessero un cassetto alto 15 cm lungo come tutta la cuccetta e uno sportello alto e stretto affianco dove ci stavano di misura la giacca ed i pantaloni d'ordinanza appeso in forma...e basta!! Gli spazi comuni in effetti erano ampi e soprattutto distributori di ghiaccio in cubetti dietro ogni angolo...anche questa è America!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Effettivamente mi riferivo allo spazio per il singolo, non mi sorprende che non avessero una cabina singola per ogni membro dell'equipaggio, non è concepibile, ma che avessero un cassetto alto 15 cm lungo come tutta la cuccetta e uno sportello alto e stretto affianco dove ci stavano di misura la giacca ed i pantaloni d'ordinanza appeso in forma...e basta!! Gli spazi comuni in effetti erano ampi e soprattutto distributori di ghiaccio in cubetti dietro ogni angolo...anche questa è America!

 

 

Aperto OT: due cose imparai subito a dire, negli USA, quando vi arrivai la prima volta, 32 anni fa: "no ice, please" e "no pickles please", mettono ghiaccio e sottaceti (soprattutto cetriolini) dappertutto. Il ghiaccio mi piace solo per versarci sopra il Jack Daniel's, e i cetrioli sottaceto... bleah! Anche se in America usano di solito aceto di mele, più delicato di quello di vino. Fine OT.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gli israeliani in Libano hanno perso oltre 1/3 dei carri e solo perchè hanno avuto il controllo del campo di battaglia, che i Merkava sono stati riparati e non abbandonati. In ogni caso, la tattica israeliane è stata modificata mentre quella attendista di Hezbollah ha vinto.

 

Come si può rileggere qui sopra, copia del post che avevo precedentemente scritto, non ho assolutamente detto distrutti o danneggiati o altro termine specifico.

 

VORTEX ci siamo già scornati su questo argomento con tanto di dati e riferimenti a fatti specifici.

 

In gergo militare, colpito o colpire non si intende uccidere o distruggere ma semplicemente mirare, sparare e colpire. Se poi l'obj sopravvive si continua a colpire!!!

Per quanto concerne i famigerati Merkava, si sono dimostrati all'altezza dei compiti assegnati ma è stata la dottrina di impiego a essere sbagliata.

Li hanno usati senza adeguata scorta di fanti, mandandoli allo sbaraglio come se fossero arieti contro le fortificazioni di Hezbollah.

Tutto questo ha portato a sottrarre alle prime linee prezioso materiale visto che è stato rimandato indietro per riparazioni.

Questo si intende perdite! Quando sul libraccio si scrive le presenze di reparto, hai sì in dotazione (supponiamo) 12 carri ma 4 sono fuori

 

Ho come l'impressione che questo messaggio si trovi in questa discussione per sbaglio :hmm: ....... :lol::rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
bassa velocità... guarda che le south dakote così come le north carolina facevano 28-29 nodi... non così lontani dai presunti 33 delle iowa.

 

no io per colpo fortunato intendo quello che affondò la hood e che ha reso le bismarck portatrici di una fama che se pur suffragata da buone qualità non era tale da essere tanto superiori ad altre navi da battaglia... anzi io ho i miei forti dubbi dato che poi la bismarck non riuscì a mettere un unico colpo a segno negli altri scontri che sostenne prima di soccombere...

 

bhe... bassa cadenza di tiro... per un 406mm tirare 2 colpi al minuto credo sia il massimo ottenibile... ed infatti gli altri grossi calibri non riuscivano a fare di meglio...

 

una precisazione... le south dakota erano progettate per resistere a colpi perforanti da 406 quindi quello che tu dici non è del tutto vero... infatti erano più corte delle north carolina che invece difettavano in protezione... progettate "solo" per resistere ad un 356... anche se sicuramente potevano fare di meglio.la bismarck invece... dati alla mano non aveva lo stesso livello di protezione ed io onestamente in un combattimento avrei scelto di stare abordo di una south dakota anzichè su di una bismarck.

 

mi potresti portare questi rapporti di altri scontri navali dove fu necessaria una lunga serie di salve per mettere un singolo colpo a segno a differenza del breve scontro tra bismarck/prinz eugen - hood/prince of wales??? no perchè anche in questo caso la precisione difettò... i colpi a segno non superarono il 5-6%

 

per il discorso delle DT nel dopoguerra... il tiro controcosta deve essere sempre preciso e puntuale e l'avere il bersaglio fermo aiuta si, ma non rende la cosa una cosa da ragazzi.

 

 

 

perfortuna che hanno utilizzato 4 torri binate perchè erano molto grandi rispetto alle altre binate e cio conferiva molta liberta alle canne e la loro posizione faceva sopportare meglio la scarica del rinculo.

La bismarck era un' ottima nave forse la migliore perchè durante lo scontro con la Hood i tedeschi avevano 1 corazzata e 1 incrociatore pesante di piccole dimensioni e gli inglesi avevano 1 corazzata e 1 incrociatore da battaglia che era quasi una corazzata

e la Hood salto in aria, la Prince of Wales dovette andarsene gravemente danneggiata mentre la Bismarck e il Prince Eugen subirono danni minimi.

Inoltre nella battaglia finale la Bismarck aveva una corazzatura cosi elevata e le camere stagne ben progettate che dopo 2 ore di combattimento con migliaia di granate di grosso calibro e decine di bombe e siluri la Bismarck fu costretta all' autoaffondamento, perchè se no non affondava e lo disse anche Tovey(si scrive cosi?).

l' unico problema era il timone anche se gli inglesi hanno avuto un c**o pazzesco , perchè è stato 1 caso su 1000, proprio per probabilita matematica calcolata dagli ingegneri; oltre alle difese antiaeree, perchè 12 mitragliere singole da 20 mm sono troppo poche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
C'e' da dire che la yamato fu mandata in missione suicida sin dall'inizio con lo scopo di attirare l'attenzione della flotta americana.

Non potremo mai sapere il suo reale valore in campo militare con un equipaggio pienamente addestrato e un uso efficiente.Purtroppo era già cominciata l'epoca delle portaerei la yamato rappresentò la fine di questo tipo di unità.

 

Per quanto riguarda le iowa bisogna tenere conto che sono state costantemente aggiornate e tenute in efficienza (puntamento computerizzato sistemi di difesa puntuale ecc..).Sapevo di un loro utilizzo per bombardare l'entroterra grazie alla potenza dei suoi cannoni.Cmq anche oggi dubito che si necessiti di così tanta potenza in una singola unità.I missili e gli aerei svolgono in maniera più veloce e flessibile tale compito.

 

Ps. Notare dalle sciee come si muove di lato la nave al momento dello sparo...

 

Non vorrei essere l'armiere che perde il paracuffie quando aprono il fuoco!

Avoglia se potevano essere usate per un bombardamento nell' entroterra: Quei cannoni hanno una gittata di 40km , ricarica in 25 secondi , qualche centinaia di granate per canna e potevano distruggere 30 cm di acciaio.

E poi basta con i missili con i sistemi di oggi possono essere abbattuti in mille modi, quando hai una granata di 1 tonnellata che ti viaggia a 3600 km/h con che la fermi?

 

doppio post, +10%

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
E poi basta con i missili con i sistemi di oggi possono essere abbattuti in mille modi, quando hai una granata di 1 tonnellata che ti viaggia a 3600 km/h con che la fermi?

 

CIWS

Share this post


Link to post
Share on other sites
perfortuna che hanno utilizzato 4 torri binate perchè erano molto grandi rispetto alle altre binate e cio conferiva molta liberta alle canne e la loro posizione faceva sopportare meglio la scarica del rinculo.

non erano particolarmente più grandi di altre torri binate.

 

La bismarck era un' ottima nave forse la migliore perchè durante lo scontro con la Hood i tedeschi avevano 1 corazzata e 1 incrociatore pesante di piccole dimensioni e gli inglesi avevano 1 corazzata e 1 incrociatore da battaglia che era quasi una corazzata

e la Hood salto in aria, la Prince of Wales dovette andarsene gravemente danneggiata mentre la Bismarck e il Prince Eugen subirono danni minimi.

e dalle co sta storia...

tralasciando che il Prinz Eugen era tutto furchè un piccolo incrociatore pesante (anzi, era bello grosso), non si può dire che la Bismarck era un ottima nave perchè ebbe fortuna contro un incrociatore da battaglia concepito più di 20anni prima, mi sembra una cosa abbastanza ovvia. tuttalpiù si può dire che la Hood faceva pietà, visto il suo assurdo schema di protezione. inoltre, la Bismarck riportò si, solo tre colpi da 356mm, ma uno di questi bucò un serbatoio di nafta... con le conseguenze che tutti conosciamo. di conseguenza, potremmo dire che la Prince of Wales era un ottima nave perchè con un unico proiettile condannò a morte la similare tedesca... ma questa è follia, così come è folle il primo esempio.

 

Inoltre nella battaglia finale la Bismarck aveva una corazzatura cosi elevata e le camere stagne ben progettate che dopo 2 ore di combattimento con migliaia di granate di grosso calibro e decine di bombe e siluri la Bismarck fu costretta all' autoaffondamento, perchè se no non affondava e lo disse anche Tovey(si scrive cosi?).

di bombe manco una ne arrivò. in ogni caso, la corazzatura non tenne ai 406mm della Rodney ed ai 356mm della King George V, tanto è vero che le torri da 380mm furono rapidamente messe a tacere e la cittadella corazzata fu letteralmente scoperchiata da un confetto da 406mm (ed infatti la Bismarck non aveva una corazzatura superiore ad altre unità, è semplicemente famosa come nave). la nave non affondava perchè l'opera viva era stata colpita solo da siluri da 457mm. poi possiamo sempre chiedere ai superstiti se i siluri da 553mm del Dortshire abbiano sortito un effetto devastante, ma credo sia inutile: la nave era immobilizzata, completamente disarmata e resa un colabrodo... non cambia molto se si è autoaffondata per avere una morte veloce, è stata comunque sconfitta. per giunta, a riprova che la Bismarck non era la supernave che molti credono, basta vedere che nel suo ultimo duello non beccò proprio nulla.

 

l' unico problema era il timone anche se gli inglesi hanno avuto un c**o pazzesco , perchè è stato 1 caso su 1000, proprio per probabilita matematica calcolata dagli ingegneri; oltre alle difese antiaeree, perchè 12 mitragliere singole da 20 mm sono troppo poche.

si ebbero molto culo, è indubbio, come molto culo ebbe la Bismarck contro la Hood... o vogliamo fare due pesi e due misure?

vabè, quando fu progettata 12 armi da 20mm erano giuste... tuttavia dimentichi i pezzi da 105mm, le binate da 37mm ed le due quadrinate da 20mm... sciocchezze se paragonate ad un Iowa, ma in senso assoluto non poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
E poi basta con i missili con i sistemi di oggi possono essere abbattuti in mille modi, quando hai una granata di 1 tonnellata che ti viaggia a 3600 km/h con che la fermi?

 

Cercare di sbriciolare una granata da 406mm col Goalkeeper è come sperare di poter deviare un macigno grosso come una macchina e veloce svariate migliaia di km all'ora usando dei sassolini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Cercare di sbriciolare una granata da 406mm col Goalkeeper è come sperare di poter deviare un macigno grosso come una macchina e veloce svariate migliaia di km all'ora usando dei sassolini.

 

 

Sicuramente, ma questo non significa che non sia intercettabile con un qualsiasi CIWS, magari missilistico. Dopo tutto la massa e il volume di una granata da sedici, è superiore a quella di molti missili antinave, e, a differenza di questi, non può fare manovre evasive.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, ma c'e' un particolare non di poco conto: i proiettili da 406 sono ca. 950-1100 kg (se HC o AP) e quindi, TUTTI di 'testata bellica', che nel caso del più grosso AN esistente, il P70 AMETIST, e' di 500kg. Di quel peso, solo una frazione e' esplosivo, il resto e' 'corazzatura' (e nel caso dell AP lo e' veramente, trattandosi di un paio di cm di ottimo acciaio).

 

Credo davvero che come minimo la intercettazione richiederebbe un DAVIDE, i proiettili da 20-30 non so nemmeno se riuscirebbero a farlo deviare dalla traiettoria...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Si, ma c'e' un particolare non di poco conto: i proiettili da 406 sono ca. 950-1100 kg (se HC o AP) e quindi, TUTTI di 'testata bellica', che nel caso del più grosso AN esistente, il P70 AMETIST, e' di 500kg. Di quel peso, solo una frazione e' esplosivo, il resto e' 'corazzatura' (e nel caso dell AP lo e' veramente, trattandosi di un paio di cm di ottimo acciaio).

 

Credo davvero che come minimo la intercettazione richiederebbe un DAVIDE, i proiettili da 20-30 non so nemmeno se riuscirebbero a farlo deviare dalla traiettoria...

 

E infatti io parlavo di un CIWS missilistico, non certo di mitragliere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao ragazzi la nave corazzata più potente del mondo è la USS ALABAMA? :huh:

 

h57209.jpg

 

uss.jpg

Penso proprio di no. La più potente fu la Yamato, Seguita dalle Iowa e dalla Bismarck

Share this post


Link to post
Share on other sites

molto interessante questa discussione...

 

proprio l'ultimo intervento, poi mi ha fatto venire voglia di intervenire.

 

Dico anch'io che è molto difficile fare paragoni, come si è scritto fin qui, però volevo fare una considerazione: se è vero che la storia la scrivono i vincitori, come mai la Yamato possiede quest'aurea di leggenda che spesso la fa mettere in cima alla classifichetta di cui stiamo parlando? Sarà mica solo per il suo dilocamento?

 

un'altra domandina: visto che il "podio" alla fine sembra fatto (Iowa,Yamato, Bismark), vi chiedo se esiste qualche altra unità meno famigerata, ma equivalente o superiore ad uno di questi mostri sacri.

Edited by Filippo D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ti riferisci alle corazzate dreadnought in generale non puoi non considerare la Vanguard, che era sicuramente migliore della Bismark.

 

Se invece parli solo della seconda guerra mondiale, allora metti pure dentro le King George V e le nostre magnifiche Littorio. Difficile tra queste 5 dire quale fosse la migliore, la Yamato per l'artiglieria, le IOWA per le dotazioni tecniche ed elettroniche, le Littorio per la gittata dei cannoni e la loro velocità, le King George V per la corazzatura, la Bismark come ottimo mix equilibrato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

no. non è difficile dire quale sia la migliore tra queste... la migliore è la Classe Iowa, inutile girarci intorno e sperare in una nave nata vecchia come la Bismarck o in un aborto di megalomania come la Yamato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Ovviamente non posso che quotare, ho sempre trovato le Iowa spaventosamente belle, e sapere che erano anche le migliori non può che fare piacere al cuore. Ma mi sarebbe piaciuto vedere in azione la Vanguard britannica, forse stava alla pari, anche se mi pare che l'apparato propulsivo non fosse proprio il meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest iscandar

Bisogna sempre considerare che le iowa sono l'evoluzione finale delle BB

Edited by iscandar

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bisogna sempre considerare che le iowa sono l'evoluzione finale delle BB

bhe ma anche una South Dakota o una North Carolina vengono prima di nomi ben più famosi... quindi :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×