Jump to content
SM79

FREMM - discussione ufficiale

Recommended Posts

Sul sito netmarine ho trovate due nuove foto (o render, che dir si voglia) riguardo le Fremm Francesi, la nuova disposizione delle sovrastrutture differisce da quella vecchia.

 

vecchia

projetfran?ais02.jpg

 

nuova

fremmrelook2.jpg

fremmrelook.jpg

 

Si può vedere come i missili antinave Exocet siano stati spostati a centro nave (prima erano posizionati davanti la sovrastruttura principale, subito dietro i VLS Silver per intenderci), e come ora ci sia la presenza di due alberi per i sensori, al posto del singolo precedente.

In entrambe le foto si vedono chiarissimamente 32 VLS subito dietro il 76mm.

 

Questa invece è una via di mezzo, con i missili che sono rimasti a prora della sovrastruttura ma con due alberi per i sensori:

fremm2005.jpg

 

C'è anche l'immagine della Fremm Italiana:

projetitalien02.jpg

 

E tra molte cose già dette, si può sottolineare un altro vantaggio per le Fremm nostrane ripestto a quelle francesi, cioè il posizionemento del radar principale (Empar per noi, Herakles per i Francesi), molto più in alto, questo fa si che le nostre navi avranno un orizzonte radar più lontano di quelle francesi, e questo c'era già prima viste le migliori prestazioni dell'Empar.

In poche parole le Fremm Italiane possono vedere un missile, o un aereo che vola a bassissima quota più lontano delle Fremm Francesi.

 

 

Questo è il link, notare a fine pagine i render delle cabine...

http://www.netmarine.net/bat/fremm/commun/index.htm

 

ps. la prima foto non la posta, comunque si può vedere dal link che ho messo a fine pagina, ma è molto simile a questo modellino:

fremm-france_03.jpg

Edited by Little_Bird

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dagli ultimi rendering, sembra che i francesi abbiano deciso di montare un Herackles a facce fisse. L'hangar sembra essere sempre singolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è facce fisse, tutto quel coso ruota, lo hanno uguale le Formidable

 

32303919_a9b68aa2a8.jpg

Edited by typhoon

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sti francesi fanno sempre le cose più strane :lol:

 

Per essere un derivato delle Lafayette non sono malaccio le Formidable, su sole 3200 tpc hanno 32 aster 15 su Sylver A43 su 4 diesel.

 

Il pezzo da 100 mm DCNS però l'hanno cambiato volentieri con il 76/62 SR :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dagli interventi sopra riportati pare che tutte le FREMM italiane nasceranno già predisposte per la 2' LM-2500.

Qualcuno può confermarlo ?

 

Inoltre, e qui divago un poco dall'argomento FREMM, la MMI sta introducendo in servizio un nuovo radar 2D, il RASS, per la scoperta aerea e di superficie che, scritto tra le righe, risulta avere una capacità strategica non indifferente: trattasi di un radar OTH, ovvero in grado di sorvegliare aree oltre l'orizzonte.

 

Sull'argomento non si conosce granchè. Però anni fa, se non ricordo male sulla Rivista Marittima, venne pubblicato un articolo dove si parlava delle sperimentazioni al tempo fatte sull'apparato - SPQ-5 - che poi venne installato anche sulle LUPO. Si diceva che durante le prove fatte in acque liguri, si riuscivano a controllare i movimenti in ingresso nel porto di Palermo...

 

No comment.

 

Però il nuovo radar RASS, con capacità OTH, risulta essere già installato su:

- postazioni radar costiere

- 4 Comandanti

- 2 Sirio

- 2 Orizzonte

- 1 Cavour

- 1 Etna

di prevista installazione su:

- tutte le FREMM

 

 

Altre info ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eagle, ho solo questo sul RASS:

 

Alenia Marconi Systems SPS-791 RASS (RAN-30X/I): multi-mode medium/short-range surface, low-altitude and air search and surveillance radar; X-band; can be used for air and surface surveillance (100km range), navigation and helicopter control (40km range), over-the-horizon surface surveillance (180 km range) and anti-sea-skimmer missile detection and tracking (23km range); cosecant square and pencil beams; up to 250 tracks; can house IFF antenna; also installed on the future Andrea Doria class AAW ships and as the main radar on the recent Cigala Fulgosi and Sirio class corvette/helicopter OPV, and Nave ETNA (AOR/LSV).

 

--------

 

Comunque mi chiedevo una cosa, si da quasi per scontato che le nostre Fremm monteranno la versione attive dell'Empar, accreditato di un raggio di scoperta di circa 300km (più o meno il doppio della versione normale), quindi, in tutto questo i Francesi si accontenteranno del normale Herakles? che è già meno prestante dell'Empar "base"?

 

http://radarlab.disp.uniroma2.it/FilePDF/empar.pdf

Edited by Little_Bird

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente anche i francesi stanno sviluppando l'herakles e in 5 anni dovrebbe essere migliore di quello venduto sulle derivate Lafayette. La nostra fortuna è stato che i costi di sviluppo di EMPAR sono stati pagati dai francesi. Visto il loro patriottismo, e le pretese Thales/DCNS hanno ripiegato sul loro radar autoctono, sai che "musana" avrebbero fatto a prendere 17 empar e noi nessun S1850 come si è fatto (2 radar te li compro io e tu me ne compri 2) sulle orizzonte. Già è tanto che continuino a montare i 76 e le LM2500.

 

L'EMPAR attivo, come già detto, anche se non c'è la conferma ufficiale il fatto che Selex SI metta nella sua roadmap tale versione per il 2011 è significativo e considerando che qualcuno deve pagare lo sviluppo, la logica vuole che sia MMI.

Edited by enrr

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dagli interventi sopra riportati pare che tutte le FREMM italiane nasceranno già predisposte per la 2' LM-2500.

Qualcuno può confermarlo ?

 

Inoltre, e qui divago un poco dall'argomento FREMM, la MMI sta introducendo in servizio un nuovo radar 2D, il RASS, per la scoperta aerea e di superficie che, scritto tra le righe, risulta avere una capacità strategica non indifferente: trattasi di un radar OTH, ovvero in grado di sorvegliare aree oltre l'orizzonte.

 

Sull'argomento non si conosce granchè. Però anni fa, se non ricordo male sulla Rivista Marittima, venne pubblicato un articolo dove si parlava delle sperimentazioni al tempo fatte sull'apparato - SPQ-5 - che poi venne installato anche sulle LUPO. Si diceva che durante le prove fatte in acque liguri, si riuscivano a controllare i movimenti in ingresso nel porto di Palermo...

 

la storia della seconda TAG mi pare una fregnaccia, anche perchè non è suffragata da alcun riscontro, una classica leggenda militar-metropolitana....anche perchè la vedo dura aggiungere una seconda turbina dopo la costruzione della nave!!!

Riguardo le capacità OTH, ci sono, ma di certo non tali da vedere il porto di palermo dal mar ligure!!

 

PS: mi spiegheresti il tuo ultimo post in "pagine di marina" in PDD?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sorge un dubbio

 

gli update richiesti per incrementare le capacità AAW può essere la risposta italiana alla francia per f....rli nella commessa per le FREMM greche (sempre che l'affare vada in porto)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sig. Easy

 

Su PDD rispondevo a questo post:

"Sig. eagle spotters, grazie a Dio quella pianificazione è andata a farsi benedire a seguito delle elezioni del 2006. Il governo di centrodestra, infatti, immaginava per il futuro dell'Italia delle FF.AA. di alta qualità, ma di dimensioni lillipuziane. Saremmo diventati orientativamente come il Canada, perfettamente in grado di integrarsi con le FF.AA. anglosassoni, ma senza poter operare autonomamente.

 

In base a quel piano nel 2015 avremmo dovuto avere una PA (la Cavour), una Portaelicotteri d'assalto anfibio (una LHD), 3 AOR (l'Etna degli anni '90 e 2 nuove), 3 LPD (le Santi), 12/13 navi di prima linea (le 10 Fremm e 2/3 Orizzonti) e 12 navi di seconda linea.

 

Il fatto che è stato previsto l'ammodernamento della Garibaldi nel biennio 2009-2011, implica che la sua radiazione è stata spostata dal 2015 al 2020/2025. Nel 2015 avremo dunque 2 PA e nessuna portaelicotteri d'assalto anfibio. Il fatto che anche i DLP andranno ai lavori è indice che le unità di prima linea saranno superiori alle 12/13, poichè accanto alle 10 Fremm (che ufficialmente sono ancora 10) ci saranno almeno altre 4 unità: le 2 Doria e i 2 DLP."

 

Nel senso che sarei ben felice che la programmazione pluriennale (al ribasso) del 2005 sia andata a farsi benedire e che adesso ve ne sia un'altra, più promettente.

 

Chiedevo, se qualcuno ne fosse al corrente, di divulgarne i contenuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi viene da piangere :pianto::pianto::pianto:

Questo tizio della Fiom dice che il programma è stato ridotto a sei...Fremm

Dice anche che la prima verrà impostata, con assoluta certezza, a gennaio 2008 e consegna 2012-2013.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In genere la stampa italiana NON di settore è affidabile quanto una barchetta di carta.

 

Un esempio che ho letto su Panorama di settembre: "Israele è dotato di F22 invisibili che sono adatti per eventuali bombardamenti in Iran" (2 errori al prezzo di 1) che poco dopo e seguito da "un gruppo da battaglia usa è composto da una dozzina di unità più alcuni sottomarini, di cui uno nucleare" (parla da solo) dopo questo ho chiuso il giornale per le risate.

 

Per sapere quante fremm verranno costruite (e soprattutto con che optional) dovremmo aspettare che scadano le varie opzioni. Con gli U212 3 e 4 siamo praticamente al limite per esercitare l'opzione e sembra che ce la facciamo. Per 7 e 8a meglio aspettare il 2013 e la 9 e 10a il 2015

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi viene da piangere :pianto::pianto::pianto:

Questo tizio della Fiom dice che il programma è stato ridotto a sei...Fremm

Dice anche che la prima verrà impostata, con assoluta certezza, a gennaio 2008 e consegna 2012-2013.

 

roba vecchia, straccialo pure, Forcieri ha già smentito

Share this post


Link to post
Share on other sites
roba vecchia, straccialo pure, Forcieri ha già smentito

 

Si ormai le abbiamo gi ordinate tutte e 10.

Saranno le solite voci di pacifisti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si ormai le abbiamo gi ordinate tutte e 10.

Saranno le solite voci di pacifisti.

 

 

Nico 10 FREMM non le ha ordinate nemmeno la Francia che ha molti più soldi di noi. Se avessimo veramente ordinato quelle dieci fregate avremmo fatto esplodere il forum dalla sfilza di messaggi che avremmo postato. Abbiamo ORDINATO 2 fregate (che a stento riusciamo a pagare), le altre 6-8 sono IN PROGRAMMA. E' un po' diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Status programma fregate FREMM per la MMI:

- 2006: finanaziate prime 2 unità (1 ASW ed 1 GP)

- finanziaria 2007: 40 milioni di Euro nel Bilancio ordinario della Difesa 2008 + accensione mutui per 770 mln Euro coperti dal MSE; con tali fondi è prevista l'ordinazione di un ulteriore lotto di 4 FREMM, 3 ASW ed 1 GP.

 

Restano da ordinare le 4 mancanti, la cui consegna è però prevista tra il 2017 ed il 2020 e, quindi, i tempi per la firma dei relativi contratti sono lontani un lustro...

 

I dubbi invece esistono sulla configurazione di queste unità.

L'Ammiraglio Nascetti ultimamente pare aver confermato che, fin dalle prime 2 unità già ordinate, il sistema AAW verrà configurato come SAAM-AD (anzichè SAAM-I) con possibilità di utilizzo di missili sia Aster 15 (portata 30 km) che Aster 30 (portata 120 km).

A tal fine i VLS saranno del tipo A-50 (in grado di lanciare sia Aster 15 che 30.

La Selex prevede di avere operativa per il 2011 la versione attiva dell'EMPAR: considerato che la consegna della prima FREMM italiana è prevista per il 2012, i tempi sarebbero compatibili per avere da subito tale versione del radar, che attribuirebbe al SAAM-AD una valenza molto maggiore (pare che la portata massima dell'EMPAR attivo sia quasi doppia rispetto alla versione base).

Non capisco l'utilità di avere 2 x 76/62 sulle unità ASW, limitando alle GP l'imbarco dei 127/64 Vulcano: mi sembrerebbe una autocastrazione.

Se il problema sono i fondi, una soluzione palliativa potrebbe essere installare i 127/54 già presenti sugli Audace (e poi sulle 4 Maestrale di prevista radiazione) e, previo adeguata revisione, adeguarli all'uso del Vulcano. In ogni caso avremmo degli ottimi cannoni navali in grado di effettuare attacchi di precisione a 70 Km !!!

 

Ancora più nebuloso è l'aspetto propulsione: da più parti si sottolinea il fatto che l'Italia avrebbe chiesto ed ottenuto di avere la predisposizione per installare una seconda TAG. Se il problema sono i soldi mi accontento, per ora, della predisposizione. Ma spero vivamente che ci sia, perchè unità scorta da 27 nodi le vedo un pochino in difficoltà a scortaere la Portaerei Cavour, che di nodi ne fa 30 !

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'Ammiraglio Nascetti ultimamente pare aver confermato che, fin dalle prime 2 unità già ordinate, il sistema AAW verrà configurato come SAAM-AD (anzichè SAAM-I) con possibilità di utilizzo di missili sia Aster 15 (portata 30 km) che Aster 30 (portata 120 km).

A tal fine i VLS saranno del tipo A-50 (in grado di lanciare sia Aster 15 che 30.

La Selex prevede di avere operativa per il 2011 la versione attiva dell'EMPAR: considerato che la consegna della prima FREMM italiana è prevista per il 2012, i tempi sarebbero compatibili per avere da subito tale versione del radar, che attribuirebbe al SAAM-AD una valenza molto maggiore (pare che la portata massima dell'EMPAR attivo sia quasi doppia rispetto alla versione base).

Fonte?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Francia ha vemduto una fregata FREMM (versione francese, ovviamente) al Marocco, che ne ha opzionata una seconda. Il contratto è di 470 mln €.

 

Forse sarà tratta direttamente dalla serie di otto fregate finanziate dalla Francia.

 

Secondo la maggior parte degli analisti si tratta di un contentino per la mancata acquisizione di 18 Rafale (in favore degli F16).

 

Bel contentino!

Share this post


Link to post
Share on other sites
...

Forse sarà tratta direttamente dalla serie di otto fregate finanziate dalla Francia.

Secondo la maggior parte degli analisti si tratta di un contentino per la mancata acquisizione di 18 Rafale (in favore degli F16).

...

 

Dovrebbe essere la seconda fremm, visto che parlavano di consegna nel 2012.

La fregata è all'interno di un gruppo di contratti tra i paesi, forse chi sarà "più sccontento" da questo affare è MN che si vede dilazionare i tempi di consegna. E meno male che le fregate francesi dovevano costare molto meno di quelle -it

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non penso che il prezzo si riferisca alla sola fregata, come al solito saranno compresi pure: assistenza, addestramento, ecc quindi il prezzo fa presto a lievitare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusatemi tantissimo se faccio una domanda forse molto sciocca ma ho un fortissimo dubbio:

le unità della classe Orizzonte della MMI, fanno parte del progetto FREMM?

 

grazie :blushing:

Share this post


Link to post
Share on other sites

No

Gli Orizzonte (nome industriale) sono caccatorpedinieri AAW lanciamissili classe Rinascimento prodotti per l'Italia i 2 unità e per la Francia in altre 2 unità;entrambi i nostri sono già stati varati e saranno operativi in 1 - 2 anni; il loro compito primario è la difesa anti-missilistica e anti-aerea

Le FREMM (FRegata Europea Multi Missione, nome industriale) sono fregate pesanti, che entreranno i servizio attorno al 2012 come classe Bergamini; ne verranno prodotte 17 per la Francia (che ne ha ceduta una al Marocco) e 10 per l'Italia in 2 differenti configurazioni, GP, general purpose e ASuW per la lottaantisom; l'Italia ne acquisterà rispettivamente 6 e 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×