Jump to content
Jack89

F/A-18 Hornet/Super Hornet - discussione ufficiale

Recommended Posts

Un ibrido fra Super Hornet e Growler nel futuro dell'F-18?

 

http://www.flightglobal.com/news/articles/boeing-plots-hybrid-super-hornetgrowler-future-400766/

 

Visto che mantiene l'ALQ-218 al posto del cannone, questa proposta assomiglia tanto a una standardizzazione sulla cellula del Growler che ha un'elettronica più completa per affrontare le future esigenze con una estrema evoluzione della quarta generazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pur non negando la versatilita' e l'efficienza dell' F-18 in tutte le sue versioni, a me questi paiono gli ultimi, disperati, tentativi di salvare le linee dalla chiusura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.flightglobal.com/news/articles/Boeing-Lockheed-move-Super-Hornet-seeker-to-export-market-408315/

 

 

Due cose:secondo voi anche l Usaf si farà tentare col raptor?

E poi per il SH. Col sensore nel serbatoio l integrazione è facile, ma come la mettiamo col serbatoio "invisibile"? È compatibile?

Edited by maxiss

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

secondo voi anche l Usaf si farà tentare col raptor?

iniziamo a montarci lo Scorpion sul Raptor... poi si vede.

 

 

Col sensore nel serbatoio l integrazione è facile, ma come la mettiamo col serbatoio "invisibile"? È compatibile?

non capisco dove sia il problema, mica il SH ha solo un punto d'attacco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo che l'Usaf adotterà questa soluzione sul Raptor. E' già molto difficile adempiere agli aggiornamenti ora in corso, e non credo nemmeno che per l'Air Force ed il Raptor questo sensore sia di importanza primaria. In fondo, se lo avessero voluto, bastava pensarci prima. Ma hanno sempre ritenuto questi sensori di importanza minore rispetto ad altri, salvo poi ripiegare su soluzioni posticce. Inoltre per avere il sensore sul Raptor si dovrebbe necessariamente ricorrere ad un pod, che aumenterebbe la segnatura radar anche se minimamente, e al contrario dei serbatoi sub-alari sganciabili con tutto il pilone per ripristinare la stealthness, un pod ventrale contenente un sensore non credo che sarà sganciato come se fosse un "usa e getta" per ripristinare totalmente la bassa RCS. Insomma, il gioco potrebbe non valere la candela, anche considerando il fatto che gli aerei oggi non sono così stealth da non poter essere rilevati dal radar del Raptor. Per quanto riguarda l'Advanced Super Hornet si parlava di "Internal IRST"

 

F18-Advanced-Super-Hornet-3.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una risposta ad entrambi. Il raptor mi risulta predisposto sul muso per un IRST. Poi è vero, non hanno fretta e cominciassero con lo Scorpion..

Sull hornet si dice tutto ed il contrario di tutto. L IRST era sul muso? In combinazione con i fuel tanks dorsali? Bene, ma intanto hanno provato il sensore nel serbatoio carburante ventrale, che è un altra cosa, e non credo neanche sia materiale usa e getta. Ma, tanto per confondersi ulteriormente, hanno anche provato il serbatoio armi stealth. È compatibile col serbatoio carburante sottoala? E anche se lo fosse, non vanificherebbe la stealth ness ottenuta dal serbatoio ordigni invisibile?

Boh, alla Boeing forse stanno procedendo su più strade.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spetta, facciamo ordine.

 

Raptor: forse è predisposto sul muso per l'IRST. Ma fino ad ora le filosofie USAF non lo hanno voluto ne sottoforma di pod ne altro. l'F-35 sotto questo aspetto ha segnato la svolta anche perchè gli IRST sono più affidabili rispetto a quando lessi dubbi a riguardo la distorsione dell'immagine in presenza di nuvole sulle distanze elevate. Ma andare ad impiantare un IRST sul muso del Raptor, che è molto chiuso come architettura di sistema cosa comporterebbe?

F-18: Le prove in corso sull'Hornet sono tante e riguardano molteplici aspetti del velivolo. l'Advanced Hornet ha il pod Stealth, CFT, e l'IRST (secondo i piani) nel muso

 

DSCN0268-v2-thumb-560x602-177408.jpg

 

Sotto le ali non dovrebbe aver appeso nulla per mantenere bassa la RCS.

 

il Super Hornet invece adotterebbe questa soluzione:

 

IRST-F-18_MS0022.jpg

 

rinunciando al 30 o forse 40% del carburante del serbatoio ventrale. Ma la soluzione è ritenuta poco pratica perchè poi non si potrebbe sacrificare il serbatoio per avere più manovrabilità in combattimento.

 

Quindi: l'Advanced Hornet non dovrebbe avere bisogno del pod IRST perchè lo ha nel muso. Mentre il Super Hornet ovvierebbe al problema includendolo nel serbatoio ventrale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'EF-2000 è solo l'ultimo dei "respinti" fra i quali c'erano un po' tutti...

Diciamo che il Kuwait ha scelto l'F-18 e la notizia andava postata in quella discussione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno Flaggy.

- La tua sollecitudine mi commuove, ma preferirei nel futuro ti astenessi dall'indossare certe vesti, in particolare quella di moderatore che, sappia io, non ti é ancora stata cucita addosso. Il rischio in questi casi essendo quello di essere scambiato per un portinaio troppo zelante.
Grazie.

Ma, bontà mia, ti illuminerò sulla posizione del mio precedente messaggio.
L'informazione non sta nel fatto che il Kuwait abbia scelto un prodotto americano. Tanti stati nel mondo sono letteralmente costretti a farlo. Forse si può notare che il Kuwait ha almeno l'accortezza di scegliere nel catalogo americano un prodotto che funziona. Non è da tutti.
La notizia è che visibilmente la bozza d'intenti firmata tra la monarchia del golfo e B.A.E è andata cestinata. In questo senso si tratta effettivamente di una rinuncia, cioè di un prodotto In-Fine respinto malgrado un accordo preliminare, benché non vincolante, che indicava la volontà di proseguire un processo di valutazione "oltre al dépliant". Cioè si trattava per il cliente di valutare le potenzialità tecnico-operative del prodotto, nonché la sua pertinenza con i propri bisogni. Non mi sembra un'eresia. Per inciso si nota ultimamente che diversi paesi siti in zone instabili e molto calde strategicamente tendono a privilegiare per questo genere di acquisto la sostanza tecnica,la versatilità e la comprovata efficienza operativa.
Sarebbe interessante capire o perlomeno interrogarsi sul perché di questa rinuncia kuwaitiana. E assolutamente pertinente con il Topic Eurofighter. Non mancherò di postare informazioni aggiuntive a riguardo appena ne sarò a conoscenza.

Edited by blitz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non BAE, ma Alenia. Il Kuwait era zona di mercato italiana, nella suddivisione delle aree. In India era capofila EADS. BAE in Oman, Arabia Saudita, Malesia.

 

 

Tanti stati nel mondo sono letteralmente costretti a farlo.

 

"Costretti", anche no...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non BAE, ma Alenia. Il Kuwait era zona di mercato italiana, nella suddivisione delle aree \...

 

Grazie Liger30.

..Non volevo infierire..

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Costretti" ... eh già, gli USA puntano la pistola alla tempia di tutti imponendo il buy american.. ovviamente il fatto che sono prodotti di una certa maturità scelti perchè ormai sono compatibili con il maggior numero di armamenti disponibili o perchè comunque hanno determinate caratteristiche non è da considerare. Velate allusioni all'F-35 (visto da un delatore) a parte, il motivo per cui il kuwait ha scelto l'hornet te lo sei dato da solo. Basta semplicemente invertire 2 frasi:

 

 

 

Sarebbe interessante capire o perlomeno interrogarsi sul perché di questa rinuncia kuwaitiana.

 

 

 

Per inciso si nota ultimamente che diversi paesi siti in zone instabili e molto calde strategicamente tendono a privilegiare per questo genere di acquisto la sostanza tecnica,la versatilità e la comprovata efficienza operativa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il rischio in questi casi essendo quello di essere scambiato per un portinaio troppo zelante.

 

Un rischio che magari vedi solo tu...

 

Passando oltre, la scelta Kuwaitiana è in linea con la precendente e ha un precedente in Australia oltre che in tanti altri paesi con modelli differenti. L'esperienza positiva con gli F-18 di prima generazione ha favorito il Super Hornet di seconda generazione che, per quanto differente dal precedecessore, garantisce una certa continuità in termini di addestramento, manutenzione e logistica. Chi guarda anche questi aspetti necessariamente penalizza i concorrenti meno maturi e affidabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Forse si può notare che il Kuwait ha almeno l'accortezza di scegliere nel catalogo americano un prodotto che funziona. Non è da tutti."

 

Scusate, ma se il kuwait avesse scelto l f35 gli sarebbe stato concesso dal congresso Usa? Non credo. E allora di che parliamo?

Ma poi è ovvio che se hai la guerra in casa o sul tuo confine di casa vuoi una macchina "chiavi in mano",cioè perfettamente collaudata, e forse neppure chiedi modifiche per non allungare i tempi. Per esempio non ho letto da nessuna parte richieste di personalizzazioni dai tre nuovi clienti del rafale, ma solo che ,ovviamente, Dassaul non monterà le componenti per lo strike nucleare.

Edited by maxiss

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io direi che il Kuwait ha guardato nei vari cataloghi e ha avuto l'accortezza di scegliere un aereo che offre capacità AA E AS, cosa che non tutti possono vantare, oltre che l'F 18 ha anche un costo minore, ma non ha quasi solo capacità aria aria. I vari ritardi europei continuano a farsi sentire direi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

"I vari ritardi europei continuano a farsi sentire direi..."

Logico, direi...

 

Non si può lamentare ritardi europei e fare applausi da curva nord quando i paesi europei vanno a comprare prodotti (in perenne ed incerta fase sperimentale tra l'altro) fuori Europa.

 

Il Jet da combatimento europeo Eurofighter è stato "suicidato" dai propri genitori. L'ippocrisia sta nel dire che il bimbo era comunque malatto e che il dottore ha tardato..

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Buongiorno Flaggy.

- La tua sollecitudine mi commuove, ma preferirei nel futuro ti astenessi dall'indossare certe vesti, in particolare quella di moderatore che, sappia io, non ti é ancora stata cucita addosso. Il rischio in questi casi essendo quello di essere scambiato per un portinaio troppo zelante.

Grazie.

francamente, non esiste un divieto nei confronti degli utenti a far notare, ad altri utenti, che hanno sbagliato/male inquadrato la discussione. non vedo il motivo di fare il risentito.

 

tornando a noi, per una volta, non penso che l'EFA abbia chissà quali colpe, i Kuwaitiani avevano già l'Hornet e si sono trovati bene... non vedo perchè cambiare.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché la propaganda(tipo A&D) voleva fare intendere che il Typhoon è una galassia avanti al sh..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che per mio modesto parere questa notizia doveva essere postata nel topic relativo all'Hornet, vorrei fare una riflessione sulla versione SH e su quanto sia arduo per chiunque affermarsi nei paesi possessori delle prime versioni (A/B e C/D).
Per molti anni l'Hornet è stato bistrattato e deriso dagli esperti di aviazione, giustificati in parte dal penoso confronto con l'F-16 in termini di successi commerciali: il succo della tesi a monte della critica era "costa tanto di piu e fa un poco di piu", rafforzato dalle vere pecche del progetto, in particolare l'autonomia limitata e la velocità massima a varie quote considerata insufficiente (e all'epoca aveva ancora un certo peso nel giudizio di un caccia, l'Hornet è stato il primo caccia "importante" non bisonico realizzato dai tempi del Crusader).

Se andiamo a vedere però le esportazioni riportate in basso:

Australia: ordinato 1985 circa
Canada: ordinato 1985 circa
Finlandia: ordinato 1990 circa
Kuwait: : ordinato 1990 circa
Malesia: ordinato 2000 circa
Spagna: ordinato 1985 circa
Svizzera: ordinato 1990 circa

Notiamo che il poco sbocco commerciale che ha avuto è stato quando il Fighting Falcon ha smesso di essere il caccia leggero ed economico che era agli albori, e di conseguenza aumentando di prezzo, andava ad insidiare il Calabrone quanto a "classe di aereo".
Notiamo inoltre che le FFAA che se ne sono dotate si sono fidelizzate al prodotto, al punto che sono quelle piu immuni alla "Lighting-mania" e hanno sollevato piu perplessità nell'adozione dell'F-35. Mentre le FFAA dotate di F-16 pian piano hanno aderito al programma F-35 oppure (non potendo averlo) guardano altrove (Egitto per esempio), le aviazioni che hanno l'F-18 lo trovano piu che adeguato: al più pensano al SUper Hornet.

US Navy: non è mistero che è più reticente dell'USAF riguardo all'F-35 e ogni tanto esce qualche rumor secondo il quale alla marina "non farebbe schifo" una prima linea monotipo tutta su F-18E e derivati.

Australia: ha aderito all'F-35 ma contemporaneamente ha ordinato il Superhornet
Canada: ha manifestato dubbi riguardo all'F-35 (o meglio non ritiene che sia tanto superiore all'Hornet)
Finlandia: nessun sostituto potenziale all'orizzonte
Kuwait: : ordinato il SH
Malesia: nessun sostituto potenziale all'orizzonte per la sua piccola flotta
Spagna: a lungo termine sarà sostituito dall'EF-2000, o meglio non avrà sostituti in quanto diciamoci la verità, il prodotto europeo è stato introdotto in circa 80 esemplari per sostituire altri assetti
Svizzera: nessun sostituto all'orizzonte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fondamentalmente penso che progettare praticamente un nuovo aereo come l'F-18E(per sostituire i primi modelli) si sia rivelata una scelta più vincente delle varie cure ingrassanti dell'F-16 che ne hanno fatto perdere parte delle caratteristiche di progetto.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×