Jump to content
Sign in to follow this  
-{-Legolas-}-

Rockwell B-1 Lancer

Recommended Posts

Ragazzi, sostituire un "insostituibile" è una cosa che richiede coraggio, idee, tanta iniziativa e...soldi. In poche parole richiede le palle quadre!!!Spero sia così anche per il B-52 (e confrontare le mie idee con le vostre mi ha convinto che le palle dovranno essere di marmo!!). Comunque non sarebbe la prima volta che si fanno scelte dolorose in campo aeronautico...Vi ricordate quando, nel giro di pochi anni l'USAF decise di mettere a terra gli RF-4 da ricognizione tattica e gli SR-71 da ricognizione strategica? Bene, in quel breve lasso di tempo gli Americani si ritrovarono letteralmente col culo per terra nel campo del reperimento di informazioni vitali. I satelliti non bastavano, e il doppio ritiro fu un 1-2 micidiale e io stesso rabbrividì al pensiero: si poteva tenerli ancora a lungo, soprattutto l'RF-4 del quale c'erano montagne di pezzi di ricambio fra i "rottami"e che scattava foto niente male...Gli ingegneri però avevano già pronte nuove idee, dal gran casino e turbinio delle quali uscirono fuori alcuni vicoli ciechi, ma anche l'RQ-1 Predator e l'R-Q4 Global Hawk. Sostituire un efficace ricognitore tattico con un aeromodello mosso da un motore da ultraleggero e uno statosferico missile da mach 3 con un brutto anatroccolo con la fusoliera contorta e appoggiata su un'ala che sembra una tavola di compensato lunga 40 metri?????!!! I puristi storsero il naso, ci furono mugugni nelle alte sfere, più di qualcuno si incazzò di brutto, ma si andò avanti, perchè a quel punto era troppo tardi per tornare indietro. A distanza di anni si può serenamente dire che i due nuovi aerei hanno rivoluzionato il mondo della ricognizione, fornendo impressionanti immagini radar, infrarosse e ottiche in tempo reale e con una persistenza in area di operazioni di parecchie ore. Addesso chi li usa non si fa passare manco per l'anticamera del cervello di farne a meno (italiani inclusi). Dell' R-Q4 si utilizzarono persino i prototipi in azione e ora si aspetta con impazienza la versione definitiva RQ-4B. Questi 2 aerei hanno aperto una nuova strada (o riaperto per chi ha buona memoria) e ora si parla insistentemente di UCAV...(togliere il pilota da un aereo da combattimento???Altra bestemmia!!!). Giusta o sbagliata che sia questa strada, nel campo della ricognizione almeno, dopo incidenti e inevitabili problemi di dentizione, ha dato i suoi preziosi frutti e, lo sottolineo, è stata una dolorosa rinuncia a renderla possibile. E' vero che i bombardieri sono pochi, ma in questa scellerata epoca in cui gli aerei costano piu' dell'oro, ancora non s'è messo niente in cantiere e prima o poi uno dei tre bombardieri salterà...riducendone il numero....Salterà il B-1B? Eh vabbè...Spero comunque serva a svegliare qualcuno...perchè se adesso 60-70 bombardieri sarebbero pochi, in futuro potrebbero essere pochissimi...

Ora però non mi fate più parlare di 'sto B-52! Non ne posso più! Bannatemi per pietà!!!Qualcuno faccia qualcosa! Inviate un sicario! O fate radere al suolo la mia casa da un B-52!!!Non sapete dove abito? Eh che cacchio, mandate un RF-4 in ricognizione!!

PS: Gianni, ci stiamo inseguendo in due discussioni diverse stanotte,ma ho capito una cosa...alla fine della fiera la pensiamo in modo molto simile...Complimenti a te...è raro trovare simile competenza e pragmatismo in una persona...

A Ri-buonanotte (è l'una e mezza e la sveglia alle 7 incombe!!)

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ricordo male, Blackbird e RF-4 svolgevano i compiti di ricognizione strategica, e tattica rispettivamente (che poi le due cose si potessero invertire, non fa niente), ed andarono in pensione proprio perchè non c'era più il nemico storico da sorvegliare. Le nuove tecnologie hanno fatto il resto.

 

Si trattò di una scelta coraggiosa, ma non gratuita, si pensava già al sostituto.

 

Per il B-52 spezzo una lancia a favore: oltre che più disponibile, costa anche meno del B-1 al contribuente >>>>articolo>>>>

 

B-2 (The Good)

 

The B-2 record of flight mishaps, was fairly clean this past year. There was only one reportable mishap, a Class B ice FOD that resulted in $414,000 of damage.

 

B-52 (The Bad)

 

The B-52 record had a: few more reportable mishaps with five Class C mishaps and an interesting Class E. All the Class Cs were engine-related and accounted for $264,000 in damage. These consisted of FOD-induced mishaps and internal engine failures.

 

The Class E involved a four-engine flameout. Fortunately, the crew was able to restart two of the flamed-out engines and safely recover the aircraft.

 

B-1 (The Ugly)

 

In the case of the B-1, "The Ugly' represents the past year's flying safety record and not its physical appearance. The B-1 had 22 reportable mishaps, consisting of 11 Class Cs ($988,000), 10 Class Bs ($3,766,000) and one Class A ($298,000,000/loss of aircraft) This is not a pretty picture. There were multiple engine-related and FOD-induced mishaps, as well as a bird strike, inflight hatch loss and electrical malfunctions. There were several instances of tire tread failures directly related to heavyweight operational missions. We as a community are very fortunate that none of these tire failures resulted in a loss: of an aircraft. in one of these instances the FOD from a failed tire at a critical phase of flight resulted in the shutdown of an engine.

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fu una scelta molto coraggiosa Legolas, con qualche ripensamento, tanto che alcuni SR-71 tornarono brevemente in servizio in seguito: le nuove tecnologie non erano quindi ancora pronte...e il buco, guerra fredda o no, si è sentito a lungo.

Qui si tratta ora di capire se il bilancio tra pro e contro propenda per il B-52 "SI" o il B-52 "NO". Mi pare ovvio che tutti siamo d'accordo su quali siano i pregi e i difetti della macchina, non così sulle conclusioni finali... Dipende dal peso che ciascuno dà ai vari elementi...Io (anche se sono molto piu' pratico e realista di quanto sembri dal mio NO) do maggior peso alla necessità di guardare al futuro e non solo alle esigenze presenti...

Ti do' ragione sul fatto chè non c'è nulla che sostituisca il B-52, infatti dico di stringer i denti e di inventarsi qualcosa (anche se la parola BOMBARDIERE m'è poco simpatica e come te spero che un giorno qualcuno si inventi che non serve a una mazza!!!).

Tu ora, a favore del SI, proponi la fattura del meccanico dei 3 bombardieri...

Son solo numeri Legolas! Io ti sto facendo un discorso COMPLETAMENTE diverso...cerca di capirmi per pietà!

Anche la mia macchina nuova mi porta a spasso come la vecchia...ha solo 3000 gadget in più che solo 20anni fa manco immaginavo...con l'aggravante che in quella nuova è meglio non mi si rompa un iniettore...Ciononostante l'ho cambiata e questo perchè ero IO a volere di più...E non mi basta ancora, perchè non vorrei che buttasse quintali di anidride carbonica nell'atmosfera!Questo discorso è vero per una penna biro, per un auto o per un bombardiere."The good" B-2 sarebbe diventato "the ugly" se per sfiga uno si fosse infilato in uno stormo di gabbiani...ma lo hanno comprato ugualmente!C'è qualcosa di perverso nei costi che ci sono in aeronautica, sono d'accordo...ma ti assicuro che smettere di osare non li porterà giu'!!Se mi posso permettere di comprare la macchina nuova è perchè anche altri la vogliono, come vogliono tutte le cose che do a loro col mio lavoro (che mi da da vivere).

Quello che sto cercando di dirti è SOLO ed ESCLUSIVAMENTE questo...Tenere il B-52 significa non andare avanti...E il fatto che costi una barca di soldi sostituirlo o che porti una vagonata di bombe spendendo 4 lire, non cambia un caz*o, perchè il modo di ragionare che tiene in piedi il B-52 è lo stesso che ha rallentato lo sviluppo dell'aviazione negli ultimi 20anni! Vi sembra fantascientifico l'F-22 nel 2007? Ma se secondo un vecchio telefilm degli anni settanta, nel 1999 avremmo dovuto scorrazzare con le astronavette sulla Luna!!!Questo "galoppante" progresso ha persino preso per il culo Stanley Kubrick con il suo "2001 Odissea nello spazio"... L'F-35 è una delle ultime occasioni di invertire la tendenza, se salta quello, tra 40 anni produrranno ancora gli F-16! Vi siete accorti che in questo forum si parla di aerei che hanno 30-40 o più anni? Avete una vaga idea di che si scriverebbe se lo avessero aperto anche solo negli anni 70 (in piena, anche se eccessiva, sbornia spaziale)? Considerando che altre attività umane vanno avanti con ben altri ritmi, non credete sia il caso di fare qualcosa? Chi cerca la soluzione nel B-52, significa che non ha capito il problema!

E' osare che ha sempre portato l'uomo avanti...sennò saremmo ancora a chiederci perchè gli uccelli volano!

E basta parlar di costi! :thumbdown: Fatelo fare ai politici e ai generali! ;) Tirate fuori l'entusiasmo per le cose nuove!! :okok:

Qui l'età media è molto bassa: suvvia, non fate fare a me che ho 35 anni il rivoluzionario!!! :furioso:

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, hai ragione.

 

Lo sostituiranno, forse anche prima del 2040.

 

Ma mandarlo all'AMRAAC oggi non serve.

 

E' attuale. Il progetto era così buono che si proietta attuale sin'oggi.

 

In Afghanistan c'è gente che vuole invecchiare abbastanza da superare l'età della pensione come il Buff, e c'è gente che non invecchierà più proprio perchè il Buff c'è.

 

Non vedo la neccessità di fare mancare quest'appoggio ai fanti laggiù solo perchè e vecchio.

 

Il B-2 si proietta nel futuro, il B-1 non è mai stato quello che il B-52 ha fatto, il prossimo probabilmente non sarà un bombardiere come lo immaginiamo oggi, magari sarà l'applicazione di una filosofia di proiezione della forza così innovativo da superare il concetto di bombardiere, ma a me questo termine piace, mi piace pensare a quella frase che dice che i caccia sono divertenti da pilotare, ma i bombardieri fanno la storia.

 

Il B-52 non ha ancora finito di scriverla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace notare che continui a non capire...La storia la scrivono gli uomini...e a farla sono le persone che sono capaci di vedere oltre il loro naso! Degli altri ci si dimentica! Ma, che parlo a fare, se c'e' chi vede il futuro in un carrettone che ha 60anni! Buona fortuna ragazzi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace notare che non hai capito.

 

Ho detto che il B-52 è attuale. Oggi serve, quindi lo lodo.

 

Domani, il futuro come lo chiami tu, anche il B-2 potrebbe essere vecchio, perchè un nuovo concetto di proiezione della forza, potrebbe mandare definitivamente in soffitta l'idea del bombardiere pesante.

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma...sto parlando con un muro o cosa?

Il B-52 e' attuale solo perche' sono le idee ad essere vecchie!

Se ci si ferma, il B-52 lo puoi fabbricare anche tra 200 anni e sara' altrettanto attuale!!!!

E poi chi se ne frega del B-52! L'hai capito o no che io parlo d'altro?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non sono d'accordo sul fatto che le idee siano vecchie, quelle ci sono e riguardano concetti importanti.

 

Il sistema Future Combat System nell'esercito, le Littoral Combat Ship nella marina, gli UCAV nell'aviazione, la conversione al convenzionale dei sottomarini balistici, il NORAD ha appena rinnovato la sua dotazione elettronica per diventare un nodo di convergenza di tutte le informazioni di tutti i nodi digitali delle forze armate americane... le idee ci sono, falle andare avanti.

 

Il B-52 sono le brage che nessuno è disposto a calare, per non lasciare scoperte le chiappe dei fanti!

 

Se vuoi disegnare un nuovo bombardiere... più bello, più figo, coi rivetti nuovi, con le ali a freccia inversa... :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente non ci metterei manco una delle cose che hai elencato, rivetti a parte che tornan sempre buoni...e ne metterei qualcun'altra...Smettiamola di baruffare inutilmente...So cosa vuoi dire e lo capisco...A me interessa che tu e gli altri capiate cio' che intendo io...

Se vuoi l'ultima parola o la frase piu' d'effetto accomodati, ma la cosa migliore sarebbe un bel "ciao e arrivederci a un'altra stimolante discussione"...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raga ho letto tutta la vostra discussione...non ho capito una cosa però...dov'è che parlate del b-1? :P ...sto scherzando...cmq inizialmente il b-1b era stato pensato come successore del b 52...quindi significa che a sostituire il b 52 ci avevano pensato...e se ancora oggi non c'è il sostituto del b 52 non significa che non ci siano idee...vado a fare qualche ricerca e vedo..

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi piace pensare a quella frase che dice che i caccia sono divertenti da pilotare, ma i bombardieri fanno la storia.

 

Il B-52 non ha ancora finito di scriverla.

la frase la ricordo cosi; "I piloti di caccia hanno fatto il cinema,i bombardieri la storia..."

 

cosi kualkosa...dal libro di Tom Clancy =P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, spiacente ma devo dare ragione a edo: o si ritorna a parlare del B-1 o chiudo questo topic... Ricordo che in questa sezione parliamo di Bombardieri & Aerei d'attacco al suolo.

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si una cosa così bravo.

 

Il contesto è prettamente aeronautico, si usa quando si vuole rimarcare l'importanza dei bombardamenti a tappeto sull'europa durante la WWII, e nei conflitti successivi.

 

Non fu così durante la WWI ad esempio, dove l'aviazione da caccia fu molto più importante di quella da bombardamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si una cosa così bravo.

 

Il contesto è prettamente aeronautico, si usa quando si vuole rimarcare l'importanza dei bombardamenti a tappeto sull'europa durante la WWII, e nei conflitti successivi.

 

Non fu così durante la WWI ad esempio, dove l'aviazione da caccia fu molto più importante di quella da bombardamento.

bhe kmk i bombarideri senza i caccia avevano vita difficile..cioe..senza scorta..kuindi..diciamo ke sono tutti e 2 importanti =P

Share this post


Link to post
Share on other sites
Peraltro non serve fare ricerche, perchè sul sito c'è una scheda molto dettagliata sulla storia del B-1.

:mellow: Ma và?

 

:P Scherzo....

 

(Adesso mi uccide) :shutup:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uazz!!! :o

 

Appena ho mezz'ora lo leggo... grazie mille!!! ;)

 

C'è un errorino nella didascalia della foto nella terza pagina.

 

C'è scritto che il Buff può caricare altre 3 AGM-88 sotto ciascun'ala, ma come si vede bene anche dalla foto, il numero giusto è 6, e si tratta di AGM-86.

 

----------------------- Edit 01-03-2007 ---------------------

 

Foto dello Sniper Pod del Lancer.

 

http://www.defencetalk.com/news/uploads/1/...iper-pod-hi.jpg

 

B-1B-lancer-sniper-pod-hi.jpg

 

 

----------------------- Edit 06-03-2007 ---------------------

 

Bellissima foto, la dovreste proprio vedere. :drool:

 

http://www.airliners.net/open.file?id=1184...L&TopOfYest=yes

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

aggiornamento B-1

Lockheed Martin | Sep 27, 2007

Lockheed Martin ha vinto un’estensione contrattale del valore di 2,8 milioni di dollari concessale da Boeing Company per supportare la piena funzionalità del Sniper Advanced Targeting Pod (ATP) dei bombardieri B-1B dell’Us Air Force. Le attività di integrazione del Pod agli esemplari di B-1B sono iniziate nel giugno scorso, precisa una nota.

Il pod di puntamento Sniper® Advanced Targeting Pod (ATP).possiede capacità di acquisizione e trasmissione di immagini video che dovranno essere simultaneamente presentate al pilota sul display del sistema nel cockpit, nonché trasmesse ad un sistema terrestre portatile Man Pack Rover III.

Questa capacità aumenterà esponenzialmente le capacità di close air support dello Sniper® Advanced Targeting Pod a favore delle truppe impegnate nel combattimenti a terra, anche in ambienti urbani, che potranno vedere in tempo reale le immagini riprese dall’alto dallo Sniper®.

Attualmente lo Sniper® Advanced Targeting Pods Today è installato sui velivoli F-15E, F-16 blocks 30/40/50, A-10C, A-10A+, F/A-18 and GR9 Harrier americani e di alcuni paesi alleati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Notizia molto interessante, insieme a quella sull'aggiornamento delle capacità di comunicazione dei B-52. Perchè:

 

1) Si parlava della necessità per le truppe a terra di avere sempre qualcosa sulla testa in grado di sganciare qualche bomba al momento giusto.

Avevamo analizzato UCAV, caccia-bombardieri, addestratori, turboelica: non avete un po' di invidia verso chi (oltre a tutto ciò) può utilizzare B-1 e B-52? :drool:

 

2) Cruciale è anche l'incremento della situation-awareness, sia delle forze a terra (a cui è utile una vista dall'alto), sia di quelle in aria (a cui serve conoscere la dislocazione di amici e nemici, anche in scenari complessi).

 

Ecco il citato sistema "Man Pack Rover III", che serve agli uomini a terra.

 

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

nuovo aggiornamento B-1B.

fonte: AFPN

 

Un B-1B , equipaggiato con lo Sniper ATP ( Advanced Targeting Pod) è stato impiegato con successo in combattimento il 4 agosto, in supporto dell'Operazione Enduring Freedom.

Lo Sniper ATP, è un sistema di puntamento a lungo raggio, che fornisce all'equipaggio una migliore identificazione dell'obiettivo, permettendogli di rilevare ed analizzare gli obiettivi a terra attraverso immagini in tempo reale.

Secondo Lockheed Martin, fornitore del pod, l'avanzata procedura di elaborazione delle immagini, unita con le tecniche di stabilizzazione, fanno dello Sniper uno dei migliori sistemi in servizio oggi.

I B-1B sono stati modificati recentement onde poter trasportare il pod, il quale,è stato integrato, fin dal 2001, su vari velivoli, compreso l'F-15E, l' F-16 Block 30/40/50 e l' A-10.

Nel luglio 2006, la U.S. Air Forces Central ha archivato una richiesta urgente di un pod avanzato per il bombardiere B-1B A seguito della richiesta da parte dell' Air Force's Combat Forces Requirements Division, il congresso ha stanziato 24.7 milioni di dollari per il progetto, aprente una fase durata 15 mesi, di acquisizione dei pod, modifica dei velivoli e test finali. Dopo alcuni problemi iniziali, dovuti al fatto che il B-1B fù a suo tempo inserito nel trattato START, (Trattato di riduzione di armi strategiche fra gli Stati Uniti e l'URSS) finalmente sono arrivate le autorizzazioni ad utilizzare l'esterno dei velivoli per montare il Pod.

Il B-1B in origine era stato progettato per elevate altitudini,e per il volo ad alta velocità contro gli obiettivi internazionali. Nell'impiego odierno, il B-1B è spesso impiegato come supporto aereo alle medie altitudini, ed in tale utilizzo, il B-1B equipaggiato con il pod sniper, ottiene un'aumento esponenziale della capacità di combattimento

“La maggiore differenza rispetto al radar tradizionale - secondo un comandante del 34th EBS - è che con esso sono vibili solo le grandi costruzioni ed i veicoli, ma non le persone. Il pod Sniper fornisce un video ad alta definizione in tempo reale , che aumenta le nostre capacità di colpire l'obiettivo."

“Lo Sniper ATP inoltre facilita la comunicazione con il personale a terra, permettendo all'equipaggio di colpire l'obiettivo in modo rapido e preciso.”

“Inoltre - dice un'altro membro dell'equipaggio - Il pod ci fornisce la valutazione immediata dei danni della bomba, mentre prima, tutta la valutazione doveva essere effettuata da qualcuno a terra." Il 34th EBS (Expeditionary Bomb Squadron) schierato presso Ellsworth Air Force Base, S.D, solo recentemente è stato aggregato aggregato al 379th Air Expeditionary Wing. Prima del loro schieramento, i piloti, gli ufficiali dei sistemi d' arma ed il personale addetto alla manutenzione, hanno ricevuto l'addestramento richiesto sul pod che è stato installato sul B-1B in aprile. " " Per l'equipaggio dell'aereo, l'addestramento è durato circa 10 - 12 ore di studio, tre voli per il WSO e due voli per i piloti. ."

Le 440 libbre (poco meno di 200 kg) del pod, sono state una sfida per il personale addetto alla manutenzione. Ed è stato aggangiato all' esterno del B-1B tramite un pilone del peso di 884 libbre .

b1bsniperce5.th.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti,

leggendo l'articolo in questo sito sul B-1 (molto bello ed esaustivo), ho avuto un dubbio sulla denominazione di Bone del suddetto bombardiere. Nell'articolo viene specificato che il soprannome deriva dal fatto che assomiglia ad un osso, mentre sulla rivista A&D, mese di dicembre a pag. 49, specifica che il termine deriva dall'accoppiamento della lettera b con one ovvero uno in inglese: b-1=Bone.

Da neofita dell'argomento chiedo a voi delucidazioni in merito.

Saluti e alla prossima.

Spider

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×