Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
aperturasintetica

i caccia russi ce l hanno !

Messaggi consigliati

Ciao a tutti vorrei chiedervi il perche' un idea cosi speciale come quella di dotare caccia, come alcune versioni del SU27 , di radar posteriori per la ricerca e la guida di missili aria aria non sia stata presa in considerazione dagli occidentali!!invece di manovre da rimbecillire il pilota un bel missilino che parte all indietro e via..il gioco e' fatto!! B-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un missile che parte all'indietro è pressochè inutile, perchè sottrai la velocità dell'aereo a quella del missile invece che sommarle...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il problema è che i caccia russi, non avendo una buona organizzazione radio, infatti non hanno ne awacs nè altro, nei conflitti con i mezzi occidentali spesso venivano colpiti da dietro. Inoltre ancora oggi se ti metti in coda ad un'aereo in pratica l'ho hai già battuto.

 

Così invece possono sparare in tutte le direzioni e anche un missili con velocità sottratta, sparato contro un bersaglio che li sta andando contro, è come se fosse vstato sparato da davanti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti non ci ho pensato... :P

 

Beh se non hanno mai messo missili sparanti all'indietro ci sarà un motivo, anche perchè penso sia sempre meglio un missile sparato in avanti che poi faccia il giro che uno sparato direttamente indietro, proprio per la velocità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si beh la velocità... ma comunque l'efficacia di un missile che viene sparato in avanti e poi gira... beh.. non so quanto sia efficace! e non so che sistema di puntamento serva per questo! :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le osservazioni di aperturasintetica non sono così strampalate, è vero che viene sottratta la velocità dell' aereo alla velocità del missile ( in quanto hanno verso opposto), però il lancio è più immediato, e si sa che quando voli a 1300 km/h, i secondi fanno la differenza!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@Jack89

 

Se il radar posteriore riesce ad agganciare un bersaglio e lo tiene illuminato, spari il missile e quello va verso di lui.

 

Poi non so le reali capacità del radar posteriore degli Su35, ma se riesce ad illuminare un eventuale nemico che gli va in coda...

 

Mav è vero che è più immediato il lancio, ma non so quanto convenga...

 

Infatti rimango della mia ipotesi, aerei con missili che sparano all'indietro non ce ne sono, un motivo ci sarà :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che io sappia il radar posteriore del Flanker ha solo funzione di ricerca, non di guida. Il missile da sparare sarebbe l'Archer a guida IR.

 

Da un punto di vista tecnico la cosa non pone problemi eccessivi. Anche il discorso della velocità è relativo, visto che il missile andrebbe incontro al caccia nemico.

 

Il problema è invece operativo.

 

Se un pilota si trova con un caccia nemico alle costole, addirittura a tiro dei propri missili a corto raggio sparati all'indietro, vuol dire che il caccia nemico a sua volta è in grado di far fuoco, ed è altamente probabile che faccia fuoco prima che parta il "retromissile".

 

Inoltre il caccia accodato è in posizione di vantaggio.

 

In una simile situazione, il tempo che il pilota attaccato perderebbe per lanciare il retro-missile (sia pure pochi secondi o frazioni di secondo) potrebbe costargli la vita: più che pensare a lanciare un missile difensivo, dovrebbe pensare a rompere il contatto con una manovra di scampo.

 

In altre parole, al momento questa opzione è ritenuta un gadget raramente utile, nelle normali situazioni di combattimento, anche se è probabile che in futuro prenderà piede.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

scusate la probabile idiozia: ma se si agganciassero i missili al contrario?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

kee??puoi rispiegare la domanda?? o_O

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cioè invece di sistemare i missili rivolti verso avanti, posizionarli in modo che sganciati possano partire verso dietro l'aereo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
cioè invece di sistemare i missili rivolti verso avanti, posizionarli in modo che sganciati possano partire verso dietro l'aereo

è proprio quello di cui si sta parlando... ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No, Nighthawk intende dire che:

 

A) siccome attualmente il sistema prevede che il missile sia puntato verso avanti, e appena sganciato si gira e va verso dietro

 

B) perchè non farlo direttamente puntato verso dietro?

 

C) In questo modo si risparmierebbe qualche decimo di secondo di tempo, un po' di carburante e in definitiva ne guadagnerebbero portata e velocità del missile.

 

======

 

Diciamo che il problema principale non è quello di far cambiare rotta di 180 gradi al missile, è un aspetto secondario.

 

Certamente non si può semplicemente montare il missile al contrario, per questioni aerodinamiche, e di fatti si è anche pensato a un pod che lo contenga.

 

Però in questo modo, per ogni missile che punti all'indietro, è un missile in meno che hai per sparare in avanti, il che è peggio.

Infatti lanciare un missile all'indietro per poi farlo girare di 180 gradi perchè ti serve davanti, pone il problema che il bersaglio quasi certamente è in allontanamento, per cui il missile potrebbe non avere energia sufficiente a raggiungerlo, ed inoltre dopo il mezzo giro il primo bersaglio che si trova davanti è... l'aereo che lo ha lanciato.

 

Quindi occorre preventivare che se si decide di installare uno o più missili rivolti all'indietro, sono missili in meno per gli ingaggi normali.

 

Un altro sistema pensato è ancora quello di mettere il missile in un pod, verrebbe sganciato l'intero pod, un microrazzo sul pod azzera la velocità "negativa" e ruota il pod e libera il missile.

 

Ma sono sempre soluzioni macchinose.

 

Credo che la strada più semplice da battere sia quella già imboccata: missili in grado di puntare in qualsiasi direzione, anche all'indietro, subito dopo il lancio (comunque in avanti): tecnicamente ormai è fattibile, bisogna solo risolvere i problemi operativi cui si è accennato, e anche quello dell'elevatissimo rischio di "fuoco amico" in contesti in cui ci sono molti aerei, amici e nemici, impegnati nel dogfight.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è proprio quello su cui stavo riflettendo mentre leggevo gli altri post, in effetti quando tu fai fare un giro al missile, il primo aereo che si ritrova davanti dopo essere stato lanciato è proprio il lanciatore...allora chi di voi mette la mano sul fuoco che non accadrà nulla di sgradevole??

 

L' idea di far fare i giri ai missili non mi sembera molto buona...anzi mi sembra piuttosto pericolosa...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

secondo me i missili che vengono saprati all'indietro sono una soluzione sconveniente : sarebbe meglio montare dei pods in coda che contenessero dei chaff o fonti di calore per eludere il missile e nel frattempo cercare di compiere una manovra evasiva ; mi sembra che questa contromisura esista già su alcuni caccia e perfino su aerei civili ( forse ho visto troppi film amercani..). l'idea di montare un missile all'indietro , come già detto mi pare un po troppo complessa.

per quanto riguarda il discorso del fuoco amico sono daccordo con Maverick, è troppo rischioso e montare un sistema di riconoscimento alleati su un missile mi pare un po troppo dispendioso ( non che i missili costino poco... mi pare che i phoenix arrivino a2 milioni , ma forse è solo una panzana... ).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La cifra è esatta ma ultimamente i missili riescono a resistere ai chaff, flares e altri modi per far confondere i missili

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×