Jump to content
Tollejr86

Frecce Tricolori

Recommended Posts

non ti preoccupare... i post devono aumentare, anche se il mio lavoro non mi dà molto tempo per essere presente sul forum, difatti ci sono a singhiozzo...

 

se mi vuoi vedere in volto ecco la foto del mio primo congedo a Linete nel '98, io sono il nanetto a destra della bandiera ( quello a sinistra è l'allora Comandante del Comando Aeroporto Linate, adesso Vice Comandante della 1a Regione Aerea di Milano).

 

st_conglinate.jpg

tillo77

Edited by tillo77

Share this post


Link to post
Share on other sites

meglio essere bassi che alti, io ho raggiunto la quota minima e non voglio crescere più, sono già troppo alto :angry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per gli aerei è verissimo!!! Difatti i cockpit non brillano per la loro grandezza... Se noti gli unici due che indossano l'aquila di pilota siamo io e il Comandante ( anche se la sua è TURRITA, sinonimo di pilota militare). I miei due paricorso spilungoni, non erano piloti.

 

tillo77

Share this post


Link to post
Share on other sites

non è per il cockpit

è per la distanza cuore-cervello

mi pare che negli usaf erano scelti i più bassi tra i piloti di f-16 e f-18

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' ovvio che i piloti bassini sono preferiti a quelli alti perchè riescono più facilemente a incassare le forti accelerazioni ( G ) che interessano il corpo umano durante i dogfight...

 

Era comune in passato inviare i piloti alti tra 1.65 e 1.70 sulla linea caccia ( F 104 ), mentre quelli un po' più altini andavano sulle altre linee di volo...

 

Però con l'avvento del EF 2000, che ha un cockpit ed un seggiolino totalmente regolabile questo problema non esisterà più...

 

Pensate... i piloti gon gambe troppo lunghe non potevano volare sul F 104 perchè le ginocchia andavano a sbattere sotto il cruscotto e quindi in caso di problemi non potevano eiettarsi...

 

Il mio istruttore di volo, ex pilota militare di F 104 al 21° gruppo "tigri" di Cameri era alto 1.68 mt.

 

tillo77

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo sapevo anche io di questo problema dell'F-104......so di qualche pilota che è morto dopo essersi eiettato poichè troppo alto!dopo l'espulsione le sono rimaste le gambe dentro l'aereo...povero lui! :pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

cosa volevi dire?

bisogma sempre tenere in considerazione la probabilità di eiettarsi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Accidenti, spero che la storia di quello morto perchè troppo alto non sia vera... Io non la avevo mai sentita e mi pare strano...

 

A Ghedi un pilota americano impegnato in un "pilot exchange" si dimostrò troppo alto ( superava il 1.90 mt. e di parecchio) anche per il Tornado e ciò pregiudicava la sua sicurezza in caso di espulsione... Nonostante tutte le suppliche fu mandato giustamente indietro. Nessuno si può e deve prendersi tale responsabilità...

 

Per la cronaca il tale era pilota di F 15 E Strike Eagle dell' USAF ( ed era di colore )

 

tillo77

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche il mio professore a scuola pilotava gli F 104, poi ha deciso di non volare più da quando il suo migliore amico collega d'Accademia e di Gruppo Volo precipitò e perse la vita a bordo dello "Spillone"... :pianto::furioso:

 

tillo77

Share this post


Link to post
Share on other sites

lui invece se n'è venuto via perchè non gli piaceva essere comandato da tutti!

poi abche suoi amici sono morti con gli F-104...non è facile pilotarlo!

ora, invece, l'allora suo comandante di corso è quasi Capo di Stato Maggiore, si chiama Gen. Gargini, lo conoscete?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io sapevo che un pilota non doveva essere troppo alto perchè in caso si dovesse eiettare c'era il rischio che colpiva duramente la calotta

Share this post


Link to post
Share on other sites

La PAN fa sempre una prova nella zona del display il giorno prima dell'esibizione quando partecipa ad un Airshow? E' una curiosità "interessata", giusto per sapere se, andando il sabato nella località dove è prevista l'esibizione domenicale, c'è la possibilità di vedere le prove (nel caso specifico sono interessato all'esibizione di Varenna del 21 giugno). Presumo di si, ma mi piacerebbe una conferma più "autorevole".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, a meno di smentite da parte di qualcuno.

A tutti gli Airshow ai quali ho assistito, il giorno prima effettuano sempre le prove, non solo le frecce, ma l'intera esibizione di contorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho visto le Frecce Tricolori e altri velivoli esibirsi a Falconara(AN) nell'estate 2008,il giorno prima hanno provato tutti gli aerei ed elicotteri anche se ho potuto vedere solo le ''Frecce'' dato che ero a casa di mia nonna che si trova in quella zona...addirittura gli aerei passavano sopra la casa,una volta passati si sentiva il rombo dei motori e 300 metri più avanti si vedevano gli altri aerei che facevano delle figure con il fumo bianco.Il giorno seguente dopo l'esibizione mi sono rimaste impresse 2 cose:una quando un elicottero militare(non mi ricordo il nome) si ''appoggiò''(un paio di metri) sopra l'acqua, Falconara è sulla costa,c'era l'acqua che si spostava dal movimento del rotore...un altra è quando un MB-339 della PAN passò vicinissimo sopra la scogliera..io stavo facendo i bagno..

Non mi scorderò mai quel giorno :pianto: :pianto:

 

Edit:Dread sei di Ancona? :huh:

Edited by Bl4ckH4wk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lender sì la PAN effettua sempre un volo di prova (se è prevista un display completo il giorno dopo)....non sempre però la prova è completa. Molte volte, stante il poco tempo a disposizione, si limitano a poche manovre per prendere i riferimenti a terra per prendere confidenza con lo spazio aereo destinato all'esibizione (il c.d. acro-box).

 

Una curiosità a riguardo...

 

Poichè la PAN non può rivedere tutte i riferimenti visivi per ogni aeroporto o spazio aereo in cui esegue il display, si è deciso di replicare su di essi alcune indicazioni neutre che richiamano la base di Rivolto dove la PAN si allena per tutto l'inverno.

Ad esempio, invece di individuare un sud o un nord piuttosto che un porto o una ferrovia la PAN fa riferimento a nomi come "codroipo", "rivolto", "bertiolo" o "udine": questi sono i centri urbani in prossimità della pista dove si allenano per tutto l'inverno.

Quindi prima dell'esibizione il Com. Tammaro e i membri della Pattuglia individuano (avvalendosi di alcuni lucidi) sulle cartine del territorio alcuni riferimenti a cui affibbiano i nomi su menzionati. In questo modo risulta complessivamente molto più semplice organizzare l'esibizione ed il Com. da terra può fornire indicazioni immediatamente comprensibili per i piloti in volo (tipo: "leader: formazione troppo a codroipo").

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×