Jump to content
Maverick1990

AUPC - Accademia aeronautica

Recommended Posts

Ciao

 

AUPC è allievo ufficiale pilota di complemento, il concorso viene bandito con aperiodicità, e ci sono pochi posti a differenza del ruolo normale che viene bandito ogni anno e ci sono 50 posti + 3 di riserva; ha una ferma di 12 anni in AMI con il grado di sottotenente, può però avanzare di grado e avere una ferma permanente facendo un concorso interno ed entrando nei ruoli speciali, PERO' NON SI AVANZA TANTO, al massimo tenente colonnelo o colonnello, una volta è successo che uno è diventato generale se non sbaglio <_<

 

Appena superato il concorso si viene nominati aviere e dopo 3 mesi di accademia, dove si studiano materie militari e aeronautiche, si viene nominati aviere scelto, e si viene mandati a Latina a fare il BPA, si viene nominati poi Sergente di complemento, dopo il BPM si viene nominati Sottotenente.

 

Ciao, spero di esserti stato utile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tramite il concorso....

 

Fanno i quiz attitudinali per scartare qualcuno e per vedere la preparazione generale, poi le visite mediche, in MMI non so se a vista come in AMI deve essere 10/10, mi sembra che basti 8/10, non ne sono sicuro, altezza minima 165, ossatura PERFETTA, non avere malattie gravi, principalmente questo.

Prove fisiche e soprattutto acquatiche.....tipo corsie di nuoto ecc.......prova di inglese orale.

 

Se invece ti riferivi alla selezione negli USA ecc.... dopo il corso prevolo in Accademia si forma una graduatoria, i migliori vanno negli USA, quelli con graduatoria più bassa vengono o scartati o vanno a Latina e Lecce, negli USA poi tramite graduatoria si viene assegnati a Harrier o ala rotante, infatti difficilmente gli AUPC vanno sugli HARRIER.

 

è questo che intendevi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho fatto la naja; VFB; VSP; emi son congedato da sergente..SPE.......e ho avuto comunque splendide esperienze....

un amico nostro ha fatto l' UPC con ferma a 12 anni...ovviamente nel 1975...ha volato e brevettato su : SIAI; T-6; G-91T; MB-326; G-91R; (TF-104G ma non brevettato)....una volta congedato a scadenza (rinnovabile in ruolo RSU) è andato in ALITALIA...e adesso che è pensionato vola con aereo privato e ha acquisito il brevetto su elicottero AB-212....

Edited by eugy78

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vi interessa ho postato una discussione in Aeronautica Militare Italiana, si chiama "come diventare pilota militare? vi chiarirò questo dubbio", se vi interessa dateci una sbirciata, vi chiarirà molti dubbi.

Ho postato questo messaggio perché vedo che molti in questa discussione parlavano di entrare in Accademia....credo che vi sia utile

Edited by darcklormaverick

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) Nel bando di concorso AUPC MMI c' è scritto "visite mediche presso il centro di selezione della Marina di Ancona,accertamento dell’idoneità psico-fisica al volo presso un Istituto medico legale dell’Aeronautica", MA COSA CAMBIA????? In Aeronautica Militare per esempio si fanno solo al Policlinico aeronautico di Roma, perché qua in due?

 

2) In MMI sono più tolleranti che in AMI? In AMI sono così "cattivi" per scartare gente, infatti non tutti i motivi di inidoneità comporterebbero sul volo, per esempio in USA portano anche gli occhiali!

 

3) Gli Ufficiali fanno un corso per imparare a gestire e quello che devono fare? Sei si gli AUPC in quel poco tempo come fanno a imparare tutto?

 

4) Quanto guadagna un AUPC? Lo fa il lavoro d' ufficio ed è anche comandante (sottotenente) o vola e basta? (come se fosse un civile) Insomma fa solo il pilota o anche il sottotenente?(e quindi attività di gestione)

 

5) Il concorso ruolo speciale si può fare da subito? In cosa consiste? E si fa un altro corso dopo?

 

6) In futuro gli AUPC andranno sugli f35?

 

7) Lo stato maggiore pilota elicotteri ed harrier mentre la capitaneria di porto elicotteri e aerei br1150 e della guardia costiera?

 

8) L' italia le fa le lunghe crocere con la portaerei? Tipo 6 mesi in mare ecc.....?

 

9) I piloti di P-180 sono tutti ex piloti di Harrier elicottero ecc...?

 

10) I piloti del ruolo normale voleranno lo stesso in futuro con gli incarichi di comando? Poco ma voleranno?

 

11) Dopo il corso primario si saprà subito se si diventerà pilota di elicottero o da trasporto?

 

12) Conseguito il brevetto si diventa subito guardiamarina o si deve fare un esame particolare?

 

 

GRAZIE

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ti posso dare delle informazioni però sugli anni 80;

 

l'UPC partiva da aviere come aupc; poi sergente pilota(sempre da allievo) ed una volta finito il corso basico su velivoli ed aviogetti T-6; G-91T; (poi MB-339A) ; diventava sottotenente UPC , veniva destinato al reparto ed alla specializzazione (intercettori; bombardieri; trasporto)

 

non so per gli elicotteristi..

 

-->come trasporto si va alla 46^ BA e si vola su C-130/G-222/P-166 come 2° pilota

-->come intercettori si andava a GROSSETO e si prendeva il brevetto su TF-104/F-104S ; ed assegnato poi al gruppo o allo stormo con dotazione tali velivoli per prendere le combat ready

-->come bombardiere si andava sempre al 4° stormo per F-104G ; e al 32°St su G-91Y/ R come bombardiere leggero

poi assegnato ai gruppi volo per prendere le combat readiness sui velivoli specifici

-->bombardiere su tornado circa dal 1979/1983 si andava al TTTE sito in COTTESMORE -UK- e poi al 6° stormo per prendere la combat readiness e alla fine dell'iter si veniva assegnati ad uno dei gruppi 154°-155°156°.

 

le mansioni svolte dagli u.p.c. che sono sempre a.a.r.naviganti come quelli dell'accademia e g.a.r.a.tecnico;medico;ingegneristico

svolgono mansioni come tutti gli ufficiali dell'arma ma non possono svolgere le mansioni superiori come :di capoufficio; e comandante di gruppo; ma solo mansioni minori come comandante della sicurezza vam; supervisori al vettovagliamento ,mense e circoli; supervisori al magazzino semplice ,es: vestiario e articoli da ufficio; questo perchè il massimo grado che si consegue è fino a capitano e tale è la responsabilità affidata; la ferma è di circa 12 anni.

 

una volta che si avvicina la scadenza della ferma , si può accedere al concorso (facoltativo) per titoli ed esami al ruolo effettivi ; r.s.u. (ruolo speciali ufficiali) a differenza di quelli dell'accademia (ruolo normale ufficiali) che non hanno bisogno di graduatoria e concorso.

 

gli ufficiali rsu che passano il concorso arrivano al max di grado a T.colonnello in servizio e quando vanno in pensione percepiscono l'ultimo avanzamento a colonnello.

 

quelli che invece si congedano arrivano al grado di capitano e rientrano nella riserva e rimangono fino a circa 50 anni di età (età all'epoca della pensione) e possono svolgere le 100 ore di volo annue per mantenere il brevetto militare.

 

e possono fare la transizione diretta alla linea civile; piloti in Alitalia; Protezione civile.

 

ad esempio la persona che conosce mio papà è il T.Col. Carlo.B.; ovviamente laureato in ingegneria entrò in aeronautica nel 1968 con il 22° corso A.U.C. genio aeronautico ; fù assegnato al 154° Gr come capo sezione tecnica;poi passato in SPE.r.s.u. ; rimase fino al 1981 per poi essere assegnato al 313°gr capo nucleo tecnico, andato in pensione intorno al 1999.

 

 

ovviamente forse è cambiato qualche cosa.....io ho voluto solo dare un'informazione vintage :lol:

Edited by eugy78 Fishbed

Share this post


Link to post
Share on other sites

@darcklormaverick

Ciao

 

 

1) Cambia che quelle al Centro di Reclutamento della MMI ad Ancona sono per l' idoneità al servizio in MMI, sono le visite mediche che fanno tutti gli aspiranti VFP, Sottufficiali e Ufficiali, mentre quelle a Roma sono per l' idoneità psico-fisica al volo, quindi in sostanza ad Ancona si vede se sei idoneo al servizio in MMI, a Roma se sei idoneo al volo.

 

2) Di preciso non so, ma credo che più o meno siano le stesse identiche, dato che si svolgono tutte al Policlinico Aeronautico di Roma, ma a quanto ho capito in AMI cercano di scartare in tutti i modi e quindi sono anche come dici tu "cattivi", ma di preciso non saprei dirti se risulti inidoneo in AMI puoi risultare idoneo in MMI.

 

3) Agli ufficiali non viene insegnato a "comandare", quello si impara con l' esperienza, in Accademia Militare per esempio esiste una materia "Arte del Comando", ma non ti insegna a comandare, è più che altro per doveri e diritti di un ufficiali e via dicendo; in quel "poco" tempo gli AUPC studiano quello che serve, ovvero materie aeronautiche e svolgono il corso preflight.

 

4) lo stipendio durante il percorso formativo è di circa 800-900 euro, poi è quello di un Sottotenente / Guardiamarina più l' indennità al volo, è un buon stipendio, ma di preciso non so quanto! Essendo un ufficiale fa il lavoro da ufficiale, anche la noiosa attività d' ufficio, a dirla tutta per lo più si fa attività d' ufficio.

 

5) Non si può far subito, ma dopo un tot di anzianità, non è proprio un concorso, ma più che altro vedono la tua carriera, anzianità, curriculum ecc.....e se sei idoneo passi nel Ruolo Speciale, nessun corso dopo, quello lo si fa quanto si passa da ufficiali inferiori a ufficiali superiori e da ufficiali superiori ad alti ufficiali.

 

6) Nessuno vieta agli AUPC di diventare pilota di Harrier o in futuro di F35, solo che negli ultimi anni si è preferito mandare ufficiali del ruolo normale, di preciso non so come mai, ma fino al 2006-2007 a quanto ne so io AUPC sono diventati piloti di Harrier.

 

7) Lo Stato Maggiore pilota EH-101, NH90, AB-212 e SH3D (che stanno per essere sostituiti dai primi due), Harrier, BR1150 e P180, la capitaneria di porto non so di preciso, fai che è la "guardia costiera", di preciso non so quali velivoli ha in dotazione.

 

8) Si!

 

9) Si!

 

10) Difficilmente da alti ufficiali voleranno, dato che generalmente si va al comando di navi della MMI, ma alcuni magari comandano GRUPAER, GRUPELICOT e quindi voleranno.

 

11) NI........mi spiego meglio.......all' incirca lo si sa, chi raggiunge un alta graduatoria va a prendere le ali sui T45, invece gli altri sui T44, qui si incomincia a sapere, a "sospettare" il futuro, tutto va secondo anche le esigenze della MMI, se ha bisogno di molti elicotteristi o piloti di BR1150.

 

12) Si diventa subito guardiamarina.

 

 

 

 

Ciao :okok:

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

@darcklormaverick

Ciao

 

 

1) Cambia che quelle al Centro di Reclutamento della MMI ad Ancona sono per l' idoneità al servizio in MMI, sono le visite mediche che fanno tutti gli aspiranti VFP, Sottufficiali e Ufficiali, mentre quelle a Roma sono per l' idoneità psico-fisica al volo, quindi in sostanza ad Ancona si vede se sei idoneo al servizio in MMI, a Roma se sei idoneo al volo.

 

2) Di preciso non so, ma credo che più o meno siano le stesse identiche, dato che si svolgono tutte al Policlinico Aeronautico di Roma, ma a quanto ho capito in AMI cercano di scartare in tutti i modi e quindi sono anche come dici tu "cattivi", ma di preciso non saprei dirti se risulti inidoneo in AMI puoi risultare idoneo in MMI.

 

3) Agli ufficiali non viene insegnato a "comandare", quello si impara con l' esperienza, in Accademia Militare per esempio esiste una materia "Arte del Comando", ma non ti insegna a comandare, è più che altro per doveri e diritti di un ufficiali e via dicendo; in quel "poco" tempo gli AUPC studiano quello che serve, ovvero materie aeronautiche e svolgono il corso preflight.

 

4) lo stipendio durante il percorso formativo è di circa 800-900 euro, poi è quello di un Sottotenente / Guardiamarina più l' indennità al volo, è un buon stipendio, ma di preciso non so quanto! Essendo un ufficiale fa il lavoro da ufficiale, anche la noiosa attività d' ufficio, a dirla tutta per lo più si fa attività d' ufficio.

 

5) Non si può far subito, ma dopo un tot di anzianità, non è proprio un concorso, ma più che altro vedono la tua carriera, anzianità, curriculum ecc.....e se sei idoneo passi nel Ruolo Speciale, nessun corso dopo, quello lo si fa quanto si passa da ufficiali inferiori a ufficiali superiori e da ufficiali superiori ad alti ufficiali.

 

6) Nessuno vieta agli AUPC di diventare pilota di Harrier o in futuro di F35, solo che negli ultimi anni si è preferito mandare ufficiali del ruolo normale, di preciso non so come mai, ma fino al 2006-2007 a quanto ne so io AUPC sono diventati piloti di Harrier.

 

7) Lo Stato Maggiore pilota EH-101, NH90, AB-212 e SH3D (che stanno per essere sostituiti dai primi due), Harrier, BR1150 e P180, la capitaneria di porto non so di preciso, fai che è la "guardia costiera", di preciso non so quali velivoli ha in dotazione.

 

8) Si!

 

9) Si!

 

10) Difficilmente da alti ufficiali voleranno, dato che generalmente si va al comando di navi della MMI, ma alcuni magari comandano GRUPAER, GRUPELICOT e quindi voleranno.

 

11) NI........mi spiego meglio.......all' incirca lo si sa, chi raggiunge un alta graduatoria va a prendere le ali sui T45, invece gli altri sui T44, qui si incomincia a sapere, a "sospettare" il futuro, tutto va secondo anche le esigenze della MMI, se ha bisogno di molti elicotteristi o piloti di BR1150.

 

12) Si diventa subito guardiamarina.

 

 

 

 

Ciao :okok:

 

Il Regolamento dice chiaramente che non si devono divulgare false informazioni!

 

 

2- Prima di tutto si chiama "Istituto di Medicina Legare dell' AM e secondo non "cercano di scartare in tutti i modi", semplicemente sono visite severe, ma se sei idoneo non ti scartano!

 

3- Non esiste nessuna materia che si chiama "Arte del Comando" in Accademia Aeronautica. E comunque esistono dei corsi specifici per Ufficiali, e per tua informazione ne esistono tanti. Corso Normale, Corso Comando, Corso Superiore, ISSMI e altri ancora. Comunque gli AUPC, quando in Servizio Permanente Effettivo, affrontano un corso di qualche settimana definito "Corso di Perfezionamento" per il passaggio da Capitano a Maggiore.

 

4- Chiamala "noiosità", ma senza questa noiosità gli aerei neanche volerebbero poiché non ci sarebbe nessuno a coordinare e gestire il tutto.

 

5- Certo che si fa un concorso, ma è soltanto una "questione burocratica"; se ci sono dieci AUPC allora il concorso per il passaggio in SPE prevede dieci posti; tale selezione prevede appunto l' attitudine che l' Ufficiale ha dimostrato durante i dodici anni di servizio minimi. Comunque "AUPC che fanno un corso per diventare alti ufficiali"...spiegati meglio!? Dato che gli AUPC non diventeranno MAI Generale, ma diventano al massimo Tenente Colonnello o in qualche caso Colonnello.

 

10- In Marina un Ufficiale Generale non volerà mai!

 

11- Si sa soltanto verso la fine della fase sul T-45, e per graduatoria sono gli allievi piloti stessi a "scegliere" dove andare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, sono un nuovo arrivo.

Gradirei sapere se, dopo l'abolizione della ferma obbligatoria, esiste ancora la denominazione AUPC oppure è stata assorbita dalla nuova sigla AUFP. Il sito ufficiale dell'AMI continua a illustrare i corsi AUPC, ma potrebbe non essere aggiornato, dato che i "complemento" non dovrebbero esistere più. Ringrazio dell'attenzione. Salutiu cordiali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve,da quanto ho capito in Italia sui velivoli militari supersonoci ci vanno solo coloro che vengono ammessi alla accademia aeronautica DI POZZUOLI PREVIO superamento di una dura selezione all'ingresso.in altri paese invece ci sono le stese regole?

puo'una a pagamento prendere il brevetto di pilota di aereo supersonico di un caccia demilitarizzato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve,da quanto ho capito in Italia sui velivoli militari supersonoci ci vanno solo coloro che vengono ammessi alla accademia aeronautica DI POZZUOLI PREVIO superamento di una dura selezione all'ingresso.in altri paese invece ci sono le stese regole?

puo'una a pagamento prendere il brevetto di pilota di aereo supersonico di un caccia demilitarizzato?

....se hai a disposizione qualche centinaia di migliaia di euro da investire nel percorso che da 0 ti porta a prendere un abilitazione su di un caccia "demilitarizzato" direi che si può fare....( ma poi per cosa ti servirebbe?! sarebbe fine a sè stesso)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok.gli allievi ufficiali piloti di complemento dopo aver appreso tutti gli insegnamenti pilotano qualsiasi aereo militare al pari degli ufficiali di ruolo normali che hanno frequentato l'accademia aeronautica di pozzuoli?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti,volevo chiedere se e come è possibile sottrarsi alla ferma dodecennale per gli aupc...la mia motivazione è enorme ma questa ferma obbligatoria è il mio punto debole lo ammetto e mi crea una certa paura di non farcela ! Grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites

12 anni sono parecchi... hai ragione,non sono pronto evidentemente,spero che questi 2 anni di liceo che mi restano bastino a farmi maturare. Chiedi scusa per la domanda stupida!

Ho invece una domanda spero più seria 😁...quali fattori determinano l'assegnazione ad ala fissa o rotante ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

Sono Raphaêl, abito all'estero da due anni per perfezionare la lingua lavorando nel campo amministrativo.

Ho perso il mio impiego, tornero in Italia ben presto.
Volevo candidarmi per l'accademia militare, cosicché, avere anche la possibilità di laurearmi in scienze strategica o altro, ma ho 22, e so che non é possibile candidarsi, ed é brutto sapere che non puoi..

 

Se non posso fare l'accademia che altra strada c'é?

Che altra strada potrei prendere?

Ho pensato di intraprendere un carriera in aereonautica militare VFP1,
Vorrei specializzarmi come pilota, non so se nell'arrualamento ci sia una formazione specifica, o dovrei frequentare una scuola militare, ma non importa mi piacerebbe l'idea, mi vorrei specializzare.

Vorrei avere tutte le info, su come, quando, dove recarmi, in che sito prendere i bandi.

Nel caso in cui non fosse possibile vorrei info relative alla carriera di VfP1 in aereonautica militare, esercito o marina, le principali tematiche, formazioni, e come candidarsi, dove prendere il bando, chi contattare. Non importa in che citta o regione ditemi tutto, perfavore.

Rispondete presto!

Vi ringrazio

Edited by Rfy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti!

Sono nuovo del forum..ho 17 anni e l'anno prossimo vorrei tentare il concorso in Accademia ruolo pilota.

 

Volevo chiedere: qualcuno di voi sa se portare l'apparecchio ortodontico e' motivo di non idoneita' alle visite mediche? Ho letto tutto il decreto che regola l'idoneita' dei piloti militari ma non ne parla e non so a chi chiedere.

QUalcuno di voi ha reale esperienza in merito?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,sono Alessandro...

Premetto che mi sono informato su tutto ed ho solo qualche dubbio....

So che gli aupc sono in carica per 12 anni....questo periodo parte da quando si inzia il corso?ovvero da quando si entra in accademia?

Chi ha gli occhiali,dunque ha la miopia(es. 8/10) se fa la correzione puo partecipare?c'e la prk e la lasik...ho sentito che accettano solo la prk.... e vero?

quando finisci l'addestramento,ti specializzi in un unico caccia?oppure puoi provarne vari tipi?

Che missioni fanno i piloti dell'ami?quanto durano in media?mica si va nelle zone di guerra?

Come cavolo studio 4000 domande?qualcuno ha idee su come incominciare?

Quante specializzazioni esistono ?(es. attacco,bombardiere ecc)

TI specializzi su tutto o solo su quello che vuoi fare?

Finito addestramento puoi scegliere su che caccia vorresti andare?

I piloti andati in pensione/congedati possono ancora pilotare i caccia?

Che ruolo fa precisamente il navigatore?colui che sta dietro al pilota.

 

Comunque ho 16 anni e amo questo settore...grazie per l'attenzione !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho unito la tua discussione con quella ufficiale, così puoi leggela e fugare altri dubbi. unica cosa che mi preme far notare... se vuoi fare il pilota militare e non andare in guerra, mi sa che hai sbagliato mestiere.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto su di un sito di preparazione a concorsi militari che gli AUPC "saranno impiegati secondo le esigenze dell’Amministrazione della Difesa con particolare priorità per l’alimentazione delle linee di volo APR (Aerei a pilotaggio remoto)".

Significa che non voleranno proprio?....solo joystick?! :hmm:

 

http://concorsimilitari.it/concorsi/concorso-esami-lammissione-10-dieci-allievi-ufficiali-piloti-complemento-aupc-dellaeronautica-militare-al-124-corso-pilotaggio-aereo-obbligo-ferma/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×