Jump to content
Gemini

Macchi 346 - discussione ufficiale

Recommended Posts

Ormai è difficile trovare un aereo che sia completamente frutto del lavoro di una singola nazione.

 

Pochissime nazioni hanno la capacità di progettare un intero velivolo, ossia cellula, motori e avionica.

 

Di fatto, solo USA, Inghilterra, Francia e Russia hanno questa capacità.

 

E questo perchè le suddette nazioni sono le uniche che hanno conservato la capacità di progettare motori aeronautici avanzati.

 

Anche l'avionica vede pochi produttori nel mondo: oltre ai predetti, possiamo aggiungere Israele e la Svezia.

scusa se mi permetto ma da quel che so io, anche la Svezia ha tra le proprie file caccia nazionali, ad esempio il 39 gripen.

sbaglio?

oppure la svezia ha sviluppato solo l'avionica come hai detto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ricordo male, il JAS-39 è stato costruito interamente da aziende svedesi: la Volvo aerospace e la Ericson (si scrive così?).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se non ricordo male, il JAS-39 è stato costruito interamente da aziende svedesi: la Volvo aerospace e la Ericson (si scrive così?).

2 s ericsson

Share this post


Link to post
Share on other sites

credete che possa rimpiazzare l'utilizzo dell'MB-339 PAN?

da quando entrerà in forza questo tipo di aereo?

non credo sia un ottimo aereo da combattimento sbaglio?

grazie

 

P.S. provo ad inserire una foto........speriamo bene!!!!! -_-

 

C:\Documents and Settings\LUIGI\Desktop\

Share this post


Link to post
Share on other sites

La foto non la vedo, magari per altri è diverso.

Per quanto riguarda le altre tue domande provo a risponderti io, prima cosa con MB-339 PAN si indicano solo gli aerei della pattuglia acrobatica, gli addestratori sono solo MB-339. Detto questo, non so quello che farà la PAN, ma sostituire regolarmente gli addestratori è di vitale importanza per rimanere competitivi e per stare al passo con i nuovi aerei iper-tecnologici, quindi, se ci saranno i soldi, sarebbe logico aspettarsi il rimpiazzo degli MB-339 come aerei da addestramente avanzato.

 

Come ha detto Gianni, non ci sono ancora ordini fermi per quest'aereo, quindi non è possibile sapere quando e dove entrerà in servizio.

 

Essendo un addestratore non è stato progettato come aereo da combattimento puro, ruolo che può comunque svolgere in caso di necessità, e quasi sicuramente meglio dell' MB-339.

 

Spero di essere stato chiaro, se c'è qualcosa di sbagliato.....aspetta Gianni :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, cerco di rispondere a tutto.

 

JAS-39 Gripen.

A costruirlo è la SAAB.

Il motore del Gripen è l'RM-12, che non è altro che l'americano F-404 che spinge l'F-18. Inoltre l'avionica, ed in particolare il radar, è di tecnologia inglese.

Per questo non si può considerare il Gripen come un aereo tutto svedese.

 

 

L'M-346 è perfettamente in grado di sostituire l'MB-339, ed in particolare la versione MB-339CD.

Sicuramente l'M-346 è stato realizzato con un occhio attento all'attacco leggero.

Le sue capacità di carico, i numerosi punti di attacco disponibili, la presenza di ben tre punti bagnati, l'autonomia, la compatibilità con numerosi tipi di armamenti (ovviamente da omologare) tra i quali i missili anticarro Brimstone, lo rendono un velivolo perfettamente in grado di svolgere le missioni di attacco, certamente molto meglio dell' MB-339.

 

Ovviamente, come qualsiasi altro aereo, può essere adattato alle necessità della PAN.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah dimenticavo un altro paio di cose.

 

Israele ha un'industria elettronica di prim'ordine, con numerose aziende molto valide, come l'ELTA e la Raphael e molte altre.

 

In particolare l'ELTA è una delle poche aziende in grado di progettare e costruire suite avioniche complete, compreso il radar.

 

 

 

Quanto alle capacità dell'M-346 come aereo da combattimento, è chiaro che l'M-346 è pur sempre un addestratore, quindi non è un aereo da combattimento puro.

Ciò significa che la sua struttura è progettata per fornire le massime prestazioni al minimo costo, come tutti gli addestratori.

Sugli addestratori non troviamo certe "finezze" dei velivoli d'attacco puri, come la ridondanza dei sistemi e le protezioni passive e attive integrate (corazzature, sistemi esm ed ecm, ecc...) per cui un addestratore, anche su sulla carta ha prestazioni uguali o superiori rispetto a un aereo da combattimento, in realtà è più vulnerabile.

Quindi va bene per ruoli non troppo impegnativi (ossia dove non è prevista la presenza di caccia nemici e di sistemi contraerei sofisticati).

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie ora ho capito!cmq lo so che gli MB-339 PAN sono quelli che utilizza la pattuglia acrobatica!

immaggino che l'M-346 sia un aereo molto manegevole e molto meno costoso, da quello che ho capito!

quali sono secondo voi i migliori caccia di cui dispone l'Aeronautica Militare Italiana attualmente?

penso che l'Eurofighter sia un ottimo areo...credo che la pensiate come me!

Cmq spero tanto di poter, magari un giorno, pilotare un M-346 anche se il mio sogno sarebbe di pilotare un F-16...è un gran bell'aereo!!!!!!!!

ciao ragazzi :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao gianni scusa la curiosità ma posso sapere come fai a sapere tutte queste cose?

immagino che tu sia impiegato nel campo aeronautico......

qulsiasi forum vado trovo delle tue risposte e molto dettagliate!!!!!!!

se puoi risp te ne sarei grato....ormai sono troppo curioso...... :drool:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhè questo è un forum di aeronautica e parlo di questo.

 

Se fosse un forum di mezzi terrestri o navali farei lo stesso senza differenze.

 

Quindi l' "impiego aeronautico" non c'entra nulla.

 

Comunque è una domanda che mi hanno già fatto, se gironzoli tra i post troverai una mezza spiegazione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

eheh hai detto niente gianni ; ci sono tantissimi post dove gironzolare.... non potresti ribadire la mezza spiegazione? B)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se fosse un forum di mezzi terrestri o navali farei lo stesso senza differenze.

si potrebbe aggiungere

Share this post


Link to post
Share on other sites

povero gianni ogni nuovo arrivato gli fa sempre la stessa domanda

 

suggerisco di mandare una mail ai nuovi iscritti:"Gianni065 non vi può dire che lavoro fa(quindi non chiedeteglilo, suscitereste solo la sua ira :furioso: ), ha un archivio ben fornito e le cose se le cerca anche nel web."

 

perchè non facciamo la sezione?

Edited by dread

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma cosa ci fa l'Italia di addestratori?

ci prepariamo i piloti del domani? sarebbe fantastico fare dell' Eurofighter come la francia ha fatto del Rafale. in un articolo ho visto che i due progetti erano molto simili, da un altro invece che non hanno quasi nulla in comune. chi ha torto??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli studi sono iniziati assieme, poi la Francia è andata per conto suo.

 

Onestamente i due progetti sono molto, molto diversi, al di là dell'impostazione generale simile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo è spirito d'iniziativa, mentre la francia costruisce caccia di III generazione, noi sempre addestratori, per cosa poi? per farci pilotare sdraiati in poltrona un UCAV? boh?!

perchè in italia non c'è mai un'iniziativa buona?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda che l'M-346 è una grande iniziativa, e l'Italia è tra i pochi costruttori di velivoli militari nel mondo.

 

L'Italia ha sfornato in pochi anni l' MB-339, l' S-211, l'AMX e adesso l' M-346, ed è in due grossi programmi internazionali (Tornado e Eurofighter).

E prima ancora c'è stato il G-91, l'MB-326, il G-222.

 

l'AMX lo considero italiano perchè la collaborazione brasiliana è insignificante.

 

Nessuna industria europea, oggi, è altrettanto attiva.

 

Gli inglesi si sono fermati al BAE Hawk, che era un addestratore, gli svedesi e i francesi hanno una tradizionale esperienza in fatto di caccia ed è normale che abbiano sfornato Gripen e Rafale, ma solo il Rafale è davvero un progetto nazionale.

 

Quindi, a ben vedere, in Europa ormai c'è rimasta solo la Francia prima dell'Italia, a livello di industria aeronautica.

Non mi sembra poco.

Edited by Gianni065

Share this post


Link to post
Share on other sites

una domanda che avevo già fatto ma ancora non mi ha risposto nessuno :pianto:

 

l'italia come è messa nel resto dell'industria militare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dove l'avevi fatta questa domanda?

 

Comunque, l'Italia è uno dei principali paesi produttori di armi.

 

Nel settore terrestre l'Italia vanta un'industria di armi leggere di prim'ordine, rappresentata principalmente dalla Beretta.

Inoltre l'OTO MELARA e la IVECO producono mezzi corazzati e blindati molto validi.

 

Nel settore navale, l'Italia è tra le poche nazioni che sia in grado di progettare e costruire qualsiasi tipo di unità navale, dal cacciamine alla portaerei V/STOL, sottomarini compresi.

 

La produzione di armi italiane è vastissima, e spesso originale.

In alcuni casi alcuni sistemi sono stati venduti in tutto il mondo: ad esempio i cannoni navali OTO-MELARA sono diventati una specie di standard nel mondo, ma i successi sono tanti anche in altri settori: missili antinave, mine, siluri leggeri, cacciamine con scafo in vetroresina, motori navali, sistemi radar di difesa aerea...

 

L'industria italiana ha un solo grosso problema: i governi che si sono succeduti negli ultimi trent'anni si sono fatti troppo condizionare dai "pacifisti" e hanno spinto poco l'industria militare nazionale sul mercato dell'esportazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'unica cosa che sappiamo fare è fare le armi e siamo sommersi di pacifisti?

 

le industrie di mine antiuomo però hanno chiuso spero

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'unica cosa che sappiamo fare è fare le armi e siamo sommersi di pacifisti?

 

le industrie di mine antiuomo però hanno chiuso spero :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso fare un intervento provocatorio?

 

Non mi fucilate per questo...

 

Le mine antiuomo sono state oggetto di una campagna spietata da parte di pacifisti e organizzazioni umanitarie.

 

Effettivamente queste mine sono pericolosissime per i civili e per i bambini, specialmente se adoperate senza criterio e se tecnlogicamente arretrate.

 

Le nazioni occidentali hanno deciso di abolirle e così è stato.

Peccato che gli eserciti NATO fossero proprio quelli che usavano queste mine con criterio, ed erano mine tecnologicamente avanzate (progettate per disattivarsi dopo un certo periodo).

 

Invece molte nazioni, che le usavano senza pudori, continueranno a farlo.

 

Purtroppo le mine antiuomo a volte sono utilissime.

Un esercito in condizioni di forte inferiorità numerica può proteggersi dagli attacchi solo dispiegando campi di mine, anticarro e antiuomo.

Le mine antiuomo impediscono la rapida ricostruzione di una pista aerea distrutta, possono arrestare l'avanzata di un esercito, possono rendere impraticabile un sentiero utilizzato per i rifornimenti al nemico.

 

In fin dei conti, non sono più pericolose di una bomba inesplosa o di un proiettile vagante.

 

Ad ogni modo, le nazioni occidentali hanno deciso di bandirle e va bene così.

Lo si è potuto fare grazie al fatto che ormai la Guerra Fredda era finita, altrimenti sarebbe stato un suicidio.

Però si dovrebbe evitare che altri paesi continuino imperterriti a produrle e a venderle.

 

Ben 14 paesi nel mondo, tra cui Cina, Russia e Stati Uniti non hanno firmato il trattato di messa la bando, riservandosi la possibilità di continuare a produrle.

Gli arsenali di Cina e Russia sono i più grandi del mondo: 110 milioni di ordigni la Cina (che continua a produrne), 70 milioni la Russia (che non ne produce più pur non avendo firmato il trattato) e 10 milioni gli Stati Uniti (che non ne producono più e hanno rifiutato di firmare il trattato perchè hanno chiesto alcuni anni di tempo per eliminare i campi minati che proteggono la base di Guantanamo a Cuba da un'eventuale invasione cubana ed i campi minati che proteggono la Corea del Sud dalla Corea del Nord, nonchè per adeguare le centinaia di modelli di razzi e bombe cluster che impiegano mine anti-personale).

 

Questi sono gli altri paesi che continuano tranquillamente a produrre:

Burma, Cuba, Egitto, India, (Iraq prima dell'invasione), Iran, North Korea, South Korea, Pakistan, Singapore, Vietnam.

 

Come vedete, i cattivoni se ne fregano tutti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×