Jump to content
Iceboy

AH-64 Apache - discussione ufficiale

Recommended Posts

Secondo RID non è così sicuro che l’architettura mantenga il rotore anticoppia.

E’ invece possibile un utilizzo del sistema NOTAR (per la verità di scarso successo...).

http://www.portaledifesa.it/index~phppag,3_id,2627.html

Qui un altro articolo sulle implicazioni.

http://www.thedrive.com/the-war-zone/24503/boeing-is-developing-a-new-high-speed-apache-gunship-with-a-pusher-prop-on-its-tail

Sinceramente simili soluzioni mi lasciano un po’ perplesso, perché impongono pesanti modifiche ad architetture pensate per far altro.

Credo quindi che i problemi sarebbero dietro l’angolo e comunque vedrei alquanto impegnativo pensare a questo concetto in un’ottica di upgrade, o meglio di ricostruzione delle macchine precedenti.

Certo, non è la prima volta che si ricostruiscono le cellule dell’Apache, ma qui del vecchio si salverebbe veramente molto poco, sia praticamente che concettualmente.

Per contro il FVL al momento è orientato a trovare un sostituto del Blackhawk e non dell’Apache: per quest’ultimo ci saranno tempi lunghi, d’accordo,  ma francamente bisognerebbe augurarsi che non si abbia realmente intenzione di arrivare ad una soluzione definitiva addirittura nel 2044/2045.

C’è già stata abbastanza stagnazione nel mercato elicotteristico americano negli ultimi anni: non mi pare sia un risultato brillante diventare “leader” mondiali in…upgrade.

D'altra parte, se le risorse non consentono voli pindarici, credo che lo US Army probabilmente le concentrerebbe sulla soluzione definitiva, da attendere con upgrade meno radicali e impegnativi per la vecchia flotta.

Solitamente si fa così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente l’idea mi è sempre sembrata un Frankenstein fin da quando si è cominciato a parlarne.

Solitamente quando si fanno ste cose si pensa (di convincere l’acquirente) che lo sviluppo sia a basso rischio.

Credo sia pia illusione.

Più che far evolvere la macchina, qui si cambia l’impostazione propulsiva. Nel fare cose del genere di solito si finisce col ribaltare il velivolo e spendere una montagna di soldi incappando comunque in tanti problemi.

Il tutto nuovo implica sfide e molti problemi da risolvere, ma non è che far coesistere il nuovo e il vecchio proponga problemi di sempre facile soluzione, mentre la soluzione stessa non è detto sia convincente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

AH-64E per tre paesi ... 

Boeing ha ottenuto un grosso contratto per la conversione dei loro attuali AH-64D ...

... flightglobal.com ... https://www.flightglobal.com/boeing-lands-remanufacturing-deal-for-dutch-uae-and-uk-apaches/135940.article ...

... boeing.mediaroom.com ... https://boeing.mediaroom.com/2019-12-19-Boeing-to-Deliver-AH-64E-Apache-Helicopters-to-Three-Allied-Countries ...

🇺🇸 🇳🇱 🇦🇪 🇬🇧

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sugli elicotteri britannici mi pare ci sia una discreta confusione nei numeri negli articoli di Flightglobal degli ultimi anni...

Nel 2016, nonostante fino ad allora fosse in dubbio se si sarebbero aggiornati o no a quello standard i vecchi Apache AH1 prodotti su licenza (50 in servizio e 16 in deposito), si era dichiarato che erano stati ordinati 50 AH-64E nuovi direttamente dagli USA per un totale di 2.3 miliardi di dollari.

https://www.flightglobal.com/helicopters/farnborough-uk-firms-up-two-big-military-buys/121115.article

Sempre 50 erano gli elicotteri su cui installare le suite di protezione elettronica assegnate a Leonardo nel 2018.

https://www.leonardocompany.com/it/press-release-detail/-/detail/uk-defensive-aids-suite-british-army-apachi

Qui invece si dice che i britannici hanno in piedi ordini per 38 AH-64E (nuovi?) e che nel 2017 il DoD statunitense ha annunciato che (altri?) 38 sarebbero stati ricostruiti (questa me l’ero persa…).

I 50 nuovi del 2016 non si capisce che fine abbiano fatto e non si capisce quanti saranno in totale questi benedetti AH-64E tra nuovi e ricostruiti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×