Jump to content
Sign in to follow this  
Gianni065

C'è chi sta con il nemico

Recommended Posts

Da Luogocomune.

 

 

 

Pubblicato da: Redazione di Luogocomune

 

Perché l’Occidente merita di morire

 

di Maurizio Blondet

 

 

Si apprende che l’occupante americano ha finanziato nell’Iraq occupato una campagna anti-fumo (1).

Pubblicità televisiva e pacchetti con le note scritte «Il fumo uccide», «Fumare in gravidanza nuoce al bambino»: nel Paese che gli americani hanno coperto di uranio impoverito, che fa nascere feti mostruosi, e ammalare di cancri plurimi famiglie intere.

E dove la truppaglia americana ammazza a casaccio ai posti di blocco, violenta ragazzine in casa, incarcera e tortura in massa, arbitrariamente; dove migliaia di esseri umani vengono trucidati da indecifrabili attentati e milizie private, da una violenza che l’occupante avrebbe il dovere di sedare, e che non vuole controllare affatto.

La notizia non vuole far ridere; al contrario, segnala il parodistico, il grottesco -ossia il satanico - che reca con sé la civiltà occidentale terminale.

Nessun Oriente è stato mai pari a questo Occidente in ipocrisia omicida.

L’orda di Gengis Khan e Tamerlano massacrò a milioni, ma senza pretendere di preoccuparsi della salute delle sue vittime.

L’America ha speso per la «ricostruzione» dell’Iraq 22 miliardi di dollari: senza riuscire a garantire nemmeno l’elettricità.

I soldi sono finiti nelle tasche dei profittatori amici del regime statunitense, Halliburton in prima fila.

I guerrieri della civiltà superiore hanno lasciato saccheggiare il Museo Nazionale di Baghdad nel 2003, partecipando al saccheggio: «Cose che capitano», commentò Rumsfeld.

Mancano tuttora 14 mila opere d’arte.

In compenso, soldi venivano dati a «consulenti» americani per esperimenti demenziali e falliti: come fornire l’Iraq, che affondava nel sangue, di una Borsa-valori moderna, tipo Wall Street, ovviamente mai aperta.

 

......

 

Questo Occidente irrazionale, stupido e malvagio merita di morire.

 

Lo dico a quei lettori che ancora e ancora - offensivamente, infine -mi tacciano di filo-islamismo

 

.....

 

Solo il sospetto che i musulmani stiano soffrendo oggi per un compito affidato loro da Dio, che versino il sangue per impedire che la prima «roccia» - la roccia di Abramo, protetta dalla Moschea d’Oro in Gerusalemme - venga profanata dal rinnovato rito ebraico dell’agnello (l’ultimo Agnello è stato sacrificato, per noi) dovrebbe almeno farci esitare nei giudizi di condanna.

 

 

C'è chi odia così tanto americani, ebrei ed occidentali, che qualunque cosa facciano è sempre sbagliata.

 

Questo è Blondet. Questo è Luogocomune che non manca mai di pubblicare i suoi articoli. Queste sono le guide dei cospirazionisti.

 

Articolo completo qui:

 

http://luogocomune.net/site/modules/news/a...hp?storyid=1450

Edited by Gianni065

Share this post


Link to post
Share on other sites

è una vita che non giro in quel forum...

 

Che schifo di persona malate ci sono la dentro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che schifo di persona malate ci sono la dentro...

Purtroppo non sono solo nel forum...che schifo ragazzi, ma se non gli piace vivere qui, che vada a vivere la, d'altronde QUESTO è un paese libero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fortunato te vorthex che riesci a riderci sopra,a me quell'articolo ha fatto venire una gran incazzatura :furioso:

 

 

la truppaglia americana ammazza a casaccio ai posti di blocco, violenta ragazzine in casa, incarcera e tortura in massa, arbitrariamente; dove migliaia di esseri umani vengono trucidati da indecifrabili attentati e milizie private, da una violenza che l’occupante avrebbe il dovere di sedare, e che non vuole controllare affatto.

 

 

Eh si Blondet,sta truppaglia americana è veramente cattiva.

 

FOTO1

 

FOTO2

 

FOTO3

 

FOTO4

 

FOTO5

 

FOTO6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gianni secondo te che posizione dovrebbe prendere l' italia contro il terrorismo?

 

Aver letto le parole di quella persona è stato un offesa alla mia intelligenza, mai sentito ragionamento più falso e disinformante di questo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per pura coincidenza oggi ho visitato Luogocomune, ed ho visto quell'articolo, giudicandolo schifoso è dire poco.

 

Tra l'altro, come fa certa gente a scrivere certe cavolate, spero per loro non abbiano figli da educare...

 

@Taigete: sono belle quelle foto, anche io ne trovo di tanto in tanto su strategypage.com.

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

sn toccanti quelle foto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensa tutti quegli utenti che cosa insegneranno ai loro figli... andrà di generazione in generazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

okkio ke quelle foto potrebbero essere usate da quelli d luogocomune x dire ke gli americani sno dei pedofili :rotfl::rotfl:

 

belle cmq .... la 1° poi cn 1 pupazzi è carina 1 cifra ^^

Share this post


Link to post
Share on other sites

Taigete le tue foto sono davvero toccanti..per fortuna che esiste ancora gente con un animo nobile come quei soldati..che bello! Mi hanno fatto molto bene quelle foto

 

ps Ma negli Stati Uniti sanno giocare a pallone??

Edited by johntitor

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gianni secondo te che posizione dovrebbe prendere l' italia contro il terrorismo?

 

Aver letto le parole di quella persona è stato un offesa alla mia intelligenza, mai sentito ragionamento più falso e disinformante di questo...

Quella persona è solo uno degli esempi del fatto che nel cospirazionismo, oltre a quelli che ce l'hanno come malattia congenita di credere a misteri e cosi simili, c'è una mole di persone che sostiene una guerra contro i valori della civiltà occidentale.

 

Si va dagli anarchici ai nazisti, dall'estremissima sinistra ai razzisti puri.

 

Sul terrorismo, siamo tutti d'accordo che la soluzione più bella è trovare una via diplomatica e del dialogo.

Il problema è che questa frase, bellissima, non ha riscontro pratico.

 

I fatti dimostrano che le linee morbide e la via del dialogo sono rigettati dai terroristi per primi, in quanto i loro capi, intanto sono capi e intanto hanno potere, in quanto esiste il terrorismo.

 

L' Italia non può permettersi di prendere una posizione "propria", ma deve inserirsi nel contesto di una chiara linea europea, qualunque essa sia, e perseguirla con coerenza.

 

Quindi la domanda vera è: che linea deve prendere l'Europa.

 

Il problema vero è che è molto semplice preferire il dialogo, sapendo che c'è chi, quando occorre, provvede a scaricare le bombe con tutte le critiche del caso.

 

Mi chiedo cosa farebbe l'Europa, se semplicemente gli Stati Uniti non esistessero.

 

Come affronterebbe la questione di Israele?

Come proteggerebbe i propri canali di approviggionamento di petrolio?

Come affronterebbe la pressione demografica e religiosa e culturale del mondo islamico?

Come affronterebbe le grandi tragedie come quella dello Tsunami?

Come gestirebbe la pressione politica della Russia che mira ad assumere la leadership dell'emisfero settentrionale?

Come gestirebbe la pressione politica ed economica della Cina che mira ad assumere una leadership nell'emisfero meridionale?

Come gestirebbe la questione di Taiwan?

Come gestirebbe una contrapposizione nell'area asiatica fra i tre grandi protagonisti (Cina - India - Giappone)?

Come tutelerebbe la posizione di paesi amici, come Australia e Nuova Zelanda?

Come gestirebbe la questione coreana?

Come gestirebbe il problema della proliferazione nucleare?

Come affronterebbe il problema dello sviluppo delle aree del III Mondo?

Come si inserirebbe nei conflitti civili che dilaniano alcune aeree del mondo?

Che risposte darebbe ai paesi che vogliono uscire fuori definitivamente dall'area gravitazionale che fu dell'ex-URSS ?

 

Secondo me l'Europa dovrebbe decidere queste cose, e decidere se può portare avanti questi progetti da sola.

 

Se poi si rende conto che non può farlo senza un'intesa con gli USA, questa intesa va ricercata e poi attuata con coerenza.

 

Ma è troppo facile fare i "signori", parlare di Europa quando poi i singoli stati vanno ognuno per i fatti propri, e lasciare agli USA il compito di cavare le castagne dal fuoco per poi magari dire: "Avete voluto la bicicletta, ora pedalate".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fortunato te vorthex che riesci a riderci sopra,a me quell'articolo ha fatto venire una gran incazzatura :furioso:

 

 

la truppaglia americana ammazza a casaccio ai posti di blocco, violenta ragazzine in casa, incarcera e tortura in massa, arbitrariamente; dove migliaia di esseri umani vengono trucidati da indecifrabili attentati e milizie private, da una violenza che l’occupante avrebbe il dovere di sedare, e che non vuole controllare affatto.

 

 

Eh si Blondet,sta truppaglia americana è veramente cattiva.

 

FOTO1

 

FOTO2

 

FOTO3

 

FOTO4

 

FOTO5

 

FOTO6

Quasi commoventi come foto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il terrorismo nasce dall'ignoranza

L'ignoranza nasce dalla povertà.

 

Quando l'europa era povera si dava la caccia alle streghe, quindi quando i popoli da dove provengono i terroristi avranno il benessere allora tutto si risolverà.

 

Peccato che di questo passo non accadra mai...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono d'accordo con quello che ha detto Gianni qui sopra.

 

Mi ricordo che qulcuno mi disse in sostanza, che gli USA si pensano di essere gli egemoni del mondo.

 

Io dico che si propongono come una guida.

 

E non mi dispiace affatto, visto la latitanza europea. Altri modelli, non mi piacciono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riporto a galla la discussione perchè sul militari forum è comparso l'intervento di un utente che io stimo tantissimo.. il titolo del suo topic è: "A parte tutto: antiamericanismo gratuito e terzomondismo sterile"

 

Santo subito!!!!! :adorazione:

 

Blondet... beccati questo 47.gif

Facciamo finta che io sia l'uomo della strada. Uno di quelli che si indigna dell'Imperialismo e dell'arroganza occidentale.

 

E' facile essere antioccidentali e antioccidentalisti.

E' facile sopratutto quando si è occidentali, magari pure caucasici e addirittura maschi, cioè appartenenti seppur nostro malgrado a quel gruppo di persone che di fatto ha vessato per secoli donne, persone di colore e appartenenti a paesi in via di sviluppo o arretrati.

Io non sono ipocrita, sono filoccidentale. Vado in giro con un'auto che consuma gasolio importanto dal medioriente e per le quali si sono combattute e si combattono guerre e battaglie non solo militari. Vivo in una casa riscaldata con gas naturale che viene dalla Libia, un paese governato da un dittatore sanguinario, butto un sacco di avanzi nella spazzatura, anche se non vorrei, inquino tantissimo e in fondo infondo, dei poveri uomini, donne e bambini del terzo mondo, non me ne frega poi tanto. Io il letto caldo ce l'ho, e quando ho mangiato, bevuto e mi sono guardato l'Isola dei famosi o il calcio tarocco alla TV sono contento e vado a letto.

Siamo tutti così. Non esistono occidentali veramente antioccidentali perché benché si critichi il sistema ne facciamo parte attivamente e ci sguazziamo allegramente, a volte ignari, a volte inconsapevoli.

Ma come si fa a non essere imperialisti e occidentalisti quando l'alternativa è un mondo come questo che vi mostro? E' la giusta punizione coranica, in Iran, di un efferato malfattore che benché si fosse giustificato asserendo che il proprio crimine era dettato da uno stato di necessità, è comunque stato raggiunto dalla lunga mano della giustizia delle Scritture.

http://img50.imageshack.us/my.php?image=iran1pd6.jpg

http://img234.imageshack.us/my.php?image=iran2uu5.jpg

 

Il bambino aveva rubato, secondo la fonte (un sito rumeno che devo rintracciare di nuovo, appena posso vi do il link), una pagnotta di pane

 

A questo punto... Vabbé dubbi sull'11 settembre, vabbé che gli americani sono arroganti, vabbé, siamo imperialisti e volgiamo per noi le risorse del pianeta per mantenere e magari elevare il nostro stile di vita a scapito delgi altri, ok la nostra cultura è decadente e materialista... Ma io non mi ci cambierei con loro. Per la cronaca non è un caso sporadico ma una prassi comune. A volte sarebbe anche il caso di non sputare nel piatto dove si mangia ma indignarsi rituffandosi nelle proprie radici, cristiane o laiche che siano, ma comunque europee ed occidentali

Edited by Taigete

Share this post


Link to post
Share on other sites

il testo riportato da taigete è molto significativo, e sicuramente quel blondet ha davvero il paraocchi.

l'america santa subito!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Night detto da te mi suona da presa per il cu** o sbaglio? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sayomi l'ultimo tuo post non l'ho capito bene.

 

Si la pensiamo diversamente qui, per fortuna.

 

Infatti io penso che bisognerebbe prendere quel tizio che teneva il braccio di quel bambino sotto la gomma del camion, e ficcarglici la testa sotto.

 

E' un'opinione condivisibile o meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...