Jump to content

Vita nell'URSS e nella Russia di oggi


Recommended Posts

1) Polonia e con questo? La Lituania era comunque indipendente e libera (lo sapevo già di mio, non è stato necessario chiedere a mia moglie) ed i lituani non odiano i polacchi, ma i russi: come già detto ciò è significativo!

Allora, visto che odiati russi hanno regalato alla Lituania un pezzo di terra polacca, perche non restituirla indietro? :blink:

 

2) Prima avevano uno sviluppo economico, scientifico ed industriale paragonabile a quello dei paesi dell'Europa occidentale (per quel periodo storico, ovviamente): una signora lituana sposatasi con un ufficiale francese e trasferitasi per questo motivo a Parigi nel 1939, poco prima dell'invasione sovietica, riferiva a mia moglie (negli anni novanta, quando si sono conosciute) che, a suo tempo, non aveva trovato a Parigi, nulla che non vi fosse già in Lituania; la nonna di mia moglie, poteva acquistare, regolarmente, nei negozi le banane: dopo, l'arrivo dei sovietici, per 50 anni, non si sono più viste! Arance e mandarini, invece, durante l'occupazione sovietica, si potevano acquistare, razionati e previa chilometrica coda, un solo giorno all'anno.

Che centra lo sviluppo economico, scientifico ed industriale con i scafali dei negozi. Mica sono vuoti nei molti paesi del terzo mondo o in Principato di Monaco.

 

3) Mia moglie non pensa che vi fosse differenza: d'altronde non ritengo che vi fosse tale democratica trasparenza, da poter conoscere questi dati.

Non è e non era un segreto, e non centra niente la trasparenza. I loro stipendi medi erano quasi doppi rispetto al resto del paese.

 

4) Erano baltici, come erano sempre locali, gli uomini che Hitler poneva a capo dei governi fantocci, nei paesi occupati dai nazisti (con la differenza che nel caso dei tedeschi si trattava di occupazione militare (di qualche anno) in tempo di guerra, nel caso dei sovietici di occupazione militare (di 50 anni) in tempo di pace)!

Vuol dire che l'occupazione sovietica era come attuale occupazione di Germania o Italia da parte di USA. Si, infatti sono stati occupati militarmente per 50 anni.

 

5) Vedi punto 3.

Lo stipendio medio dei locali era più alto dei stipendi dei occupanti. La differenza però non era alta come rispetto ad altri repubbliche sovietiche. Inoltre occupanti praticamente avevano inferiori possibilità di fare una carriera.

 

Per i punti 6), 7), 8) e per le considerazioni finali, compresa quella sul "diritto morale di vendicarsi", senza neanche entrare nel merito dei quesiti (anche se quelli di cui ai punti 7) ed 8) sono, "ictu oculi", assurdi), si può con una domanda retorica, dare una sola, omnicomprensiva risposta: chi ha cominciato prima?

E che ne dici di poveri vittime dell'occupazione dell'Iraq che si chiamano Al Qaeda, e terroristi che uccidono le persone innocenti e militari NATO. Visto che sono stati occupati, internati, imprigionati, torturati e uccisi. E visto che hanno diritto morale di vendicarsi. Allora perchie li consideriamo gli assassini spietati, ecc. Non è logico.

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites
  • Replies 421
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Gianni065   Si e no. Non e' che nell'URSS non c'era assolutamente liberta'. Potevi scegliere la professione, la citta' dove vivere, dove andare, che televisore comprare. Certo, c'erano delle restri

Con piacere . E non mi disturbi per niente. Solo che oggi saro assente per un po' .

Guarda, cosa è logico o meno, lo giudicheranno gli altri forumisti.

 

Rispondo solo ad alcune delle tue, a mio parere , inconcludenti osservazioni.

 

I sovietici hanno regalato Vilnius alla Lituania? Ma se loro avevano posto fine all'esistenza stessa dell'intera Lituania e se l'erano pappata come la Lettonia, l'Estonia, la Prussia (la Konigsberg del grande filosofo e scienziato Immanuel Kant, tuttora, con il nome di Kaliningrad, costituisce un'antistorica enclave russa, tra Polonia e Lituania), mezza Polonia, l'Ucraina, la Georgia, ecc., continuando a comportarsi in maniera imperialistica, come sempre aveva fatto, anche prima dell'avvento del comunismo, la grande madre Russia?

 

Germania e Italia sono occupate? Da chi? Dagli americani?

 

I LIBERI governi, eletti con LIBERE elezioni, di Germania ed Italia, dopo la fase transitoria dell'occupazione post-bellica, a seguito di una guerra persa e dopo essere stati LIBERATI da dittature da parte delle truppe anglo-americane, hanno deciso LIBERAMENTE di aderire alla Nato, per non fare la fine dei paesi dell'Est europeo. E ricordo ai forumisti che differenza c'era tra la Nato ed il Patto di Varsavia: non si videro i carri armati americani sfilare per gli Champs Élysées di Parigi, quando il Generale de Gaulle fece uscire la Francia dalla struttura militare integrata della Nato, né si videro gli stessi carri armati sfilare per i Fori Imperiali di Roma, quando, all'epoca del compromesso storico, il PCI giunse al potere in Italia, mentre tutti sappiamo cosa accadde a Budapest nel 1956 ed a Praga nel 1968, per timidi tentavi di rendere più umana, la barbarie bolscevica!

 

E per quanto riguarda l'Afghanistan (come puoi avere il coraggio di parlarne: è stata proprio l'ennesima guerra d'aggressione imperialista sovietica a far nascere il movimento dei talebani!) e l'Iraq, se qualcuno, anche qui, sente l'esigenza di vendicarsi, costoro sono gli americani, dopo l'attacco alle Torri Gemelle!

Link to post
Share on other sites
I sovietici hanno regalato Vilnius alla Lituania? Ma se loro avevano posto fine all'esistenza stessa dell'intera Lituania e se l'erano pappata come la Lettonia, l'Estonia, la Prussia (la Konigsberg del grande filosofo e scienziato Immanuel Kant, tuttora, con il nome di Kaliningrad, costituisce un'antistorica enclave russa, tra Polonia e Lituania), mezza Polonia, l'Ucraina, la Georgia, ecc., continuando a comportarsi in maniera imperialistica, come sempre aveva fatto, anche prima dell'avvento del comunismo, la grande madre Russia?

Prego di non applicare le regole degli imperi occidentali alla Russia. In confornto con imperi occidentali che vivevano e vivano meglio di loro colonie in Russsia ed anche in URSS la situazione era esattamente opposta. Le "colonie" vivevano meglio di russi. Nell'Unione Sovietica la repubblica con livello di vita più basso era proprio la Russia ed era unica repubblica-donatore dell'URSS. Altri ricevevano più che davano. Non contando quanti soldi andavano ai paesi di blocco sovietico. Solo per sostenere Cuba si spendeva quasi 5 milliardi di dollari l'anno (tanto quanto USA spendono oggi per sostenere Israele). Rispetto all'URSS livello di vita in paesi del blocco sovietico era talmente alto che non si poteva nè anche fare i paragoni. Si, è vero che i paesi del patto di Warsavia e le repubbliche baltiche erano insieme con URSS contro la loro volontà. A tanti questo non piaceva e tanti non amavano URSS. Ma i racconti freschi fatti oggi che i popoli di questi paesi soffrivano tanto sotto occupazione sovietica fino ad anni 90 è una abnorme e pura falsità. Perche gli stessi oppressori "soffrivano" molto di più. Si, erano Budapest e Praga. Si era un'azione militare per sopprimere la somossa popolare. Si, è orribile che erano morti (in Butapest alcuni migliaia, maggioranza di quali erano militari russi) e in Praga 18 persone se non erro. Si, era una vergogna. E l'URSS ed anche Russia hanno chiesto perdono ed i russsi sono pentiti per quello che hanno fatto comunisti come Lenin (russo), Trozky (ebreo), Stalin (giorgiano), Khruschev e Brezhnev (ucraini).

 

Mica i bravi e buoni paesi LIBERI e DEMOCRATICI non hanno fatto niente del genere. Si eccome! Grecia 1944 - i britannici insieme con governo fantoccio greco opprimano somossa popolare facendo più di 100 000 mila morti e provocando la guerra civile. Una fila sterminata dei paesi sud americani. Il caso più lampante è il golpe di Pinochet in Cile, Vietnam, Grenada, Panama, Yugoslaia, Iraq, ecc, ecc, La lista è lunga.

 

E allora voliamo continuare a discutere chi ha il caxxo più grande? O voglimao andare avanti facendo amicizie e stringendo i rapporti economici ed umani tra gli ex-nemici. Sono stanco di sentire offese ingiuste verso la Russia e i russi. Tutti quanti hanno i loro scheletri in armadio. Se vi piace accusare di crimini solo ed esclusivamente i russi siete sulla strada sbagliata. Poi non vi meravigliate se un giorno quel paese smetterà a vendervi petrolio e gas. Ma come si può ogni giorno a sputare nella faccia a quello che ti da' "da mangiare"? E se qualcuno vuole la giustizia, la giustizia va applicata a tutti che sono colpevoli di aver compiuto un crimine, e non solo quelli che non ci piacciono.

 

P.S. Chiedo di non prendere le cose dette da parte mia come le offese. Sto cercando di trovare punti comuni e non viceversa. Magari la mia conoscenza dell'Italiano (un pò lontana da essere perfetta) non mi da la possibilità di esprimersi chiaro. :pianto:

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites
Guarda, cosa è logico o meno, lo giudicheranno gli altri forumisti.

 

Rispondo solo ad alcune delle tue, a mio parere , inconcludenti osservazioni.

 

I sovietici hanno regalato Vilnius alla Lituania? Ma se loro avevano posto fine all'esistenza stessa dell'intera Lituania e se l'erano pappata come la Lettonia, l'Estonia, la Prussia (la Konigsberg del grande filosofo e scienziato Immanuel Kant, tuttora, con il nome di Kaliningrad, costituisce un'antistorica enclave russa, tra Polonia e Lituania), mezza Polonia, l'Ucraina, la Georgia, ecc., continuando a comportarsi in maniera imperialistica, come sempre aveva fatto, anche prima dell'avvento del comunismo, la grande madre Russia?

 

Germania e Italia sono occupate? Da chi? Dagli americani?

 

I LIBERI governi, eletti con LIBERE elezioni, di Germania ed Italia, dopo la fase transitoria dell'occupazione post-bellica, a seguito di una guerra persa e dopo essere stati LIBERATI da dittature da parte delle truppe anglo-americane, hanno deciso LIBERAMENTE di aderire alla Nato, per non fare la fine dei paesi dell'Est europeo. E ricordo ai forumisti che differenza c'era tra la Nato ed il Patto di Varsavia: non si videro i carri armati americani sfilare per gli Champs Élysées di Parigi, quando il Generale de Gaulle fece uscire la Francia dalla struttura militare integrata della Nato, né si videro gli stessi carri armati sfilare per i Fori Imperiali di Roma, quando, all'epoca del compromesso storico, il PCI giunse al potere in Italia, mentre tutti sappiamo cosa accadde a Budapest nel 1956 ed a Praga nel 1968, per timidi tentavi di rendere più umana, la barbarie bolscevica!

 

E per quanto riguarda l'Afghanistan (come puoi avere il coraggio di parlarne: è stata proprio l'ennesima guerra d'aggressione imperialista sovietica a far nascere il movimento dei talebani!) e l'Iraq, se qualcuno, anche qui, sente l'esigenza di vendicarsi, costoro sono gli americani, dopo l'attacco alle Torri Gemelle!

 

Concordo abbastanza con picpus, anche se parlare di libere elezioni e liberi governi in Italia e in Germania è corretto solo sotto il profilo formale, meno sotto quello sostanziale, giacchè sappiamo come ci fossero consistenti finanziamenti da ovest e da est ai diversi partiti di riferimento, come ci fossero organizzazioni stay behind, del ruolo e delle connessioni tra servizi segreti americani e italiani, dei rapporti tra cosa nostra e l'OSS, etc...insomma, probabilmente erano libere elezioni in un paese a sovranità limitata vista la posizione del nostro paese al confine con la cortina di ferro, vista la fase di contrapposizione di due blocchi sin dalla fine della seconda guerra mondiale e vista la presenza in Italia come in altri paesi occidentali di radicati partiti comunisti.

Dico tutto ciò per precisare, non certo per paragonare la nostra situazione a quella cui soggiacevano i paesi del patto Varsavia che era drammaticamente peggiore sotto il profilo delle libertà individuali, d'espressione, etc..

Edited by Montgomery
Link to post
Share on other sites

Vorrei cambiare il tono della conversazione pur rimanendo nel topic ... buttandola sul ridere!

Considerando l'età di Siberia e approfittando della sua cortesia nel rispondere vorrei chiedergli se nella Russia sovietica circolavano barzellette sul mondo capitalista, vuoi Stati Uniti o qualche paese europeo.

Da noi ne circolavano di barzellette sull'URSS - rivolte più che altro a prendere in giro i comunisti nostrani - e mi rimane il dubbio se anche noi meritassimo queste attenzioni ironiche e come fossimo visti oltre cortina.

Ne riporto una, senza intento offensivo, ma solo come ricordo dei tempi passati e a titolo d'esempio.

 

Un tizio a Mosca dopo aver risparmiato una vita intera decide di comprarsi una Moskvich e così va al concessionario, sceglie il modello e paga. Il commesso gli dà copia del contratto e gli dice:

- Bene, per ritirare l'auto passi tra dieci anni esatti.

L'altro replica

- Di mattina o pomeriggio?

- Mi scusi, ma che differenza fa?

- Perché di mattina avrei l'idraulico in casa...

 

Ripeto, spero di non offendere Siberia, ma solo ridere di un periodo a cui, nonostante tutto, siamo sopravvissuti entrambi.

Edited by Johnny_Kulera
Link to post
Share on other sites
Ripeto, spero di non offendere Siberia, ma solo ridere di un periodo a cui, nonostante tutto, siamo sopravvissuti entrambi.

Ma non mi offendi per niente :)

 

C'erano tante barzellette sui paesi occidentali, anche se non mi viene subito in mente nessuna. Ma di solito erano le barzellette che riguardavano i politici e la vita interna.

 

Ecco una:

 

Si incontrano un americano ed un russo. Americano dice:

- Io, in America, posso uscire sul prato sotto la Casa Bianca e dire che Nixon e' uno str-zo!

Su che il russo risponde:

- Anche io posso uscire sulla Piazza Rossa e dire che Nixon e' uno str-zo!

Link to post
Share on other sites
Ma non mi offendi per niente :)

 

C'erano tante barzellette sui paesi occidentali, anche se non mi viene subito in mente nessuna. Ma di solito erano le barzellette che riguardavano i politici e la vita interna.

 

Ecco una:

 

Si incontrano un americano ed un russo. Americano dice:

- Io, in America, posso uscire sul prato sotto la Casa Bianca e dire che Nixon e' uno str-zo!

Su che il russo risponde:

- Anche io posso uscire sulla Piazza Rossa e dire che Nixon e' uno str-zo!

 

:)

 

Se ti va, quando te ne ricordi altre mi farebbe piacere sentirle. Anche sui politici e il resto. E' uno spaccato non ufficiale di un popolo.

 

Un'altra è quella del cane italiano che viene trattato malissimo dai padroni, tenuto alla catena e con la ciotola vuota. Ad un certo punto sente che l'URSS è il paradiso dei lavoratori ed allora strappa la catena e si incammina verso la Russia. Giunto in Polonia incrocia un altro cane, scambia due chiacchiere e scopre che l'altro sta abbandonando l'Unione Sovietica per andare in Italia.

- Ma come? Allora ti trattavano male in Russia?

- Macchè, tre pasti al giorno e abbondanti, facevo le mie ore di servizio e poi venivo sostituito da un altro cane. Due giorni alla settimana di ferie e nessuno mi ha mai preso a calci.

- E allora perché vuoi abbandonare questo paradiso?

- E' che ho una voglia di abbaiare...

Link to post
Share on other sites
Se ti va, quando te ne ricordi altre mi farebbe piacere sentirle. Anche sui politici e il resto. E' uno spaccato non ufficiale di un popolo.

 

:D Ok. Ecco ancora una:

 

Anno 1982. (Solidarnoscz in Polonia).

Brezhnev va da un parucchiere. Facendo il suo lavoro, il parucchiere di tanto in tanto chiede Brezhnev della situazione in Polonia. Ad un certo punto Brezhnev esplode e chiede il parucchiere perche li fa queste domande insidiose. Ed il parucchiere risponde:

- Perche quando le faccio una domanda del genere i sui capelli si raddrizzano e diventa piu' facile a fare un taglio giusto.

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites
Prego di non applicare le regole degli imperi occidentali alla Russia. In confornto con imperi occidentali che vivevano e vivano meglio di loro colonie in Russsia ed anche in URSS la situazione era esattamente opposta. Le "colonie" vivevano meglio di russi. Nell'Unione Sovietica la repubblica con livello di vita più basso era proprio la Russia ed era unica repubblica-donatore dell'URSS. Altri ricevevano più che davano. Non contando quanti soldi andavano ai paesi di blocco sovietico. Solo per sostenere Cuba si spendeva quasi 5 milliardi di dollari l'anno (tanto quanto USA spendono oggi per sostenere Israele). Rispetto all'URSS livello di vita in paesi del blocco sovietico era talmente alto che non si poteva nè anche fare i paragoni. Si, è vero che i paesi del patto di Warsavia e le repubbliche baltiche erano insieme con URSS contro la loro volontà. A tanti questo non piaceva e tanti non amavano URSS. Ma i racconti freschi fatti oggi che i popoli di questi paesi soffrivano tanto sotto occupazione sovietica fino ad anni 90 è una abnorme e pura falsità. Perche gli stessi oppressori "soffrivano" molto di più. Si, erano Budapest e Praga. Si era un'azione militare per sopprimere la somossa popolare. Si, è orribile che erano morti (in Butapest alcuni migliaia, maggioranza di quali erano militari russi) e in Praga 18 persone se non erro. Si, era una vergogna. E l'URSS ed anche Russia hanno chiesto perdono ed i russsi sono pentiti per quello che hanno fatto comunisti come Lenin (russo), Trozky (ebreo), Stalin (giorgiano), Khruschev e Brezhnev (ucraini).

 

Mica i bravi e buoni paesi LIBERI e DEMOCRATICI non hanno fatto niente del genere. Si eccome! Grecia 1944 - i britannici insieme con governo fantoccio greco opprimano somossa popolare facendo più di 100 000 mila morti e provocando la guerra civile. Una fila sterminata dei paesi sud americani. Il caso più lampante è il golpe di Pinochet in Cile, Vietnam, Grenada, Panama, Yugoslaia, Iraq, ecc, ecc, La lista è lunga.

 

E allora voliamo continuare a discutere chi ha il caxxo più grande? O voglimao andare avanti facendo amicizie e stringendo i rapporti economici ed umani tra gli ex-nemici. Sono stanco di sentire offese ingiuste verso la Russia e i russi. Tutti quanti hanno i loro scheletri in armadio. Se vi piace accusare di crimini solo ed esclusivamente i russi siete sulla strada sbagliata. Poi non vi meravigliate se un giorno quel paese smetterà a vendervi petrolio e gas. Ma come si può ogni giorno a sputare nella faccia a quello che ti da' "da mangiare"? E se qualcuno vuole la giustizia, la giustizia va applicata a tutti che sono colpevoli di aver compiuto un crimine, e non solo quelli che non ci piacciono.

 

P.S. Chiedo di non prendere le cose dette da parte mia come le offese. Sto cercando di trovare punti comuni e non viceversa. Magari la mia conoscenza dell'Italiano (un pò lontana da essere perfetta) non mi da la possibilità di esprimersi chiaro. :pianto:

 

e non dimentichiamo i morti durante le insurrezioni nelle colonie (solo in Algeria sembrano essere 1.200.000) e l'armamento di Pol Pot da parte degli americani in cambio di incursioni in terra vietnamita (poi questi ultimi si sono incaxxxti e hanno invaso la Cambogia). Comunque quoto; le porcate le hanno fatte tutti gli Stati e grosse anche.

 

 

Guarda, cosa è logico o meno, lo giudicheranno gli altri forumisti.

 

Rispondo solo ad alcune delle tue, a mio parere , inconcludenti osservazioni.

 

I sovietici hanno regalato Vilnius alla Lituania? Ma se loro avevano posto fine all'esistenza stessa dell'intera Lituania e se l'erano pappata come la Lettonia, l'Estonia, la Prussia (la Konigsberg del grande filosofo e scienziato Immanuel Kant, tuttora, con il nome di Kaliningrad, costituisce un'antistorica enclave russa, tra Polonia e Lituania), mezza Polonia, l'Ucraina, la Georgia, ecc., continuando a comportarsi in maniera imperialistica, come sempre aveva fatto, anche prima dell'avvento del comunismo, la grande madre Russia?

 

Germania e Italia sono occupate? Da chi? Dagli americani?

 

I LIBERI governi, eletti con LIBERE elezioni, di Germania ed Italia, dopo la fase transitoria dell'occupazione post-bellica, a seguito di una guerra persa e dopo essere stati LIBERATI da dittature da parte delle truppe anglo-americane, hanno deciso LIBERAMENTE di aderire alla Nato, per non fare la fine dei paesi dell'Est europeo. E ricordo ai forumisti che differenza c'era tra la Nato ed il Patto di Varsavia: non si videro i carri armati americani sfilare per gli Champs Élysées di Parigi, quando il Generale de Gaulle fece uscire la Francia dalla struttura militare integrata della Nato, né si videro gli stessi carri armati sfilare per i Fori Imperiali di Roma, quando, all'epoca del compromesso storico, il PCI giunse al potere in Italia, mentre tutti sappiamo cosa accadde a Budapest nel 1956 ed a Praga nel 1968, per timidi tentavi di rendere più umana, la barbarie bolscevica!

 

E per quanto riguarda l'Afghanistan (come puoi avere il coraggio di parlarne: è stata proprio l'ennesima guerra d'aggressione imperialista sovietica a far nascere il movimento dei talebani!) e l'Iraq, se qualcuno, anche qui, sente l'esigenza di vendicarsi, costoro sono gli americani, dopo l'attacco alle Torri Gemelle!

 

_i talebani erano guarda un po' armati dagli americani durante l'aggressione sovietica

_ non parlerei di LIBERE elezioni in occidente, vorrei ricordare la dottrina Trumann che legava attraverso prestiti (con i quali l'america oltretutto ci guadagnava) i vari paesi e con clausole segrete li OBBLIGAVA a escludere tuttii partiti comunisti dalle maggioranze di governo (compreso quello Italiano che sarà duramente criticato anche dal Cominform per questo). Questa è democrazia? Lasciare tutti i partiti filo-americani (considerando inoltre l'importanza dei comunisti italiani ai tempi) è una forma di dittatura democratica; una sorta di monopartitismo con facciata democratica come quello che c'è tuttora in america (un partito di centro e uno di destra, bello!). Inoltre gli americani avevano i campi di rieducazione CIA.

 

 

Io penso che si può tranquillamente chiudere la parentesi geopolitica e politica con il semplice fatto che le porcate le hanno fatte tutti ma che in un blocco di mondo si esaltano di più quelle che ha fatto l'altro blocco!

Link to post
Share on other sites

comunque ho sentito pure io (letto più che altro per la mia giovane età) qualche barzelletta su l'URSS e occidente:

 

_Un uomo terrorizzato entra di corsa nella sede del Kgb e chiede di parlare con un alto responsabile. Viene condotto da uno dei capi e gli dice trafelato: «Il mio pappagallo parlante è sparito!». «Compagno», dice l´ufficiale, «non ci occupiamo di questi casi… Vai alla polizia criminale». «No, no, no… aspettate. Io lo so che devo andare alla polizia criminale. Sono venuto qui per dirvi una cosa importante: se doveste trovarlo voi il mio pappagallo, sappiate che sono in totale disaccordo con le sue idee politiche».

 

_Alessandro Magno, Giulio Cesare e Napoleone Bonaparte sono stati invitati a una parata nella Piazza Rossa come rispettati visitatori. Alessandro Magno dice: «Se avessi avuto i carri armati sovietici, sarei stato invincibile». Giulio Cesare dice: «Se avessi avuto gli aeroplani sovietici, avrei conquistato il mondo intero». E Napoleone: «Se avessi avuto la Pravda, nessuno avrebbe mai saputo di Waterloo».

 

 

_Un turista polacco torna a casa dopo aver visitato l´Urss, e porta con sé due enormi e pesanti valigie. Al polso ha un orologio di fabbricazione sovietica, e dice al doganiere: «Questo è un nuovo orologio sovietico, una meraviglia sconosciuta nei Paesi capitalisti. Vedete? Mostra l´ora, il battito cardiaco, le fasi lunari, che tempo fa a Varsavia, a Mosca, a New York, e mille e mille altre cose». «È davvero una meraviglia!», dice il doganiere, «e che cos´avete, compagno, in queste due grandi valigie?» «Ah, queste? Sono le batterie dell´orologio!».

 

naturalmente anchio non intendo offendere nessuno

Link to post
Share on other sites

dindon

devo confessarti che più volte mi sono chiesta se i russi fossero poco dotati intellettualmente...

Io ho sempre considerato "poco dotate intellettualmente" le persone che operano solo con due categorie: vero o falso, male o bene, bianco o nero. Questo attegiamento puo' andare benissimo in matematica e in fisica, ma in tutto quello che riguarda la societa' umana e' assolutamente inapplicabile.

 

Con questa replica chiudo la mia partecipazione in questa discussione, almeno per quel che riguarda i discorsi sui crimini del comunismo, comunismo vs. democrazia/capitalismo... ecc. ecc. Secondo me e' assolutamente inutile cercare di convincere una persona religiosa, che la sua fede e' sbagliata. E per alcuni qui l'idea "URSS/Russia = impero del male" e come uno dei dieci comandamenti. Queste persone troveranno sempre un polacco/lituano/ucraino/russo di turno che gli raccontera delle barbarie dei russi e di quanto fossero buoni i salvatori nazi-fascisti. E nel frattempo ignorera altri 10 polacchi/lituani/ucraini/russi i cui giudizi varieranno da "era fantastico con i comunisti" a "ma tutto sommato non era poi tanto male". Troveranno sempre un fatto nella storia come prova delle proprie convinzioni, anche se questo fatto dovra essere strappato dal contesto sorico, le cifre dovranno essere moltiplicate per 10 per sembrare piu' drammatiche... Non e' che queste persone mentono, e' che non riescono, anzi, non vogliono vedere niente oltre i propri pregiudizi... ma e' affre loro.

Mi fermo qui.

 

 

Tornando al topic originale, visto che tra poco in Russia ci saranno i festeggiamenti per il 9 maggio vi posto qualche foto che ho scattato in questi giorni, durante le prove per la prata:

 

Msta-S

0_e117_b238e866_orig.jpg

 

BMD-4

0_dc19_20d4a485_orig.jpg

 

Topol-M

0_dc18_216875e5_orig.jpg

 

Su-27 e Mig-29

0_e116_d2f48d66_orig.jpg

 

La qualita' non e' granche, comunque... se vi interessa na posto delle altre.

Link to post
Share on other sites

grazie ant e scusa.

in un tema simile molti hanno troppi paraocchi e pregiudizi per poter apprezzare e parlare in maniera onesta di testimonianze....

vogliono sentirsi dire solo certe cose e quoto per intero il tuo intervento

Link to post
Share on other sites
Qui non si sta confutando la testimonianza ma le conclusioni che se ne traggono, poi non è che si può prendere tutto come oro colato solo perchè è una testimonianza diretta.

 

Tutto giusto ! ... ma poi aggiungo anche .... quale testimonianza diretta? quella di un cittadino ucraino, figlio di un genitore russo ed uno ucraino, che vive in italia da 14 anni, e che, dopo averci detto di essere sempre vissuto in Ucraina, ci racconta della Russia dove magari non ha mai messo piede?

Ma per favore!

Siberia non ci ha raccontato quello che ha "visto" ma piuttosto quello che ha letto e studiato ed allora ci vuole particolare attenzione nel valutare ciò che dice perchè tutto dipende dai testi che ha usato.

Link to post
Share on other sites
Solo per sostenere Cuba si spendeva quasi 5 milliardi di dollari l'anno

Quanta generosità da parte del Cremlino! ... davvero un peccato che l'Urss sia scomparsa! non si era mai vista prima una nazione così generosa da sostenere, senza alcuna contropartita, una simpatica isoletta lontana lontana!!!

 

Scusami Sibera, ma il 70% delle tue asserzioni merita solo risposte ironiche.

 

Se vi piace accusare di crimini solo ed esclusivamente i russi siete sulla strada sbagliata. Poi non vi meravigliate se un giorno quel paese smetterà a vendervi petrolio e gas. Ma come si può ogni giorno a sputare nella faccia a quello che ti da' "da mangiare"?

 

 

Siberia ha ragione: non si deve dire nulla contro l'Urss! .... altrimenti ci chiude il gas e benzina!

Faccio una proposta: dimentichiamo le atrocità e parliamo solo degli aspetti positivi dell'Urss e dell'attuale Russia.

Comincio io ....

Lo sapevate che il primi a mandare in orbita un satellite furono i sovietici? si si! .... erano molto avanzati tecnologicamente ed avevano ottime scuole .... tutto gratuito per tutti!

Venitemi appresso altrimenti ci tagliano il gas ....

 

Concordo abbastanza con picpus, anche se parlare di libere elezioni e liberi governi in Italia e in Germania è corretto solo sotto il profilo formale, meno sotto quello sostanziale, giacchè sappiamo come ci fossero consistenti finanziamenti da ovest e da est ai diversi partiti di riferimento, come ci fossero organizzazioni stay behind, del ruolo e delle connessioni tra servizi segreti americani e italiani, dei rapporti tra cosa nostra e l'OSS, etc...insomma, probabilmente erano libere elezioni in un paese a sovranità limitata vista la posizione del nostro paese al confine con la cortina di ferro, vista la fase di contrapposizione di due blocchi sin dalla fine della seconda guerra mondiale e vista la presenza in Italia come in altri paesi occidentali di radicati partiti comunisti.

Dico tutto ciò per precisare, non certo per paragonare la nostra situazione a quella cui soggiacevano i paesi del patto Varsavia che era drammaticamente peggiore sotto il profilo delle libertà individuali, d'espressione, etc..

Finanziamenti da ovest ai partiti di riferimento?

Quali partiti erano finanziati da ovest?

Io non mi ero mai accorto di essere vissuto in un Paese a sovranità limitata! .... sapevo solo di vivere in un Paese inserito in una alleanza politica e militare idonea a fronteggiare una effettiva e concreta minaccia comunista. Da tale alleanza, i paesi potevano uscirne senza problemi (vedi la Francia di De Gaulle); dall'altra parte la situazione era un pochino diversa!!!!

 

Vorrei cambiare il tono della conversazione pur rimanendo nel topic ... buttandola sul ridere!

Considerando l'età di Siberia e approfittando della sua cortesia nel rispondere vorrei chiedergli se nella Russia sovietica circolavano barzellette sul mondo capitalista, vuoi Stati Uniti o qualche paese europeo.

Da noi ne circolavano di barzellette sull'URSS - rivolte più che altro a prendere in giro i comunisti nostrani .....

.... e senti questa:

Festa dell'Unità a Modena.

Elenco premi per i vincitori della gara di braccio di ferro:

3° premio: 3 settimane a Mosca

2° premio: 2 settimane a Mosca

Primo premio: 1 settimane a Mosca!!!

Edited by -{-Legolas-}-
Link to post
Share on other sites
dindon

 

Io ho sempre considerato "poco dotate intellettualmente" le persone che operano solo con due categorie: vero o falso, male o bene, bianco o nero. Questo attegiamento puo' andare benissimo in matematica e in fisica, ma in tutto quello che riguarda la societa' umana e' assolutamente inapplicabile.

 

............. E nel frattempo ignorera altri 10 polacchi/lituani/ucraini/russi i cui giudizi varieranno da "era fantastico con i comunisti" a "ma tutto sommato non era poi tanto male".

 

Ehi attenzione! leggi bene quello che ho scritto e non fare sapientemente il finto offeso!

Non vorrei offenderti, ma devo confessarti che più volte mi sono chiesta se i russi fossero poco dotati intellettualmente o soltanto arretrati culturalmente. Ora tu dici, forse ironicamente, che sono stupidi: ma perchè per scoprire che il comunismo è un male ve lo deve ancora dire lo zio Sam? ... siamo nel 2008 svegliatevi!!!

 

Ma perchè, a parte i privilegiati di regime, credi davvero che ci siano polacchi/lituani/ucraini/russi in grado di esprimere giudizi variabili da "era fantastico con i comunisti" a "ma tutto sommato non era poi tanto male"?

Se così è e se sono in rapporto di 10 a 1, come asserisci, non resta loro che votare il ripristino di quel regime! .... ora hanno la democrazia!

Link to post
Share on other sites

chiedo ad Ant e Siberia di rispondere (sempre se vogliono) SOLO alle domande di gente EFFETTIVAMENTE CURIOSA e non alle provocazioni e ai commenti di puro odio ideologico se no non ne usciamo più.

 

Legolas ha chiesto il sistema scolastico come era organizzato...

Io chiedo:

- la sicurezza contro la delinquenza

- la sicurezza nei luoghi di lavoro

- spetnaz gli avete mai visti dal vivo

 

sempre se avete voglia dir accontare....

Link to post
Share on other sites

Ma infatti!! Cosa rispondete a fare a quelli con il paraocchi e che vivono nell'illusione che l'occidente è libero e democratico e gli USA sono garanti assoluti della democrazia; mentre l'URSS era brutta e cattiva!!

Ad un certo punto compatiteli se anche davanti a testimonianze dirette si rifiutano di credere!!E E' come se un americano andasse a dire a me o a mio nonno cosa era il fascismo in Italia!!!

Datemi retta: rispondete solo alle domande coerenti

Link to post
Share on other sites

Quelle sono solo le prove, tra l'altro avevo aperto un topic apposta per la parata, direi di continuare lì.

Quanto a marcello mi sà che stai esagerando e scendendo un pò troppo sul personale, io non mi sognerei mai di mettere in dubbio l'onestà intellettuale dei nostri amici Ant e Siberia, è solo un dibattito.

Link to post
Share on other sites
[Finanziamenti da ovest ai partiti di riferimento?

Quali partiti erano finanziati da ovest?

Io non mi ero mai accorto di essere vissuto in un Paese a sovranità limitata! .... sapevo solo di vivere in un Paese inserito in una alleanza politica e militare idonea a fronteggiare una effettiva e concreta minaccia comunista. Da tale alleanza, i paesi potevano uscirne senza problemi (vedi la Francia di De Gaulle); dall'altra parte la situazione era un pochino diversa!!!!

 

ti rispondo brevemente, ma siamo ampiamente OT: innanzitutto dovresti ben sapere delle elezioni del 1948 di quanto i due schieramenti fossero foraggiati dagli USA e dall'Urss; in secondo luogo essere in un'alleanza politica e militare è cosa diversa dall'avere organizzazioni stay behind, segrete, sul territorio di un paese che costituzionalmente non ammette organizzazioni segrete (ma su questo punto c'è poco da illudersi, in ogni paese ci sono trame nascoste sostenute dai servizi segreti e coperte dal segreto di stato anche se non sempre finalizzate allo scopo cui i servizi attendono); in terzo luogo il concetto di sovranità limitata non l'ho espresso certo io ma l'ex presidente della repubblica Francesco Cossiga. Sul fatto che dall'altra parte la situazione fosse diversa l'avevo già scritto quindi siamo d'accordo

Link to post
Share on other sites

Piccolo appunto: stay behind era assolutamente legale e non era un associazione segreta e comunque non ho mai visto sovranità limitata in italia, se poi l'ha detto cossiga è un ulteriore ottimo motivo per pensare il contrario....

Avevamo il più grande partito comunista dell'occidente, un ambiente intellettuale quasi completamente schierato a sinistra e totale libertà di parola e di critica, non vedo dove fosse questa mancanza di sovranità.

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...