Jump to content

Vita nell'URSS e nella Russia di oggi


Recommended Posts

siberia se non ti dispiace vorrei chiederti (visto che solo Ant ha risposto a domande personali) la tua testimonianza nella vita nell'URSS , se non vuoi/ non gradisci partecipare dillo e non ti disturbo più...

Con piacere :) . E non mi disturbi per niente. Solo che oggi saro assente per un po' :( .

Link to post
Share on other sites
  • Replies 421
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Gianni065   Si e no. Non e' che nell'URSS non c'era assolutamente liberta'. Potevi scegliere la professione, la citta' dove vivere, dove andare, che televisore comprare. Certo, c'erano delle restri

Con piacere . E non mi disturbi per niente. Solo che oggi saro assente per un po' .

Per prima cosa, vorrei ricordare che l'URSS ed anche la Russia hanno pubblicamente chiesto il perdono per quelle azioni. E ripetere richiesta ogni anno non ha senso.

 

Secondo. Dovete studiare meglio la storia. Parte della Polonia occupata dall'URSS faceva precedentementa parte della Russia ed era annessa dalla Polonia in anni 20. Inoltre, un anno prima Polonia partecipava insieme con Hitler nella spartizione ed occupazione della Cecoslovacchia ed ancora prima chiedeva ufficialmente la Germania di Hitler con quale era in rapporti amichevoli di partecipare in un attacco ed occupazione congiunta dell'Unione Sovietica.

 

Terzo. I paesi baltici eccetto la Lituania non esitevano come stati sovrani mai prima del 1918. E sono nati in 1918 (insieme anche con la Finlandia) solo ed esclusivamente grazie ai comunisti sovietici. Nel 1940 i paesi baltici non erano "aggrediti", ma i loro governi filorussi hanno richiesto l'entrata nell'URSS. Nello stesso modo come loro governi filooccidentali di oggi hanno chiesto l'entrata in EU e NATO.

Ci sarebbe da ridere, se non fosse terribilmente offensivo per i popoli che hanno subito la selvaggia, barbara, animalesca e criminale aggressione sovietica, nonché per la ragione umana, nel leggere il seguente passo: "...ma i loro governi filorussi hanno richiesto l'entrata nell'URSS...".

 

Comunque, datti una rinfrescatina alle tue conoscenze (si fa per dire!) storiche:

 

http://www.tuttostoria.net/focus_altro.asp?id=327

 

http://www.alleanzacattolica.org/indici/ed.../aaa182_183.htm

 

ed ancora:

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Occupazione_d...bliche_Baltiche

 

dove si può leggere:

 

"...L'aggressione sovietica contro le repubbliche baltiche avvenne tra il 14 ed 17 Giugno 1940 quando l'attenzione del mondo era rivolta sulle azioni militari nell'Europa occidentale, ove Parigi cadeva in mano tedesca il 14 Giugno. Accusando Estonia Lettonia e Lituania di cospirare ai suoi danni, l'Unione Sovietica lanciò un ultimatum chiedendo nuovi privilegi, tra cui l'entrata di più truppe nelle repubbliche. In condizione di isolamento internazionale, i governi si arresero senza alcun tipo di resistenza e in pochi giorni, le tre repubbliche furono invase ed occupate da alcune centinaia di migliaia di soldati sovietici. Alcuni giorni dopo, i comunisti locali ed alcuni di importazione sovietica, guidati da emissari di Stalin, costrinsero i governi locali a dimettersi formalmente e a proclamare "governi del popolo" nelle tre repubbliche. Nel mese successivo, "elezioni" parlamentari furono dirette dai comunisti locali fedeli all'Unione Sovietica e tutti i candidati non comunisti ne furono esclusi. Ulteriori brogli furono realizzati in alcuni seggi, per nascondere il fatto che parte della popolazione stesse boicottando le elezioni pilotate. Naturalmente le elezioni si conclusero con una vittoria dei locali partiti comunisti, che ottennero la maggioranza nei rispettivi parlamenti; in Agosto tali parlamenti si "appellarono" unanimamente all'Unione Sovietica al fine di diventare parte di essa. L'appello fu accolto e le repubbliche formalmente annesse all'Unione Sovietica..."

Edited by picpus
Link to post
Share on other sites
Per prima cosa, vorrei ricordare che l'URSS ed anche la Russia hanno pubblicamente chiesto il perdono per quelle azioni. E ripetere richiesta ogni anno non ha senso.

 

Secondo. Dovete studiare meglio la storia. Parte della Polonia occupata dall'URSS faceva precedentementa parte della Russia ed era annessa dalla Polonia in anni 20. Inoltre, un anno prima Polonia partecipava insieme con Hitler nella spartizione ed occupazione della Cecoslovacchia ed ancora prima chiedeva ufficialmente la Germania di Hitler con quale era in rapporti amichevoli di partecipare in un attacco ed occupazione congiunta dell'Unione Sovietica.

 

Terzo. I paesi baltici eccetto la Lituania non esitevano come stati sovrani mai prima del 1918. E sono nati in 1918 (insieme anche con la Finlandia) solo ed esclusivamente grazie ai comunisti sovietici. Nel 1940 i paesi baltici non erano "aggrediti", ma i loro governi filorussi hanno richiesto l'entrata nell'URSS. Nello stesso modo come loro governi filooccidentali di oggi hanno chiesto l'entrata in EU e NATO.

Caro Siberia, ora che ho ben capito su che libri di storia hai studiato, non voglio inseguirti nei tuoi strani ragionamenti soprattutto perchè non è mio compito farti da insegnate di storia.

Diciamo invece qualche cosa di conclusivo sul quale potremmo trovarci tutti daccordo: il comunismo sovietico:

I costituì un male estremo caratterizato da ferocia, stupidità e mere illusioni in campo economico-sociale;

II provocò povertà, miseria e carestie;

III oppresse molti popoli e tra questi il povero popolo russo;

IV provocò la morte di alcuni milioni di persone e l'internamento in inumani campi di lavoro di altri milioni di esseri umani;

V lascia una eredità squallida di cui la Russia ha difficoltà a liberarsi.

Mettiamoci una pietra tombale sopra e speriamo che l'umanità non debba mai più subire simili sciagure.

Alla nuova Russia diciamo "in bocca al lupo" ... ma non siamo disposti a discutere infondate tesi revisionistiche

Link to post
Share on other sites

per favore, come ho già detto le ideologie la mera propaganda da un'altra parte c'è già un topic

 

comunismo vs capitalismo

 

oppure apritevene uno vostro

 

qui si raccolgono testimonianze spero che siberia e ant non si perdano con voi e se vi ignorano per rispondere a me o altri curiosi (animati unciamente da curiosità) fanno solo che bene

Link to post
Share on other sites
per favore, come ho già detto le ideologie la mera propaganda da un'altra parte c'è già un topic

 

comunismo vs capitalismo

 

oppure apritevene uno vostro

 

qui si raccolgono testimonianze spero che siberia e ant non si perdano con voi e se vi ignorano per rispondere a me o altri curiosi (animati unciamente da curiosità) fanno solo che bene

Caro Leviathan anche noi siamo interessati a conoscere fatti vissuti in prima persona, testimonianze dirette, episodi effettivamente accaduti.

Non siamo interessati alla propaganda sovietica del tutto superata e risibile, non siamo interessati a tesi revisionistiche del tipo "si! è vero! ... abbiamo mandato ai campi di lavoro milioni di persone ma siamo anche stati i primi a mettere un satellite in orbita", non siamo interessati a riletture infondate di fatti ormai storicamente accertati.

Non siamo neanche disposti ad leggere in silenzio alcuni strani ragionamenti di Siberia.

Link to post
Share on other sites

Mi si rizzano i peli delle braccia sentendo queste diffamazioni sul comunismo!!!!!! Solo perchè è andata su SOLO la forma di comunismo peggiore (lo stalinismo) non vuol dire che le altre (marxismo, trotskismo, luzemburghismo, bucharinismo, zinovievismo,ecc.) non ancora salite al potere (o salite per poco tempo) siano da buttare. Volevo inoltre ricordare che una grande città resasi indipendente dall'oppressione capitalista (parlo della Comune di Parigi) ha fondato quello che è stato il primo stato socialista con leggi democratiche e cariche pubbliche elette direttamente dal popolo; che poi sia stata sconfitta per l'impreparazione dell'esercito rispetto a quello professionale di Versailles è un'altro discorso...

Stalin e Mao adesso sono utilizzati da tutti quei "democratici" filo-occidentali che puntano il dito contro il comunismo vedendolo come dittatura oppressoria e non si sente UN SOLO documentario che parli di regimi stalinisti ma si parla solo di comunismo che è una cosa mooolto più ampia

 

Il comunismo ha causato la fame (parlando della Russia) soltanto durante la nazionalizzazione dell culture perchè i cari kulaki bruciavano i campi!!! La colpa non va quindi all'economia e a Stalin, a Stalin va la colpa invece dell'oppressione e la deportazione dei kulaki, ma quello è un'altro discorso. Inoltre non direi che il capitalismo non causa fame: gli stati capitalisti leggermente "benestanti" saranno 10 su tutto il Mondo

 

Riguardo alla disinformazione nell'URSS volevo ricordare una piccola trovata dei servizi segreti britannici per far crollare i consensi ai laburisti: la lettera di Zinoviev. Una lettera falsa scritta dai servizi segreti in cui il segretario del Komintern Grigori Zinoviev proponeva misure oppressorie della polizia; per maggiori informazioni http://it.wikipedia.org/wiki/Lettera_di_Zinoviev

Sono questi i mezzi con i quali c'è la disinformazione in occidente

 

L'aggressione sovietica ai paesi baltici e alla Polonia è stato un gesto tattico di sopravvivenza per l'URSS che sapeva che la guerra sarebbe stata inevitabile e ne avrebbe tratto vantaggio dallo spostamento a occidente dei confini. Era meglio che finissero in mano tedesca e che l'URSS e quindi l'occidente avessero perso percaso?

 

Inoltre non condivido per niente l'affermazione di marcello che dice che il comunismo è responsabile della povertà della russia di adesso. Premettendo che i comunismi verificatisi nel mondo (quello russo compreso) sono caduti per il loro indirizzamento economico stalinista (che prevedere il rafforzarsi di una forte classe burocratica che col tempo diventa quasi come una classe capitalista). La gente in Russia adesso sta male perchè non ci sono più quelle che erano le politiche di welfare e i numerosi servizi grauiti e il posto di lavoro sicuro, altro che comunismo!! Si poteva tenere il comunismo russo diminuendo le spese militari ma si vede che Gorbacev non poteva proprio farne a meno....

 

Poi a sentire alcuni parlare delle nostra cosiddette "democrazie" sembra veramente che siamo democratici quando c'è gente che è stata indagata un sacco di volte per criminalità (casi anche molto ma molto gravi) e sono lì che ricoprono nei governi cariche altissime!! Questa è democrazia??? Poi nei libri di storia si parla tanto dei grandi epuratori (Hitler Stalin ecc.) quando gli stati "buoni liberi e demoratici" occidentali hanno fatto vittime su vittime nelle colonie. In più il capitalismo nei suoi anni di accumulazione del capitale ha fatto milioni e milioni di vittime, altro che stalin...

Inoltre mentre il comunismo ci stava mettendo 70 anni per avere uan svolta democratica con Gorbacev il capitalismo ci ha messo 2 secoli e se ha avuto qualche miglioramento è stato grazie alle lotte del popolo e all'influenza sovietica!! Ricordo che per la disperazione causata dal capitalismo c'è stato anche un biennio rosso qui in Italia...

Link to post
Share on other sites
anche invadere la filandia era sopravvivenza?

 

 

in un certo senso si perchè l'unione sovietica voleva principalmente allontanare i confini da Leningrado per difenderla meglio e avere delle basi aeree e navali in Finlandia. E' abbastanza escludibile che fosse frutto dell'imperialismo staliniano perchè

1) dopo la guerra l'URSS accettò la resa della finlandia senza andare avanti nell'invasione

2)Stalin durante il governo di Lenin era ministro delle nazionalità e fu proprio Stalin che optò per dare l'indipendenza alla Finlandia e mi sembra anche ai paesi baltici

 

l'imperialismo staliniano si verifico più che altro sugli stati fantoccio del centro europa nei quali il ministro degli Interni e dei servizi segreti Beria mandava degli speciali "emissari" a controllare l'operato dei politici e se non rigavano dritto venivano sconfitti politicamente al Cominform e li si obbligava a dare le dimissioni. Tito riuscì ad evitare in tempo l'"ammutinamento" ma rischiò molto grosso perchè i comunisti jugoslavi erano molto fedeli a Mosca

Edited by Psycho
Link to post
Share on other sites
Mi si rizzano i peli delle braccia sentendo queste diffamazioni sul comunismo!!!!!! Solo perchè è andata su SOLO la forma di comunismo peggiore (lo stalinismo) non vuol dire che le altre (marxismo, trotskismo, luzemburghismo, bucharinismo, zinovievismo,ecc.) non ancora salite al potere (o salite per poco tempo) siano da buttare.

Ma allora il comunismo è una cosa buona! .... mi hai convinto! .... fammi sapere dov'è che applicheranno le forme di comunismo da te citate che ci vado subito! Muoio dalla voglia di provare il marxismo, il trotskismo, il luzemburghismo, il bucharinismo ed anche lo zinovievismo.

A proposito tu cosa mi consigli?

Link to post
Share on other sites
Ma allora il comunismo è una cosa buona! .... mi hai convinto! .... fammi sapere dov'è che applicheranno le forme di comunismo da te citate che ci vado subito! Muoio dalla voglia di provare il marxismo, il trotskismo, il luzemburghismo, il bucharinismo ed anche lo zinovievismo.

A proposito tu cosa mi consigli?

 

 

mi pareva uno scambio ideologico non uno scambio di ironia

 

comunque le forme che ho scritto non sono state ancora applicate soprattutto perchè quelli che potevano farlo sono stati processati ed eliminati fisicamente quindi...

Link to post
Share on other sites

grazie mille dell'intervento doubleflash vedo che la storia al conosci e hai anche capito il senso della discussione che non è lo scontro ideologico ne scambio di propaganda tra ************* e gli ex-cittadini sovietici bensì i loro racconti e le nostre domande

Link to post
Share on other sites
.........L'aggressione sovietica ai paesi baltici e alla Polonia è stato un gesto tattico di sopravvivenza per l'URSS che sapeva che la guerra sarebbe stata inevitabile e ne avrebbe tratto vantaggio dallo spostamento a occidente dei confini. Era meglio che finissero in mano tedesca e che l'URSS e quindi l'occidente avessero perso percaso?.................

 

.............Inoltre mentre il comunismo ci stava mettendo 70 anni per avere uan svolta democratica con Gorbacev.......

Rispondo solo su questi 2 punti, anche se tutto l'intervento è infarcito di pura propaganda e di falsità!

 

1) I baltici (lituani, lettoni ed estoni) collaborarono, quasi in massa, con i nazisti, contro i sovietici, per il semplice motivo che allo scoppio della guerra, nel settembre 1939, i 3 paesi baltici che erano nazioni indipendenti, furono invasi e occupati dall'Armata Rossa (insieme a mezza Polonia, mentre l'altra mezza Polonia andò ai tedeschi, in seguito all'alleanza nazicomunista (selvaggi con selvaggi, accoppiata perfetta)); quando poi Hitler attaccò la Russia, l'esercito tedesco, nella sua avanzata liberò i predetti paesi baltici dagli occupanti sovietici e, quindi, per gli abitanti di quei paesi, i nazisti furono i liberatori.

 

In seguito tornarono i russi e instaurarono un'occupazione militare, su nazioni già indipendenti, incorporandole nell'Unione Sovietica e avviando una "pulizia etnica" con massicce deportazioni (dal 1944 al 1953) di nativi, in Siberia e contemporaneo trasferimento di popolazione russa nei paesi in argomento, per cui oggi la percentuale di popolazione di origine russa si aggira in Lettonia ed Estonia, intorno al 30/35% e in Lituania intorno al 7/8%.

 

Inutile dire che oggi le minoranze russe in Lituania, Lettonia ed Estonia, paesi che hanno riacquistato la loro piena sovranità nel 1991, pur vivendo in nazioni democratiche e, quindi, non essendo certo trattati come lo era la maggioranza autoctona sotto la dittatura bolscevica, sicuramente sono emarginate e direi anche malviste: sono, pur sempre, i discendenti degli aguzzini dei gulag sovietici!

 

Questa è storia e non una mia personale opinione.

 

 

2) Svolta democratica con Gorbaciov? Ma sai di cosa parli? La Lituania, ancora piange i 13 martiri, stritolati, a Vilnius, il 13 gennaio 1991, dai cingoli dei carri armati inviati dall'allora appena insignito premio Nobel per la Pace, Gorbaciov; guarda le immagini:

 

http://www.delfi.lt/archive/article.php?id...ctureID=8442557

 

http://www.lrytas.lt/?id=11686293231167551757&view=4

Link to post
Share on other sites
Rispondo solo su questi 2 punti, anche se tutto l'intervento è infarcito di pura propaganda e di falsità!

 

1) I baltici (lituani, lettoni ed estoni) collaborarono, quasi in massa, con i nazisti, contro i sovietici, per il semplice motivo che allo scoppio della guerra, nel settembre 1939, i 3 paesi baltici che erano nazioni indipendenti, furono invasi e occupati dall'Armata Rossa (insieme a mezza Polonia, mentre l'altra mezza Polonia andò ai tedeschi, in seguito all'alleanza nazicomunista (selvaggi con selvaggi, accoppiata perfetta)); quando poi Hitler attaccò la Russia, l'esercito tedesco, nella sua avanzata liberò i predetti paesi baltici dagli occupanti sovietici e, quindi, per gli abitanti di quei paesi, i nazisti furono i liberatori.

 

In seguito tornarono i russi e instaurarono un'occupazione militare, su nazioni già indipendenti, incorporandole nell'Unione Sovietica e avviando una "pulizia etnica" con massicce deportazioni (dal 1944 al 1953) di nativi, in Siberia e contemporaneo trasferimento di popolazione russa nei paesi in argomento, per cui oggi la percentuale di popolazione di origine russa si aggira in Lettonia ed Estonia, intorno al 30/35% e in Lituania intorno al 7/8%.

 

Inutile dire che oggi le minoranze russe in Lituania, Lettonia ed Estonia, paesi che hanno riacquistato la loro piena sovranità nel 1991, pur vivendo in nazioni democratiche e, quindi, non essendo certo trattati come lo era la maggioranza autoctona sotto la dittatura bolscevica, sicuramente sono emarginate e direi anche malviste: sono, pur sempre, i discendenti degli aguzzini dei gulag sovietici!

 

Questa è storia e non una mia personale opinione.

2) Svolta democratica con Gorbaciov? Ma sai di cosa parli? La Lituania, ancora piange i 13 martiri, stritolati, a Vilnius, il 13 gennaio 1991, dai cingoli dei carri armati inviati dall'allora appena insignito premio Nobel per la Pace, Gorbaciov; guarda le immagini:

 

http://www.delfi.lt/archive/article.php?id...ctureID=8442557

 

http://www.lrytas.lt/?id=11686293231167551757&view=4

 

 

 

prima di tutto non ti permetto di dire che il mio post è farcito di propaganda e falsità quando è pura storia e storia della filosofia, parla per i tuoi di post quindi :

 

 

1)_Hitler LIBERO'????? Ma hai presente che peso hanno queste parole???? Hitler non liberò proprio nessuno!!!!!! I nazisti liberatori???? Meno male che non ho mangiato sennò rimettevo sul pc

 

_ Per il resto non mi pare di aver detto il contrario. La riannessione successiva degli stati baltici e la loro non liberazione fu probabilmente opera dell'imperialismo staliniano

 

2) Con Gorbaciov cominciavano già ad apparire libri anche contro il governo è questo che intendevo

Link to post
Share on other sites

errato

 

Arrivati i tedeschi il loro sfruttare le popolazioni locali e internare gli ebrei hanno fatto rimpiangere i sovietici creando ciò che anni di purghe staliniane gulag propaganda e lavori forzati non avevano ottenuto:

LA LEGGITIMAZIONE DEL GOVERNO SOVIETICO NEL CUORE E NELLE MENTI DEI CITTADINI SOVIETICI

 

siamo OT e il topic è solo sulle testimonianze di ant e siberia chiedo ai mod di cancellare tutti i commenti superflui (i miei comrpesi) o di spostarli da qualche altra parte per riordinare la discussione

Link to post
Share on other sites
prima di tutto non ti permetto di dire che il mio post è farcito di propaganda e falsità quando è pura storia e storia della filosofia, parla per i tuoi di post quindi :

1)_Hitler LIBERO'????? Ma hai presente che peso hanno queste parole???? Hitler non liberò proprio nessuno!!!!!! I nazisti liberatori???? Meno male che non ho mangiato sennò rimettevo sul pc

 

_ Per il resto non mi pare di aver detto il contrario. La riannessione successiva degli stati baltici e la loro non liberazione fu probabilmente opera dell'imperialismo staliniano

Se tu non conosci la storia dei paesi baltici dove, peraltro, non viene festeggiata la data della fine della guerra, come data della liberazione perché per loro fu, invece, la data di inizio ufficiale dell'oppressione sovietica e della perdita dell'indipendenza nazionale, se tu non sai tutto ciò, non è colpa mia: informati, oppure se preferisci, continua ad ignorare gli eventi di cui si parla. Io ne parlo con cognizione di causa perché li ho studiati e li ho approfonditi conoscendo bene la Lituania, patria di origine, come ho già detto, di mia moglie.

 

EDIT

 

Dai uno sguardo a questo link:

 

http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/6598269.stm

 

Vedi come sono amati i russi dai baltici!!!

Edited by picpus
Link to post
Share on other sites
Se tu non conosci la storia dei paesi baltici dove, peraltro, non viene festeggiata la data della fine della guerra, come data della liberazione perché per loro fu, invece, la data di inizio ufficiale dell'oppressione sovietica e della perdita dell'indipendenza nazionale, se tu non sai tutto ciò, non è colpa mia: informati, oppure se preferisci, continua ad ignorare gli eventi di cui si parla. Io ne parlo con cognizione di causa perché li ho studiati e li ho approfonditi conoscendo bene la Lituania, patria di origine, come ho già detto, di mia moglie.

 

EDIT

 

Dai uno sguardo a questo link:

 

http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/6598269.stm

 

Vedi come sono amati i russi dai baltici!!!

 

 

nessuno ha negato l'oppressione dei russi sui baltici ma ho solo detto che definire i tedeschi liberatori quando hanno dato luogo a un'oppressione ben peggiore dei russi (forse la ricordano di meno perchè è effettivamente durata poco) è eccessivo!! Comunque nei paesi baltici ci anche monumenti commemorativi contro i nazisti se è per questo

Link to post
Share on other sites
mi pareva uno scambio ideologico non uno scambio di ironia

 

comunque le forme che ho scritto non sono state ancora applicate soprattutto perchè quelli che potevano farlo sono stati processati ed eliminati fisicamente quindi...

Nessuno scambio ideologico: io sto ai fatti mentre mi sembra che quanto scrivi siano solo teorie molto personali e allora io che con i fatti non scherzo mai, mi permetto di ironizzare sulle tue personali e singolari teorie e valutazioni.

 

Stalin e Mao adesso sono utilizzati da tutti quei "democratici" filo-occidentali che puntano il dito contro il comunismo vedendolo come dittatura oppressoria e non si sente UN SOLO documentario che parli di regimi stalinisti ma si parla solo di comunismo che è una cosa mooolto più ampia

Giusta osservazione! infatti Stalin e Mao non erano comunisti e neanche oppressori!

Il problema è solo terminologico non di sostanza!

... e scusa l'ironia! .... se l'hai intesa

 

Il comunismo ha causato la fame (parlando della Russia) soltanto durante la nazionalizzazione dell culture perchè i cari kulaki bruciavano i campi!!! La colpa non va quindi all'economia e a Stalin, .......

 

E questa non l'avevo ancora sentita!

La carestia fu causata dai kulaki cattivi! ... il comunismo, la collettivizzazione forzata, Stalin non c'entravano nulla!

E povero Stalin che lo hanno accusato di tutto ... e ancora nessuno che si faccia avanti per riabilitarlo! non c'è giustizia a questo mondo!

Edited by Psycho
Link to post
Share on other sites
Giusta osservazione! infatti Stalin e Mao non erano comunisti e neanche oppressori!

Il problema è solo terminologico non di sostanza!

... e scusa l'ironia! .... se l'hai intesa

 

 

Stalin aveva tratti molto più da nazista che da da comunista se vogliamo vedere, infatti, pur essendo georgiano, riteneva il popolo russo superiore a quello di tutte le altre repubbliche sovietiche perciò....

 

Stalin e mao non erano che stalinisti, lo stalinismo è una caricatura del comunismo già su base teorica in quanto vede l'aumentare delle tensioni di classe durante il governo comunista, perciò non è terminologico ma di sostanza il problema!!!! E' questo che voi filo borghesi non vi inculcate nella testa e che i vostri cari media che adorano l'imperialismo capitalista e degrniniano lo stile di economia comunista non vi aiutano a capire: il comunismo è qualcosa di molto ampio che non si ferma allo stalinismo di mao tito o stalin o pol pot.... è un'ideologia migliore di quelle caricature che sono state applicate!! Mi permetto di dare questi giudizi non come giudizi personali ma come fatti e io di storia del comunismo e delle sue varianti me ne intendo bene perchè ho passato mesi a studiarle.... che tu poi sei inculcato nella tua mentalità filo borghese che vede comunismo = male, morte distruzione, fame, miseria è solo un problema tuo, sei un'altra vittime di questa anti-comunistizzazione di massa (strano poi che i media non ricordino mai la Comune di Parigi come esempio di comunismo, si sono percaso persi un pezzo di storia?)

Link to post
Share on other sites
La gente in Russia adesso sta male perchè non ci sono più quelle che erano le politiche di welfare e i numerosi servizi grauiti e il posto di lavoro sicuro, altro che comunismo!! Si poteva tenere il comunismo russo diminuendo le spese militari ma si vede che Gorbacev non poteva proprio farne a meno....

 

Adesso stanno male poverini .... invece priva stavano bene! .... avevano il famoso welfare sovietico, servizi gratuiti, lavoro sicuro ... insomma un paradiso!

Peccato che le spese militari abbiano colato a picco l'impero sovietico, funzionava così bene! .... tutti erano lieti e soddisfatti!

Link to post
Share on other sites
E questa non l'avevo ancora sentita!

La carestia fu causata dai kulaki cattivi! ... il comunismo, la collettivizzazione forzata, Stalin non c'entravano nulla!

E povero Stalin che lo hanno accusato di tutto ... e ancora nessuno che si faccia avanti per riabilitarlo! non c'è giustizia a questo mondo!

 

 

beh di certo non era stalin ad andare a dare fuoco ai campi!! Ma i kulaki

 

Adesso stanno male poverini .... invece priva stavano bene! .... avevano il famoso welfare sovietico, servizi gratuiti, lavoro sicuro ... insomma un paradiso!

Peccato che le spese militari abbiano colato a picco l'impero sovietico, funzionava così bene! .... tutti erano lieti e soddisfatti!

 

 

non capisci niente, non ho detto che stavano tutti bene ma sicuramente meglio di adesso e meglio che in molti stati capitalisti

 

Nessuno scambio ideologico: io sto ai fatti mentre mi sembra che quanto scrivi siano solo teorie molto personali e allora io che con i fatti non scherzo mai, mi permetto di ironizzare sulle tue personali e singolari teorie e valutazioni.

 

 

vatti a studiare la varianti del comunismo e la sua storia poi ne riparleremo

Edited by Psycho
Link to post
Share on other sites
Stalin aveva tratti molto più da nazista che da da comunista se vogliamo vedere, infatti, pur essendo georgiano, riteneva il popolo russo superiore a quello di tutte le altre repubbliche sovietiche perciò....

Non si finisce mai di imparare ..... aspetta che prendo nota: dunque dicevi .... Stalin era nazista.

Si me lo sono appuntato.

Link to post
Share on other sites
Non si finisce mai di imparare ..... aspetta che prendo nota: dunque dicevi .... Stalin era nazista.

Si me lo sono appuntato.

 

 

il tuo cervello recepisce i messaggi a tratti: ho detto che Stalin AVEVA PIU' TRATTI DA nazista che da comunista e ci sono mooolte cose atte a testimoniarlo... che poi lui sia andato su tramite un governo comunista è un altro discorso

Edited by Doubleflash
Link to post
Share on other sites
il comunismo è qualcosa di molto ampio che non si ferma allo stalinismo di mao tito o stalin o pol pot.... è un'ideologia migliore di quelle caricature che sono state applicate!! Mi permetto di dare questi giudizi non come giudizi personali ma come fatti e io di storia del comunismo e delle sue varianti me ne intendo bene perchè ho passato mesi a studiarle....

Il comunismo sarà pure qualche cosa di molto ampio ma le sue applicazioni, che purtroppo ben conosciamo, indicano che si tratta di una ideologia immorale.

... e se hai passato mesi a studiare e non lo hai afferrato .... mi dispice per te .... era meglio che andavi a lavorare!

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...