Jump to content

Vita nell'URSS e nella Russia di oggi


Recommended Posts

ragazzi le vostre diatribe ideologiche le postate da qualche altra parte?

qui è SOLO per raccogliere le testimonianza di ANT e Siberia

Testimonianze?

Diciamo pure "racconti", "opinioni", "ragionamenti", "considerazioni" e finchè qui ci sarà diritto di esprimersi, anche io potrò dire la mia!

Caro Leviathan prova a fere esercizio di democrazia!

Link to post
Share on other sites
  • Replies 421
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Gianni065   Si e no. Non e' che nell'URSS non c'era assolutamente liberta'. Potevi scegliere la professione, la citta' dove vivere, dove andare, che televisore comprare. Certo, c'erano delle restri

Con piacere . E non mi disturbi per niente. Solo che oggi saro assente per un po' .

inizia tu comportandoti in modo farli parlare in libertà senza saltargli addosso ogni secondo per non farli parlare

 

le loro sono testimonianze, che vanno prese come dati di fatto

Link to post
Share on other sites
..........le loro sono testimonianze, che vanno prese come dati di fatto

Questo è SOLO il tuo opinabile parere e niente di più!

Link to post
Share on other sites

ah scusate è vero el testimonianze di gente che ci ha vissuto solo opinabili, le vostre c sono le uniche autentiche solo voi sapete come andarono le cose...

Link to post
Share on other sites
Non condivido tanta sicurezza.

La vita, anche privata, di un uomo politico ed anche dei suoi familiari, in occidente, è materia che interessa il pubblico e nessuno, neanche il primo ministro o il principe di Galles, può evitare quelli che hai indicato come "ficanaso" e che invece sono solo giornalisti!

Noi non siamo occidentali. E se da voi e' normale "ficcare il naso" nella vita privata dei politici, sono affari vostri. Che non centrano niente con la democrazia. Ma non avete diritto morale di insegnare i modi di comportamento in casi simili a noi. Abbiamo le nostre usanze e abitudini da piu' di mille anni e non abbimo bisogno di insegnanti di queste cose, in particolare, anglosassoni, che per dire "erano ancora seduti sul albero" quando da noi gia' fioriva la civilta' :D :D :rotfl:

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites

l'ultimo capoverso è di una falsità incredibile. se proprio vogliamo essere pignoli, gli unici che possono insegnare qualcosa "su base storica" siamo noi popoli mediterranei... altro che alberi...

Link to post
Share on other sites
l'ultimo capoverso è di una falsità incredibile. se proprio vogliamo essere pignoli, gli unici che possono insegnare qualcosa "su base storica" siamo noi popoli mediterranei... altro che alberi...

Leggi attentemente :D Ho parlato degli anglosassoni ;) E' poi c'era scritto <per dire> con le parentesi :D

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites
ah scusate è vero el testimonianze di gente che ci ha vissuto solo opinabili, le vostre c sono le uniche autentiche solo voi sapete come andarono le cose...

Ma sai leggere oppure no?

 

Io ho scritto:

 

"P.S. Di vita nei paesi occupati militarmente dai criminali sovietici dopo la 2^ guerra mondiale, ne posso parlare con cognizione di causa: conosco bene la Lituania, paese nel quale è nata e vissuta fino al 1996, mia moglie."

 

Esattamente dal 1964 (data di nascita) al 1996 e sua madre da quando è nata, nel 1941 è sempre vissuta nella Lituania, che i sovietici avevano inglobato nella "grande" Russia e fatto scomparire come stato indipendenta (insieme a tanti altri).

Edited by picpus
Link to post
Share on other sites
Noi non siamo occidentali. E se da voi e' normale "ficcare il naso" nella vita privata dei politici, sono affari vostri. Che non centrano niente con la democrazia. Ma non avete diritto morale di insegnare i modi di comportamento in casi simili a noi. Abbiamo le nostre usanze e abitudini da piu' di mille anni e non abbimo bisogno di insegnanti di queste cose, in particolare, anglosassoni, che per dire "erano ancora seduti sul albero" quando da noi gia' fioriva la civilta' :D :D :rotfl:

Da noi, nell'occidente libero e democratico, in politica è normale la massima trasparenza anche nella vita privata. Vogliamo sapere tutto della persona che voteremo: sapere come la pensa, sapere che formazione ha avuto, come vive. Insomma vogliamo conoscere chi sia realmente la persona a cui affidiamo il nostri destini. Tale fame di informazioni non deve subire limiti perchè anche la vita privata di chi dirige una nazione ha la sua rilevanza, come chiunque può capire.

Mi spiace aver suscitato una reazione così indignata, non voglio insegnare nulla a nessuno, ma mi limito ad osservare che se il popolo sovietico avesse avuto a disposizione maggiori informazioni sui suoi massimi rappresentanti, Lenin l'antidemocratico, Stalin il criminale, Malenkov l'amico di Berija , Nikita Khruščёv il costruttore del Muro di Berlino, Leonid Brežnev l'oppressore della Cecoslovacchia e l'invasore dell'Afganistan, Jurij Andropov malato capo del KGB, Konstantin Černenko ancor più malato del predecessore, Mikhail Gorbačëv il liquidatore dell'URSS probabilmente sarebbe stato meglio.

Quanto al "diritto morale", ci sarebbero molte cose da dire .... srà per un'altra volta!

Link to post
Share on other sites
Mi spiace aver suscitato una reazione così indignata, non voglio insegnare nulla a nessuno, ma mi limito ad osservare che se il popolo sovietico avesse avuto a disposizione maggiori informazioni sui suoi massimi rappresentanti, Lenin l'antidemocratico, Stalin il criminale, Malenkov l'amico di Berija , Nikita Khruščёv il costruttore del Muro di Berlino, Leonid Brežnev l'oppressore della Cecoslovacchia e l'invasore dell'Afganistan, Jurij Andropov malato capo del KGB, Konstantin Černenko ancor più malato del predecessore, Mikhail Gorbačëv il liquidatore dell'URSS probabilmente sarebbe stato meglio.

E come aiutata la trasparenza della vita privata dei presidenti americani alla gente americana per fermare o non rieleggere:

Truman l'antidemocratico (maccartismo), Johnson l'oppressore di Vietnam, Reagan l'oppressore di Grenada e Guatemala, Clinton l'oppressore di Yugoslavia e fondatore dello Studio Orale della Casa Bianca, Bush l'oppressore di Iraq e Afganistan, il costruttore del muro lungo la frontiera con Messico, o il suo padre ex-capo della CIA. Stessa CIA che, ad esempio, ha organizzato il golpe di Pinochet in Cile (ufficialmente ammesso da Henry Kissinger). Ecc., ecc.

Voglio dire che cosi detta trasparenza e' una bella facciata che in realta' non cambia niente, ecetto i casi gravi dei comportamenti dei politici. Ma proprio in quei casi trasparenza non centra quasi mai. I fatti spuntano di solito per altre vie. Per quanto riguarda la Russia. La vita privata dei politici non e' un totale segreto. E dello stesso Putin si scrive abbastanza nei media per sapere come vive in privato, ma con rispetto alla sua dignita. Se a qualcuno piace sapere il contenuto dei litiggi famigliari dei politici, meglio che legge i tabloid inglesi o americani. E' la loro cultura. E la cultura politica anglosassone che e' stata copiata dal padrone americano (o imposta) da molti paesi occidentali. Comunque. Non sono affari miei. :)

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites
Truman l'antidemocratico (maccartismo), Johnson l'oppressore di Vietnam, Reagan l'oppressore di Grenada e Guatemala, Clinton l'oppressore di Yugoslavia e fondatore dello Studio Orale della Casa Bianca, Bush l'oppressore di Iraq e Afganistan, il costruttore del muro lungo la frontiera con Messico, o il suo padre ex-capo della CIA. Stessa CIA che, ad esempio, ha organizzato il golpe di Pinochet in Cile (ufficialmente ammesso da Henry Kissinger). Ecc., ecc.

Voglio dire che cosi detta trasparenza e' una bella facciata che in realta' non cambia niente, ecetto i casi gravi dei comportamenti dei politici. Ma proprio in quei casi trasparenza non centra quasi mai. I fatti spuntano di solito per altre vie. Per quanto riguarda la Russia. La vita privata dei politici non e' un totale segreto. E dello stesso Putin si scrive abbastanza nei media per sapere come vive in privato, ma con rispetto alla sua dignita. Se a qualcuno piace sapere il contenuto dei litiggi famigliari dei politici, meglio che legge i tabloid inglesi o americani. E' la loro cultura. E la cultura politica anglosassone che e' stata copiata dal padrone americano (o imposta) da molti paesi occidentali. Comunque. Non sono affari miei. :)

Vedi che leggendoti imparo tante cose nuove che non conoscevo!

 

Però la democrazia è anche questo - te lo ripeto - conoscere bene chi eleggi.

Se da Voi è diverso, per me non è più un problema! Ogni paese ha il governo che si merita e siete padroni di crearvi il vostro sistema. Siate felici! ... ma, per favore, non venite a parlarci di democrezia e trasparenza ...... chi ha alle spalle 70 anni di feroce dittatura, ha bisogno ancora di qualche anno per dare giudizi sul sistema occidentale.

Link to post
Share on other sites
La gente scappava dalla Germania dell'Est per la povertà causata soprattutto dalla pesante indennità di guerra chiesta da Stalin.

Pensa un pò! ... in Germania est la situazione economica era la migliore tra tutte quelle dei paesi oltre cortina ... e scappavano! figurarsi come vivevano altrove!

Link to post
Share on other sites
Vedi che leggendoti imparo tante cose nuove che non conoscevo!

 

Però la democrazia è anche questo - te lo ripeto - conoscere bene chi eleggi.

Se da Voi è diverso, per me non è più un problema! Ogni paese ha il governo che si merita e siete padroni di crearvi il vostro sistema. Siate felici! ... ma, per favore, non venite a parlarci di democrezia e trasparenza ...... chi ha alle spalle 70 anni di feroce dittatura, ha bisogno ancora di qualche anno per dare giudizi sul sistema occidentale.

Sono contento se posso raccontare qualcosa di nuovo :D

La cosa importante e' che proprio la Russia (me incluso) non cerca insegnare a nessuno la democrazia. Lo fanno solo ed esclusivamente i paesi occidentali. La Russia chiede solo di non essere ipocriti quando parlate della democrazia. Prima di cercare una bricciola nell'occhio di altrui, togliete un tronco dall'occhio proprio. Inoltre nelle media occidentali piu' o mendo dal 2003 c'e' una sistematica e massiccia compania di bugie, calunnie e manipolazione delle informazioni che riguardano la Russia. Come dicevo gia' in precedenza ci hanno inventato il ritorno dell'autocrazia e presunta assenza della liberta di stampa in Russia. Gli stessi giornalisti fautori di queste leggende iniziano a credere in queste idiozie. E' vero che la Russia ancora non ha la vera democrazia, ma va in direzione giusta e, sicuramente, la liberta di stampa non e' tra i punti piu peoccupanti.

E' un peccato che sono pochissimi che capiscono russo e possono verificare come stanno le cose nei media russe in realta'. In piu' sono ancora pochissimi che sono stati in Russia ultimi anni ed hanno visto come e' cambiato e continua a cambiarsi il paese.

Link to post
Share on other sites
Ma daltronde si sa, sti russi son stupidi, cosa ne possono sapere loro del communismo... se zio Sam dice che e' un male, vorra dire che e' un male. Punto. :)

 

Non vorrei offenderti, ma devo confessarti che più volte mi sono chiesta se i russi fossero poco dotati intellettualmente o soltanto arretrati culturalmente. Ora tu dici, forse ironicamente, che sono stupidi: ma perchè per scoprire che il comunismo è un male ve lo deve ancora dire lo zio Sam? ... siamo nel 2008 svegliatevi!!!

Link to post
Share on other sites
E' vero che la Russia ancora non ha la vera democrazia, ma va in direzione giusta e, sicuramente, la liberta di stampa non e' tra i punti piu peoccupanti.

 

Molto bene! siamo daccordo. Datevi da fare per raggiungere una più completa forma di democrazia e uscire finalmente dal lungo tunnel buio.

Link to post
Share on other sites
Molto bene! siamo daccordo. Datevi da fare per raggiungere una più completa forma di democrazia e uscire finalmente dal lungo tunnel buio.

Si. Senzaltro, Sua Altezza Democratica :adorazione: :adorazione: :adorazione:

Vogliamo solo chiedere di poter fare un rapporto trimestrale di come procede la diffusione della democrazia in Russia. E se qualcosa non vi piacera', allora per riguadagnare il vostro gradimento ed una pacca amichevole sulla spalla, promettiamo di fare le cose seguenti: regalare a voi qualche giacimentino di petrolio o gas di svariati milliardi di barili di capacita', dare l'indipendenza a qualche repubblichetta autonoma che soffre dalla nostra orribibile oppressione, di chiedere al meno una volta l'anno il perdono a tutti i popoli della Terra per i peccati del communismo e del sanguinario e oppressivo popolo russo, di proporre agli USA il nostro disarmo per la sicurezza comune, di regalare a voi alcuni tecnologie che ancora non avete, di chiedere ai vostri economisti e finanzieri di guidare l'economia russa (visto che siamo incapaci di farlo da soli), di far arrugginire tutte le armi rimasti, di smantellare le fabbriche che ancora producano qualche cosa e non appartengono alle vostre aziende, di non dire a nessuno che abbiamo vinto la Seconda Guerra Mondiale con 27 millioni dei nostri concittadini morti e miglaia delle citta' rase al suolo (sapiamo, che era meglio perdere cento millioni ed essere tra i vinti), di diminuire drasticamente la nostra popolazione grazie alla miseria e la sanita' smantellata secondo i saggi suggerimenti del FMI, di aspettare con senso di sicurezza ed enorme gradimento quando le basi NATO saranno costruiti anche nella provincia di Mosca. :pianto:

Ooops. Mi sembrano le cose un po' famigliari? Giusto. E' ESATAMENTE QUELLO CHE NOI FACEVAMO IN ANNI 90. Grazie. Ma dopo quel disastro lo faremo al modo nostro senza insegnanti invadenti. Abbiamo imparato i propri errori. Ed i primi risultati gia' si vedano. Basta dare un occhiata, ad esempio qua (N9) e qua (N25). :okok:

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites
Si. Senzaltro, Sua Altezza Democratica :adorazione: :adorazione: :adorazione:

Vogliamo solo chiedere di poter fare un rapporto trimestrale di come procede la diffusione della democrazia in Russia. E se qualcosa non vi piacera', allora per riguadagnare il vostro gradimento ed una pacca amichevole sulla spalla, promettiamo di fare le cose seguenti: regalare a voi qualche giacimentino di petrolio o gas di svariati milliardi di barili di capacita', dare l'indipendenza a qualche repubblichetta autonoma che soffre dalla nostra orribibile oppressione, di chiedere al meno una volta l'anno il perdono a tutti i popoli della Terra per i peccati del communismo e del sanguinario e oppressivo popolo russo, di proporre agli USA il nostro disarmo per la sicurezza comune, di regalare a voi alcuni tecnologie che ancora non avete, di chiedere ai vostri economisti e finanzieri di guidare l'economia russa (visto che siamo incapaci di farlo da soli), di far arrugginire tutte le armi rimasti, di smantellare le fabbriche che ancora producano qualche cosa e non appartengono alle vostre aziende, di non dire a nessuno che abbiamo vinto la Seconda Guerra Mondiale con 27 millioni dei nostri concittadini morti e miglaia delle citta' rase al suolo (sapiamo, che era meglio perdere cento millioni ed essere tra i vinti), di diminuire drasticamente la nostra popolazione grazie alla miseria e la sanita' smantellata secondo i saggi suggerimenti del FMI, di aspettare con senso di sicurezza ed enorme gradimento quando le basi NATO saranno costruiti anche nella provincia di Mosca. :pianto:

Ooops. Mi sembrano le cose un po' famigliari? Giusto. E' ESATAMENTE QUELLO CHE NOI FACEVAMO IN ANNI 90. Grazie. Ma dopo quel disastro lo faremo al modo nostro senza insegnanti invadenti. Abbiamo imparato i propri errori. Ed i primi risultati gia' si vedano. Basta dare un occhiata, ad esempio qua (N9) e qua (N25). :okok:

Non vi preoccupate: ci penserà il tizio della foto sotto a riportarvi al Paradiso terrestre in cui siete vissuti per 70 anni (veramente, non penso che sia così religioso da credere al Paradiso: è più probabile che vi riporti all'Inferno; comunque sono affari vostri: come dicevano i romani, de gustibus non est disputandum!)!

 

Zuganov.jpg

 

 

P.S.

.....Reagan l'oppressore di Grenada e Guatemala.....

Non dimenticare l'Impero sovietico, annichilito, senza sparare un colpo, dal menzionato presidente americano!

Edited by picpus
Link to post
Share on other sites
Si. Senzaltro, Sua Altezza Democratica :adorazione: :adorazione: :adorazione:

Vogliamo solo chiedere di poter fare un rapporto trimestrale di come procede la diffusione della democrazia in Russia. E se qualcosa non vi piacera', allora per riguadagnare il vostro gradimento ed una pacca amichevole sulla spalla, promettiamo di fare le cose seguenti: regalare a voi qualche giacimentino di petrolio o gas di svariati milliardi di barili di capacita', dare l'indipendenza a qualche repubblichetta autonoma che soffre dalla nostra orribibile oppressione, di chiedere al meno una volta l'anno il perdono a tutti i popoli della Terra per i peccati del communismo e del sanguinario e oppressivo popolo russo, di proporre agli USA il nostro disarmo per la sicurezza comune, di regalare a voi alcuni tecnologie che ancora non avete, di chiedere ai vostri economisti e finanzieri di guidare l'economia russa (visto che siamo incapaci di farlo da soli), di far arrugginire tutte le armi rimasti, di smantellare le fabbriche che ancora producano qualche cosa e non appartengono alle vostre aziende, di non dire a nessuno che abbiamo vinto la Seconda Guerra Mondiale con 27 millioni dei nostri concittadini morti e miglaia delle citta' rase al suolo (sapiamo, che era meglio perdere cento millioni ed essere tra i vinti), di diminuire drasticamente la nostra popolazione grazie alla miseria e la sanita' smantellata secondo i saggi suggerimenti del FMI, di aspettare con senso di sicurezza ed enorme gradimento quando le basi NATO saranno costruiti anche nella provincia di Mosca. :pianto:

Ooops. Mi sembrano le cose un po' famigliari? Giusto. E' ESATAMENTE QUELLO CHE NOI FACEVAMO IN ANNI 90. Grazie. Ma dopo quel disastro lo faremo al modo nostro senza insegnanti invadenti. Abbiamo imparato i propri errori. Ed i primi risultati gia' si vedano. Basta dare un occhiata, ad esempio qua (N9) e qua (N25). :okok:

Più ti leggo e più imparo!

Credevo che i vostri ordigni fossero ormai obsoleti e, in effetti, inutilizzabili se non a rischio di chi li impiega e che i vostri arsenali navali fossero intasati da naviglio ormai ben divorato dalla salsedine che si appresta a rilasciare contaminazione nucleare.

Credevo che il processo di smembramento dell'Urss si fosse già comcluso ma forse, come ci fai sapere, c'è ancora chi vuole fuggire d Mosca .... ma che strano!

Credevo che le vostre fabbriche fossero, da sempre, incapaci di competere per qualità sui mercati mondiali.

Credevo che la vostra sfida al mondo occidentale nel settore degli armamenti fosse ormai definitivamente persa anche per l'esaurimento delle risorse economiche.

Credevo che povertà e miseria fossero un'eredità del comunismo ed invece c'è lo zampino del FMI.

Quanto alle immense risorse naturali (petrolio, oro, gas naturale, diamanti, ecc.) che altrove garantirebbero ricchezza e prosperità ai cittadini, certamente non si tratta di una fortuna casuale, come da noi il clima, ma di un merito .... il risultato degli sforzi del popolo russo.

La vittoria del 1945? ..... onore a chi combattè gli aggressori nazifascisti, ..... ma non si dimentichi mai che, nel 1939, le truppe sovietiche aggredirono la Polonia da est unitamente ai nazisti con i quali l'URSS aveva stretto una complice alleanza: insomma l'URSS non fu aggredita dai nazisti come la povera Polonia, ma fu una potenza aggressiva che dovette pagare per le sue colpe subendo una guerra devastante.

Ma continua pure .... ti leggo con attenzione ed ho piacere di apprendere quale sia il tipo di cultura diffusa in quel che resta dell'URSS.

[/color]

Link to post
Share on other sites
Più ti leggo e più imparo!

.... ma non si dimentichi mai che, nel 1939, le truppe sovietiche aggredirono la Polonia da est.....[/color]

......e i paesi baltici, Lituania, Lettonia ed Estonia!

Link to post
Share on other sites
Più ti leggo e più imparo!

.... ma non si dimentichi mai che, nel 1939, le truppe sovietiche aggredirono la Polonia da est.....

......e i paesi baltici, Lituania, Lettonia ed Estonia!

Per prima cosa, vorrei ricordare che l'URSS ed anche la Russia hanno pubblicamente chiesto il perdono per quelle azioni. E ripetere richiesta ogni anno non ha senso.

 

Secondo. Dovete studiare meglio la storia. Parte della Polonia occupata dall'URSS faceva precedentementa parte della Russia ed era annessa dalla Polonia in anni 20. Inoltre, un anno prima Polonia partecipava insieme con Hitler nella spartizione ed occupazione della Cecoslovacchia ed ancora prima chiedeva ufficialmente la Germania di Hitler con quale era in rapporti amichevoli di partecipare in un attacco ed occupazione congiunta dell'Unione Sovietica.

 

Terzo. I paesi baltici eccetto la Lituania non esitevano come stati sovrani mai prima del 1918. E sono nati in 1918 (insieme anche con la Finlandia) solo ed esclusivamente grazie ai comunisti sovietici. Nel 1940 i paesi baltici non erano "aggrediti", ma i loro governi filorussi hanno richiesto l'entrata nell'URSS. Nello stesso modo come loro governi filooccidentali di oggi hanno chiesto l'entrata in EU e NATO.

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites

siberia se non ti dispiace vorrei chiederti (visto che solo Ant ha risposto a domande personali) la tua testimonianza nella vita nell'URSS , se non vuoi/ non gradisci partecipare dillo e non ti disturbo più...

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...