Jump to content

Cina - Topic Ufficiale


Psycho
 Share

Recommended Posts

La più recente edizione di un "Rapporto al Congresso" relativo alla competizione in atto fra Stati Uniti e Cina nei Mari Cinesi Meridionale e Orientale ...

assets.documentcloud.org … https://assets.documentcloud.org/documents/20522334/us-china-strategic-competition-in-south-and-east-china-seas-background-and-issues-for-congress-march-18-2021.pdf ...

🇺🇸 >>> 🇨🇳

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

La Cina corre e potrebbe superare la Russia nello sviluppo di armi tecnologicamente avanzate ...

Quote

China and Russia are the key adversaries when it comes to developing high-tech weaponry over the next 20 years, but while China’s rate of progress is accelerating, Russia is stymied by multiple factors, the defense Intelligence Agency told Congress.
DIA Director Lt. Gen. Scott D. Berrier said China will have “basically modernized” its military in just six years, and aims to be introducing the most “disruptive” military technologies by 2030-2035, according to prepared testimony for the Senate Armed Services Committee provided April 29.
During the next two decades, any of the three main powers - China, Russia, or the U.S. - may steal the lead “in one or more fields and seek to develop military  and concepts to capitalize on perceived advantages,” Berrier said. 
Any one of the three could come up with new weapons or concepts that “will change the character of warfare.”

... airforcemag.com ... https://www.airforcemag.com/dia-says-chinas-weapon-technology-advancing-fast-while-russia-falls-behind/ ...

🏃‍♀️🇨🇳 .......... 🇷🇺 😫

Link to comment
Share on other sites

Orgoglio taiwanese ...

Quote

Amid escalating aggression from China in the region, Taiwanese Vice President Lai Ching-te  emphasized on Sunday (April 25) that Taiwan is a sovereign state and that "the two [nations] are not affiliated with each other."
"Only [Taiwan’s] 23 million people can decide the future of the nation," Lai continued.
In his opening remarks at this year's "Global Taiwan National Affairs Symposium," Lai listed six principles the Taiwan government promises to its people: safeguarding sovereignty with no room for compromise; maintaining a free and democratic way of life with no infringement; honoring commitments to build a prosperous country that benefits everyone; guaranteeing the people the power to decide the future of the nation; being dedicated to stable and peaceful developments across the Taiwan Strait; and promoting peace in the Indo-Pacific region.

... taiwannews.com ... https://www.taiwannews ....com.tw/en/news/4186456 ...

🇹🇼 

Link to comment
Share on other sites

Penso che la Cina abbia alcuni tratti in comune con la Germania nazista: a) una antica cultura della quale il popolo e le élite sono orgogliose e che fa loro pensare di essere "superiori" a resto del Mondo b) un regime nominalmente ispirato al progressismo, ma nella realtà autocratico con un apparato repressivo capillare c) una economia comunque florida che contribuisce a mantenere un certo consenso (per chi dissente ci sono i campi di lavoro e rieducazione): d) una forte attenzione verso la scienza - sempre purché sia accondiscendente verso iul regime- la ricerca e l' istruzione, così come la Germania negli anni '30 era la seconda potenza economica come PIL, oggi lo è la Cina (il primo posto è occupato dagli Stati Uniti) e) ha un rapporto contrastato con i Paesi dell' Anglosfera che, come lo era la Gran Brtagna nel 1940, costituiscono oggi i suoi avversari più determinati f) è opportunisticamente alleata con la Russia, da cui dipende per diverse materie prime strategiche. La differenza proncipale è che la Germania nazista si riconosceva in un Fuhrer con tanto di culto della personalità, mentre in cina, almeno nominalmente, è il Partito a scegliere il capo dei capi, però l' esperienza storica oinsegna che queste "aristocrazie de facto" prima o poi si trasformano in "principati" e Xi Jin Pi potrebbe essere davvero il nuovo Signore della Cina. Non sono analogie tranquillizzanti, perché viene spontaeo pensare che la Cina possa perseguire una politica aggressiva e bellicosa come ottanta anni fa

Link to comment
Share on other sites

Tu chiamalo se vuoi ... espansionismo ...

Quote

Il Comando Americano in Africa, USAFRICOM, per voce del suo Comandante, il Generale Stephen Townsend, ha annunciato che le banchine della base navale cinese di Gibuti sono ormai pronte e capaci di ospitare tutte le unità della Marina Cinese, comprese le portaerei, che transiteranno nel Mar Rosso. 
Lo stesso alto ufficiale aveva già lanciato l’allarme ad ottobre, durante una riunione con il Commissione Forze Armate del Congresso, riguardo ai lavori avviati dalle autorità di Pechino nella zona commerciale del porto africano.

... rid.it ... https://www.rid.it/shownews/4133 ...

🇨🇳

Link to comment
Share on other sites

Il 1/5/2021 in 19:02 , Simone ha scritto:

Penso che la Cina abbia alcuni tratti in comune con la Germania nazista:

a) una antica cultura della quale il popolo e le élite sono orgogliose e che fa loro pensare di essere "superiori" a resto del Mondo 

Qualche appunto ( un po',off topic ) se consenti :

a) la cultura cinese è antica  ma la Cina di oggi è un paese comunista , che è una

( diciamo così ) cultura recente; la cultura tedesca (o meglio , nazista " ) non è poi tanto " antica " a meno di non voler includere in essa Nibelunghi e Conan il barbaro; in ogni paese forte o sedicente tale le élites si sentono orgogliose.  Anche gl' inglesi o i francesi non scherzano quanto a senso di superiorità ; 

Il 1/5/2021 in 19:02 , Simone ha scritto:

 b) un regime nominalmente ispirato al progressismo, ma nella realtà autocratico con un apparato repressivo capillare 

b) vero ,ma questo c'entra con il " nazimarxismo " - uso una parola che li comprenda entrambi - e non con la Germania o la Cina come culure; le due differenze fondamentali è che la Germania per molto,tempo è stata suddivisa in stati più piccoli mentre la Cina è , fin dalla sua antica unificazione ( impero della dinastia Qin - o Cin - ), un' entità unica che ha sempre voluto essere  fortemente centralizzata. Per il resto , tutti si dicono progressisti anche i partigiani della "  decrescita felice " ; 

Il 1/5/2021 in 19:02 , Simone ha scritto:

d) una forte attenzione verso la scienza - sempre purché sia accondiscendente verso il regime- la ricerca e l' istruzione, così come la Germania negli anni '30 era la seconda potenza economica come PIL, oggi lo è la Cina (il primo posto è occupato dagli Stati Uniti) 

d) ovvio, come in tutti i totalitarismi, dove spesso l'istruzione si confonde con l'indottrinamento. Valutare un paese sul PIL è oggi di moda, ma fuorviante. La Germania del periodo nazista era tornata in grado di mangiare mentre la Cina , nonostante la floridezza manifatturiera , concentrata in alcune regioni del paese , dubito che possa procurare a molti abitanti qualcosa di più della classica ciotola di riso; 

Il 1/5/2021 in 19:02 , Simone ha scritto:

 e) ha un rapporto contrastato con i Paesi dell' Anglosfera che, come lo era la Gran Brtagna nel 1940, costituiscono oggi i suoi avversari più determinati

e) il rapporto contrastato tra la Germania e la Gran Bretagna cominciò agli inizi del XX° secolo , quando gl' inglesi si accorsero che i tedeschi si stavano costruendo una flotta ( fino a prima di quel momento i rapporti tra Gran Bretagna e Germania erano stati ottimi e , tra l'altro il Kaiser Guglielmo II era parente della regina Vittoria ) ; cosa analoga tra l'espansione della sfera d'influenza cinese nel mondo e i contrasti con gli Stati Uniti . Ai paesi dell' " anglosfera "  poco aggrada di trovare in mare qualche flotta che faccia loro concorrenza; 

Il 1/5/2021 in 19:02 , Simone ha scritto:

f) è opportunisticamente alleata con la Russia, da cui dipende per diverse materie prime strategiche. 

f ) Anche Germania nazista e Russia sovietica erano opportunisticamente alleati. I tedeschi appresero dai russi l'arte di usare i carri armati e, nel 1939, cominciarono la guerra da alleati dato che una clausola segreta del patto Molotov - von Ribbentrop conteneva l'accordo di massacrare la Polonia ( vedi il film Katyn ); 

Il 1/5/2021 in 19:02 , Simone ha scritto:

 La differenza proncipale è che la Germania nazista si riconosceva in un Fuhrer con tanto di culto della personalità, mentre in cina, almeno nominalmente, è il Partito a scegliere il capo dei capi, però l' esperienza storica oinsegna che queste "aristocrazie de facto" prima o poi si trasformano in "principati" e Xi Jin Pi potrebbe essere davvero il nuovo Signore della Cina. Non sono analogie tranquillizzanti, perché viene spontaeo pensare che la Cina possa perseguire una politica aggressiva e bellicosa come ottanta anni fa

Per attuare un principato bisogna dar vita a una dinastia che imponga fedeltà. Altrimenti gli apparati prevalgono.

Se ti interessa la storia della Cina , ti indico il libro : " Kai Vogelsang - Cina , una storia millenaria - Ed. Einaudi "

https://www.amazon.it/Cina-Una-storia-millenaria-Vogelsang/dp/8806217186

Se ti piace attivare discussioni a carattere storico , ti consiglio di aprire un forum nella zona " Off-topic - discussioni a tema "

p.s.: i genovesi hanno fama di tirchi , ma , a quanto vedo, non sono certo tirchi di curiosità :P

Edited by engine
Link to comment
Share on other sites

Forse sbaglio, ma ho motivo di pensare che la rivalità fra Cina e Stati Uniti non possa restare sempre "pacifica" e che prima o poi ci sarà un conflitto armato, magari simile a quanto accaduto in Corea negli anni '50. Ci sono "rumors" che indicano come, tanto per cominciare, Pechino sia intenzionata a occupare militarmente Taiwan quando i tempi saranno maturi. Per quanto Taiwan sia uno Stato prospero e con forze armate modernamente equipaggiate, anche solo per una questione numerica l' esercito cinese è molto più potente, ancor più adesso che è dotato di armamenti sofisticati e soltanto gli Stati Uniti, ora come ora, hanno i mezzi per respingere una invasione qualora la minaccia si concretizzasse. Ricordiamo che il Partito Comunista cinese non deve preoccuparsi di perdere elezioni o dell' opinione pubblica, se anche morissero tantissimi soldati o aviatori non importerebbe più di tanto, fra repressione e consumismo - ironicamente, la Cina è il Paese in cui i giovani sono più consumisti e meno idealisti e il loro ideale è comprare lo smartphone nuovo-.  Oggi come oggi a Pechino sanno che, essendo Taiwan un'isola, per invaderla occorre allestire una flotta e attraversare lo stretto di Formosa, che tanto stretto non è, più o meno la distanza che c'è fra Sardegna e Algeria e hic rebus stantibus le navi sarebbero facile preda dell' aviazione e della flotta di superficie americana. Questo SE gli USA saranno disposti a intervenire, perché , per quanto grande sia il divario tecnologico, fra l' aviazione e la marina americane è lecito attendersi morti e feriti anche in caso di vttoria. A Pechino si fa questo calcolo: "noi non dobbiamo per forza eguagliare o superare gli USA, basta che le nostre forze siano capaci di affondare alcune navi e abbattere alcuni aerei. L' opinione pubblica occidentale non sopporta i morti in guerra, per cui se riusciremo a fare sì che un conflitto contro di noi divenga abbastanza sanguinoso, i governi occidentali non avranno il coraggio di fare una guerra vera". Ricordiamo che la Cina, rispetto all' ex URSS, ha un grande vantaggio. E' in tutto tranne che di nome un Paese capitalista da cui provengono molti beni di consumo. Paradossalmente, anche a causa di scellerate politiche di "delocalizzazione" delle fabbriche,  le inevitabili sanzioni contro la Cina colpirebbero più noi che loro, perché in Europa molti prodotti indispensabili per la vita quotidiana non si fabbricano più, mentre la Cina importa tutto sommato poco. A mio parere la deterrenza rischia seriamente di non funzionare più e temo che siamo in una situazione molto simile a quella del primo decennio del XX secolo

 

Link to comment
Share on other sites

Rientro dopo una lunga assenza e farò un lungo post in proposito più tardi

Molti spunti interessanti comunque

Ma c'è un fatto che tutti, politici opinionisti etc, ignorano ed è fondamentale per capire la società cinese attuale : i 100 anni di umiliazione.  Ovviamente aggiunti ai loro ultimi 40 anni post rivoluzione culturale e post 89

Su Taiwan. È un'isola e senza Air dominance e una grossa componente da sbarco ed una marina deep blue capace di attuare un blocco navale, non la prendi....la Cina attualmente può livellare le difese con missili e può forse ottenere la air dominance eliminando basi aerei a terra e Sam. Ma manca di tutto il resto

Senza contare l'intervento di usa e soci

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Century_of_humiliation

Per la cronaca non vivo più in cina da fine 2019 - e sono genovese 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 ma attualmente in Thailandia 😛

Edited by nik978
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, nik978 ha scritto:

Ma c'è un fatto che tutti, politici opinionisti etc, ignorano ed è fondamentale per capire la società cinese attuale : i 100 anni di umiliazione.  Ovviamente aggiunti ai loro ultimi 40 anni post rivoluzione culturale e post 89

Dovuta a secoli vissuti in un quasi isolamento in cui , come altre società asiatiche , si sono messi in testa di essere i migliori.

Il contatto con il mondo esterno è stato choccante .

Nel mondo euro - mediterraneo , invece,  le varie culture hanno interagito in modo continuo anche se in modo spesso brutale.

Link to comment
Share on other sites

Interessante quando un lord inviato dall'Inghilterra, Macartney, si presento all'imperatore cinese a fine xviii secolo, Assieme a altri diplomatici, e gli fu richiesto di inchinarsi 3 volte in segno di sudditanza,perché a corte si dava per scontato che tutto il mondo conosciuto, riconoscesse l'autorità massima del sovrano cinese.

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Macartney_Embassy

Link to comment
Share on other sites

Anche il gesuita Matteo Ricci , volendo incontrare l'imperatore per esporgli la religione cristiana , dovette sottoporsi a un rituale complicato. 

Salvo poi venire a sapere, al momento decisivo dell'incontro, che l'imperatore non aveva tempo da dedicargli .

 

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Sempre a proposito dei rapporti fra Cina e Italia: l' anno scorso numerosi medici cinesi sono stati mandati nel nostro Paese nominalmente per aiutare i colleghi a far fronte all' epidemia di covid19, insieme con un certo quantitativo di dispositivi medici ( tra l' altro, pare che la Cina, invece di regalare tali dispostivi come "scuse" per essere stata Paese di origine all' epidemia, abbia preteso di essere pagata) . Ora, ci sono elementi che indicano come questi medici si siano comportati da "padroni" e non come ospiti in casa di altri e che , non si sa bene su indicazione di chi, nei reparti ospedalieri sono comparse bandiere cinesi e cartelli discutibili dove c'era scritto "Italy China friends forever" e altre amenità del genere. A mio parere, anche se ci fosse stata necessità dell' aiuto di questi medici - che poi, non conoscendo l' Italiano, che aiuto avranno mai dato a curare i pazienti?- non bisognava mostrarsi così succubi, non è possibile che arrivi gente dalla Cina e si metta a dare ordini a destra e sinistra. Non so cosa ne pensiate, secondo me, è un indizio che in Cina non tutti ci rispettano

Link to comment
Share on other sites

Meglio però non confondere " la Cina ( storia , cultura , gente , ecc... ) " con l'infame regime che la sta governando.

Questo sì che non rispetta nessuno .

La " missione " ( totalmente inutile )  è stata solo una trovata politico-mediatica per far fare bella figura ( si fa per dire, visto ciò che sono ridotti )  al governo di allora e al partito filocinese italiano  .

la corea del Nord si sarebbe comportata allo stesso modo

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Simone ha scritto:

Ora, ci sono elementi che indicano come questi medici si siano comportati da "padroni" e non come ospiti in casa di altri e che , non si sa bene su indicazione di chi, nei reparti ospedalieri sono comparse bandiere cinesi e cartelli discutibili dove c'era scritto "Italy China friends forever" e altre amenità del genere.

ci sono elementi dove? quali sono le fonti?
 

2 ore fa, engine ha scritto:

La " missione " ( totalmente inutile )  è stata solo una trovata politico-mediatica per far fare bella figura ( si fa per dire, visto ciò che sono ridotti )  al governo di allora e al partito filocinese italiano  .

concordo, però mai con lo stile russo, con una bellissima missione di hybrid warfare, passata per aiuto fraterno.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Ho psrlato con alcuni Medici che l' anno scorso lavoravano in zone dove il Covid19 ha creato moltissimi problemi e mi hanno detto che L' impressione diffusa era che fossero venuti qui da padroni che parlassero con servitori. Fino a prova contraria, noi non siamo una colonia né un protettorato cinese e mi sembra una cosa molto seria che delle persone vengano dalla Cina a fare i padroni in casa d'altri. Anche perché non è ben chiaro che contributo fattivo questi medici abbiano dato, dato che non potevano visitare i pazienti - in quanto non parlavano l' Italiano e non potevano scrivere le cartelle cliniche- e per dare suggerimenti terapeutici ( invro non così risolutivi, visto che sono morti molti pazienti) sarebbe bastato comunicare al telefono o tramite Internet.  Per quanto concerne i consigli terapeutici, i medici cinesi, di cui non si conosce l' eventuale appartenenza al Partito Comunista, hanno apertamente consigliato di "chiudere tutto" (bar, ristoranti, fabbriche) con il risultato che l' economia italiana ha subito una fortissima contrazione. Era inevitabile, o è stato un consiglio con lo scopo di arrecare danno? Di certo, di consiglieri così forse se ne poteva fare a meno.

Quanto alla missione russa, pare accertato che le apparecchiature inviate si siano rivelate spesso inutilizzabili, ma non ho informazioni di prima mano

Edited by Simone
trovati nuovi elementi
Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

La corsa agli armamenti della Cina ... 

Quote

China has begun construction of what independent experts say are more than 100 new silos for intercontinental ballistic missiles in a desert near the northwestern city of Yumen, a building spree that could a signal a major expansion of Beijing’s nuclear capabilities.
Commercial satellite images obtained by researchers at the James Martin Center for Nonproliferation Studies in Monterey, Calif., show work underway at scores of sites across a grid covering hundreds of square miles of arid terrain in China’s Gansu province. 
The 119 nearly identical construction sites contain features that mirror those seen at existing launch facilities for China’s arsenal of nuclear-tipped ballistic missiles.
The acquisition of more than 100 new missile silos, if completed, would represent a historic shift for China, a country that is believed to possess a relatively modest stockpile of between 250 and 350 nuclear weapons. 
The actual number of new missiles intended for those silos is unknown but could be much smaller. 
China has deployed decoy silos in the past.

... washingtonpost.com ... https://www.washingtonpost.com/national-security/china-nuclear-missile-silos/2021/06/30/0fa8debc-d9c2-11eb-bb9e-70fda8c37057_story.html ...

🇨🇳

Link to comment
Share on other sites

 Npn sono un analiata politico, né uno storico, però nel mio piccolo ho motivo di pensare che la Cina sia un avversario più pericoloso rispetto a quello che rappresentava l' URSS fra il 1945 e il 1990. Già nel 1946 l' autore del "long Telegram" - un testo anonimo in cui si descrivevano, direi con sagacia, i punti di forza e le debolezze del comunismo- puntualizzava che il comunismo era molto meno solido economicamente del capitalismo ed alla lunga, in ossequio al principio marxista del primato dell' Economia sulle ideologie, quest' ultimo avrebbe ironicamente prevalso. La Cina è invece stata accolta a braccia aperte del novero dei Paesi capitalisti ed anzi le è  stato concesso di diventare "fabbrica del Mondo", ai suoi operai sono state insegnate tutte le lavorazioni, i suoi ingegneri - che sono poi tanti soldatini indottrinati - hanno accesso a tutti i progetti e tutte le ricerche, le sono stati confidati tutti i segreti. Addirittura, comprando le sue telecamere a circuito chiuso (con accesso a Internet)  "n tanto al chilo", nella città proibita possono vedere chi entra e chi esce dai palazzi del potere delle capitali europee. Di fatto la situazione è speculare rispetto a come era nel 1905. Lì l' Occidente aveva imposto il suo volere alla Cina, invasa dai prodotti tessili inglesi e dall' oppio indiano eun corpo di spedizione europeo reprimeva le proteste dei "partigiani" cinesi "Boxers". Oggi siamo noi ad essere invasi e oppressi.

Link to comment
Share on other sites

Secondo Voi è possibile che la Cina possa con un "colpo di mano" occupare la capitale di Taiwan - magari con una tattica simile a quellausata dall' URSS nel 1968 per occupare Praga partendo dall' aeroporto- ed instaurare un governo- fantoccio che proclamo l' annessione alla Repubblica popolare?

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

La corsa agli armamenti nucleari della Cina allarma il CSM dell'USAF ...

Quote

Air Force Chief of Staff Gen. Charles Q. Brown Jr. highlighted the “catastrophic” implications if the Air Force does not change fast enough to keep up with China but added that recent public information about the buildup of Chinese intercontinental ballistic missile silos will help generate the public support he needs.
“It’s kind of good that it’s out there so folks see the pace of change from our adversary,” Brown said in a gaggle after he spoke at the National Press Club on Aug. 6. 
“It actually helps to validate what we’ve been talking about, why we need this capability.”
In recent weeks, research groups studying satellite imagery of a desert in western China have spotted more than 100 new silos for intercontinental ballistic missiles (*) ...

... airforcemag.com ... https://www.airforcemag.com/chinese-missile-silos-air-force-accelerate-change-brown/ ...

(*) ... fas.org/blogs ... https://fas.org/blogs/security/2021/07/china-is-building-a-second-nuclear-missile-silo-field/ ...

🇨🇳 :ph34r: 🇺🇸

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, TT-1 Pinto ha scritto:

La corsa agli armamenti nucleari della Cina allarma il CSM dell'USAF ...

... airforcemag.com ... https://www.airforcemag.com/chinese-missile-silos-air-force-accelerate-change-brown/ ...

(*) ... fas.org/blogs ... https://fas.org/blogs/security/2021/07/china-is-building-a-second-nuclear-missile-silo-field/ ...

🇨🇳 :ph34r: 🇺🇸

 

China’s 100 new silos for nuclear missiles turn out to be wind turbines

 

Anche perchè concentrare così tanti silo in un posto solo è una cazzata.

spacer.png

Edited by cloyce
Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Indo Pacifico ... La Vicepresidente Kamala Harris prende posizione ...

The United States will stand with its allies and partners in the Indo-Pacific region against any threats to the rules-based order, Vice President Kamala Harris said during a swing through the region this week.
Harris said the U.S. will support allies facing any threats to their sovereignty and she criticized China’s actions in regard to its claims in the South China Sea.
--- --- ---
The vice president also reiterated the U.S. vision of a free and open Indo-Pacific. 
“And yet in the South China Sea, we know that Beijing continues to coerce, to intimidate, and to make claims to the vast majority of the South China Sea. These unlawful claims have been rejected by the 2016 arbitral tribunal decision. And Beijing’s actions continue to undermine the rules-based order and threaten the sovereignty of nations,” Harris said.
“The United States stands with our allies and partners in the face of these threats,” she added, noting that U.S. engagement in Southeast Asia and the Indo-Pacific is not against any one country or designed to make anyone choose between countries, but instead is meant to advance the American vision for its participation and partnership in the region.

... news.usni.org ... https://news.usni.org/2021/08/27/vp-harris-stresses-u-s-commitment-to-indo-pacific-during-regional-tour-calls-out-chinese-aggression ...

Link to comment
Share on other sites

Il 9/8/2021 in 13:05 , cloyce ha scritto:

China’s 100 new silos for nuclear missiles turn out to be wind turbines

Anche perchè concentrare così tanti silo in un posto solo è una cazzata.

spacer.png

A proposito di c*****e ...

... thebulletin.org ... https://thebulletin.org/2021/09/chinas-nuclear-missile-silo-expansion-from-minimum-deterrence-to-medium-deterrence/ ...

🕳️🕳️🕳️🕳️🕳️

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...