Vai al contenuto
Little_Bird

Difesa ABM USA

Messaggi consigliati

interessante come, tuttavia, gli americani non abbiano mai avuto alcuna timore sull'efficacia del loro arsenale nucleare, nonostante in Russia, per anni, ci sia stato ed è tuttora presente, un discresto sistema di difesa ABM che copre un bel po' di cosine e che tale sistema funga da base di partenza per ulteriori avanzamenti tecnologici.

io, quindi, continuo a sostenere che ste fobie russe sono solite le solite lagne strumentali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nelle prove iniziali il numero di bersagli colpiti, satelliti compresi, è stato impressionante, con un solo insuccesso. Un Pk di quasi il 100 %. L'altissima velocità di intercettazione dovrebbe consentire un secondo lancio in caso di insuccesso, garantendo l'abbattimento. Ma un impatto diretto contro un falso bersaglio serve a poco. Il problema maggiore è proprio questo: se i RIM-161 vengono impiegati lungo la fase intermedia della traiettoria il sensore deve poter discriminare con efficacia le esche.

 

La velocità dei veicoli di rientro di per se' non costituisce un problema insolubile...Finchè parliamo di MIRV. Coi MARV, in grado di modificare la traiettoria, il discorso diviene complesso. Penso però che il sistema sia in grado di gestire il problema.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Difesa anti-missili USA ... potenziamento in vista ...

As fear of missiles from North Korea and Iran reaching U.S. soil heighten, Congress wants to ensure what is already on the ground at Fort Greely, Alaska, and Vandenberg Air Force Base, California, can defeat threats now and into the future.
The conference report of the fiscal year 2018 defense policy bill authorizes the defense secretary - subject to what is appropriated - to increase the number of ground-based interceptors by up to 28.
The 44th and final GBI - under the current requirement - for the GMD system was put in place at Fort Greely Nov. 2.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I politici vogliono la base ABM a Ravenna ... Ohio ...

 

The Ohio congressional delegation is doubling down on its efforts to lure a Missile Defense site to northeast Ohio.
In a letter (*) to Defense Secretary James Mattis dated Monday, Ohio’s two senators and all but one member of the Ohio House delegation urged the Trump administration to select Camp Ravenna as the East Coast Missile Defense site.
The letter was led by the state’s two senators as well as Reps. Bill Johnson, R-Marietta and Tim Ryan, D-Niles.
Only Rep. Mike Turner, a Dayton Republican who serves as a senior member of the House Armed Services Committee, did not sign - but Turner has separately called for the establishment of an East Coast Missile Defense site.
The letter touts Ravenna as an ideal location for the site, with members arguing that its location near transportation networks and its workforce make it an ideal location for the site, which would supplement other missile defense sites in Alaska and California.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dopo due fallimenti consecutivi ...

Quote

The Pentagon intercepted a test ballistic missile with the Standard Missile-3 Block IIA system, the second time that weapon has been successfully tested - a relief for the department following two consecutive test failures.
The SM-3 Block IIA is a co-development between the U.S. and Japan, and is expected to be equipped on both the U.S. Aegis Ashore stations in Romania and Poland and the future Aegis Ashore stations in Japan - making it a keystone to America’s short- and intermediate-range missile defense strategies.

Fonte: defensenews.com ... After consecutive failures, watch US Navy intercept test missile with SM-3 weapon ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il più grande fallimento è stato appena annunciato. Se entro 60gg la Russia non prenderà seriamente il trattato INF gli USA sono pronti a denuncialo.

 

https://www.washingtonpost.com/world/trump-administration-gives-russia-60-days-to-comply-with-inf-treaty-or-the-us-will-move-to-withdraw/2018/12/04/64c5bec2-f74a-11e8-8642-c9718a256cbd_story.html?utm_term=.0cd8aef78630

 

La vicenda affonda le sue radici nel gioco della missilistica, con Putin infastidito dallo scudo missilistico in Polonia che dovrebbe comprendere Patriot PAC 3, Aegis Ashore e THAAD. Quindi i russi pare abbiano sviluppato (non bastassero gli Iskander M) un missile, il Novator 9M279 / NATO des SSC8 Screwdriver, testandolo in 2 diverse fasi per aggirare lNF. Prima fase: test del range oltre I 500km da lanciatore fisso, non bannato dall’INF. Poi lo ha testato entro i 500km da lanciatore mobile rimanendo virtualmente dentro l’INF ma di fatto avendo in mano un missile che se montato su lanciatore mobile eccede i 500km e viola l’INF. 

Modificato da fabio-22raptor

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

×