Jump to content

Recommended Posts

SALVE SONO UN NOVIZIO DEL FORUM ,

Gradirei sapere se vi sono stati ulteriori sviluppi riguardo l'assegnazione di velivoli asw che sostituiranno l'atlantic? Avranno la certificazione di pattuagliatore oceanico ,dunque saranno in grado di effettuare missioni tipo le RED FLAG? I sistemi di rilevamento saranno con sonoboe?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, vorrei sapere se qualcuno è a conoscenza di un profilo tipico di missione di un ATR 72 ASW.

Edited by fabiomania87
Discussione unita. La prossima volta effettua una ricerca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'atr 72 asw, non è ancora in servizio, al massimo è in servizion l'atr 42 mp, ma non so dirti il suo profilo di missione.

Edited by fabiomania87

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

scusate ha un dubbio, da quello che leggo qui sul forum ho capito che fondamentalmente l'atr 72 viene considerato inadatto a svolgere il ruolo asw ed è stato scelto solo per ragioni economiche, a questo punto alcuni in questo ruolo gli avrebbero preferito il C27J, allora ho guardato un po' in rete (+ che altro wiki, sito atr, sito di enrr) ma faccio fatica a farmi un idea perche' i dati pubblicati variano da sito a sito: sapreste dirmi se il c27j sarebbe davvero migliore dell'atr72 per sviluppare un aereo asw? No perche' se lo è allora non capisco come mai sia stato scelto l'atr: che vantaggi ha fornito questa scelta se non le prestazioni? Scegliere il c27j sarebbe stato alla fine molto piu' costoso? L'industria nazionale ne avrebbe tratto beneficio in entrambi i casi ed il c27J è ugualmente un aereo già abbondantemente in uso e gia presente nelle nostre forze armate, quindi (lo dico io a naso) i costi di sviluppo non avrebbero dovuto essere molto diversi. Secondo voi quali saranno state le ragioni alla base di una scelta come questa?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla luce della totale recente rinuncia dei Nimrod Mra4 da parte della RAF converrebbe considerare anche la reale utilità moderna del semplice pattugliatore ASW intesa da AM e MM; non che all'estero ci azzecchino sempre, ma il Regno Unito è pur sempre un'isola.

La scelta dei 4 ATR, non-ASW ma solo predisposti, credo indichi (aldilà delle urgenti motivazioni gap-filler, che di fatto non coprono il ruolo ASW e quindi non andrebbero lette solo in questa chiave) la scelta di dotarsi soltanto di assetti multi missione per il futuro, dove l'ASW sia solo una componente (POSEIDON), ma non la ragion d'essere dell'investimento.

La "flotta" di pattugliatori ATR, eventualmente ASW, potrà essere un'ottima seconda linea per le esigenze nazionali, facilmente utilizzabile anche in teatri e ambienti "terrestri" tipo A-stan, per controllo e supporto (la RAF ha utilizzato i Nimrod). I POSEIDON, che rispondono esattamente al requisito AM/MM, saranno la prima linea multimissione, AEW a parte.

L'acquisto immediato di 12 o più ATR-ASW avrebbe rischiato di mettere in crisi di disponibilità questa pianificazione (se costano già 90 senza il kit ASW ...veramente un furto :ph34r: ).

La scelta della RAF mi sta facendo rivalutare la pianificazione AM/MM.

Edited by Alpino_sommerso

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma gli aerei ASW che fanno anche altro non sono certo una novità ed il P-8 nasce per sostituire il P-3, non certo per sostituire i C-17. ben venga, dunque, un aereo dalle grandi capacità, come lo era il P-3, ma non travisiamo il concetto, andando a perdonare la nostra scelta, che rimane davvero penosa da un punto di vista operativo, ma obbligata da quello economico.

stessa cosa vale per gli inglesi, con l'aggravante che sono un isola e che devono pattugliare ben altri mari, con ben altri interessi e responsabilità... ma considerando le altre perle che stanno cacciando in questi giorni, non mi meraviglierei se abolissero le forze armate :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

stessa cosa vale per gli inglesi, con l'aggravante che sono un isola e che devono pattugliare ben altri mari, con ben altri interessi e responsabilità...

 

Ma può essere che gli inglesi rinuncino in toto ad un "essenziale" ruolo di sicurezza nazionale? Intendo questo.

La loro valutazione nega di fatto la imprescindibilità dell'avere un pattugliatore ASW per fare dell'ASW, e loro per l'appunto sono anche in ben altri mari. (D'accordo che sembrerebbe pure che vogliano costruire la seconda CVF, per la cantieristica, e poi metterla di riserva, parole del segretario alla difesa Fox, :rotfl: , da non credere). Può essere che siano diventati completamente matti?

 

Quindi mi chiedevo se davvero questa nostra decisione è tanto destabilizzante, oppure se in realtà è un passaggio (abbastanza) ben organizzato (purtroppo a lungo termine) verso una soluzione multimissione, magari joint. Di fatto staremo meglio degli inglesi sia con con gli ATR che ovviamente dopo.... Se ho fatto valutazioni da "Alpino" e non da "areonautico" siate clementi. :)

Edited by Alpino_sommerso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma può essere che gli inglesi rinuncino in toto ad un "essenziale" ruolo di sicurezza nazionale? Intendo questo.

si sono privati anche della componente ad ala fissa imbarcata... sembra che abbiano un concetto piuttosto strano di "essenziale". per carità, nessuno li minaccia... ma sono davvero ridicoli da un punto di vista tecnico/operativo.

 

Quindi mi chiedevo se davvero questa nostra decisione è tanto destabilizzante, oppure se in realtà è un passaggio (abbastanza) ben organizzato (purtroppo a lungo termine) verso una soluzione multimissione, magari joint. Di fatto staremo meglio degli inglesi sia con con gli ATR che ovviamente dopo

bhe, considerando la situazione, noi avremo assetti che gli inglesi non avranno (cosa paradossoale), tuttavia, è bene non confondere un aereo multimissione joint che può fare anche ASW, con un aereo multimissione joint, che non può fare ASW... sono macchine diverse ed i nostri ATR non possono fare ASW, sono solo predisposti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco tre immagini provenienti dalla pagina Facebook dell'aeroporto di Torino Caselle.

 

Banalmente, io lo trovo molto bello.

 

Qualcuno che ne sa più di me, può chiarirmi a cosa serve una suite di autoprotezione del genere su di un aereo così?

 

 

fok5UV.jpg

 

 

jAFawZ.jpg

 

DBmZoU.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

per far spendere di più al contribuente :asd:

a parte gli scherzi, è un aereo militare, ben venga sia dotato di un sistema di protezione efficace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indubbiamente, ma non essendo dotato di capacità antinave o antisom, che senso ha dotarlo di sistemi di autoprotezione?

 

Correggetemi se sbaglio, ma immagino che avrà una tipologia di impiego che non lo porterà molto vicino al nemico, non vedo nemmeno la necessità di rischierarlo all'estero su basi non completamente sicure, in cui allora si avrebbe senso un apparato così, come per gli aerei da trasporto tattico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo si sia ipotizzato anche un impiego in contesti poco permissivi e, considerando che è un aereo che vola realtivamente basso e lento, si è deciso di difenderlo il più possibile.

d'altro canto, è anche un occasione per mettere "in vetrina" i nostri sistemi. concordo, però che, magari, si poteva spendere un poco di meno in contromisure ed un poco di più in ASW.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×