Jump to content

Portaerei Cavour - discussione ufficiale


Recommended Posts

e poi , se ricordo bene, le nostre navi maggiori, fino ad ora, hanno come "condicio sine qua non" la navigabilità nel canale di Taranto

Non per raffreddare gli animi ma il canale io l'ho fatto col Garibaldi e vi posso assicurare che il Cavour di lì non ci passerà mai se non con la metodologia con cui ci entravano le corazzate... inoltre c'è anche da considerare gli spazi di manovra all'interno del Mar Piccolo che si sono ridotti moltissimo per gli allevamenti abusivi di cozze al di fuori di ogni ordinanza e legge (siamo sempre al sud, no?).

 

Peraltro le condizioni in cui versa l'Arsenale tarantino non allettano certo... insomma: si rischia di rimanere fermi mesi e mesi per due lavori del cavolo. Verosimilmente tutti i lavori sulle unità nuove verranno appaltate all'Industria Privata. Per fortuna ci siamo arrivati, dico io.

 

Passando ad altro la sede spezzina si sta rilanciando fortemente, un pò per meriti propri, un pò (molto) per demeriti altrui, un pò per la revisione della scellerata politica seguita fino ad oggi che ha portato ad una forza armata regionale, se non addirittura cittadina!, ed al serio rischio di perdere storie e tradizioni inestimabili come quelle delle marinerie ligure, toscana, veneta ecc...

Edited by Berty
Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

signori, non ripetiamoci però... l'argomento è già stato trattato abbondantemente su questa discussione e su quella inerente ad un ipotetico EFA navale. se avete nuove riflessioni sull'argomento, ben

Il grosso è fatto. https://www.portaledifesa.it/index~phppag,3_id,3573.html Tra le modifiche di cui non credo si sia parlato c'è l'aumento della capacità di combustibile a disposizione della

La storia è un po' diversa. La configurazione a delta del dimostratore X-32B era in realtà quella prevista fin dall'inizio. Il passaggio alla velatura con ala a fraccia e piani di coda tradizionali

1) ... se non con la metodologia con cui ci entravano le corazzate...

 

2) Peraltro le condizioni in cui versa l'Arsenale tarantino non allettano certo... insomma: si rischia di rimanere fermi mesi e mesi per due lavori del cavolo. Verosimilmente tutti i lavori sulle unità nuove verranno appaltate all'Industria Privata. Per fortuna ci siamo arrivati, dico io.

 

3) ... un pò per la revisione scellerata della politica seguita fino ad oggi che ha portato ad una forza armata regionale, se non addirittura cittadina!, che ha portato al serio rischio di perdere storie e tradizioni inestimabili come quelle delle marinerie ligure, toscana, veneta ecc...

1) Cioè?

 

2) Infatti, l'esperienza del "Mimbelli", dovrebbe insegnare qualcosa o no?!?!?!

 

3) Scusami, "scellerata" la "revisione" o, come immagino volessi dire, la "politica"?

Link to post
Share on other sites

1) nel 1942 non c'era il ponte di Punta Penna

 

2) il Mimbelli non sta facendo due lavori del cavolo, il problema sono la rinuncia all'ammodernamento dell'Aliseo a favore del Grecale, i bacini che non sono proprio allo stato dell'arte, la manodopera che non è in grado di lavorare sui materiali compositi, sui sistemi digitali di ultima generazione e sui sistemi integrati di comando e controllo. SELEX, OSN, FINCANTIERI, MBDA e CISDEG hanno sì uffici a taranto ma sono distaccamenti, le sedi vere, dove si sviluppa e si pensa sono a Roma, Spezia o Genova. I lavori di piattaforma e scafo possono anche essere fatti, ma il SdC, che è l'elemento più critico, sta palesando la necessità di dotare l'Arsenale di mezzi adeguati, che ad oggi non ha.

 

Circa il passaggio dal canale... Il Cavour non passerà mai di lì per due motivi

1) E' rischiosissimo. Un decimo di radiante di errore e strusci la paratia, un po' di scarroccio e strusci la paratia, un dente di cane nell'elica e strusci la paratia... Nessuno si prenderebbe la responsabilità. Circa il fondale, poi, è tutto da verificare che non ci sia fango accumulato.

2) non ha senso pratico, a meno di spendere prima qualche milione di euro per mettere a posto l'unico bacino in muratura in grado di ospitare l'unità, che ricordo non ha mai visto un bacino idi questo tipo in vita sua.

Link to post
Share on other sites
1) nel 1942 non c'era il ponte di Punta Penna

 

2) il Mimbelli non sta facendo due lavori del cavolo ...

1) Non sono tarantino, ma da http://it.wikipedia.org/wiki/Ponte_Punta_Penna_Pizzone apprendo che il detto ponte si trova all'interno del Mar Piccolo, ergo cosa c'entra con il passaggio delle navi nel canale navigabile?

 

2) Ciò non toglie che sia inoperativo da più tempo del "Charles de Gaulle" (che qualche lavoro, leggermente più complesso :asd: , lo doveva subire!), senza scandalo mediatico alcuno!!! :thumbdown::furioso:

Link to post
Share on other sites

1) Per dire che è cambiato molto da allora. Sono contorto, a volte

 

2) Il mimbelli sta facendo lavori di mezza vita. Sta cambiando CMS, sistemi d'arma e radar di scoperta, praticamente tutto il Sistema di Combattimento. Sono Grandi Lavori di trasformazione di unità ma comunque l'osservazione è corretta, anzi estremamente acuta, tanto che voci di corridoio parlano di un De la Penne a Spezia proprio per fare quei lavori.

Edited by Sangria
Link to post
Share on other sites
il problema sono la rinuncia all'ammodernamento dell'Aliseo a favore del Grecale,
:huh:

 

Da quel che mi risulta nessuna delle 2 faceva parte del gruppo di 4 navi da ammodernare/SLEP, ovvero

Libeccio

Scirocco

Espero

Zeffiro

 

Ne hanno aggiunta 1 :huh: o l'elenco è sbagliato :(

non ha senso pratico, a meno di spendere prima qualche milione di euro per mettere a posto l'unico bacino in muratura in grado di ospitare l'unità, che ricordo non ha mai visto un bacino idi questo tipo in vita sua.
Quasi quasi conviene comprare un bacino galleggiante nuovo :okok:
Se è un problema di bacino il Cavour può venire a palermo, c'è, nonstante tutto, uno dei più grandi bacini del mediterraneo :D
Veramente tutti i cantieri Fincantieri hanno bacini in grado di ospitare il Cavour, ovviamente tranne i 2 militari :asd: :asd: :asd: :asd:
Link to post
Share on other sites
1) Per dire che è cambiato molto da allora. Sono contorto, a volte

 

2) Il mimbelli sta facendo lavori di mezza vita. Sta cambiando CMS, sistemi d'arma e radar di scoperta, praticamente tutto il Sistema di Combattimento. Sono Grandi Lavori di trasformazione di unità ma comunque l'osservazione è corretta, anzi estremamente acuta, tanto che voci di corridoio parlano di un De la Penne a Spezia proprio per fare quei lavori.

 

Dalle mie ultime notizie:

il Mimbelli ha finito i lavori da almeno qualche mese.Ha installato il RAN 40L se non sbaglio.

Il De la Penne dovrebbe essere ancora nella SNMG2.

Il ponte Punta Penna non dovrebbe essere di nessun problema alle manovre in Mar Piccolo;è abbastanza alto e distante dall'arsenale.

Ma ricordiamoci del punto fondamentale......il Cavour, Mar Grande o Mar Piccolo,lavori o non lavori,scendera' a Taranto o no? :D

Link to post
Share on other sites
...

Il De la Penne dovrebbe essere ancora nella SNMG2.

...

No, errore c'è!

 

Vedi link all'attuale composizione del The Standing NATO Maritime Group 2 (SNMG2):

 

http://www.jfcnaples.nato.int/organization...composition.htm

 

L'unità italiana è la fregata "Libeccio".

Link to post
Share on other sites

confermo.

 

Per quanto riguarda il cavour a taranto, la partita si gioca su diversi fronti, sopratutto su due:

1 la realizzazione di una cabina idonea per la presa a terra in media tensione e da diversi MW, oltre che il dragaggio del mar grande in corrispondenza del Chiapparo a Taranto

2 il potenziamento del mol Varicella 1 e il dragaggio dell'area a sud dello stesso, con la solita cabina da realizzare.

 

Paradossalmente sembra in vantaggio Spezia, ma non penso sarà una destinazione definitiva.

Edited by Sangria
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • 2 weeks later...
  • 3 months later...
Che delusione la fiat...credevo avessero pensato in grande come la renault per la rx...agganciata su una catapulta e sparata assieme ad un super etendard :asd: il problema è che non aveva ali :hmm:

Ehi mica abbiamo una ctol!!!

Vi immaginate una fiat punto su una catapulta e con i post bruciatori al posto dei due tubi di scarico??

Una bellissima fiat bianca pronta al lancio con i post bruciatori attivati (alla faccia del consumo e degli incentivi).

La portaerei ideale sarebbe la kitty hawk la nostra cavour come fa a lanciarla, prendono 4 ufficiali e iniziano e spingerla da fondo ponte?? :rotfl: :rotfl:

Tornando ai discorsi seri la cavour andrà si o no ad haiti??

Se si vedremo per la prima volta (credo :rolleyes:)il cavour vicino al sao paolo??

Cosa porteremo ad haiti che non si può portare con i c 130? Io sono dell'idea che andare ad haiti con il cavour sia più costoso che portare gli aiuti con i c 130, gli usa che sono ben più vicini portano aiuti con i c 17 (ne fanno di confusione vi è capitato di vederli dietro i giornalisti?)

Seriamente a me sembra che gli usa stiano invadendo haiti non è che poi ne fanno una colonia o ci piazzano una base?

Da quanto si vede dai giornali ad haiti c'è più movimento di c 17 e c 130 che in afghanistan, gli stati si stanno dando veramente da fare, speriamo che si riesca a superare presto questo momento.

Edited by marco9023
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...