Jump to content
Sign in to follow this  
skettles

qual' è il fucile migliore?

votate il fucile migliore  

65 members have voted

  1. 1. votate il fucile migliore

    • m-16 a2
      18
    • m-4
      20
    • uzi
      0
    • faral
      0
    • ak-47
      11
    • ar 70/90
      14


Recommended Posts

con il suo calibro rivoluzionario, peccato che i tedeschi abbiano affossato il progetto.

 

 

Cioè ? :blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'hk g11 è un fucile studiato per avere munizioni di piccolo calibro e con grande rapidità di fuoco.

Questa è la munizione da 4.7 mm

g11_ammo.jpg

 

E' una cartuccia particolare che non ha bossolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non proprio,45 mm è la lunghezza del bossolo e basta.

e quanto sarebbe la lunghezza della pallottola?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bè dipende da che tipo di pallottola è(FMJ,JHP...)

 

Comunque ecco un immagine di un proiettile 5.56 con relative dimensioni.(la pallottola credo sia FMJ,se sbaglio correggetemi)

 

image003.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco una lista su molti tipi di pallottole esistenti(X DREAD in blu sono il FMJ e il JHP)

 

BHP - Bonded Hollow Point: Proiettile a punta cava con inserto metallico indeformabile (vietato)

FMJ - Full Metal Jacket: Proiettile incamiciato o blindato

JFP - Jacketed Flat Point: Proiettile semicamiciato a punta in piombo rotonda scoperta, soffice. Molto usato per caccia

JHP - Jacketed Hollow Point: Proiettile incamiciato a punta cava. Vietato

JPF - Jacketed Pre-Fragmented: Proiettile la cui incamiciatura o semi-incamiciatura è preintagliata per provocarne una frammentazione controllata.

JTC - Jacketed Truncated Cone: Proiettile incamiciato a forma tronco-conica.

LTC - Lead Truncated Cone: Proiettile in piombo a forma tronco-conica.

LHP - Lead Hollow Point: Proiettile in piombo a punta cava. Vietato

LRN - Lead Round Nose: Proiettile in piombo a ogiva di forma tonda

PHP - Plated Hollow Point: Proiettile in piombo galvanizzato (la cui superficie è ricoperta di una patina metallica di rame) a punta cava. Vietato

SJHP - Semi-Jacketed: Hollow Point: Proiettile semi-incamiciato a punta cava. Vietato

SWC - Semi Wad Cutter: Proiettile di forma cilindro-conica e punta piatta (simile al tronco-conico ma meno appuntito)

TMJ - Total Metal Jacket: Proiettile totalmente incamiciato (solitamente i proiettili FMJ non sono camiciati nella parte posteriore dove il piombo interno è allo scoperto)

TC - Tronco coniche: Proiettile di forma conica troncata in punta

Share this post


Link to post
Share on other sites

:P La domanda del sondaggio è soggettiva comunque penso che il miglior fucile sara senza altro uno leggero, preciso con una buona gittata e scarso rinculo senza dimenticare la potenza. I nostri soldati sono contenti del ar-70 che sarebbe l'ultima opzione.

 

Dicono che è meglio del M4.

Anche se penso lo abbiano cambiato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie

 

cosa si intende per incamiciato?

 

è troppo chiedere gli effetti delle singole pallottole? magari di qualcuna

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dicono che è meglio del M4.

Anche se penso lo abbiano cambiato

 

 

 

L'M4 è un giocattolino, ma è comodo e si presta molto bene all'installazione di accessori, il nostro 70/90 è un superkalasnikov e si comporta di conseguenza: ha un ergonomia schifosa ma è affidabile. Personalmente ho un odio profondo per l'M4, meglio un bell'M16A3!

 

Quanto al G11 è un fucile della HK partorito negli anni '80 che voleva cambiare il modo di intendere i fucili d'assalto ed equipaggiare la Bundheswere con due tipi di fucili d'assalto differenti: il G11 per i fanti d'assalto e il G41 per gli altri componenti della squadra.

 

g11_scope.jpg

 

Il fucile ha un nuovo calibro, il 4,7, e con le cartuccie senza bossolo ha una velocità d'uscita altissima, un alto fattore di perforazione, pesi fantastici e un fucile, perfettamente controllabile a raffica, con 50 colpi che pesa quanto un arma tradizionale

Ecco le munizioni senza bossolo

 

g11_ammo.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Dread.

 

Quando si esamina il potere lesivo di una pallottola, due sono le cose che si prendono in considerazione:

 

POTERE DI ARRESTO, ossia la quantità di energia trasferita sul bersaglio.

 

PENETRAZIONE, ossia la capacità di penetrare (ovviamente non il corpo umano, quello si penetra facilmente... ma protezioni antiproiettile, blindature, mattoni, elmetti ecc...)

 

Purtroppo i due effetti sono in antitesi: se una palla è fortemente penetrante, tenderà ad attraversare da parte a parte un corpo umano e quindi a rilasciare poca energia (se lo trapassa e va oltra, significa che conserva energia).

 

Allora, si cerca di studiare conformazioni di palla che servano a ottenere i risultati voluti.

 

Se una palla è troppo veloce, ho interesse ad aumentare il potere d'arresto, per cui la costruirò in piombo dolce (si deforma all'impatto) o con punta più o meno piatta (tronco conica) o addirittura cava (di modo che tende a fermarsi all'impatto).

 

Se una palla non è molto veloce, cercherò di accentuarne le capacità di penetrazione utilizzando una camiciatura dura, non deformabile (metalli duri) attorno a un nocciolo di piombo (sempre presente, perchè fornisce peso e quindi stabilità e costa poco), e la punta sarà ogivale o a "spillo".

 

Oggi come oggi, le capacità di penetrazione sono ritenute più importanti, specialmente nei fucili d'assalto.

Infatti è ormai abitudine indossare corpetti protettivi, per cui la capacità di perforarli è essenziale.

 

Peraltro, le convenzioni "umanitarie" del diritto di guerra vietano l'uso di palle deformabili (che effettivamente producono ferite disumane).

 

Pertanto, tutte le palle moderne sono FMJ Full Metal Jacketed ossia completamente incamiciate in metallo duro, e la punta è sempre ogivale o appuntita.

 

Nelle armi a canna lunga (fucili ecc...) la velocità della palla è così elevata da fornire una grande energia, motivo per cui anche se la palla trapassa il corpo, l'energia rilasciata è comunque sufficiente a disabilitare il bersaglio.

 

Nelle armi a canna corta (pistole) invece il problema si fa sentire, perchè l'energia rilasciata è spesso insufficiente a garantire un buon potere d'arresto.

E' il problema, ad esempio, del calibro 9 Parabellum.

Una palla calibro 9 in piombo nudo ferma chiunque, una incamiciata deve attingere un punto vitale, per arrestare l'avversario, altrimenti quest'ultimo può conservare la capacità di agire e reagire (specialmente se si tratta di un individuo forte e massiccio, oppure sotto effetto di sostanze alcoliche e droghe).

 

Per questa ragione nelle armi corte c'è una certa tendenza ad aumentare il calibro e ridurre la velocità della palla, in maniera che a parità di energia rispetto a una palla più piccola e veloce, il potere d'arresto sia maggiore.

 

Questa era la "ricetta" della famosa Colt 1911, che aveva una palla pesantissima e lenta, ma in grado di fermare chiunque, arma sostituita in America dalla Beretta 92, e tutt'ora rimpianta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Questa era la "ricetta" della famosa Colt 1911, che aveva una palla pesantissima e lenta, ma in grado di fermare chiunque, arma sostituita in America dalla Beretta 92, e tutt'ora rimpianta.

 

 

Rimpianta per stupide considerazioni nazionalistiche, il 45 non è nemmeno paragonabile con il 9 para, idem dicasi per la 92 rispetto alla 1911

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo so Dominus, ma non sono solo questioni nazionalistiche.

 

Anch'io ritengo la 92 più idonea all'uso militare e certamente più moderna... tant'è che l'ho scelta anche come arma personale.

 

Però se ti capiterà nella vita (e non è difficile farselo capitare) prova a sparare con entrambe le pistole (una 1911 o un suo clone, e una serie 92/98).

Poi ne riparliamo.

 

Se la 1911 è ancora l'arma più usata (in tutte le sue evoluzioni e customizzazioni) in tutte le gare di tiro pratico e dinamico ecc..., dai migliori campioni mondiali, una ragione c'è.

 

E si chiama ergonomia.

 

La 1911 diventa un tutt'uno con la mano... e va in puntamento quasi da sola... ed ha un bilanciamento da paura... non c'è arma che la batta ancora oggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oddio non credo che batta una glock, la 92 l'ho provata e dopo un paio di colpi si capisce da che verso farla funzionare, la glock è fantastica, precisa, comodissima e leggera. (entrambe purtroppo in 9x21 IMI)

La 1911 mi è sempre sembrata un catenaccio, ma ci ho solo visto sparare, mai usata.

Ma il 45 in Italia si può avere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhè, 9x21 IMI o 9x19 Para, le caratteristiche balistiche sono le stesse.

 

In Italia il calibro .45HP è l'equivalente civile del .45 ACP, ma ormai entrambi sono liberalizzati (di fatto in Italia sono rimasti vietati solo il 9 Para ed il 7.62 NATO, mentre per il 7.62x39 esiste solo una carabina al momento legalizzata).

 

Quindi una 1991 (o derivati, come la 1991) si possono liberamente acquistare, nel calibro originale (.45 ACP).

 

La Beretta 92 non ha difetti: facile da smontare, caricatore ad ampia capacità, robusta, non si inceppa mai. L'ergonomia è ottima, la sicurezza massima.

Dà il meglio di sè nel tiro mirato.

 

La 1911 ha un'ergonomia molto migliore (l'inclinazione dell'impugnatura e il caricatore monofilare sono determinanti) e i suoi organi di mira sono ottimizzati per il tiro istintivo, dove eccelle.

Per tutto il resto (specie in sicurezza e manutenzione) non può competere.

 

Le Glock sono stupende, molto leggere (ma non sempre la leggerezza è un bene) ma danno una sensazione di precarietà: non è raro che impugnando l'arma senza la dovuta decisione, il fusto in polimeri si rivela incapace di offrire la sufficiente contro-resistenza al movimento del carrello, e - specialmente con cariche non molto spinte - l'arma non riesce a completare il ciclo di espulsione inceppandosi.

 

Ogni arma ha le sue caratteristiche, poi spetta al tiratore scegliere quella che fa al suo caso.

 

Un'arma ad alta capacità di fuoco, ben dominabile, può essere la soluzione per chi si trova nel rischio di affrontare una minaccia seria da solo (ad esempio, una guardia giurata).

 

Un'arma di grosso calibro (il massimo che il tiratore riesce a gestire e controllare con efficacia) anche se con pochi colpi (5-7) è indicata per la difesa personale di un civile (di solito il rapinatore da strada non si impegna in un conflitto a fuoco prolungato): i revolver danno il meglio di sè in queste circostanze.

 

Nelle esigenze militari, dove si presuppone che il tiratore agisca in un contesto articolato, in cooperazione con altri tiratori, le esigenze cambiano.

 

E così via, potremmo individuare decine e decine di esigenze diverse, e per ognuna può essere un gruppetto di armi idonee, tra le quali il tiratore può scegliere quella che più riesce a gestire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
M16...

il successore del garand si puo' dire...:P

precisione e buona cadenza di fuoco...

E' il successore dell'M14 che è, a sua volta, il successore del garand.

Share this post


Link to post
Share on other sites
JHP - Jacketed Hollow Point: Proiettile incamiciato a punta cava. Vietato

 

vorrei delle informazioni se possibile! grazie per le risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites

sjhp_large.png

 

Questo è un proiettile Hollow Point.

 

Come vedi, la camiciatura (quella parte in rame) non copre l'intera palla in piombo, ma lascia scoperta parte della punta. E quest'ultima non solo non è a punta (bensì è troncata) ma in più presenta una parte cava, come un foro.

 

Quando questo colpo impatta il bersaglio, la pressione attraverso il cavo provoca lo schiacciamento e aumento di diametro della parte in piombo.

Ne consegue che la ferita è più estesa e il proiettile si ferma rilasciando tutta la sua energia.

 

Qualcuno può dire: allora a che serve la camiciatura in questo caso?

 

Innanzitutto sostiene il piombo e costituisce il "tappo" posteriore che schiaccia il piombo da dietro e gli consente di allargarsi.

 

Poi impedisce che la palla rilasci residui di piombo durante l'attraversamento della canna (chi spara sa quant'è odiosa un canna sporca di piombo...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
M16...

il successore del garand si puo' dire...:P

precisione e buona cadenza di fuoco...

E' il successore dell'M14 che è, a sua volta, il successore del garand.

E' vero...

il bello che l'M14 e' la mia arma preferita:p

anzi ora apro unbel topic su quest'arma:p

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Di tutte le armi dell'immenso arsenale sovietico, nulla era più remunerativo dell'Avtomat Kalashnikova, modello del '47, più comunemente conosciuto come AK47 o Kalashnikov. E il fucile più popolare al mondo, un'arma che tutti i combattenti amano. Un'amalgama di 4 chili di acciaio e legno multistrato. Non si rompe, non si inceppa nè si surriscalda. Spara se coperto di fango o pieno di sabbia. E' così facile da usare che pure i bambini possono farlo e spesso lo fanno. I Sovietici hanno messo l'arma su una moneta, il Mozambico l'ha messa addirittura sulla bandiera. Alla fine della guerra fredda il Kalashnikov divenne il prodotto russo più esportato, prima della vodka, del caviale e dei narratori suicidi. Una cosa è certa: nessuno si metteva in fila per comprare le loro automobili..."

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, ak 47 ha una storia e una diffusione che parlano da sè!!

sarei curioso di sapere delle evoluzioni più recenti, ak 101 per esempio, in cosa è stato migliorato...

 

vorrei dire una cosa a proposito del colt m4: tempo fa un collega del monte cervino mi raccontò che una volta aveva avuto un comportamento anomalo dell'arma in condizioni di neve e freddo intenso, a parte l'impossibilità di cambiare la selezione da automatico a semi, ma poi mi disse che dopo aver sparato alcune raffiche in automatica premeva il grilletto a vuoto, cioè l'arma non caricava la cartuccia!!!! e una cosa del genere non era mai capitata con sc70/90 che con neve e freddo funzionava benissimo..

Edited by kepi

Share this post


Link to post
Share on other sites
beh, ak 47 ha una storia e una diffusione che parlano da sè!!

sarei curioso di sapere delle evoluzioni più recenti, ak 101 per esempio, in cosa è stato migliorato...

 

Allora...

 

L'AK101 presenta lo stesso design del 47, ma come l'AK74 e i modelli 102/104/105(più compatti e leggeri) è camerato per la cartuccia 5.56x45 NATO

 

Il modello AK103 spara le stesse 7.62 del 47, più potente dell'AK74, un ritorno al 7.62 per ovviare alle mancanze del 5.56 in fatto di potenza.

 

I modelli 107/108 sono camerati anch'essi per il 5.56 NATO, ma presentano una maneggevolezza maggiore grazie a un miglior sistema di alimentazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...