Jump to content

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale


Recommended Posts

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Tra le altre cose uno degli step del Block 4 introduce le SDB II battezzate GBU 53/B StormBreaker https://www.janes.com/article/81956/stormbreaker-enters-operational-test-phase Poco interess

Forse può essere interessante soffermarsi su qualche aspetto della struttura dell’F-35 e sulla sua evoluzione a partire dal primo prototipo, per arrivare ai velivoli di serie, che hanno recepito quant

In realtà, anche se a prima vista non sembra, il tettuccio dell’F-35 è in un pezzo singolo... Il montante è un supporto che fa da appoggio all’interno, ma non divide il plexiglass in due, pe

Posted Images

più che x-47 (che alla fine è un motore con la forma di un'ala) il cui progetto è stato congelato da qualche anno, guarderei bene (se fossi l'ami) sia lo sky-x che gli ultimi nati in casa Dassault soprattutto gli UCAV a reazione.

Link to post
Share on other sites

F-16CJ/DJ Block 50D/52D

An unknown number of Block 50/52 aircraft have been delivered to the USAF modified to perform the Suppression of Enemy Air Defenses (SEAD) mission, replacing the F-4G ‘Wild Weasel’ aircraft; these were unofficially designated F-16CJ/DJ. Capable of launching both the AGM-88 High-speed Anti-Radiation Missile (HARM) and AGM-45 Shrike anti-radiation missiles, the F-16CJ/DJ are equipped with a Lockheed Martin AN/AAS-35V Pave Penny laser spot tracker and the Texas Instruments AN/ASQ-213 HARM Targeting System (HTS), with the HTS pod being mounted on the starboard intake hardpoint. The first F-16CJ (serial number 91-0360) was delivered on 7 May 1993.

 

Da wiki.

 

 

Il Tornado GR4 nella RAF, almeno nel medio periodo verrà sostituito dai Typhoon e dagli F-35B, in futuro probabilmente si ricorrerà agli UCAV.

 

Riguardo noi, partecipiamo al progetto nEORUn, per sviluppare un dimostrare UCAV per il futuro in questo settore, senza contare i vari dimostratori che stiamo sviluppando "in casa".

Edited by Little_Bird
Link to post
Share on other sites

ma... pensandoci un attimo... non è un po azzardato paragonare in tutto e per tutto l'EFA all'F-35?? nel senso che l'EFA è un aereo nato prevalentemente con caratteristiche AA a cui si associano anche buone caratteristiche di attacco al suolo, mentre l'f-35 è il contrario.. cioè ottimizzato per l'attacco al suolo. poi se le doti AA del 35 si dimostrano eccezionali come dicono, ben venga..

 

Quindi sulle moli di acquisto dei due modelli pesa anche questo... e poi da sempre la RAF predilige l'attacco al suolo piuttosto che la componente AA (vedi tornado).

 

Nel nostro caso, secondo me, sarebbe giusto cercar di ottenere un numero maggiore di JSF (ovviamente senza ridurre troppo gli efa) perchè sono più adatti per le missioni che disolito facciamo (es. famoso e discusso appoggio con harrier agli USA in afganistan). Ovvio che la componente efa non è da eliminare perchè è vitale per la difesa aerea del territorio.

 

correggetemi se il ragionamento è scorretto..

Link to post
Share on other sites

No, non è scorretto, anzi ho sempre detto che come scelta di velivoli la coppia Tifone+Lighting è forse seconda solo alla variante Raptor. Un velivolo AA con capacità nell'attacco al suolo ed un velivolo per l'attacco al suolo con capacità AA. Ottimo, non credete?

 

Rimangono le solite lacune nei moltiplicatori di forza, discorso ormai spulciato sotto ogni punto di vista...

Link to post
Share on other sites
ma... pensandoci un attimo... non è un po azzardato paragonare in tutto e per tutto l'EFA all'F-35?? nel senso che l'EFA è un aereo nato prevalentemente con caratteristiche AA a cui si associano anche buone caratteristiche di attacco al suolo, mentre l'f-35 è il contrario.. cioè ottimizzato per l'attacco al suolo. poi se le doti AA del 35 si dimostrano eccezionali come dicono, ben venga..

 

Quindi sulle moli di acquisto dei due modelli pesa anche questo... e poi da sempre la RAF predilige l'attacco al suolo piuttosto che la componente AA (vedi tornado).

 

Nel nostro caso, secondo me, sarebbe giusto cercar di ottenere un numero maggiore di JSF (ovviamente senza ridurre troppo gli efa) perchè sono più adatti per le missioni che disolito facciamo (es. famoso e discusso appoggio con harrier agli USA in afganistan). Ovvio che la componente efa non è da eliminare perchè è vitale per la difesa aerea del territorio.

 

correggetemi se il ragionamento è scorretto..

 

Finalmente qualcuno con un po di buonsenso. L'F-35, DA SOLO, va bene soltanto per quei paesi perfettamente integrati con gli USA e che non necessitano o comunque non ritengono prioritaria una difesa aerea state of the art. Olanda e Canada, in soldoni. Il Giappone e l'Australia (che, visti i vicini, necessitano di veri aerei da caccia) stanno implorando gli americani di vendergli una versione export dell'F-22. In caso contrario l'EFA, o addirittura per il Giappone un programma autoctono, sono la scelta più assennata.

Basta farsi un giro sul più influente think thank di aviazione australiano (ausairpower) per rendersi conto di come considerino l'F-35 nell'a/a.

 

Se invece, com'è il nostro caso, quello inglese e quello americano, l'F-35 è destinato sopratutto a compiti di attacco al suolo e, solo secondariamente, nell'a/a, allora le cose sono diverse.

Link to post
Share on other sites

In un rapporto di 50:50 o 60:40 tra le 2 linee un'aeronautica è bilanciata e a seconda dei casi può usare entrambe le flotte per lo stesso ruolo. In caso di necessità invece di rischierare un gruppo EFA in una base del nord, territorio più coperto rispetto al sud, può essere sufficiente mettere in QRA un gruppo F-35 a Istrana o Ghedi e lasciare gli EFA a Grosseto, Gioia del Colle più un gruppo nella FOB di Trapani.

Al contrario per l'attacco al suolo per i ruoli pesanti si può usare l'F-35 ma per lanciare uno Scalp da lontano l'EFA può bastare utilizzandolo semplicemente come vettore fino a zone di sicurezza.

Link to post
Share on other sites

A proposito della tanto contestata simulazione di cui si parlava (in cui l'F35 avrebbe perso dal SU-30): Qualcuno mi spiega come vengono fatte queste simulazioni? Su quali dati lavorano, che tipi di calcoli fanno... Grazie!

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

domanda stupida, magare se ne avete già parlato ditemi dove e vado a leggere: ma gli F-35B che avrà in dotazione la marina per il Garibaldi e il cavour saranno dotati di ali ripiegabili per un migliore hangaraggio o parcheggio sul ponete di volo?

Link to post
Share on other sites
domanda stupida, magare se ne avete già parlato ditemi dove e vado a leggere: ma gli F-35B che avrà in dotazione la marina per il Garibaldi e il cavour saranno dotati di ali ripiegabili per un migliore hangaraggio o parcheggio sul ponete di volo?

No, l'ala è la stessa dell'F-35A e non è ripiegabile.

Solo l'F-35C imbarcato ha un'ala più grande e ripiegabile.

Link to post
Share on other sites

altra curiosità (come detto sopra se ne avete già parlato lincatemi il punto esatto se lo sapete ^^) aprendo il link qui ad inizio pagina mi pare di aver letto che gli F35 sostituiranno gli AMX, gli AV8B della marina e parte dei Tornado.....non vorrei andare fuori tema ma questo vuol dire che esiste l'intenzione di avviare un programma per un sostituto dei Tornado oppure come capita ormai regolarmente ad ogni cambio generazionale di veilivoli l'ami verrà ridimensionata?......la storia che più di un tot non ci serve perchè abbiamo gli americani come alleati ha veramente rotto le scatole, noi dobbiamo essere autonomi per qualsiasi evenienza, certo avere mille caccia è un'esagerazione ma dobbiamo avere una forza aerea adeguata anche alla nostra posizione geografica in europa..in pratica l'italia è una portaeree stesa sull'adriatico ^^.......spero di non essere andato troppo OT ^^

Link to post
Share on other sites

E' normale che i numeri vengano ridotti a fronte di mezzi con maggiori capacità, specie se si considera che fino a 10 anni fà la nostra difesa aerea poggiava su mezzi originari degli anni '50.

La disponibilità operativa e le capacità immensamente maggiori di questi nuovi mezzi rispetto a quelli che vanno a sostituire, compresi quelli presi in leasing ad interim, non faranno quindi che contribuire alla modernizzazione dello strumento militare nazionale, sempre che gli impegni vengano rispettati (cosa che vedo poco probabile visto che alla fine si rinuncerà almeno al 25% dei numeri previsti).

Link to post
Share on other sites
Meglio pochi ma buoni no?!

 

giusto..ma spero non troppo pochi ^^ perchè chiamre tutte le volte gli americani anche solo per soffiarci il naso mi pare deprimente (qui intendo un pò tutti i paesi europei)..essere alleati e collaborare va bene ma essere completamente dipendenti credo di no :unsure:

Link to post
Share on other sites
ma perchè la MMI prende la versione B invece che quella imbarcata????? questo non lo capisco...

Perche’? Tu faresti bungee jumping senza elastico o salteresti un fossato senza sufficiente rincorsa?

In entrambi i casi ti faresti piuttosto male...

Link to post
Share on other sites
  • fabio-22raptor featured, unfeatured, pinned, unpinned, featured and unfeatured this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...