Jump to content

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale


easy
 Share

Recommended Posts

Il 26/9/2019 in 00:11 , TT-1 Pinto ha scritto:

Ne parla anche AW&ST ...

Quote

Italian F-35s In Iceland For First NATO Deployment ...

Graham Warwick - Aerospace Daily & Defense Report (AW&ST) - Sep. 26, 2019

Italy has become the first F-35 operator to deploy the fifth-generation fighter on a NATO mission, sending the aircraft to perform air policing in Iceland.
Six Italian F-35s touched down at Keflavik airfield on Sept. 25 for the temporary deployment.
Unlike the Baltic Air Policing mission, which is supported year-round by NATO air forces, the Icelandic mission usually lasts several weeks and occurs three-four times each year. 
The F-35s are due to make Iceland their home for three weeks.
According to NATO’s Air Command, the deployment by Italy is the country’s fifth detachment to Iceland and the second this year; Rome previously provided Eurofighter Typhoons for the mission.
“The Italian Air Force detachment is scheduled to work with the controllers at the Combined Air Operations Center in Uedem, Germany, and the Control and Reporting Center at Keflavik, Iceland,” NATO Air Command officials said.
No details of the deployment had been released by the Italian air force or defense ministry at the time of writing (*).
The deployment was supported by one of Italy’s Boeing KC-767 tanker aircraft, a C-130J airlifter, and a P-72 maritime patrol derivative of the ATR-72 providing cover in the event of an ejection over water.
The F-35s will perform a series of familiarization flights to achieve certification for the mission. 
Italy declared its F-35s operational last November, becoming the fourth air arm to do so after the U.S. Marine Corps, the U.S. Air Force and the Israeli Air Force.
Iceland does not have an air force, and the U.S. stopped basing fighters on the island in 2006, prompting the government in Reykjavik to request occasional fighter deployments starting in 2008. 
NATO describes the mission as a “peacetime preparedness mission,” helping the country to “stay prepared, to monitor and to manage its airspace in peacetime.”
The UK Royal Air Force will deploy Typhoons to the island later this year.

Nel frattempo ... l' Aeronautica Militare ha dato la conferma ufficiale ...

... ISLANDA: AL VIA L'OPERAZIONE NATO "NORTHERN LIGHTNING" ...

?? ??

Link to comment
Share on other sites

Ancora problemi e ritardi ...

Quote

The F-35 Joint Strike Fighter will not complete its already-delayed formal operational test phase this fall because of a setback in the testing process, according to a source close to the program.
While the F-35 Initial Operational Test and Evaluation (IOT&E) was supposed to be complete by late summer, a source with knowledge of its development said the testing is still incomplete due to an unfinished phase known as the Joint Simulation Environment.
The JSE simulations project characteristics such as weather, geography and range, allowing test pilots to prove the aircraft's "full capabilities against the full range of required threats and scenarios," according to a 2015 Director, Operational Test & Evaluation (DOT&E) report.

... military.com ... F-35 Testing Delays Continue, Even as Aircraft Has Made Its Combat Debut ...

:scratch:

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Alpino ha scritto:

Mai vista una fase di collaudo così

E' un programma molto ambizioso, per non dire visionario, e, come tale, non esente, purtroppo, da complicazioni che hanno causato, negli anni, un'infinità di problemi e conseguenti ritardi nella messa a punto nonché dolorosi aumenti di costi.
La speranza è che, prima o poi, si riesca a superare gli scogli.
Tieni però presente che, anche quando verrà raggiunta la piena operatività, vi saranno sempre degli aggiornamenti da porre in opera (motori, avionica e quant'altro) che manterranno il programma in costante evoluzione.
 

Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, TT-1 Pinto ha scritto:

E' un programma molto ambizioso, per non dire visionario, e, come tale, non esente, purtroppo, da complicazioni che hanno causato, negli anni, un'infinità di problemi e conseguenti ritardi nella messa a punto nonché dolorosi aumenti di costi.
La speranza è che, prima o poi, si riesca a superare gli scogli.
Tieni però presente che, anche quando verrà raggiunta la piena operatività, vi saranno sempre degli aggiornamenti da porre in opera (motori, avionica e quant'altro) che manterranno il programma in costante evoluzione.
 

Aggiungiamo che i requisiti di test oggi sono molto più complessi e stringenti rispetto a qualche decennio fa. Senza parlare del fatto che mentre per qualsiasi altro velivolo precedente, F-22 incluso, per sapere qualcosa dei problemi di sviluppo e test si doveva spulciare le riviste specializzate e la stampa generalista se ne occupava giusto se c'era l'incidente col morto (e anche lì, un trafiletto in cronaca se proprio la giornata era noiosa), F-35 è costantemente sotto i riflettori e qualsiasi problema vero o presunto viene sbandierato in lungo e in largo senza alcuna verifica...

 

...che poi mi viene da dire: se questo è tutto quel che è rimasto da fare (si parla di fatto di creare un ambiente di simulazione) verrebbe da pensare che tutto il resto (quel che riguarda il volo) sia stato completato. E visto che nessuno ha ancora tirato fuori problemi emersi nei test in volo (e come dicevo sopra sappiamo bene che qualsiasi problema vero o presunto viene divulgato a tempo zero) si potrebbe perfino dedurre che sia andato tutto in modo soddisfacente...

Domanda: ma il ritardo nello sviluppo del JSE a chi è dovuto? Perché leggo che LM aveva proposto un suo sistema ma il DoD ha deciso nel 2015 di far per conto suo e realizzare una facility apposta a Edwards AFB. Verrebbe da pensare che una volta tanto il ritardo sia dovuto al cliente e non al fornitore...

 

Edited by ShadowRider
Link to comment
Share on other sites

Quasi :offtopic: .

Nuooovo terribbile avvvversario per il " 35 " ; godetevi questa cascata di scemenze :lollollol:   

 https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-il_caccia_pi_temuto_scopri_il_nuovo_f14_tomcat_super_delliran_anche_gli_f35_sono_in_pericolo_video/27922_30434/  .

Segnalo alcune perle  :osama: :adorazione:  

" .... Secondo il Dipartimento di Pubbliche Relazioni dell'esercito, gli esperti e il personale tecnico della base aerea Shahid Babaei di Isfahan hanno revisionato e potenziato un caccia Tomcat F-14, che era stato messo a terra per diversi anni. ...." ( dove , nel Mojave  ?)"

... " Sulla carta, il Tomcat ha fornito alla flotta una potente capacità, anche se la realtà non ha del tutto soddisfatto l'hype  ( = cosa vuol dire ? )  delle pubbliche relazioni ( ??? ) della Marina.  ...

" ....  L'Iran ha aggiornato i suoi F-14 Tomcat con nuove avioniche e nuove armi ( quali ? ) .   ....Addrittura, grazie al potenziamento iraniano e la mancanza di armi utili, un caccia stealth F-35 essendo mal progettato per il combattimento aereo potrebbe andare in grossa difficoltà e correre pericoli reali. Il risultato di un eventuale confronto aereo tra F-14 ed F-35 dipenderà dai dettagli scontro e dal fatto che l'F-35 abbia delle armi.  ( !!!!! )   ... "

" .... Il caccia F-14 possiede una buona gamma offensiva: rapporto di peso (molto migliorato rispetto all'F-14A), una fotocamera a lungo raggio, IRST, ali variabili che possono allargarsi per il combattimento ( e invece in atterraggio si stringono !!! ),     una pistola     :rotfl::rotfl:  e in genere 2-4 Sidewinder.  ( = le " nuove armi " ) ... "

Il tutto, seguito da un filmato con immagini di qualità "  guerra di Corea con pellicola scadente " e addirittura rovesciate ( notare le scritte ).

Sì , lo so, dovrei scrivere cose serie ma ogni tanto .... :asd:  

Peraltro fa male vedere il glorioso micione in mano a questi accattoni :wip41: .

 

 

 

 

Edited by engine
Link to comment
Share on other sites

Gente, è l'Antidiplomatico. Se fanno qualcosa oltre a tradurre con Google roba presa da Sputnik, da RT o dalla Gazzetta della Rivoluzione (scherzo. Non so come si chiami il sito di propaganda ufficiale iraniano anche se sono sicuro esista) io non sono stato in grado di capirlo. Riescono quindi nella mirabile impresa di esser peggio di Difesa Online, che almeno ogni tanto scrive qualcosa di originale...

Link to comment
Share on other sites

Non ne posso più dell'Antidiplomatico. Ogni volta che apro google mi appaiono articoli del sito con titoloni clamorosi e che poi non dicono niente, o riportano notizie vecchie. Usano i titoli ad effetto solo per collezionare click. 1 Articolo su 100 è interessante, questo secondo voi è vero o gli aerei sono rilevati perché montavano le Luneburg lens?

Fine della tecnologia stealth?...

 

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, nsauro ha scritto:

Non ne posso più dell'Antidiplomatico.

Ogni volta che apro google mi appaiono articoli del sito con titoloni clamorosi e che poi non dicono niente, o riportano notizie vecchie.

Usano i titoli ad effetto solo per collezionare click.

1 Articolo su 100 è interessante, questo secondo voi è vero o gli aerei sono rilevati perché montavano le Luneburg lens?

Fine della tecnologia stealth?...

In verità la notizia l'hanno presa da qui ...

... c4isrnet.com ... https://www.c4isrnet.com/intel-geoint/sensors/2019/09/30/stealthy-no-more-a-german-radar-vendor-says-it-tracked-the-f-35-jet-in-2018-from-a-pony-farm/ ...

Si tratta di una 'filiazione' di DefenseNews.com ... che, penso, goda di una certa credibilità ...

Link to comment
Share on other sites

Questa della fine della stealthness temo sia la solita fantacazzata: sempre e comunque un velivolo stealth sarà meno rilevabile di uno standard, indipendentemente dalla tecnologia applicata per rilevarlo e comunque mi piacerebbe sapere come intendano tirarlo giù, visto che l'F-35 fin da principio non è stato pensato come stealth all aspect (poco visibile in ogni direzione anche ai radar a onda lunga per intendersi), ma per rendere la vita difficile ai sistemi di guida. Vogliamo guidare un missile con i segnali televisivi o dei telefonini? Buona fortuna...

Link to comment
Share on other sites

Il 2/10/2019 in 09:36 , nsauro ha scritto:

Non ne posso più dell'Antidiplomatico. Ogni volta che apro google mi appaiono articoli del sito con titoloni clamorosi e che poi non dicono niente, o riportano notizie vecchie. Usano i titoli ad effetto solo per collezionare click. 1 Articolo su 100 è interessante, questo secondo voi è vero o gli aerei sono rilevati perché montavano le Luneburg lens?

Fine della tecnologia stealth?...

 

 

Non solo avevano le lenti di Luneburg ma gli stessi produttori del radar miracoloso ammettono candidamente che han potuto identificare i velivoli (ovvero capire se quel che stavano recependo era effettivamente un F-35 e non uno stormo di volatili o un'eco fittizia) solo grazie ai segnali del transponder! Come dire che hanno tracciato due velivoli che stavano apertamente trasmettendo la propria posizione al controllo del traffico aereo. Sarebbe stato molto strano non rilevarli, in quelle condizioni...

 

Questo viene spiegato, ad esempio, nell'articolo di Defense News citato da TT-1 Pinto ma Antidiplomatico curiosamente omette questa parte.

 

Quanto questo risultato è significativo? Mettiamola così: in combattimento un F-35 non avrebbe le lenti di Luneburg, il transponder sarebbe spento e le infrastrutture di telecomunicazioni sarebbero tra i primi bersagli ad essere distrutti o neutralizzati. Buona fortuna a beccare un Lightning col radar passivo in quelle condizioni.

Link to comment
Share on other sites

Dalla pagina dei contratti del DoD del 30 Settembre 2019 ...

Quote

NAVY

United Technologies Corp., Pratt & Whitney Military Engines, East Hartford, Connecticut, is awarded a $2,195,644,813 modification (P00011) to a previously awarded advanced acquisition contract (N00019-18-C-1021). 
This modification definitizes the production and delivery of 112 F135-PW-100 propulsion systems for the Air Force, 46 F135-PW-600 propulsion systems for the Marine Corps, and 25 F135-PW-100 propulsion systems for the Navy. 
In addition, this modification definitizes award of long lead components, parts and materials associated with 129 F135-PW-100 and 19 F135-PW-600 propulsion systems for non-U.S. Department of Defense (DoD) participants and Foreign Military Sales (FMS) customers. 
Work will be performed in East Hartford, Connecticut (67%); Indianapolis, Indiana (26.5%); and Bristol, United Kingdom (6.5%), and is expected to be completed in February 2023. 
Fiscal 2018 and 2019 aircraft procurement (Air Force, Marine Corps, and Navy); non-U.S. DoD participant; and FMS funds in the amount of $3,561,262,259 are being obligated at time of award, none of which will expire at the end of the current fiscal year. 
This modification combines purchases for the Air Force ($878,133,063; 40%); the Marine Corps ($619,150,637; 28%); the Navy ($178,828,697; 8%); non-U.S. DoD Participants ($420,087,247; 19%); and FMS customers ($99,445,169; 5%). 
The Naval Air Systems Command, Patuxent River, Maryland, is the contracting activity.

 Anche qui ... flightglobal.com ... P&W secures $5.7 billion deal for F135 engines ...

Inoltre ... newsroom.pw.utc.com ... Pratt & Whitney Awarded with $5.7B F135 Production Contract ...

??

Link to comment
Share on other sites

Turchia, F-35 & S-400 ...

Nonostante tutto ...

Quote

Despite the drawn-out, public fight over Turkey’s purchase of the Russian-made S-400 missile system and its subsequent expulsion from the F-35 program, the military relationship between Washington and Ankara “remains productive,” the head of the US military in Europe said Oct. 3.
Air Force Gen. Tod Wolters, commander of US European Command and NATO Supreme Allied Commander Europe, told reporters at a Pentagon briefing that “small” disagreements such as the S-400 fight are akin to inconvenient rain.
“We have to wake up every morning and get to work in the rain,” he said, adding that the countries are “putting one foot in front of the other to march forward.”

... airforcemag.com ... Wolters: US-Turkey Military Relationship Strong Despite S-400 Dispute ...

??  :wub: ??

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Ubiquitario ha scritto:

Se la notizia è fondata (e non vedo perché non dovrebbe esserla ... vista la firma della giornalista ... una delle penne di punta del quotidiano milanese) sarebbe ora opportuno che chi ha il potere di farlo ponga finalmente mano alla rimodulazione dei numeri degli F-35B (rimanendo sempre nell'ambito dei 90 esemplari complessivi) mettendo, una buona volta per tutte, fine ai bollori dei generaloni dell'AMI ... cui la versione STOVL dei velivoli serve poco o niente ...

A margine ... https://roma.corriere.it/notizie/politica/19_ottobre_06/ora-generali-cantano-vittoria-aereo-che-sfiora-fantascienza-serve-pure-nostra-industria-c21f8edc-e7a3-11e9-a50b-b68918ff7623.shtml ...

 

Link to comment
Share on other sites

Ecco, magari se si evitava la menata dei...

Quote

268 tra Tornado e Amx (e gli AV-8B ce li dimentichiamo?) ancora in dotazione ad Aeronautica e Marina Militare dovranno essere sostituiti

sarebbe stato meglio visto che a dotazioni reali siamo con le pezze al cu...

Comunque bene, accordi della serie: "tu dai il Parmigiano a me e io do l'F-35 a te"...

Che l'AMI rinunci al B ormai ci credo sempre meno...

Link to comment
Share on other sites

Francamente mi sarebbe sembrato strano che Pompeo non tirasse fuori l’argomento, specie nel giorno in cui noi dovevamo chiedergli di avere un occhio di riguardo per i nostri prodotti nella distribuzione dei dazi. 
Faccio notare che a distanza di otto ore non ci sono state smentite, il che è tutto dire. 
Riguardo alla disputa sui B, se non ricordo male, un mesetto fa l’AMI voleva scippare alla MM gli F35 già prodotti quindi no, non credo che ci rinuncerà facilmente. 
A questo punto credo che 15 a testa sia il miglior compromesso. Piuttosto si è capito in che base andranno?

Link to comment
Share on other sites

Tuttavia, il contratto definitivo non è ancora stato firmato. Fortuna che " questo  governo " è composto di persone di comprovata coerenza e che non cambiano idea facilmente.......  

Link to comment
Share on other sites

41 minuti fa, Ubiquitario ha scritto:

Faccio notare che a distanza di otto ore non ci sono state smentite, il che è tutto dire. 

Si, beh più o meno...

Quote

F35, Ferrara (M5S): «Insostenibile indebitarci per 50 miliardi in 40 anni, doveroso rinegoziare»

Il capogruppo nella commissione Esteri al Senato: «Un ridimensionamento del programma di acquisto consentirebbe di liberare miliardi di euro da investire in scuole, ospedali e trasporti pubblici». Da Palazzo Chigi Conte fa sapere: «Sono d’accordo»

 
F35, Ferrara (M5S): «Insostenibile indebitarci per 50 miliardi in 40 anni, doveroso rinegoziare»
 
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è «d’accordo sulla rinegoziazione» degli F35. Lo affermano fonti di Palazzo Chigi dopo la polemica scoppiata sulle dotazioni di caccia militari in Italia.

 

«Rinegoziazione doverosa»

«Leggiamo con stupore le ricostruzioni giornalistiche riguardanti la presunta conferma del programma F-35 che il presidente Conte avrebbe dato a segretario di Stato Usa Pompeo. Il Movimento 5 Stelle ha sempre criticato questo programma militare che, così com’è, ci indebiterebbe per almeno 50 miliardi di euro nei prossimi quarant’anni. Un progetto insostenibile che molti Paesi, Stati Uniti compresi, hanno già tagliato», ha detto il senatore Gianluca Ferrara, capogruppo M5S nella Commissione Esteri di Palazzo Madama. «Una rinegoziazione - spiega - è doverosa anche da parte dell’Italia. Un ridimensionamento del programma di acquisto consentirebbe di liberare miliardi di euro da investire in scuole, ospedali e trasporti pubblici. I cittadini ci chiedono questo, non bombardieri strategici con capacità nucleare. Confidiamo nel fatto che il nostro presidente del Consiglio farà la scelta giusta».

https://www.corriere.it/politica/19_ottobre_06/f35-ferrara-m5s-insostenibile-indebitarci-50-miliardi-40-anni-doveroso-rinegoziare-2d4879e4-e858-11e9-959d-8634d2ae544d.shtml

Scuole, ospedali e trasporti al posto di... bombardieri strategici (evidentemente il B-2 è il fantabombardiere dell'apocalisse...).

Insomma solito balletto di sparate e smentite alla membro di segugio.

Edited by Flaggy
Link to comment
Share on other sites

Alcuni mesi fa ho avuto modo di toccare, casualmente e molto brevemente, l'argomento F-35 con un senatore del M5S (un serio e stimato professionista, non uno dei soliti acchiappanuvole, che nel suo collegio elettorale era riuscito addirittura a scalzare un'importante esponente del PD) che mi aveva espresso la sua netta contrarietà al programma.

Può anche darsi che non fosse adeguatamente informato in merito ... dato che quello non era un settore di sua competenza.

C'è poco da fare ... la pensano così ... e non è facile far cambiare loro idea ...

Link to comment
Share on other sites

? Hanno smentito...

Vabbè scherzi a parte. Questi hanno un elettorato a cui rendere conto. Era anche presumibile che cercassero di dimostrare coerenza. Quello che conta è quello che si sono detti Conte e Pompeo a porte chiuse: a quanto pare hanno parlato anche di F-35 e Conte lo ha rassicurato (ottenendo sconti sui dazi) sulle nostre intenzioni. Tutto il resto è propaganda. E Conte non ha smentito di aver rassicurato Pompeo sulla nostra coerenza col programma.

Li compreranno dicendo che non li vogliono comprare, così come faranno la TAV dicendo che non la vogliono fare perchè ci sono di mezzo troppi interessi: la richiesta a spendere di più per armamenti rivolta agli alleati NATO, la nostra richiesta di un impegno militare americano in Libia, le commesse di Cameri e chissà quante altre cose.

A questo punto si andrà al LRIP15, magari dicendo che lo hanno "rimodulato" ma dubito fortemente che il numero totale possa scendere sotto ai 90, altrimenti Pompeo avrebbe fatto "filtrare irritazione"....

Se tutto va come deve andare, l'ultimo aereo arriverà nel 2027 e per allora le cose saranno diverse anche per quei talebani dei loro elettori. L'aereo che "non serve a niente", "non vola" "è sempre rotto" "costa troppo" ecc. avrà volato (adesso è in Islanda...), non si sarà rotto, sarà stato comprato da altre potenze straniere, costerà meno, e diventerà più accettabile per la "gente". Qualcuno si accorgerà che l'Italia è il paese al mondo con più Canadair e forse non ce ne servono altri, qualcuno suggerirà che in un epoca come la nostra piena di totalitarismi non è saggio costruire asili coi soldi della difesa e si andrà avanti perchè "noi rispettiamo i patti".

Che il clima sta cambiando attorno agli F35. Nell'opinione pubblica secondo me si vede. Tra l'altro avete notato che nessuno ha gridato allo scandalo quando l'Italia ha aderito al progetto Tempest? Avrebbero potuto obiettare qualsiasi cosa ("meglio un progetto per un nuovo canadair", "non abbiamo nemmeno la quinta generazione e spendiamo soldi per la sesta", "ma chi dobbiamo bombardare?" ecc ecc), invece tutti zitti... Nessun "comitato NO-Tempest" in vista... e anche i NO-F35 sono sempre meno.

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...