Jump to content

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale


Recommended Posts

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Tra le altre cose uno degli step del Block 4 introduce le SDB II battezzate GBU 53/B StormBreaker https://www.janes.com/article/81956/stormbreaker-enters-operational-test-phase Poco interess

Forse può essere interessante soffermarsi su qualche aspetto della struttura dell’F-35 e sulla sua evoluzione a partire dal primo prototipo, per arrivare ai velivoli di serie, che hanno recepito quant

In realtà, anche se a prima vista non sembra, il tettuccio dell’F-35 è in un pezzo singolo... Il montante è un supporto che fa da appoggio all’interno, ma non divide il plexiglass in due, pe

Posted Images

Va be che è un aereo speciale, specie nel prezzo, ma ti pare che un Paese possa anche solo rischiare il default per una trentina di caccia? Un paese simile è appeso a un filo. Se volete che tra 15 anni ci sia ancora qualcosa da difendere, e che sia qualcosa di diverso da un mucchio di baracche da favela, è meglio sforbiciare ste cose adesso.

La mia era una domanda retorica :rolleyes: ,ANCHE a me rode(e tanto) sapere che sostituiremo 150 caccia con 90 ma non ci possiamo neanche permettere di avere una percentuale sull'esercizio così bassa.Per quanto riguarda L'EFA Bernardis é STATO chiaro o le spese per l'esercizio vengono alzate o nell'eurofighter molti integrazioni non saranno possibili ripeto non si puo piu avere una forza aerea di 131 f 35 se non si puo addestrare adeguatamente i piloti come qualche anno fà.Allora o il parlamento alza la percentuale dedicata alla difesa o mi dispiace ma non si possono mantenere quel numero di aerei e non lo dico io ma lo dice il capo di stato maggiore dell'Aeronautica.

 

scusate ma gli altri paesi quanti F35 dovrebbero acquistare? potete farmi una lista?

La tua domanda non è facile nel senso che molti paesi non hanno ancora deciso gli UK per esempio dovevano acquistarne 138 (ma il loro numero verrà ridotto quasi sicuramente)però ufficialmente verra deciso nel 2015 per la Raf e aviazione navale. Altri paesi stanno pensando ad un ripensamento limitato ma niente come dicevo prima é confermato per loro ORA quindi e difficile stilare una lista.Spero di averti chiarito le idee :okok: .

Edited by giammarco45
Link to post
Share on other sites

Io direi che per le nostre esigenze 70 f35 sono sufficienti, considerato che tra questi credo che uno squadrone sarà deputato alla difesa delle coste assieme a quelli della marina, uno anche se non subito andrà a sostituire i tornado ecr i restanti attacco al suolo e ricognizione. Sull'evoluzione del Tifone...bè mi piacerebbe un sacco vederlo con radar captor -e, meteor e perchè no motori con spinta vettoriale...non sarà di quinta generazione ma con radar, armamento a lunga gittata e spinta vettoriale assieme alla sua manovrabilità, sarebbe un cliente scomodo per tutti!...più che altro secondo mè servirebbero dei moltiplicatori di forza, la nostra vera pecca, ad esempio dei 737 AEW&C

A! sono nuovo saluti da Viola-Ant :)

Link to post
Share on other sites

Il default di un Paese non si rischia per una trentina di caccia in più o in meno a meno che non si parli del Burkina-Faso.

Assieme ai tagli dei mezzi, che sono la spesa minima che sosterrebbe un Paese, i veri tagli saranno le migliaia di uomini che veranno rispediti a casa o i bandi di concorso per 10 persone nelle accademie.

L'f-35 si è tagliato più che per il vero e proprio costo per accontentare l'italiano medio...tirando in ballo chi non sabrca il lunario, chi è disoccupato, le ciance circa la solidarietà, l'austerity, il pacifismo e così via. Poi ovviamente si elargiscono 700.000 euro ai pezzi da museo di Sanremo con soldi pubblici tramite l'imposta della radiotelevisione italiana.

Link to post
Share on other sites

Il default di un Paese non si rischia per una trentina di caccia in più o in meno a meno che non si parli del Burkina-Faso.

Assieme ai tagli dei mezzi, che sono la spesa minima che sosterrebbe un Paese, i veri tagli saranno le migliaia di uomini che veranno rispediti a casa o i bandi di concorso per 10 persone nelle accademie.

L'f-35 si è tagliato più che per il vero e proprio costo per accontentare l'italiano medio...tirando in ballo chi non sabrca il lunario, chi è disoccupato, le ciance circa la solidarietà, l'austerity, il pacifismo e così via. Poi ovviamente si elargiscono 700.000 euro ai pezzi da museo di Sanremo con soldi pubblici tramite l'imposta della radiotelevisione italiana.

Concordo sul fatto che i soldi risparmiati dall'f35 andranno a coprire tanti sprechi probabilmente ma non é questo il punto Di Paola ha tagliato gli f35 perché non si potevano mantenere (o meglio si potevano mantenere, però chi assicurava le adeguate ore di addestramento?)quindi meglio pochi ma realmente operativi(perche non si puo pensare ad un certo punto ad un modello di difesa per il futuro ma non sostenerlo finanziariamente come ha fatto il parlamento) e con piloti che effettuano le ore di addestramento adeguate. Comunque il succo del discorso lo ripeto così come era strutturata la difesa NON SI POTEVA ANDARE AVANTI PERCHé nel lungo termine l'avrebbe portata ad una inefficenza.

Link to post
Share on other sites

Vorrei riportare alla memoria quell'episodio in cui si voleva far privatizzare le forze armate. Non credo che tale intento sia stato portato a termine ma credo che oggi più che mai ci sia bisogno di una gestione finanziaria e di una contabilità adeguata e non affidata al perenne stato deficitario statale nella solita solfa "tanto alziamo le tasse o sbattiamo tutto nel grande libro del debito pubblico e il prox governo si diveritrà". Connessa tra l'altro ad un sistema di rilevazione e pubblicità di tali bilanci realmente funzionante puntando , non pretendo l'attivo, ma almeno a cifre non superiori a 6 zeri.

 

C'è un'altra cosa di cui non mi capaicto: fare l'esempio degli usa magari non è calzante, non navigano in buone acque ma dalla loro c'è una popolazione caratterizzata da un elevato senso del patriottismo e della difesa nazionale, ma quello della turchia si: come può un paese come quello di Ankara ordinare 120 f-35, 60 o più mangusta, altri velivoli da comabttimento e sviluppare droni e uav senza che tutto il castello crolli? Proprio perchè non c'è l'euro?

 

Sarà, ma sinceramente questa unione politica ed economica la vedo piuttosto traballante: troppa storia, cicatrici e pregiudizi vietano l'unione politica, troppe debolezze quella finanziario-monetaria e troppo orgoglio quella militare.

Link to post
Share on other sites

Cominciano le prove di volo con armamenti inerti per l’F-35B, qui con una GBU-32 da 500kg a guida GPS.

 

11P00649_24_1.jpg

 

Analoga immagine di qualche anno fa del primo F-35A con 2 GBU-31(V)3/B da 1000kg e in cui si apprezzano varie differenze, fra cui la diversa conformazione delle stive (più grandi) e degli impennaggi di coda (anch'essi più grandi).

 

sdd_f35testa_070.jpg

Edited by Flaggy
Link to post
Share on other sites

Il taglio era normale, secondo me non c'erano dubbi! Gia da un paio di anni nel forum si parlava di tagli,l'italia lo fa sempre con qualunque commessa.

 

Si spara grosso e poi si ridimensiona. Gli EFA dovevano essere 121 se non ricordo male e poi ci siamo fermati mi sembra a 79...

 

 

Strano che per demagogia non li abbiano diminutiti di più, ad esempio a 75!

 

Non dimentichiamoci che questo aereo dovrebbe sostituire l'f16 dentro la nato. Questo significa che per almeno 20/25 anni continuerà ad essere costruito per tutti gli alleati che lo ordineranno e successivamente anche per gli esterni. Nulla toglie al nostro paese di comprarne 90 ora e altri 50 fra 15/20 anni....

 

COsì tutti sono contenti, i pacifinti, gli mabientalisti, gli amanti dell'austerity e anche i militari che potranno avere aerei nuovi di pacca dopo 20 anni.... Ovviamente il tutto dipende da quanto gli aerei saranno logori!

 

In pratica quello che voglio dire è: se ad esempio i nostri 90 aerei entrano in servizio tutti entro il 2020 e ti accorgi nel 2035 che 30 sono già troppo logori, puoi sempre sostuitrli con altri 30 nuovi. Non è che buttano lo stampo!

Link to post
Share on other sites

C'è un'altra cosa di cui non mi capaicto: fare l'esempio degli usa magari non è calzante, non navigano in buone acque ma dalla loro c'è una popolazione caratterizzata da un elevato senso del patriottismo e della difesa nazionale, ma quello della turchia si: come può un paese come quello di Ankara ordinare 120 f-35, 60 o più mangusta, altri velivoli da comabttimento e sviluppare droni e uav senza che tutto il castello crolli? Proprio perchè non c'è l'euro?

L'euro o non euro non contano, contano le esigenze.

La Turchia è un paese NATO in "prima linea", a un tiro di schioppo da certe situazioni calde del Medio Oriente. Solo Israele trai i paesi occidentali è maggiormente esposto, pur non essendo nella NATO (tra le altre cose tra Turchia e lo stesso Israele non c'è sempre un buon rapporto). Se anche noi fossimo immersi in quella zona destineremmo più delle 0,96% del PIL al sistema Difesa.

 

Il taglio era normale, secondo me non c'erano dubbi! Gia da un paio di anni nel forum si parlava di tagli,l'italia lo fa sempre con qualunque commessa.

Un po' come tutti.

 

Si spara grosso e poi si ridimensiona. Gli EFA dovevano essere 121 se non ricordo male e poi ci siamo fermati mi sembra a 79...

Saranno 96, 25 in meno del previsto.

 

Così tutti sono contenti, i pacifinti, gli mabientalisti, gli amanti dell'austerity e anche i militari che potranno avere aerei nuovi di pacca dopo 20 anni....

Forse è semplicemente una decisione ponderata alla luce della situazione economica, delle nostre esigenze e del costo quasi raddoppiato (sopratutto).

 

In pratica quello che voglio dire è: se ad esempio i nostri 90 aerei entrano in servizio tutti entro il 2020 e ti accorgi nel 2035 che 30 sono già troppo logori, puoi sempre sostuitrli con altri 30 nuovi. Non è che buttano lo stampo!

Questo discorso vale sempre. Sono comunque d'accordo.

Link to post
Share on other sites

Ragazzi vorrei sapere una cosa....voi sicuramente ne sapete molto più di me!!!

Si sa qualcosa sui posti di lavoro che ci saranno a Cameri per il montaggio del'' F-35????

Sapete dove far domanda???? Che voi sappiate, Alenia ha già assunto qualcuno visto che a momenti dovrà partire la costruzione delle prime ali dell'aereo???

Link to post
Share on other sites

Aspettate, fatemi capire...

 

Quindi fra 15 anni avremo un'aeronautica composta da meno di 200 velivoli da combattimento, la metà dei quali (deputata alla difesa e superiorità aerea) sarà già obsoleta e non più competitiva? (visto che non mi sembra ci sia intenzione di portare avanti il progetto di maturazione del typhoon)

 

A me sembra abbastanza infelice, come prospettiva :/

 

 

beh...fino a "ieri" non eravamo di certo i padroni del cielo (come difesa aerea),come ho letto sopra pure io concordo col fatto che l'F35 rimarrà acquistabile (presumo) nel tempo...un po' come l'F16...tra le varie soluzioni ci potrebbe essere pure un futuro "noleggio"\leasing come avvenuto per i tornado adv e gli f16..

la turchia può permettersi tutte quelle spese perchè evidentemente taglia su altro...bisognerebbe vedere che tipo di assistenzialismo "pratica" sui suoi cittadini.

 

E' ovvio che in un periodo come questo...con continui ricari e sacrifici da parte di noi italiani...si sia andato a tagliare dove i più vedono il maggior spreco. basta ascoltare i commenti al bar dopo la notizia dei tagli alla difesa.L'opinione pubblica conta , a mio avviso, in questi casi. Ti aumentano la benzina,età pensione iva ecc ecc...non possono dirti "abbiamo ordinato 131 aerei da xxxx milioni di euro"...invece così possono dire "ne avevamo ordinati un tot...e vista l'attuale crisi...li abbiamo ridimensionati)

Edited by luciocabrio
Link to post
Share on other sites

ragazzi ma è ufficiale che gli aerei acquistati saranno 90 o ancora non è sicuro?

Non sei ancora convinto?

 

Allora leggilo su "AW&ST" (che riporta l'Agenzia "Reuters") ....

 

http://goo.gl/1psGj

 

.... o su "Bloomberg" ....

 

http://www.bloomberg.com/news/2012-02-15/italy-to-cut-f-35-fighter-jet-orders-as-part-of-defense-revamp.html

Link to post
Share on other sites

Più in dettaglio

 

6911043833_26f0276b1c_o.jpg

 

In passato con carichi esterni si era visto solo un F-35B, ma rigorosamente a terra e un F-35C che aveva fatto dei test di appontaggio con carichi esterni (anche qui a terra e non in volo).

Questa volta è un F-35A, ma in volo.

Dall’e due immagini diffuse si vede abbastanza chiaramente che i piani orizzontali di coda in realtà sono identici a quelli della variante B.

In sostanza il primo F-35A che ha volato nel 2006, prima dell’intervento di riduzione pesi, ha subito una discreta serie di modifiche, anche aerodinamiche.

Si va dal portello del carrello anteriore sdoppiato, cosa che ha consentito di ridurre le derive per il minor effetto imbardante, alle prese d’aria di raffreddamento sotto le ali, allo scarico della IPP passato da sopra a sotto (solo per l’A e il B), passando per i piani orizzontali di coda ridisegnati.

In effetti quel primo aereo ora non c’è più...

E’ stato usato per prove distruttive...

 

http://www.f-16.net/attachments/f_35livefiremissilehit_310.jpg

 

http://www.f-16.net/attachments/f_35livefiremissilehitapproach_365.jpg

Edited by Flaggy
Link to post
Share on other sites

Nelle più recenti immagini dei F-35A e B è stata notata la presenza di piccole porzioni in metallo lucido agli angoli interni al bordo d’uscita dei piani orizzontali di coda.

Potrebbe essere già la misura correttiva ai problemi di blistering del rivestimento sperimentati nel volo supersonico dopo un consistente utilizzo del postbruciatore. Il rivestimento dei piani di coda dovrebbe essere in effetti in composito e quelle superfici di colore metallico potrebbro essere una sorta di protezione per le alte temperature che copre o rimpiazza il rivestimento in quella specifica zona.

 

6911044589_e1b33b7b72_o.jpg

 

6831892599_1f971a45f4_o.jpg

 

f35materials.jpg

 

Vediamo se ci saranno conferme ufficiali.

Link to post
Share on other sites

ragazzi ma è ufficiale che gli aerei acquistati saranno 90 o ancora non è sicuro?

 

di sicuro c'è solo... lo sai. Io comunque fino a che non li vedo nelle nostre basi non mi fido, possono succedere tante cose negli anni a venire, recrudescenza della crisi finanziaria, governo politico fortemente antimilitare, ecc. Non escluderei un ulteriore taglio o addirittura la cancellazione, ci hanno abituato a questo ed altro, per cui non possiamo essere sicuri di nulla. Diciamo che PER ORA, è così, poi si vedrà.

Link to post
Share on other sites

è una macchina meravigliosa, un gioiello della tecnica contemporanea, sono orgoglioso di essere italiano e che la mia nazione faccia parte di questo grande progetto militare.

Sarebbe veramente triste, oltreche deleterio economicamente, militarmente, e politicamente, abbandonare tutto, un'altro bello scossono al già traballante (o del tutto inesistente) spirito di orgoglio italiano.

Link to post
Share on other sites

è una macchina meravigliosa, un gioiello della tecnica contemporanea, sono orgoglioso di essere italiano e che la mia nazione faccia parte di questo grande progetto militare.

Sarebbe veramente triste, oltreche deleterio economicamente, militarmente, e politicamente, abbandonare tutto, un'altro bello scossono al già traballante (o del tutto inesistente) spirito di orgoglio italiano.

Già sarebbe ancora più eccezionale se si potessero comprare in futuro anche i 40 f35 tagliati (ma credo di sognare ad occhi aperti e basta )

Link to post
Share on other sites

eh lo so, ma per come stanno le cose sarà grasso che cola se arriveranno quei 90 senza ulteriori tagli o addirittura se alla fine ne arriverà qualcuno... i tempi sono troppo lunghi e purtroppo le amministrazioni cambiano e la volontà popolare in maggioranza (schiacciante) è sempre ostile ai sistemi d'arma, non tanto per i costi (ce ne sono di ben più inutili e veri e propri sprechi), quanto per l'arma in se, che secondo le anime belle non dovrebbe proprio esserci, a parte qualche pistoletta da dare ai carabinieri per la lotta alla mafia e ai delinquenti.

Link to post
Share on other sites

Ecco quello che intendo, quando dico che se si combattessero efficacemente corruzione, malasanità e in generale tutto il sommerso, si risparmierebbero un sacco di quattrini, e il programma F-35 non sembrerebbe nemmeno tanto caro, è il buco del bilancio che è enorme. Undici miliardi di euri buttati dalla finestra.

Link to post
Share on other sites

Ecco quello che intendo, quando dico che se si combattessero efficacemente corruzione, malasanità e in generale tutto il sommerso, si risparmierebbero un sacco di quattrini, e il programma F-35 non sembrerebbe nemmeno tanto caro, è il buco del bilancio che è enorme. Undici miliardi di euri buttati dalla finestra.

Io dico soltanto che mi sembra incredibile che il numero di veivoli sia passato da 450 caccia negli anni 90 ai futuri 160 voglio dire soltanto che le forze armate dell'Italia saranno molto differenti nel numero di mezzi da quelle di questo decennio con riduzioni pari al 35/40 anche se c'é da dire che la Germania(per esempio) ha acquistato 140 eurofighter come mezzo futuro noi abbiamo la "quasi" certezza che 160 caccia ce li avremo con un velivolo quale f 35 ampiamente superiore nel suo ruolo all'EFA.

Link to post
Share on other sites

Cominciano ad avere dei dubbi .... :hmm:

 

Japan may cancel orders for Lockheed Martin’s F-35 fighter jets if the price rises or deliveries are delayed, Defense Minister Naoki Tanaka said on Wednesday, casting doubt on Tokyo’s choice of next-generation combat aircraft.

....

 

" I believe we would need to consider as a potential option matters like cancelling our orders and starting a new selection process if that is the case."

 

Fonte ..... AW&ST/Reuters .... http://goo.gl/a4Yt1

Link to post
Share on other sites

Ovviamente se i governi cominciano a ritirarsi uno dopo l'altro i costi dell'f-35 rimarranno elevatissimi ben lontani dagli auspicabili 60 milioni ad esemplare a cui puntava lockheed nel momento in cui sponsorizzava la campagna di vendita del caccia.

Una cosa però mi chiedo. Quand'è il momento esatto in cui un aereo vede aumentare o diminuire il suo prezzo d'acquisto per merito della quantità di ordini siglati? Un efa mi sembra costi attorno ai 90 mln di euro al momento. Se le consegne si dovessero arrestare a 500 esemplari avremmo che so, 90 mln ad esemplare, se dovesse arrivare a 1500 potrebbe scendere ad esempio a 80 mnl o anche meno? E' verosimile il ragionamento?

Link to post
Share on other sites
  • fabio-22raptor featured, unfeatured, pinned, unpinned, featured and unfeatured this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...