Jump to content
easy

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale

Recommended Posts

Oggi un aereo di quella complessità non è prodotto in una sola fabbrica, ma assemblato dopo che le parti sono state costruite in numerose aziende piccole e grandi, nazionale ed estere.

Parti importanti dell'F-22, ad esempio, sono costruite in Giappone.

E' impossibile evitare che lo spionaggio industriale ottenga risultati, in un simile contesto.

Allo stesso modo, caratteristiche e prestazioni girano un po' ovunque: ambienti militari, progettisti, ma anche ambienti politici e istituzionali (dal GAO al Congresso e così via).

Anche su questo piano le falle sono numerose.

 

O un progetto è sviluppato, prodotto e schierato davvero in gran segreto, come fu per l'F-117, oppure inevitabilmente una parte - se non tutti - dei suoi segreti finiscono nelle mani sbagliate. Per questo il controspionaggio deve concentrarsi solo su alcuni particolari fondamentali, non può pensare a tutto.

L' F-35, essendo un caccia destinato a essere schierato in grandi numeri ed esportato, perfino assemblato e - per alcune parti - prodotto su licenza, è parimenti destinato a finire sui tavoli degli analisti e progettisti di paesi avversari, Russia e Cina in testa (ma c'è da scommettere che anche Israele saprà come utilizzare le sue tecnologie).

Anche questo spiega perché l'F-22 non viene esportato, e indica come le tecnologie alla base del Raptor - specialmente in tema Stealth - siano superiori a quelle utilizzate sull'F-35.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tenendo conto che può valere il contrario pure cia , nsa e altri di cui non conosciamo il nome guardano con attenzione i progetti delle controparti.

 

e a dispetto della segretezza il radar e altre componenti del T-50 russo sono sviluppate per l' estero con forme di collaborazione in varie forme

Edited by cama81

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi un aereo di quella complessità non è prodotto in una sola fabbrica, ma assemblato dopo che le parti sono state costruite in numerose aziende piccole e grandi, nazionale ed estere.

Parti importanti dell'F-22, ad esempio, sono costruite in Giappone.

E' impossibile evitare che lo spionaggio industriale ottenga risultati, in un simile contesto.

Allo stesso modo, caratteristiche e prestazioni girano un po' ovunque: ambienti militari, progettisti, ma anche ambienti politici e istituzionali (dal GAO al Congresso e così via).

Anche su questo piano le falle sono numerose.

 

O un progetto è sviluppato, prodotto e schierato davvero in gran segreto, come fu per l'F-117, oppure inevitabilmente una parte - se non tutti - dei suoi segreti finiscono nelle mani sbagliate. Per questo il controspionaggio deve concentrarsi solo su alcuni particolari fondamentali, non può pensare a tutto.

L' F-35, essendo un caccia destinato a essere schierato in grandi numeri ed esportato, perfino assemblato e - per alcune parti - prodotto su licenza, è parimenti destinato a finire sui tavoli degli analisti e progettisti di paesi avversari, Russia e Cina in testa (ma c'è da scommettere che anche Israele saprà come utilizzare le sue tecnologie).

Anche questo spiega perché l'F-22 non viene esportato, e indica come le tecnologie alla base del Raptor - specialmente in tema Stealth - siano superiori a quelle utilizzate sull'F-35.

 

Tenendo conto che in ogni caso essere al corrente di alcuni segreti non significa automaticamente saper replicare le tecnologie. Io posso sapere benissimo come è fatto un computer, ma non vuol dire che sono capace di costruirne uno in casa, per esempio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tenendo conto che in ogni caso essere al corrente di alcuni segreti non significa automaticamente saper replicare le tecnologie. Io posso sapere benissimo come è fatto un computer, ma non vuol dire che sono capace di costruirne uno in casa, per esempio.

 

Chiaro. Un caccia (o qualsiasi altra realizzazione avanzata) è solo un prodotto finito, per realizzare il quale servono, a monte, tecnologie idonee (macchinari, impianti, attrezzature ecc...) e un adeguato know-how. Infatti il reverse-engineering riesce bene per prodotti relativamente poco sofisticati, come può essere un'arma da fuoco o altri equipaggiamenti dove l'aspetto puramente meccanico è prevalente.

Tuttavia lo spionaggio aiuta tantissimo proprio a creare e integrare il know-how, magari indirizzando i progettisti verso soluzioni cui non erano arrivati o evitando di intraprendere vicoli ciechi in senso progettuale. E ovviamente aiuta a sviluppare contromisure idonee.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi le tecnologie dell'F-22 sono superiori rispetto all'F-35, ma non è comunque sufficiente questa cosa per denigrare questo caccia in questo modo vero?

 

"Fra il 2008 e il 2009, con il programma indietro rispetto ai progressi previsti di circa un anno e mezzo e con i budget già sorpassati l'F-35 è stato al centro di roventi polemiche quando dei wargame simulati tenuti da esperti dell'aviazione australiana hanno mostrato come il velivolo potrebbe venire surclassato dai modelli russi e cinesi già attualmente sul mercato (prospettiva preoccupantissima per un aereo che dovrebbe rimanere in servizio fino al 2050).

Esperti quali Pierre Sprey e Winslow Wheeler ("padri" dell'F-16 Falcon) lo hanno ampiamente castigato per il suo alto carico alare (paragonabile a quello dell'F-105 Thunderchief), per il gap peso/potenza in configurazione da "attacco al suolo" (in deficit di circa tre tonnellate) e la tendenza a perdere lo status di "invisibilità radar" se viene caricato con più di due tonnellate di bombe (carico addirittura inferiore a quelli portati dai jet degli anni '70).

Le polemiche sono state riaccese in seguito alla diffusione dei risultati dell'esercitazione "Pacific Vision 2008" in cui è stato simulato il confronto fra una forza di F-35 e F-18 "Super Hornet" con una flotta avversaria dotata di Sukhoi Su-35 russi e Chengdu J-10 cinesi, che ha visto gli F-35 soccombere in massa alle macchine avversarie."

 

Da Wikipedia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quindi le tecnologie dell'F-22 sono superiori rispetto all'F-35, ma non è comunque sufficiente questa cosa per denigrare questo caccia in questo modo vero?

 

"Fra il 2008 e il 2009, con il programma indietro rispetto ai progressi previsti di circa un anno e mezzo e con i budget già sorpassati l'F-35 è stato al centro di roventi polemiche quando dei wargame simulati tenuti da esperti dell'aviazione australiana hanno mostrato come il velivolo potrebbe venire surclassato dai modelli russi e cinesi già attualmente sul mercato (prospettiva preoccupantissima per un aereo che dovrebbe rimanere in servizio fino al 2050).

Esperti quali Pierre Sprey e Winslow Wheeler ("padri" dell'F-16 Falcon) lo hanno ampiamente castigato per il suo alto carico alare (paragonabile a quello dell'F-105 Thunderchief), per il gap peso/potenza in configurazione da "attacco al suolo" (in deficit di circa tre tonnellate) e la tendenza a perdere lo status di "invisibilità radar" se viene caricato con più di due tonnellate di bombe (carico addirittura inferiore a quelli portati dai jet degli anni '70).

Le polemiche sono state riaccese in seguito alla diffusione dei risultati dell'esercitazione "Pacific Vision 2008" in cui è stato simulato il confronto fra una forza di F-35 e F-18 "Super Hornet" con una flotta avversaria dotata di Sukhoi Su-35 russi e Chengdu J-10 cinesi, che ha visto gli F-35 soccombere in massa alle macchine avversarie."

 

Da Wikipedia

 

Io sono contento se tutti considerano una ciofeca l'F-35. Mi divertirò di più quando scopriranno quanto avevano torto... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

se buonanotte, ancora con le cazzate degli australiani!!! prima di postare sarebbe bene leggere la discussione: abbiamo già ampiamente sbugiardato la teoria australiana...

Share this post


Link to post
Share on other sites

si mi sono accorto dopo, infatti volevo leggere bene prima ma ho commesso un errore e ho postato un pò frettolosamente... non accadrà più

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riguardo all'articolo, salvo problemi tecnici (ancora non da escludere, visto che il -B non ha ancora volato in STOVL e, ma questo ci importa poco, il -C non ha proprio volato) ormai il programma JSF è troppo avanti perchè possa venire fermato.

Certo, USN avrà bisogno di un altro aereo per sostituire i SH, ma c'è tanto tempo ancora.

 

Ah, visto che la Cavour sarà in zona, chissà che tra un paio di mesi di ritorno da Haiti non faccia una sosta a Norfolk :rolleyes: dovrebbe essere proprio il periodo in cui il -B inizierà (speriamo) i primi test in STOVL

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites
visto che il -B non ha ancora volato in STOVL

 

L' Usaf ha programmato il primo volo stovl del Bf1 per il primo trimestre di quest' anno sulla Naval Air Station di Patuxent River nel Maryland.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi ci capisce è bravo!

Tutti questi giornali affermano cose diverse e contrastanti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
L' Usaf ha programmato il primo volo stovl del Bf1 per il primo trimestre di quest' anno sulla Naval Air Station di Patuxent River nel Maryland.

ma tu guarda il caso ... : nave Cavour sarà già in zona :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma tu guarda il caso ... : nave Cavour sarà già in zona :whistling:

 

 

Non credo c'entri niente, sicuramente non andranno a fare trial sulla cavour.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non credo c'entri niente, sicuramente non andranno a fare trial sulla cavour.

visto che stanno facendo un viaggio abbastanza lungo ( e costoso) per arrivare da quelle parti forse sarebbe il caso di sfruttarlo anche dal punto di vista operativo magari con qualche appontaggio di prova utile per cominciare a capirci qualcosa in po di piu'(de visu) sull' F 35 B...non trova? magari sulla via del ritorno, con i tempi ci si troverebbe...

Edited by Focke wulf

Share this post


Link to post
Share on other sites
L' Usaf ha programmato il primo volo stovl del Bf1 per il primo trimestre di quest' anno sulla Naval Air Station di Patuxent River nel Maryland.

 

Scusa ma pensavo che avesse già volato altre volte...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusa ma pensavo che avesse già volato altre volte...

Il BF1 è il primo prototipo di "preserie", se mi si passa la definizione...

I video che hai visto in rete si riferiscono all' X35. Ci sono differenze abbastanza importanti tra i due...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Supercruise per l'F-35?

Sul forum di F-16.net (non so quanto affidabile) parlavano della capacità dell'F-35 di volare a mach 1,1 o poco più senza post-bruciatori..

A voi risulta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Supercruise per l'F-35?

Sul forum di F-16.net (non so quanto affidabile) parlavano della capacità dell'F-35 di volare a mach 1,1 o poco più senza post-bruciatori..

A voi risulta?

 

 

In sintesi ancora non risulta, ma è una caratteristica che, vista la conformazione del velivolo, è facile ci possa essere anche se magari oggi è tenuta ancora nascosta, non dimentichiamo anche la velocità massima del raptor che è cresciuta in maniera esponenziale dai primi prototipi ad adesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
O un progetto è sviluppato, prodotto e schierato davvero in gran segreto, come fu per l'F-117, oppure inevitabilmente una parte - se non tutti - dei suoi segreti finiscono nelle mani sbagliate. Per questo il controspionaggio deve concentrarsi solo su alcuni particolari fondamentali, non può pensare a tutto.

L' F-35, essendo un caccia destinato a essere schierato in grandi numeri ed esportato, perfino assemblato e - per alcune parti - prodotto su licenza, è parimenti destinato a finire sui tavoli degli analisti e progettisti di paesi avversari, Russia e Cina in testa (ma c'è da scommettere che anche Israele saprà come utilizzare le sue tecnologie).

Anche questo spiega perché l'F-22 non viene esportato, e indica come le tecnologie alla base del Raptor - specialmente in tema Stealth - siano superiori a quelle utilizzate sull'F-35.

 

 

Vabbè Gianni, una cosiderazione pere quanto riguarda Israele, lui è un parthner alla "luce del sole" per uno scambio di informazioni privilegiate ed anzi leggevo su wikipedia che dovrebbe prendee circa un centinaio, quello che mi da invece un po di perplessità è come mai un mezzo così avanzato sia stato concesso anche alla Turchia che diciamo un po non è che rappresenti proprio la parte occidentale del'Europa.

 

Per l'F22 effetivamente c'è un certo riserbo però come è stato detto alcune parti sono state prodotte anche all'estero però credo che alla fine il velivolo nel complesso rimane un affascinante mistero appannaggio di pochi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Supercruise per l'F-35?

Sul forum di F-16.net (non so quanto affidabile) parlavano della capacità dell'F-35 di volare a mach 1,1 o poco più senza post-bruciatori..

A voi risulta?

 

Per ora, parlando si super cruise, velocità supersoniche ecc... la testimonianza più diretta che ti posso trovare arriva dal pilota collaudatore di LM

 

segue da The aviation forum

 

 

---

 

http://www.livescience.com/technolog...hter-jets.html

 

Major General Charles Davis, USAF, the Program Executive Officer of the JSF program, explained that critics of the F-35 simply do not understand the fundamental requirements and technologies behind the aircraft, nor have these critics been briefed about the true capabilities of the new warplane. The F-35 is "not designed for an air-show in Paris," Davis said referring to the thrust vectoring Russian Su-35 aircraft which regularly performs spectacular routines at air-shows around the world. Davis said that while the F-35 was not designed as a pure air superiority machine, the program has a requirement to defeat any threat aircraft today- or any projected threat aircraft in the future.

 

The JSF accomplishes this feat by relying on its incredible suite of sensors, its stealthy airframe, and a surprising level of agility. The F-35 is not only equipped with the APG-81 active electronically scanned array radar (AESA), which according to Lockheed Martin F-35 Chief Test Pilot Jon Beesley, is the most advanced fighter radar system in the world, but also a host of other sensors. The radar can track an enormous numbers of targets in the air at phenomenal ranges while simultaneously operating air to ground modes, Beesley said.

 

Complementing the radar, the F-35's airframe is also lined with antennas that gather vast amounts of electronic information from the jets surroundings. The system allows the fighter to target and identify the electronic emissions of hostile radars in the air or on the ground with startling precision, Beesley said. The data gathered from these sensors allows the aircraft to track, identify and attack the sources of these signals without giving away the F-35s' position.

 

Furthermore, the F-35 has two separate types of infrared sensors that allow the jet to track targets passively. The Distributed Aperture System (DAS) is a system of cameras that feeds an infrared image of the planes' surrounding to the pilots' helmet, Beesley explained. The computer fuses the images from the six cameras and merges the images into a single seamless picture that allows the pilot to see 360 degrees around the aircraft, including through the cockpit floor and indeed the pilots' own body. The DAS also acts as a missile warning system (MWS) that alerts the pilot to incoming missiles. The second infrared sensor, called the electro-optical targeting system (EOTS), allows the aircraft to target, track, and identify object in the air or on the ground at long ranges and high resolutions, Beesley said.

 

In a pure stealth air to air configuration, the F-35 currently carries four AIM-120 AMRAAM missiles internally in its weapons bays, Davis said. While this configuration gives the jet a significant punch, Davis said studies have been undertaken that would increase the stealth air to air war load to six to possibly as many as eight air to air missiles which would be carried internally. The jet can also carry air to air missiles externally should the need arise and stealth is no longer a concern, Davis said.

 

In terms of aerodynamic performance, the F-35 is an excellent machine, Beesley said. Having previously been only the second man ever to have flown the F-22 Raptor, Beesley became the first pilot ever to fly the F-35 in late 2006. As such, Beesley is intimately familiar with both programs. According to Beesley, the four current test pilots for F-35 have been most impressed by the aircraft's thrust and acceleration. In the subsonic flight regime, the F-35 very nearly matches the performance of its' larger, more powerful cousin, the F-22 Raptor, Beesley explained. The "subsonic acceleration is about as good as a clean Block 50 F-16 or a Raptor- which is about as good as you can get." Beesley said.

 

What Beesley expects will surprise future F-35 pilots is the jets' superb low speed handling characteristics and post-stall manoeuvrability. While the F-22 with its thrust vectored controls performs better at the slow speeds and high angle of attack (AOA) flight regime, the F-35 will be able match most of the same high AOA manoeuvres as the Raptor, although it will not be able to do so as quickly as the more powerful jet in some cases. Turning at the higher Gs and higher speed portions of the flight envelope, the F-35 will "almost exactly match a clean Block 50 F-16 and comes very close to the Raptor", Beesley said.

 

While supersonically the F-35 is limited to a seemingly unimpressive Mach 1.6 in level flight, Davis explains that the JSF is optimized for exceptional subsonic to supersonic acceleration. Transonic acceleration is much more relevant to a fighter pilot than the absolute max speed of the jet, Davis said. Davis, who was previously the program manager for the F-15 Eagle, explains that while the Eagle is a Mach 2 class fighter, it has rarely exceed the threshold of Mach 1.2 to Mach 1.3 during it's entire 30 year life span. Additionally, the time the aircraft has spent in the supersonic flight regime can be measured in minutes rather than hours- most of the supersonic flights were in fact during specialized flights such as Functional Check Flights (FCF). "I don't see how that gets you an advantage" Davis said, referring to the Mach 2+ capability. Beesley said that in terms of supersonic flight that the F-35 is still more than competitive with existing designs.

 

Comparisons to the F-22 Raptor are unfair as "supersonically, the Raptor is in a class by itself. It lives there," Beesley explained. "In many ways the Raptor is the first true supersonic fighter," Beesley added, referring to that aircrafts' much publicized and unique supersonic cruise capability.

 

The most challenging mission for the JSF is where the F-35s will have to penetrate deep into a dense integrated air defense system reinforced by enemy fighters and strike a target with no support, Davis said. This is the most difficult mission for the F-35, but it is also one that is near suicidal for current aircraft such as the F-16. Modern Russian built surface to air missile systems such as the SA-20 are deadly to conventional aircraft, Davis explained. A package of four, six, or even eight F-35s would have to divide up the responsibilities for the suppression of enemy air defenses, mapping out the target, clearing the skies, and striking the target, Davis said. The larger number of aircraft is necessary since the F-35 "doesn't have the kinematics of the F-22", Davis explained, "we're a slightly fatter, slower aircraft, so it takes a few more planes to get the job done."

 

 

 

http://www.defense-aerospace.com/cgi...modele=release

 

"The F-35 transitioned from subsonic to supersonic just as our engineers and our computer modeling had predicted," said Jon Beesley, Lockheed Martin's chief F-35 test pilot. "I continue to be impressed with the aircraft's power and strong acceleration, and I'm pleased that its precise handling qualities are retained in supersonic flight, even with a payload of 5,400 pounds (2,450 kilograms) in the weapons bays."

 

Beesley said it was also a significant achievement for a test aircraft to fly supersonic for the first time with the weight of a full internal load of weapons. The milestone was achieved on the 69th flight of F-35 aircraft AA-1. Beesley climbed to 30,000 feet (9,144 meters) and accelerated to Mach 1.05, or about 680 miles per hour, over a rural area in north Texas.

 

The F-35 accomplished four transitions through the sound barrier, spending a total of eight minutes in supersonic flight. The flight was preceded by a high-subsonic mission earlier in the day. Future testing will gradually expand the flight envelope out to the aircraft's top speed of Mach 1.6, which the F-35 is designed to achieve with a full internal load of weapons.

---

Share this post


Link to post
Share on other sites

però nessuno sa se isistemi S-400/500 siano davvero "impotenti" contro l'F-35;se possono scoprirlo,unmissile a mach 6-12 con un computer potente non lascia molto scampo,nonostante tutta la situational-awareness del mondo,temo

Edited by Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites
però nessuno sa se isistemi S-400/500 siano davvero "impotenti" contro l'F-35;se possono scoprirlo,unmissile a mach 6-12 con un computer potente non lascia molto scampo,nonostante tutta la situational-awareness del mondo,temo

 

Dato che attualmente è un sistema integrato solo in Russia, temo che rimarrà una domanda senza risposta. Ma.. se vogliamo lanciarci in fantasia, chi lo sa se i jammer del F-35 sono migliori delle ECM dell'S-400/500? Bisogna provare... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

"The exact performance of the current F-35A configuration—also known as the 240-4—are classified. But a similar earlier standard (240-3) was credited with a maximum speed of Mach 1.67; acceleration from Mach 0.8 to Mach 1.2 at 30,000 ft. in 61 sec.; a top turning speed of 370 kt. at 9g and 15,000 ft.; and a sustained turn capability of 4.95g at Mach 0.8 and 15,000 ft."

 

Questo dimostra che i dati divulgati sulle prestazioni dei prototipi possono rispecchiare solo in parte quelli della versione definitiva. Se un F-35 dovesse richiedere 61 secondi per passare da 0,8 a 1,2 Mach, non si potrebbe certamente paragonare ad un F-22, ad un F-16C50 o magari ad un Typhoon. Anche le capacità di manovra risulterebbero discutibili. A 370 nodi (0,6 Mach) e 9G il velivolo arriverebbe a 27°/secondo in virata istantanea, una prestazione di agilità notevole. Ma le capacità sostenute sarebbero desolanti: 5G a Mach 0,8 (500 nodi) fanno solo 10°/secondo. E’ chiaro che i conti non tornano. Attendiamo dati più sicuri, è ancora presto per esprimere un giudizio definitivo. Ci vorranno ancora diversi anni per raggiungere la piena operatività e con le prime esercitazioni non vi è dubbio che le qualità del velivolo convinceranno i più scettici. E versioni sempre più spinte del motore potranno presto mettere a tacere diverse critiche e garantire, perché no, anche una certa “supercruise”.

 

I sistemi antiaerei russi più recenti sono letali e difficilmente disturbabili, persino i Prowler non sono più in grado di garantire protezione a lungo raggio dalla minaccia. Ma neppure i sistemi russi sono invulnerabili: si sostiene che un F-22 a 1,5 Mach e 15000 metri di quota sia in grado di colpire per primo e defilarsi in tempo e, in ogni caso, la presenza di sistemi difensivi a corto raggio a protezione delle suddette installazioni dimostra che dei punti deboli sono presenti. E le stesse prestazioni “"dichiarate"” contro bersagli di pochi centimetri quadrati andrebbero verificate. La “schermatura” elettronica di un velivolo “stealth” non richiede elevate potenze perché la traccia è molto debole. Prima che i radar siano in grado di agganciare un F-35 protetto da ECM, quest'’ultimo potrebbe aver già eseguito la missione...…

Edited by Gian Vito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×