Jump to content
easy

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale

Recommended Posts

4 ore fa, Loneflyer ha scritto:

Ottimo.

Mi sto chiedendo se, negli ultimi mesi, l'USAF abbia provveduto ad evacuare gli armamenti nucleari dalla base di Incirlik il cui personale, a quanto si legge, sta subendo minacce da parte turca ...

https://www.airforcetimes.com/news/your-air-force/2018/08/09/turkish-lawyers-want-to-raid-incirlik-air-base-and-arrest-us-air-force-officers/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche se un colpo di stato non è certo il modo più ortodosso di migliorare le cose in politica, va detto che i turchi col fallito golpe hanno perso una buona occasione di liberarsi di quello che sempre più si sta rivelando come un dittatore e che sta allontanando il paese dalla UE (in cui voleva entrare) e dalla NATO in cui ha fatto e continua a far danni. Le ideologie estremiste e la religione andrebbero tenute fuori dalle istituzioni che dovrebbero essere laiche ed equilibrate, anche per garantire la stabilità che i mercati stanno vedendo non esserci più in quel paese.

La questione del pastore americano Andrew Brunson in Turchia e di Muhammed Fethullah Gülen negli USA sono solo la ciliegina sulla torta dopo il deterioramento dei rapporti con Israele, il casino combinato in Siria e il riavvicinamento a Russia e Iran.

Mi pare che Trump al momento abbia solo avallato il periodo di riflessione di 90 giorni in attesa della valutazione rischi richiesta, ma che Trump sia entrato in modalità bastone (ammesso faccia seguito la carota) è comprensibile anche se non so quanto possa smuovere un individuo che ha messo in galera migliaia di concittadini per “reati” d’opinione e che passa con disinvoltura dal tirar giù i SU-24 russi al comprare gli S-400 nello spazio di…un colpo di stato fallito.

Vista l’escalation di botta e risposta che non credo finisca qui e l’opposizione del segretario alla difesa americano, mi auguro che Trump abbia tenuto a bada la sua famosa irruenza e attuato questo stop all’F-35 dopo aver opportunamente fatto mettere in sicurezza le testate nucleari di Incirlik, quanto meno facendo rientrare i meno voluminosi primari e lasciando ai turchi tanti bei gusci vuoti, buoni solo come pendoli di un gigantesco orologio a cucù che sempre più ex amici sperano prima o poi (meglio prima che poi) suoni l’ora della fine politica di Erdogan.

Indubbiamente l’approvvigionamento di componentistica per l’F-35 è un problema industriale non da poco, ma come minimo i turchi si stanno giocando una bella fetta di contratti futuri e LM si starà già muovendo per evitare vuoti produttivi, con gran gioia dei norvegesi e degli olandesi che si vedranno assegnare la manutenzione dei motori degli F-35 europei che i turchi rischiano di vedere col binocolo.

Da un punto di vista strutturale la porzione più grossa fatta in Turchia è il tronco di fusoliera tra abitacolo e ala (quello che contiene le stive): peccato che lo costruiscano anche in Northrop Grumman…

Ci sono poi i piloni subalari intermedi…Peccato che come visto siano quasi identici a quelli interni che fa qualcun altro…

Al di là di queste cose evidenti, bisogna vedere se nel concetto double source applicato a parecchi grossi sub assiemi, ci siano troppi componenti esclusivamente fatti in Turchia, per tutto il resto e per i grossi sub assiemi, bisognerà sfruttare gli impianti presenti altrove e che al momento non sono certo alla loro massima capacità produttiva.

Come detto non so quanto tutto ciò possa smuovere Erdogan e non so quanto quest’ultimo possa sfruttare la leva della catena logistica dell’F-35, ma di sicuro ha una leva bella lunga con gli europei che pagano per non venir inondati con qualche centinaio di migliaio di profughi, l’arma di migrazione di massa di questo millennio.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

FUOCO !!!

180813-F-LS255-0005.JPG

Dal 'Daily Report' dell' AFA ...

Quote

 

Hill F-35 Unit Fires the Jet’s Gun for the First Time ...

An operational F-35A has pulled the trigger to its cannon during a training strafing run for the first time. 
During an Aug. 13 two-ship training flight of F-35As assigned to the 4th Fighter Squadron at Hill AFB, Utah, the aircraft fired on two sets of ground targets at the Utah Test and Training Range. 
The exercise was the first time an operational unit had fired the F-35A’s 25 mm cannon in a strafing run, according to photographs of the mission posted by the 388th Fighter Wing. 

https://www.388fw.acc.af.mil/News/Article-Display/Article/1603247/photos-388th-419th-fws-load-f-35a-cannon/

https://www.acc.af.mil/News/Article-Display/Article/1603436/photos-388th-fw-fires-f-35a-cannon-for-first-time/

Progress at the wing continued this week, as Hill stood up its final F-35A aircraft maintenance unit. 
The 421st Aircraft Maintenance Unit will receive its first aircraft in December, but is now receiving new airmen and training on four jets it is borrowing from other units at Hill, according to a 388th release.

https://www.388fw.acc.af.mil/News/Article-Display/Article/1603021/388th-fighter-wing-standing-up-final-f-35a-aircraft-maintenance-unit/

 Hill is expected to receive all 78 aircraft by the end of next year. 

- Brian Everstine

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

LM ha ottenuto un contratto che prevede la messa a punto, nell'ambito del sistema 'ALIS', di misure di protezione di taluni dati sensibili riguardanti esclusivamente i paesi partners internazionali che avevano espresso timori circa il trasferimento di tali dati negli USA ...

Quote

International development partners and foreign customers of the F-35 have expressed concern that ALIS, which manages and analyses the fighter’s systems, training and flight logs, would automatically transmit information back to Lockheed’s hub in Fort Worth, Texas, possibly giving the company and the USA insight into their military operations.
“This effort provides F-35 international partners the capability to review and block messages to prevent sovereign data loss,” says the contract notice online. 
“Additionally, the effort includes studies and recommendations to improve the security architecture of ALIS.”

Fonte: flightglobal.com ... Lockheed to build ALIS data transfer controls for F-35’s foreign customers ...

Dalla pagina dei contratti del DoD del 17 Agosto 2018 ...

Quote

Lockheed Martin Corp., Lockheed Martin Aeronautics Co., Fort Worth, Texas, is being awarded a $26,127,742 cost-plus-incentive-fee, cost-plus-fixed-fee order (N0001918F2038) against a previously issued basic ordering agreement (N00019-14-G-0020).  
This order provides for non-recurring engineering activities associated with the F-35 Autonomic Logistics Information System (ALIS) Security Architecture Phase III design, development, integration and test of the ALIS Sovereign Data Management (SDM) system in support of the Air Force, Marine Corps, Navy and F-35 international partners.  
This effort provides F-35 international partners the capability to review and block messages to prevent sovereign data loss.  
Additionally, the effort includes studies and recommendations to improve the security architecture of ALIS.  
Work will be performed in Fort Worth, Texas (53 percent); and Orlando, Florida (47 percent), and is expected to be completed in June 2020.  
Fiscal 2017 and 2018 research, development, test and evaluation (Air Force, Marine Corps and Navy); and international partner funds in the amount of $26,127,742 will be obligated at time of award, $6,912,067 of which will expire at the end of the fiscal year.  
This order combines purchases for the Air Force ($10,769,545; 41 percent); Marine Corps ($7,895,656; 30 percent); Navy ($1,988,809; 8 percent), and international partners ($5,473,732; 21 percent).  
The Naval Air Systems Command, Patuxent River, Maryland, is the contracting activity.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

F-35A ... la soddisfazione del CSM USAF generale Goldfein ...

Quote

As the Air Force wraps up its second year of operational service with the F-35, Chief of Staff Gen. David Goldfein says he “could not be happier” with the aircraft, and that it is living up to its billing as a “game-changer.” 
Speaking with Air Force Magazine in his Pentagon office, Goldfein said the F-35 provides its pilot with all the information about the battlespace - even before takeoff - that an F-16 pilot like himself would only have seen after a mission, debriefed with data provided by range instrumentation and command and control aircraft.

Fonte: airforcemag.com ... Two Years On, Goldfein Says Operations Show F-35 a Game-Changer ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Atterraggio di emergenza ...

Quote

After a mid-air emergency forced an F-35A fighter jet to return to Eglin Air Force Base, the plane’s nose landing gear collapsed, leaving the fifth-generation fighter face down on the runway.
The incident happened around 12:50 p.m. Wednesday. 
Fire crews responded immediately, and the pilot suffered no injuries, according to the Air Force. 
The plane is assigned to the 58th Fighter Squadron, and the service has launched an investigation into the incident.

Fonte: defensenews.com ... F-35 landing gear collapses after in-flight emergency ...

33fw.af.mil/News ... https://www.33fw.af.mil/News/Article-Display/Article/1609658/33rd-fw-f-35-ground-mishap/

theaviationist.com ... https://theaviationist.com/2018/08/22/f-35a-nose-gear-collapses-after-parking-following-emergency-landing-at-eglin-air-force-base/

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Israele ... ci prova ...

Da AW&ST (23-08-2018) ...

Quote

 

Could Turkey Lose Its F135 Maintenance Deal ?

A campaign is said to be underway to get the Lockheed Martin F-35’s European engine maintenance center moved from Turkey to Israel.
Turkey, a partner in the stealthy fighter program, has been in line to maintain the Pratt & Whitney F135 engines used by European F-35 operators. 
But now Israeli defense sources say the recent deterioration of ties between Washington and Ankara creates “a completely new reality.”
Some Israeli companies have started unofficial talks with U.S. companies and “key figures” in the Trump administration in an attempt to change the original plan and move the European engine maintenance center to Israel. 
Israel Aerospace Industries makes F-35 wings and has its own engine maintenance facility.
The Israeli Air Force has made it clear that it will not send its F-35 engines for overhaul in Turkey.
None of the related organizations in Israel were prepared to comment.

- Arie Egozi, Tel Aviv

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si scoprono nuovi altarini ... :woot:

Quote

Officials in the F-35 Joint Program Office are making paper reclassifications of potentially life-threatening design flaws to make them appear less serious, likely in an attempt to prevent the $1.5 trillion program from blowing through another schedule deadline and budget cap.
The Center for Defense Information at the Project On Government Oversight (POGO) obtained a document showing how F-35 officials are recategorizing - rather than fixing - major design flaws to be able to claim they have completed the program’s development phase without having to pay overruns for badly needed fixes. 
Several of these flaws, like the lack of any means for a pilot to confirm a weapon’s target data before firing, and damage to the plane caused by the tailhook on the Air Force’s variant, have potentially serious implications for safety and combat effectiveness.
POGO also obtained a copy of the Pentagon’s previously unreleased plan to control costs that shows the proposed savings may quickly be overwhelmed by the program’s rising costs.

Fonte ... https://www.pogo.org/investigation/2018/08/f-35-program-cutting-corners-to-complete-development

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Temo invece che POGO abbia scoperto l’acqua calda…e che abbia un cattivo rapporto con la FMEA (Failure Mode and Effect Analysis).

Ogni velivolo ha migliaia di punti da verificare, di requisiti a cui rispondere e migliaia sono i problemi da affrontare nel corso dello sviluppo.

E’ più che normale che svariati punti e requisiti vengano soddisfatti e che altri, in maniera maggiore o minore, causino problemi o guasti.

A questo punto si possono fare varie cose: può succedere che si risolva il problema, che si verifichi che il problema non sia grave come ipotizzato, oppure che si abbassino i requisiti (come sappiamo per l’F-35 è capitato anche su requisiti chiave come autonomia, accelerazione e ratei di virata).

Indipendentemente da ciò che si deciderà di fare, si deve studiare il problema valutando il rischio ad esso associato.

Nel caso di guasti si deve dare un valore alla severità del problema, alla probabilità che si verifichi e alla capacità di rilevarlo preventivamente. Se il prodotto di questi 3 numeri è troppo alto, il problema va risolto prima di procedere oltre.

Se ad esempio si verifica che il gancio di emergenza della variante terrestre può provocare qualche danno al velivolo oscillando, già applicare procedure che ne controllino l’insorgenza e avere una rivalutazione del danno e dei costi di riparazione (magari minimi), possono essere ritenuti motivi di riduzione del rischio associato al problema che quindi può passare da CAT I (che impatta sulla sicurezza) a CAT II (che riguarda la capacità di portare a termine la missione).

A leggere il rapporto mi pare che qui non siano così certi che il danno sia grave e costoso, anche perché si è chiesta una valutazione per capire cosa sia un danno grave in quel contesto.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ai cittadini del Belgio lo mostrano e ai sudditi del'italietta, che lo pagano, no   :metal::

https://www.aviation-report.com/un-f-35-italiano-ai-belgian-air-force-days/

E poi si stupiscono se si discute ancora se acquistarlo o no .

Speriamo che almeno a Jesolo ....

Edited by engine

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, engine ha scritto:

Ai cittadini del Belgio lo mostrano e ai sudditi del'italietta, che lo pagano, no   :metal::

https://www.aviation-report.com/un-f-35-italiano-ai-belgian-air-force-days/

E poi si stupiscono se si discute ancora se acquistarlo o no .

Speriamo che almeno a Jesolo ....

In effetti lo scorso anno a Marina di Grosseto un F-35 fece la sua apparizione (con le stive aperte ... descritte dallo speaker dello streaming dell'AMI come vani del carrello) e 'Mamma RAI' si adoperò efficacemente affinchè i telespettatori non lo potessero vedere ... :furioso:

Quanto a Jesolo (8-9 Settembre) ... nel programma non figura ... però ... non si sa mai ... :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, TT-1 Pinto ha scritto:

In effetti lo scorso anno a Marina di Grosseto un F-35 fece la sua apparizione (con le stive aperte ... descritte dallo speaker dello streaming dell'AMI come vani del carrello) e 'Mamma RAI' si adoperò efficacemente affinchè i telespettatori non lo potessero vedere ... :furioso:

Quanto a Jesolo (8-9 Settembre) ... nel programma non figura ... però ... non si sa mai ... :whistling:

Ne dubito fortemente. Quest'anno addirittura non parteciperà neanche il Reparto Sperimentale Volo (non presenteranno nemmeno un velivolo), che in passato non aveva mai fatto mancare la sua presenza. Un fatto inconsueto a dir poco. 😕

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Okay, CAG, we've had a problem here" ... :ph34r:

Quote

An F-35C Lightning II Joint Strike Fighter flying from USS Abraham Lincoln (CVN-72) was damaged during an aerial refueling exercise, in the first major flight mishap for the carrier version of the JSF.
The engine of an F-35C from Strike Fighter Squadron (VFA) 125 was damaged while receiving fuel from an F/A-18F Super Hornet from VFA-103 on Aug. 22, Navy officials confirmed to USNI News. 
Debris from an aerial refueling basket was ingested into the F-35C’s engine intake, resulting in the damage, Naval Air Forces Atlantic spokesman Cmdr. Dave Hecht said on Tuesday.
Both fighters were able to land safely – the Super Hornet flew to Naval Air Station Oceana, Va., while the F-35C returned to Lincoln. 
No injuries were reported and the incident is currently under investigation, Hecht said.
--- --- ---
Damage to the F-35C was reported as a Class A mishap – the most serious type for a military aircraft. 
An incident is classified as Class A when an aircraft suffers more than $2 million in damage, is totally destroyed or involves a serious or fatal injury to the aircrew. 
The damage to the F-35 was above the $2 million threshold, Hecht said. 
A new F135 engine for the JSF costs about $14 million, according to the most recent contract award to engine builder Pratt & Whitney.

Fonte: news.usni.org ... F-35C, Super Hornet Damaged During At-Sea Aerial Refueling ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

In sistema di rifornimento sonda-imbuto, oltre a consentire un minor afflusso di carburante rispetto a quello ad asta dell'USAF, ha l’imbuto soggetto a sballottamenti che mettono a dura prova l’abilità del pilota del velivolo da rifornire.

Ci sono stati vari incidenti, anche se spesso ad avere la peggio è stato solo l’imbuto.

Qui qualche pezzo è finito dentro la presa d’aria.

Da notare comunque che l’F-135, lo ha tritato per bene continuando a funzionare.

Una discreta prova di Fail Safe: si è danneggiato ma ha portato a casa velivolo e pilota.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Aggiornamenti" alla telenovela italiana.

https://www.avionews.com/it/item/1214046-aerei-trenta-potremmo-ridimensionare-gli-f-35.html

Visto che si continua a parlare di tagli/diluizioni e ancora non s’è capito nulla di quel che faranno in concreto (della serie una diluizione volendo è un taglio sugli acquisti annuali…), come dicevo è evidente la necessità di continuare a…chiarire non chiarendo affatto e cioè di fare supercazzole per dare un colpo al cerchio delle sparate fatte in campagna elettorale e alla botte della cruda realtà, fatta di esigenze operative, ricadute tecnologiche, posti di lavoro buttati nel cesso e figure da beota internazionale ed che a questo punto solo un pazzo potrebbe cercarsi.

L’unica cosa chiara (a parte che il programma non verrà cancellato come blateravano tempo fa) è la cortina fumogena volutamente sollevata sui numeri e sulle cadenze produttive future (quelle attuali sono sufficientemente stitiche ed inefficienti da chiedersi dove stia il risparmio nel diluire…).

 https://www.nextquotidiano.it/elisabetta-trenta-f-35/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Insomma , la scolaretta è tornata a parlare    .

E vuole   il T346 da guerra , per non far disperare l'industria 🤣   .

https://www.analisidifesa.it/2018/09/ministro-trenta-gli-f-35-italiani-si-ridurranno-ancora/

Magari pensa anche di far entrare l'Italia nel Tempest , con quali soldi e quale esperienza tecnologica ....boh ...😑

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, engine ha scritto:

Insomma , la scolaretta è tornata a parlare    .

E vuole   il T346 da guerra , per non far disperare l'industria 🤣   .

https://www.analisidifesa.it/2018/09/ministro-trenta-gli-f-35-italiani-si-ridurranno-ancora/

Magari pensa anche di far entrare l'Italia nel Tempest , con quali soldi e quale esperienza tecnologica ....boh ...😑

bhe  la scolaretta visto curriculum  magari ne sa un po piu di te....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente ... ho l'impressione che la Signora Ministro rilasci volutamente dichiarazioni più o meno fumose per tener buona la base intransigente (o dovrei definirla 'talebana' ?) del M5S allo scopo di evitare che si generino ulteriori pericolosi vespai in un momento in cui, alla luce degli avvenimenti, il movimento stesso è impegnato in più d'una marcia indietro su vari importanti temi.

Va da sè che questa, lo ripeto, è soltanto una mia opinione ... che, pertanto, vale quel che vale ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, blob ha scritto:

bhe  la scolaretta visto curriculum  magari ne sa un po piu di te....

Sarà , ma io ho una laurea in ingegneria dopo trenta ( = 30 ) esami sudati + tesi  ; quanto ne sappia di più ancora non ho capito , dato che continua a balbettare " sì , vabbè , vedemo  , verificamo, ce riuniamo , ecc....

Per quanto riguarda il CV , a parte la laurea , il suo " master " è stato conseguito in una ... università  ( ? ).... , il " Link Campus " di cui ripropongo la storia

http://www.vicenzapiu.com/leggi/link-campus-university-la-repubblica-luniversita-dei-ministri-a-5-stelle-tra-malta-il-cepu-e-la-vecchia-dc

Cosa abbia fatto nei posti indicati e come abbia guadagnato il grado di " capitano " non si capisce e non si capisce se ha mai portato l'uniforme .

Se tutta questa sua " competenza " la porta poi a proporre il T 346 come parziale compensazione dell'ennesima riduzione del numero di F-35 , sul quale non c'è peraltro un vero ordine definitivo , beh , questa è roba da asilo infantile; avrei compreso di più se avesse proposto di tenere in vita e ammodernare gli AMX . Del resto , gl'inglesi spremettero i loro Jaguar fino all'ultima goccia, ma non si sognarono mai di sostituirli con gli Strikemaster.

 

 

Edited by engine

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×