Jump to content
easy

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale

Recommended Posts

 

Dirò solo che l'F-35 viene sviluppato dalla nazione che più di ogni altra sperimenta e testa in modo realistico i propri velivoli. La nazione che prende l'F-35A AA-01 e lo prende a cannonate e gli fa esplodere un SAM in coda per verificare la resistenza ai danni. La nazione che ha un laboratorio climatico che in sei mesi mette il velivolo, a terra e in volo, alla prova in ogni condizione estrema possibile e immaginabile. E quella che si procura sotto banco materiale "avversario" per test reali, e che fa volare dei grossi velivoli radar non-standard apposta per mettere la stealthness alla prova.

 

fvbhrpmj0evvn7zx3dfg.jpg

(http://foxtrotalpha.jalopnik.com/the-worlds-most-secretive-737-is-really-the-usafs-most-1686479619)

 

Diciamo che, nonostante quello che viene scritto ahimè troppo spesso, non fanno le cose a caso.

 

Ci aggiungo che, al di là della propaganda, finchè Russi e Cinesi continueranno ad inseguire la tecnologia stealth, e a farlo con aerei che sono, diciamolo chiaramente, rozze imitazioni di Raptor e Lightning II, tendo a stare tranquillo sull'efficacia della stealthness.

Se davvero l'avessero sconfitta, perchè tenterebbero disperatamente di imitarla e padroneggiarla...?

E in quale modo J-21 e PAK-FA sarebbero delle rozze imitazioni dell'F-35.

 

Casomai é la tecnologia sthealt in se ad essere realmente un "game changer" riguardo l'ambito aereonautico.

 

Agli americani va l'onore e il vantaggio di essere riusciti a padroneggiarla per primi ma da qui a dire che i progetti delle altre nazioni saranno delle rozze imitazioni bellicamente inefficienti mi pare esagerato.

 

Stessa cosa penso di chi critica a priori l'F-35

Share this post


Link to post
Share on other sites

J-20 e J-31. Sono due.

 

Quanto al "rozze imitazioni", bè, per la miseria, cerchi qualche foto e la guardi! Il T-50 sul davanti è modellato anche con una certa cura, ma andando verso la coda, di Stealth dove sono installati i motori non ha nulla. La palla dell'IRST è un pugno in un occhio (e nel radar) e sospetto che le aperture di scambio calore alla base dei timoni di coda non siano da meno. Le griglie sul fianco delle prese d'aria, e, soprattutto, i condotti delle prese d'aria stessi, che sono troppo dritti. Signori, stando davanti al T-50, si vedono i fan dei motori, che sono la parte più radar-riflettente in assoluto. Provi a vedere i fan dell'F-119 o dell'F-135, se ne è capace... Dire che il T-50 è stealth, fino a che si vedranno addirittura i fan dei motori, ha del blasfemo.

 

Pak+Fa+fan+blades.jpg

 

I cinesi stanno messi forse un po' meglio, ma sono ancora indietro pure loro. E le scopiazzature poi sono belle evidenti. J-31 e J-20 ha già cambiato almeno tre Supersonic Divertless Inlets, cercando di copiare la soluzione usata sull'F-35 per le prese d'aria senza parti mobili.

Edited by Liger30

Share this post


Link to post
Share on other sites

I motori del PAK, è l'ennesima volta che viene detto in questo topic, sono provvisori, non si sa molto di quelli nuovi. Per quanto riguarda l'IRST ha ragione ma probabilmente ci sarà qualche sviluppo sui PAK di serie

Share this post


Link to post
Share on other sites

I motori del PAK, è l'ennesima volta che viene detto in questo topic, sono provvisori, non si sa molto di quelli nuovi. Per quanto riguarda l'IRST ha ragione ma probabilmente ci sarà qualche sviluppo sui PAK di serie

 

Ce n'è parecchia allora, di roba provvisoria. Cambiare "il motore" non basterà a risolvere il problema, devono cambiare proprio le prese d'aria e il condotto che da esse arriva al motore. Se ci saranno i cambiamenti, valuteremo, ad oggi le cose stanno così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Liger30
92 minuti di applausi più 30 minuti di supplementari

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ce n'è parecchia allora, di roba provvisoria. Cambiare "il motore" non basterà a risolvere il problema, devono cambiare proprio le prese d'aria e il condotto che da esse arriva al motore. Se ci saranno i cambiamenti, valuteremo, ad oggi le cose stanno così.

Però converrai con me che fare speculazioni sulle capacità stealth di qualche prototipo, che non monta neanche i motori definitivi ha ben poco senso. Meglio concentrarsi su altri aspetti del velivolo piuttosto che incaponirsi sempre sullo stesso punto (un po' come la manovrabilità dell'F-35) almeno finché non avremo in volo gli esemplari di serie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo sarebbe se non fosse che la produzione "in massa" è programmata per l'anno prossimo e che il nuovo motore è progettato per prendere il posto di quello esistente "con minimi cambiamenti alla fusoliera". Vedremo se, come e quando si materializzerà, ma senza cambiamenti seri nel condotto, il nuovo motore potrà avere benefici sotto tutti i punti di vista... meno che da quello della stealthness.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La configurazione "a pod" delle gondole motrici del T-50 di fatto rende impossibile un design a “S” dei condotti delle prese d’aria e quindi col motore nuovo dubito si possa fare qualcosa in questa direzione.

Ciò di cui si parla e che però non è presente sul motore provvisorio è la possibilità di installare una sorta di guide flusso davanti alla ventola, analoghe a quelle presenti sulla maggior parte dei turbofan militari, ma più inclinate e/o profonde in modo da mascherare le parti rotanti. E’ la stessa soluzione che probabilmente si sarebbe dovuta applicare sull’F-32, il concorrente sconfitto nel concorso JSF e che aveva il motore ben in vista e subito dietro la presa d’aria.

Le palette guida flusso sono però elementi molto delicati e funzionali, che possono variare l’incidenza proprio per orientare correttamente il flusso in ingresso alla ventola.

Non è quindi una soluzione così semplice quella di ottenere la stealthness da componenti così determinati al fine delle prestazioni del motore e da cui non possono prescindere.

Si potrebbero anche mettere delle griglie davanti alle ventole, con quali risultati in termini di perdite di carico tutti da verificare.

Vedremo che combinano i russi e se e come applicheranno tali soluzioni al nuovo motore.

 

Tornando all'F-35, un altra tessera del mosaico industriale va al suo posto in Olanda e come sappiamo riguarda anche noi...

 

https://www.flightglobal.com/news/articles/dutch-mod-pw-sign-contract-to-stand-up-f135-maint-417015/

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

f35-1000x666.jpg

 

In occasione del roll out del primo F-35A norvegese Bogdan respinge le critiche sulle capacità aria-aria del velivolo e rilancia:

 

The Pentagon’s chief weapons buyer sees no aircraft in development anywhere today that would be “seriously competitive” against the Lockheed Martin F-35 in combat.

 

L'aereo non temerebbe rivali, presenti e futuri, sia sulle lunghe che sulle brevi distanze.

 

The comments come amid concerns about the jet’s manoeuvrability after it was outpaced during air force flight trials against a Lockheed F-16 earlier this year. Meanwhile, Russia and China have been hard at work on their own next-generation combat jets, particularly the Sukhoi Su-35 “4++ generation fighter” as well as the fifth-generation Russian T-50 and Chinese Chengdu J-20 and Shenyang J-31.

Bodgan again took aim at those claims, saying the F-35 “can pull 9gs and can turn almost equal to our modern fighters” despite not being “uniquely designed” as a highly agile, dogfighting aircraft.

The programme chief insists the aircraft is designed for long-range kills, and can spot a potential combatant long before coming into visual range. “That dogfight is going to end very, very quickly,” he says.

 

https://www.flightglobal.com/news/articles/us-officials-f-35-will-outmatch-any-aircraft-in-dev-417067/

 

Intanto Norvegia e Ausralia si accordano per sviluppare un più avanzato sistema di puntamento sul JSM della Kongsberg, in vista di una possibile adozione di questo compatto missile da crociera multiruolo anche da parte dell'Australia.

Si tratterebbe di abbinare all'attuale sensore infrarosso anche un radio frequency seeker in grado di individuare i bersagli sulla base della loro firma elettronica.

 

https://www.regjeringen.no/en/aktuelt/norge-og-australia-enige-om-jsm-samarbeid/id2397609/

 

https://www.f35.com/news/detail/norway-and-australia-sign-jsm-agreement

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Per quanto riguarda l'AM , dovrebbe pensare di dotare l'aereo con un missile manovrabile , tipo IRIS-T, per compensare, almeno in parte, lo svantaggio di una minore manovrabilità.

 

 

Non si capisce poi cosa gliene possa fregare all'AMI della presunta insufficiente manovrabilità del velivolo. L'aereo surclassa in manovra Tornado, AMX e se è per quello anche l'Harrier della MM e questo al momento basta e avanza.

 

 

 

Se mi si consente, vorrei ricordare che all'AMI gli interessa relativamente se l'F35 fa o meno il dogfigth estremo, per quello al limite c'è già EF2000... No? dato che è chiamato a sostituire in ordine di tempi Tornado, Amx e Harrier, tutti CB e non certo interceptor... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

Se mi si consente, vorrei ricordare che all'AMI gli interessa relativamente se l'F35 fa o meno il dogfigth estremo, per quello al limite c'è già EF2000... No? dato che è chiamato a sostituire in ordine di tempi Tornado, Amx e Harrier, tutti CB e non certo interceptor... :D

E ma vallo a spiegare a mezzo mondo che e' un caccia votato all' air to ground che mantiene ottime capacita' air to air pur non essendo un funambolo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

E ma vallo a spiegare a mezzo mondo che e' un caccia votato all' air to ground che mantiene ottime capacita' air to air pur non essendo un funambolo..

 

E grazie, comandante, ma dovrebbe essere lapalissiano....

Share this post


Link to post
Share on other sites

una nota testata giornalistica italiana ci ha già ricamato sopra il solito articolone sensazionalistico :asd:

 

tornando alle cose serie, come intendono risolvere la cosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

una nota testata giornalistica italiana ci ha già ricamato sopra il solito articolone sensazionalistico :asd:

 

tornando alle cose serie, come intendono risolvere la cosa?

 

Ovvio ..... facendo ingrassare i piloti ..... :sm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovranno introdurre un qualche sistema per modificare il centro di gravità del sedile in presenza di piloti estremamente leggeri, immagino, o introdurre nuovi / modificati sistemi per bloccare la testa del pilota in una posizione sicura.

 

Il sedile dell'F-35 è il primo a cui viene chiesto di essere pienamente compatibile con il "95% della popolazione", dai pesi piuma (103 libbre) ai grandi e grossi (245 libbre), senza controindicazioni e senza bisogno di abbandonare il casco-visore. Sembra facile, non lo è.

Ad oggi, un pilota, particolarmente i "pesi piuma", per esempio, sono istruiti a rimuovere peso dall'elmo prima di eiettarsi per limitare il rischio di lesioni al collo, oltre che tenuti ad esercitare in modo specifico proprio il collo per aumentarne la resistenza.

 

 

Gruenther’s death illustrates a growing technical challenge facing ejection-seat designers.
Fighter pilots now wear helmet-mounted cueing systems, or HMCSs, which are electronic visors that sense where a pilot is looking and target weapons or sensors there. Gruenther was flying at night, so he also wore night-vision goggles.
The size, weight and aerodynamic drag of this modern equipment has complicated the job of ensuring that pilots can eject safely. So much so that in 2010, three years before Gruenther’s accident, the Air Force recommended neck exercises for pilots
who wear HMCSs. In March, the Pentagon recommended that pilots remove night vision goggles before ejecting.

 

 

The Navy, according to the report, restricts air crew members who weigh 136 pound or less from wearing certain helmet-mounted devices because of the increased risk of injury.

 

http://www.f-16.net/forum/download/file.php?id=21586

 

 

Poveraccio il (sembra singolo) pilota messo a terra. E non è una donna, peraltro, ma evidentemente un uomo ben minuto. Christine "Grinder" Mau non è affetta dalla limitazione, viene specificato...

 

La limitazione è stata riportata dalla stampa maggiore solo ora, ma risale al 27 agosto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Il sedile dell'F-35 è il primo a cui viene chiesto di essere pienamente compatibile con il "95% della popolazione", dai pesi piuma (103 libbre) ai grandi e grossi (245 libbre), senza controindicazioni e senza bisogno di abbandonare il casco-visore.

prima i sedili che range di compatibilità percentuale/ciccionistica avevano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

prima i sedili che range di compatibilità percentuale/ciccionistica avevano?

 

Per l'ACE2 i valori originari erano 140 - 211 libbre. Un aggiornamento per espandere i limiti verso gli stessi usati per il sedile dell'F-35 è programmato.

 

Per i sedili "legacy" della marina, 136 - 140 libbre è la norma per il valore minimo, con valore massimo che varia da 203 a 245 libbre a seconda dei modelli.

Edited by Liger30

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi, comunque, stiamo sempre sui 61-63 kg di peso minimo... insomma, la solita tempesta in un bicchier d'acqua.

 

infatti: http://www.martin-baker.com/products/ejection-seats/mk16/eurofighter

fortuna che i nostri piloti sono zavorrati da chili di amatriciana e lasagna :asd:

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Primi sganci di carichi esterni (4 GBU-12) da un F-35 (il CF-2).

 

1st-c-weapon-release-news__main.jpg

 

https://www.f35.com/news/detail/f-35c-conducts-first-external-weapons-release-with-not-one-but-four-500-pou

 

e ritorno di due esemplari (CF-3 e CF-5) della variante navale su una portaerei, questa volta l’Eisenhower

 

ike_landing-news__main.jpg

 

https://www.f35.com/news/detail/f-35c-lightning-ii-flexes-sea-legs-boards-uss-eisenhower-for-second-phase-o

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il typhoon ricevera' il pod termico di quinta generazione nel 2016 e l f35 si tiene l etos di terza generazione fino al 2020.

Quindi un caccia dual role più aggiornato di un aereo multiruolo,questo il senso(polemico) sell articolo

 

 

 

http://www.analisidifesa.it/2015/10/lf-35-usera-fino-al-2020-un-sensore-eots-gia-oggi-obsoleto/

Edited by maxiss

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non ho capito, la problematica sarebbe che l'F-35, come ogni altro aereo, può incorrere in aggiornamenti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×