Jump to content
Sign in to follow this  
mo-mo

CH: nuovo aereo... si ricomincia fra due anni

Recommended Posts

www.rts.ch

 

In una trasmissione informativa la "Radiotélévision de la Suisse Romande" ha intervistato il ministro della Difesa Ueli Maurer circa il futuro delle Forze aeree svizzere. Ha espresso la preoccupazione per la realtà attuale della flotta e per il suo futuro anche considerando l'aggiornamento dei 32 Hornet fino al 2030/35. Ha perciò affermato la necessità di una rapida disponibilità di un nuovo aereo la cui scelta sarà anticipata di parecchio, in particolare nel 2017 invece che nel 2020. L'acquisto avverrebbe in due fasi: una per la sostituzione dei "Tiger", un'altra per succedere agli Hornet.

 

Il sito in lingua francese "avianews" (che fa parte del quotidiano "24 heures") cita i potenziali quattro concorrenti, i soliti tre più uno... Li cito trascrivendo le sigle tali e quali:

-SAAB JAS-39 E MS21

-Dassault "Rafale" F3-R

-Airbus Eurofighter T3A/B "Typhoon II"

-Lockeed - Martin F35A "Lightning II"

 

Maurer ha però precisato (senza spiegazioni) in TV che l' Efa non farebbe più parte dei modelli da "rivalutare" / valutare. Ricordo in proposito che il consorzio intendeva ritirarsi dalla valutazione di ormai qualche anno fa per non precisati motivi... Vedremo!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E vediamolo ..... questo articolo di Avia News .....

 

"Avions de combat : ré-évaluation avancée !" ..... http://psk.blog.24heures.ch/archive/2015/04/20/avions-de-combat-re-evaluation-avancee-858684.html

 

Il precedente ..... "Dix Tiger seront retirés !" ..... http://psk.blog.24heures.ch/archive/2015/04/14/dix-tiger-seront-retires-858644.html

 

Potrebbero decidersi, una volta per tutte, e acquistare qualcosa di molto più moderno ..... magari lo F-35A ..... da prodursi, va da sè, in Italia nei meravigliosi stabilimenti della FACO di Cameri .....

 

Non verranno mica a dirci che mancano loro le 'svanziche' ..... :rotfl:

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco come mai il ministero della difesa non abbia invitato anche Boeing a presentare il Super Hornet.

Sicuramente avrebbe avuto ottime chance.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maurer ha però precisato (senza spiegazioni) in TV che l' Efa non farebbe più parte dei modelli da "rivalutare" / valutare.

Ricordo in proposito che il consorzio intendeva ritirarsi dalla valutazione di ormai qualche anno fa per non precisati motivi...

Vedremo!

 

Il sito del settimanale francese Air & Cosmos afferma però qualcosa di diverso .....

 

Le processus va donc être relancé et les appareils écartés précédemment seront à nouveau considérés.

Le Rafale pourrait donc être en course une nouvelle fois.

Mais l'Eurofighter Typhoon et des concurrents américains devraient également être évalués.

 

"La Suisse relancera le processus d'acquisition d'un chasseur en 2017" ..... http://www.air-cosmos.com/2015/04/21/32753-la-suisse-relancera-le-processus-d-acquisition-d-un-chasseur-en-2017&source=newsletter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non si è trattato di una comunicazione ufficiale del Governo ma di una semplice anticipazione del consigliere federale Maurer su richiesta di una testata informativa TV della RTS. La fretta è dettata dalla fine delle possibilità di uso di quanto rimane della flotta dei Tiger e dalla non convenienza di una manutenzione/adattamento come è stato fatto in Brasile. Quanto ai modelli che potrebbero essere presi in considerazione: si tratta di valutare una soluzione che non sia provvisoria ma che riguardi aerei per una durata di 30-40 anni (dopo il 2020). Dei tre modelli citati da Maurer solo il Rafale è stato effettivamente valutato (con prove addirittura fatte due volte su richiesta di Dassault), il Gripen E non esiste ancora, l'F-35 le Forze aeree svizzere lo vedranno in opera durante le annuali campagne addestrative in Norvegia.

Edited by mo-mo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dei tre modelli citati da Maurer solo il Rafale è stato effettivamente valutato (con prove addirittura fatte due volte su richiesta di Dassault), il Gripen E non esiste ancora, l'F-35 le Forze aeree svizzere lo vedranno in opera durante le annuali campagne addestrative in Norvegia.

 

E' comunque sulla buona strada ..... per esistere ..... :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla fine gli svizzeri vorranno essere pagati (invece di pagare) per avere in linea un caccia di 4++ o 5nta generazione :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

E' comunque sulla buona strada ..... per esistere ..... :whistling:

 

Concordo : secondo me aspettano di vedere come se la cava il Gripen E .

 

Lo F-35 non mi sembra adatto ad un paese che pensa la sua aviaziones oprattutto in termini di difesa nazionale , senza velleità di proiezione.

E poi , problemi da risolvere a parte, ce lo vedete un F-35 che manovra fra le montagne ? ....... Mah !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come politico direi che, ammettendo pure che sia pronto fra un paio di anni, il Gripen E sarebbe poco proponibile dopo il non felice esordio nella votazione popolare dello scorso anno, a me sembrerebbe una forzatura. Non dimentichiamo il Rafale, preferito in vari ambienti delle Forze aeree. Quanto all'F-35: ... svicolo dicendo che 2/3 del territorio svizzero non è molto montagnoso!... A parte la battuta, si tratta di fare une scelta valida anche per sostituire gli Hornet nel 2030 e, per esempio i Rafale, non saranno certamente più in produzione e bisognerà prelevarli (se possibile) dalla flotta dell'AdA francese... Non che siano poi molte le soluzioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma scusate in modalità BVR la stealth ness non serve? È una balla dire che l f35 serve solo per l attacco

Share this post


Link to post
Share on other sites

La furtività serve soprattutto per chi attacca e vuole nascondersi alle difese avversarie.

Un F - 35 impiegato per la difesa aerea si trova a giocare in un ruolo opposto a quello per il quale le sue caratteristiche sono state disegnate . La furtività è utile, ovvio, ma è meno essenziale per un difensore .
Un aereo che attacca si concentra sulla rotta per arrivare prima sul bersaglio e , a parte qualche manovra diversiva , probabilmente già pianificata,non si mette a fare acrobazie o ad esplorare il cielo. E' il " difensore " che lo deve trovare .
Un moderno attaccante ( es. Su-34 ) , sapendo di aver a che fare con un caccia del tipo F - 35 , lancerà esche e / o ECM per confondere i sistemi di rilevamento e sfrutterà le possibilità che il terreno stesso gli offre per nascondersi . Anche nella " poco montagnosa " Svizzera. Potrebbero anche esserci altri aerei ad appoggiarlo: solo nei film o nei videogiochi si va all'attacco da soli .

Le possibilità che un caccia ha d'ingaggiare un aereo dipendono dalle sue possibilità di raggiungere una posizione favorevole per l'uso delle sue armi e questo è legato più alle qualità " naturali " di un aereo ( potenza , velocità , maneggevolezza ) che non alla sua traccia radar.

Che lo F - 35 abbia le caratteristiche adatte allo scopo è difficile capirlo ora .Il problema è che , nonostante il bla - bla mediatico circolato finora , le caratteristiche di questo aereo sono in realtà molto ma molto poco conosciute dall'opinione pubblica e dai non addetti al progetto.
Non dimenticare che non è mai stato esibito in un salone aeronautico mentre , per esempio , lo F-16 venne mostrato fin da quando era prototipo . L'anno scorso un difetto tecnico impedì la tournée al salone di Farnborough . Se quest'anno dovesse arrivare a Le Bourget , i francesi non gli renderanno facile la vita.

Edited by engine

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti non è chiaro perchè ci sia questa segretezza. Forse non è in un air show che darebbe il suo meglio. O forse perché più semplicemente funziona ancora malissimo.

Per esempio i dieci esemplari dei marines appena aggiornati dovrebbero finalmente avere il casco visore funzionante. Si, ma come va? Boh

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Si,ma come va? Boh"

 

Guarda, io l'ho tirato in terza a 120 km/h. Scherzi a parte, chiedersi "come va" mi sembra ilare come domanda, anche alla luce del topic a esso dedicato. Sulle esigenze svizzere direi che a livello di necessita' loro hanno piu' bisogno di un intercettore che di un caccia-bombardiere. Eppure si dotano di caccia polivalenti. Non vedo perche' l'orografia svizzera sia da considerare un problema per l'F-35. Tuttavia nel rapporto costi/benefici lo vedo poco adatto anche se per Cameri nostra sarebbe ottimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mica o chiesto quanto fa da zero a cento..

Si diceva però che il casco visore da vantaggi su più fronti. Ma l unico commento che si sente e quello di Bodgan che non sembra entusiasta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tuttavia nel rapporto costi/benefici lo vedo poco adatto

 

Il beneficio ci sarebbe pensando al lungo termine secondo me, visto che puntano ad una monolinea.

Il gripen sarebbe ottimo, però si parla di doverlo riacquistare nel 2030-35 per sostituire gli F-18, quando avrà praticamente 40 anni di impostazione. In più mi pare di capire che non ci saranno più aerei in mano alla milizia quindi verrebbe meno la necessità dell'estrema semplicità.

 

Secondo me le scelte possibili sono due:

  • Comprare subito i Super Hornet avendo una quasi-monolinea già da subito e poi, a seconda delle evoluzioni sia tecniche che politiche, decidere su cosa migrare
  • Comprare gli F-35 ora e unificare il tutto con la radiazione degli f-18, contanto comunque su un aereo nuovissimo sia per concezione che per adozione e estremamente diffuso, quindi sicuramente disponibile e aggiornato anche fra molti anni.

L'unica incognita sono le abilità dell'F-35 nell'AA ma non penso sarà un bidone visto che dovrà comunque difendere la marina americana.

Edited by av90

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho aperto la discussione sulla semplice notizia di un'intervista TV del consigliere federale Maurer circa una decisione anticipata di un paio di anni nella scelta di un nuovo aereo da combattimento. Quindi una dichiarazione ufficiosa e abbastanza vaga. Chiaro mi è parso solo il "no" all'Efa ma, forse, la Svizzera non c'entra e si tratta probabilmente della rinuncia del consorzio. Per il Gripen insisto sempre con la precisazione della versione "E"... aereo sempre e ancora sulla carta. Le attuali versioni della Flygvapen svedese sono ormai ritenute "superate" e lo saranno soprattutto nel medio termine. Più che sufficienti, anzi esagerate sarebbero le attuali versioni C/D per il solo servizio di "polizia aerea" (350 interventi all'anno), servizio per il quale il nostro Pilatus PC-21 sarebbe, come velocità, quasi sufficiente. Politicamente direi poi che, in più degli errori ministeriali svizzeri, SAAB e il Gripen siano poco presentabili dopo il flop dello scorso anno davanti al popolo. Il Dassault Rafale era stato presentato con l'offerta più costosa ma ... la France et sa politique, son président... son ben più potenti ed efficaci della svogliata congrega (scusate il termine) del consorzio EFA. Due gli altri vantaggi del Rafale: ha vinto la valutazione di qualche anno fa e ha la Francia che dà tutto il necessario per esercitazioni nell'Esagono, una vicinanza territoriale che consentirebbe persino esercitazioni in mezza giornata (tutte cose già dette a più riprese). F-35:... mi correggo, Maurer ha detto "un aereo americano" . Quello che si pretende ormai è la scelta di un aereo per difesa aerea dello spazio svizzero e per la polizia aerea che sia "collaudato". Vedremo. Una precisazione: non sono più previsti "piloti di milizia" da alcuni anni: i 10-12 piloti brevettati ogni anno (la metà piloti di elicottero) sono solo professionisti quindi assunti dalla Confederazione come funzionari con il grado iniziale di primotenente. Il servizio a terra "professionistico" è assicurato da personale civile in quanto le unità militari (gruppi/battaglioni di aeroporto) sono in normale servizio solo per tre settimane all'anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il Gripen insisto sempre con la precisazione della versione "E"... aereo sempre e ancora sulla carta.

 

10gxpqs.jpg

 

:lollollol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

10gxpqs.jpg

Siamo già al prototipo in assemblaggio. Se aggiungiamo che non si parte di certo da zero, parlare ancora di aereo di carta è come minimo inopportuno

 

:lollollol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è il caso della Svizzera che necessita di pochi velivoli di prima linea, ma una accoppiata F-18E / JAS-39E la vedo molto bene

QUi lo dico e qui lo nego, ma brutalmente, terra terra, si può affermare che il Grippen è un mezzo SuperHornet con avionica europea

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito della .....

 

..... versione "E"... aereo sempre e ancora sulla carta.

 

..... l'aereo '39-8' si trova attualmente in fase di assemblaggio .....

 

Next year, a Gripen fighter will emerge from the assembly line at Saab’s Linköping site in the south of ­Sweden, following more than 200 others before it.

But in contrast to its forebears, this aircraft will embody a raft of new features, which the company believes will ensure the type’s continued production towards – and perhaps even into – the 2030s.

Currently in the early stages of assembly, aircraft 39-8 is the first of three prototypes to be manufactured in support of the Gripen ­E/NG programme, including one for static testing.

 

Fonte (criptata) ..... "ANALYSIS: Saab targets fresh export deals for Gripen" .....

http://www.flightglobal.com/news/articles/analysis-saab-targets-fresh-export-deals-for-gripen-412275/

 

E' sufficiente registrarsi al sito per poter leggere l'intero articolo in chiaro .....

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è il caso della Svizzera che necessita di pochi velivoli di prima linea, ma una accoppiata F-18E / JAS-39E la vedo molto bene

 

QUi lo dico e qui lo nego, ma brutalmente, terra terra, si può affermare che il Grippen è un mezzo SuperHornet con avionica europea

e prestazioni leggermente migliori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×