Jump to content
FedeKW11

Marina Militare Italiana - Discussione Ufficiale

Recommended Posts

non sono loro a volerci appioppare il V-22, è la marina che lo vuole e tutti i torti non ha. poi, è ovvio, i soldi per un tale acquisto non ci sono, ma non pensiamo sempre al complotto plutocratico.

 

C'era stato, in effetti, uno strano giro di notizie che, nell'Ottobre scorso, riferiva di una offerta del V-22 da parte di Boeing ..... e veniva citata un'intervista del quotidiano economico-finanziario della Confindustria al presidente di Boeing Italia ..... intervista nella quale lo stesso non faceva però menzione alcuna di un'eventuale offerta del convertiplano .....

 

http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=46&t=34691#p919519

 

Alla luce del sole, dunque, non vi sarebbe niente ..... nell'oscuro mondo del complottismo ..... chissà .....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma perche scartare a priori l'AW609?

 

-E' piu piccolo, .... meglio per un mezzo imbarcato.

-Se ci sta un Radar sull'V-22 ci sta anche sul AW609, anche perche con il tempo le cose si fanno sempre piu piccole ...

-Ce un chiaro ritorno economico per l'industria Italiana.

-Si fa della tecnologia in casa, che in prospettiva futura fa mantenere/crea posti di lavoro qualificati.

 

Certo che sarebbe ora che AW un primo modello base lo porti sul mercato, per avere una credibilita' di base ...!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

si scarta l'AW-609 perchè è davvero piccolo ed inutilizzabile per compiti imbarcati seri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ricordiamo inoltre che l'AW 609 è per ora un velivolo commerciale, ri progettarlo con specifiche militari forse e dico forse costerebbe più che prendere un V22 bello e fatto, ritorni economici per l'Italia? forse...

 

non è che in giro vedo tutto questo mercato per i convertiplani, anzi...

 

 

sono convinto che un aggeggio come l'E-2 hawkeye faccia realmente la differenza, un picchetto radar con una tangenza di 9000... ti da una condizione di vantaggio stratosferica, tant'è vero che se ritengo la flotta di superficie della Marine Nationale superiore alla Royal Navy è proprio i funzione di questo meraviglioso giocattolino (quelle poche volte che la De Gaulle riesce a prendere il mare :rotfl: ), l'1E2 è il vero moltiplicatore di forze!!

sfortunatamente è fantascientifico pensare un suo impiego al di fuori di CATOBAR

 

il nostro AW 101 HEW che sembra essere affetto da qualche difettuccio di troppo (speriamo risolvano tutto) ha una tangenza di 4500 metri ed una autonomia di 1400 chilometri circa

un V22 ha una tangenza di 7500 metri e 1650 km di autonomia, ma come ha sottolineato giustamente Pinto per ora non ne esistono versioni hawacs

costi/benefici??

a voi le conclusioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

..... il nostro AW 101 HEW che sembra essere affetto da qualche difettuccio di troppo (speriamo risolvano tutto) ha una tangenza di 4500 metri ed una autonomia di 1400 chilometri circa

un V22 ha una tangenza di 7500 metri e 1650 km di autonomia, ma come ha sottolineato giustamente Pinto per ora non ne esistono versioni hawacs

costi/benefici??

a voi le conclusioni

 

http://www.aereimilitari.org/forum/topic/1299-agustawestland-aw-101-discussione-ufficiale/?p=313914

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

yes!!

 

dovrebbe essere una, è stata messa a bilancio insieme ai famosi pattugliatori d'altura, ora dovrei ritrovare sui RID le varie indiscrezioni ma sembra e dico sembra che ci si stia avviando verso un bestione 25/30k, con capacità di Comando

 

e poi... ma sempre a livello di indiscrezioni/chiacchiere/voci assolutamente non confermate...

 

a Palazzo Marina starebbero pensando al V22, o ipotesi più remota ad una versione militare dell' AW 609, la nuova LHD potrebbe quindi essere V22 friendly..

 

A mi fa piacere che abbiamo preso una decisione.

 

Ma con 25/30k di stazza non è in pratica una seconda cavour? MI pare sia di 28k, magari con qualche accorgimento diverso come maggior posto per sbarco mezzi e un hangar un po' più piccolo. Ritornerebbe utile come nave sostituta oltre che con il progetto già esistente si risparmierebbe un sacco di soldi e tempo.

 

Detto ciò, secondo me il convertiplano è l'unica soluzione per avere un velivolo in grado di rendere autonoma una portaeromobile:

 

1) Può essere con awacs efficace per l'altitudine che raggiunge

 

2) Può sbarcare un sacco di soldati in una volta (cmq più di un grosso elicottero), arriva prima e va più lontano

 

3) Può essere prodotto una versione cisterna che parte da piccoli ponti di lancio in grado di rifornire almeno 4/5 f35 (con quasi tutto il pieno), oppure il doppio se si parla di rabbocco.

 

---------

 

Sarei più contanto se ne facesse uno la agusta delle dimensioni del v22 in quanto la trovo la tecnologia del futuro insieme ai droni.

 

a) Può ritornare utile nel settore civile per sostituire elisoccorsi (soprattutto considerando la riduzione dei presidi ospedalieri, un convertiplano arriva prima e può fare lunghetrasferte), si può usare più efficacemente per la lotta agli incendi specie se sono lontani dalla costa), può collegare più efficacemente le isole minori che non hanno spazio per aeroporti alla stile lampedusa e pantelleria (pensiamo alle olie, egadi, oppure elba eccetera), si otterrebbe un know haow utile anche per l'esportazione.

 

b) nel campo militare, non disponendo di grosse portaeree è l'unica soluzione e, secondo me, si esporterebbe facilmente. Bisognerebbe però studiarne uno più economico del v22, qualcosa che anche apesi di seconda fascia possano eprmettersi.

 

c) questa è più un sogno che altro, non so se sia tecnicamente realizzabile, ma sarebbe bello un convertiplano con motori jet, qualcosa dove i motori si girano prende quota e poi diventi un aereo jet a tutti gli effetti, almeno per le versioni militari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sabato 4 luglio al Muggiano è stato "varato" l' Ssk Romeo Romei, quarto della classe 212 per la nostra marina

Share this post


Link to post
Share on other sites

SH-3D entrati in servizio nella MMI a partire dal 1969...

Diciamo che, sulla carrozzina o con le stampelle qualcosa, la manciata di esemplari ancora operativi, avrebbero potuto fare, sempre ricordando le abissali differenze in termini di capacità di trasporto, velocità, autonomia, nonché avionica all weather, tutte a vantaggio dell'AW-101.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa me la ero perduta ..... :blushing:

 

La 'genialata' delle teste d'uovo di Palazzo Marina .....

Ne ho sentito parlare questa mattina alla radio ed ho fatto qualche ricerca ..... rendendomi conto che la cosa risale, in effetti, a più di un anno fa .....

 

28gv96a.jpg

 

 

E non è che i commenti siano stati tanto teneri ..... https://it-it.facebook.com/MarinaMilitareOfficialPage/photos/a.697764040239687.1073741828.621659044516854/1011443455538409/

 

"Fan Cool the Navy" ..... https://loziodamerica.wordpress.com/2015/02/12/fan-cool-the-navy/

 

:scratch:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si in effetti e' vecchiotta.. ne fecero un casino perche' era scritta in inglese.. i soliti idioti..il primo commento e' "fuori l'Italia dalla NATO".. un livello di pertinenza notevolissimo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad un anno dagli avvenimenti .....

 

"Un anno fa il naufragio del Norman Atlantic, 427 persone salvate nelle operazioni condotte dalla Marina Militare" ..... http://www.marina.difesa.it/Notiziario-online/Pagine/20151228_NormanAtlantic.aspx

 

 

309tsvd.jpg

 

Se non ci fossero stati gli AW101 .....

 

Il contributo dell'Aeronautica Militare .....

 

"Un anno fa i soccorsi alla Norman Atlantic" ..... http://www.aeronautica.difesa.it/News/Pagine/20152812.aspx

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 6/23/2018 at 7:30 PM, Flaggy said:

Secondo alcuni rumors che si vanno facendo sempre più insistenti ci sarebbe l’interessamento della Marine Nationale nel costruire 4 LSS basandosi sulla classe Vulcano italiana.

I rumore sono stati sempre molto vaghi finché non è uscito un articolo sull’autorevole “La Tribune” dove indica che:

-in totale le navi saranno 4 

-il progetto dovrebbe rimanere al 98% uguale alla controparte italiana (suppongo che sostituiranno solamente gli armamenti difensivi) in modo da riuscire a coprire i bisogni della Marina Francese.

-tutte e 4 le navi saranno costruite in Francia, però da STX (quindi introiti per Fincantieri)

 

Le info arrivano dal topic sull’argomento di RID, dall’articolo di La Tribune al seguente link https://www.latribune.fr/entreprises-finance/industrie/aeronautique-defense/petrolier-ravitailleur-la-france-monte-a-bord-du-programme-italien-vulcano-781913.html?amp=1&__twitter_impression=true e dal video https://youtu.be/TYql-vVKQ1M

Share this post


Link to post
Share on other sites

I futuri DDX della Marina Militare saranno cacciatorpediniere pesanti o, piuttosto, incrociatori ?

Quote

Stanno iniziando ad emergere i primi dettagli sui futuri cacciatorpediniere DDX antiaerei/antibalistici della Marina Militare destinati a sostituire il DURAND DE LA PENNE ed il MIMBELLI, e ad affiancare i DORIA . 
Al momento si parla di un dislocamento importante, nell’ordine delle 10.000 t, e di una configurazione che capitalizzerà quanto si sta facendo attualmente con la Legge Navale.
--- --- ---
In pratica i DDX sarebbero dei veri e proprio incrociatori per la realizzazione dei quali si stanno già esplorando alcune ipotesi di collaborazione sul piano internazionale, compresa quella con gli Inglesi.

Fonte: RID ... Primi dettagli sui futuri DDX ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono soltanto io ad averci messo un quarto d'ora buono a farmi piacere il tagliamare della PPA? 🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me non basterà un quarto di secolo...

Se non altro finisce sott'acqua...

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Flaggy ha scritto:

A me non basterà un quarto di secolo ...

Se non altro finisce sott'acqua ...

Comunque sia ... ammettiamolo ... un qualche aspetto aggressivo lo ha ... anche se credo che l'insolita configurazione derivi da particolari studi idrodinamici (ho detto bene?) condotti dai progettisti.

Quello che suscita, invece, perplessità è il fatto che, venendo proposta in ben tre varianti (Liscia ... Gassata ... Ferrarelle) per quanto concerne gli equipaggiamenti propriamente militari, si voglia, come al solito, occultare il suo vero scopo ... quello di essere una nave da guerra ...

PPA 2yty9go.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'estetica è sicuramente un aspetto secondario: meglio avercele le navi sugli scali e in mare.

Le prestazioni velocistiche sono tenute in dovuta considerazione in queste navi e sicuramente l’idrodinamica ha detto la sua, anche a svantaggio di un più tradizionale bulbo di prora che con sonar…che qui non c’è (e qualcuno ha storto il naso). Già, la versione Ferrarelle: quella anche definibile “scusate tanto non c’abbiamo i soldi”per metterci tutto quello che manca subito. Si spera ce lo mettano dopo...

Se non altro alla cerimonia non c’era nemmeno il container bianco con la croce rossa sopra dei primi, pietosi rendering.

Poi si sa nelle forze armate italiane tutto è…duale…

Magari quando acquisteremo il prossimo lotto di bombe guidate ci diranno che sono adatte a dissodare terreni agricoli particolarmente duri…

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siete dei guerrahfondayhhhh e volete solo trasformare questo pattugliatore di scogli, concepito per il monitoraggio della fauna ittica, in una nave da guerrah! 

Ragazzi su, lo sappiamo come funziona. Se non spacciamo per innocui natanti anche le navi da guerra che Italia sarebbe? Poi l'opinione pubblica si incazza eh.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×