Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Giovanni86

Incidente Di Ramstein

Messaggi consigliati

fortunatamente incidenti simili accadono raramente, e ancor meno volte sono colpa del pilota

quei piloti sono da ammirare e prendere come esempio

e ogni volta la morte di uno di essi fa male.

la teoria dle complotto non l ho capita

è vero.. io ho visto i resti degli aerei di Rammstein esposti al museo dell'aviazione nei pressi di Rimini (al confine con San Marino) e mi hanno fatto un terribile effetto.

 

Quanto alla teoria del complotto, in che senso non "hai capito"?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

questi 2 file:

 

"Ramstein - Aviation Video - Frecce Tricolori - Ramstein Crash 28-08-88.avi"

 

"Frecce Tricolori - Crash At Ramstein Airshow.avi"

 

come posso scaricarli da emule? ho provato a fare su "cerca" copiando e incollando il nome di questi 2 file ma non saltano fuori....

 

sennò qualcuno che li ha potrebbe: mandarmeli cia ICQ/MSN/e-mail oppure, ancora meglio, hostarli ad esempio qua: www.rapidshare.de e mettere il link sul forum? THX :adorazione::adorazione::adorazione:

 

@balthasar: dove hai scritto "le frecce tricolori sono una delle migliori pattuglie acrobatiche del mondo", correggi con " la migliore" ;)B-)

ma scherziamo? che c'è di meglio della PAN? ho sentito certa gente bestemmiare e farmi l'esempio delle red arrows, o blu angels, o i thunderbirds....non nego la bravura indiscussa degli ultimi 2 gruppi, cmq loro sono molto di meno in formazione, il che risulta + facile.... -_- ...le red arrows volano in 9, ma cmq non possono competere con le nostre frecce!!! B-):D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

concordo; la nostra amatissima PAN è una delle cose + belle al mondo, meglio del cibo cinese.........quando sono stato a Rivolto per il 45° Anniversario, era il momento delle red arrows, i loro incroci sono tremendi se li avete visti, e io non ho avuto per niente paura perchè so che i piloti son ben addestrati per questo tipo di cose e se sbagliano, famo le corna, non è colpa loro......quando c'era la PAN al momento del Cardioide mio cugino ha chiesto <<Ma il solista non arriva da dietro?!?>>, e li è come se ho rivisto l'incidente del' '88.

 

 

 

 

 

ps: mi potete ridare i link dei video che quelli all'inizio non mi si caricavano?!?

ps2: lo avete preso il nuovo num. di Rivista Aeronautica, danno assime il DVD dell'Anniversario

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Salve sono nuovo di questo forum e leggendovi mi sono accorto di avere piccole informazioni che vi potranno interessare. Essendo di Osimo ed abitando a 20 m dal cimitero mi sembra doveroso confermarvi che il pilota della PAN cui avete fatto accenno era Sandro Santilli.

 

http://digilander.libero.it/dreamswings/H%...Santilli%20.htm

 

Ogni volta che vado al cimitero mi fermo sempre a guardare la sua tomba. In realtà è un box di vetro molto grande con all'interno un altare blu ove sopra giace una gigantesca acquila con le ali spiegate, come se stesse per spiccare il volo. L'altare è circondato da foto e piccoli effetti personali lasciati da colleghi piloti.

Molto tempo fa c'era anche un casco con la maschera ma poi fu rimosso.

Guardare quell'altare mi fa venire i brividi dall'orgoglio per avere un compaesano che ha militato per molte stagioni nella PAN ed un senso di ammirazione per le capacità che hanno questi "uomini con le ali".

Forse sono sensazioni euforiche ed esasperate dal momento che anche mio padre è un pilota ma vi assicuro che non c'è persona che anche a distanza di molti anni, passando di lì non si sia fermato un minuto per rendere omaggio o porgere una preghiera.

 

Buon vento Sandro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi ho deciso di riaprire questa discussione perchè tra qualche giorno esattamente il 28 agosto sarà il 20° anniversario del tragico incidente delle Frecce Tricolore avvenuto nella base statunitense di Ramstein in Germania durante l'Airshow Flugtag '88.

Durante l'esecuzione della figura detta del "Cardioide", gli Aermacchi MB-339 del Tenente Colonnello Ivo Nutarelli (Pony 10 della formazione), del Tenente Colonnello Mario Naldini (Pony 1) e del Capitano Giorgio Alessio (Pony 2) entrarono in collisione ad un'altezza di circa 40 metri dal suolo. Gli aerei numero 1 e 2 precipitarono in fiamme ai lati della pista. Il terzo aereo, sempre in fiamme, si abbatté sulla folla. Oltre ai tre piloti, persero la vita 67 spettatori (51 il giorno dell'incidente e 16 nelle settimane successive, deceduti a causa delle ustioni riportate), per la maggior parte tedeschi: tra essi, molti bambini. I feriti, ricoverati in 46 ospedali, furono circa 1.000, di cui 347 gravi. In seguito alla tragedia di Ramstein, furono riviste le misure di sicurezza nelle esibizioni aeree, allontanando il pubblico dall'area delle evoluzioni acrobatiche. I resti delle frecce tricolori coinvolte si possono vedere presso il Museo dell'Aviazione di Rimini dove una lapide commemorativa ricorda i morti di questo tragico incidente.

Volevo solo rendere omaggio alla pattuglia acrobatica più brava del mondo i piloti e i civili che in questa occasione hanno perso la vita.

 

:(:(:(:(

 

 

http://it.youtube.com/watch?v=fIwJsTcunpU

Modificato da Breena

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un commosso pensiero a tutte le vittime di Ramstein :(

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Signore, Signori

oggi ricorre il 20° anniversario di quella tragedia e, scusate lo sfogo, gli organi di stampa se ne sono strafregati!

Nessun giornale, notiziario, sito specializzato ha speso 2 parole per ricordare i tre Piloti e le 67 vittime di quell'incidente, nemmeno il sito dell'aeronautica e del club frecce tricolori.

Non credo sia giusto.

Si è vero, succedono tragedie ogni giorno, anzi ogni ora. Le tensioni tra Georgia e Russia, le elezioni americane, gli immigrati in alto mare.

Si è vero che ormai solo chi nasce domani non conosce i nomi dei tre piloti scomparsi, la dinamica dell'incidente, le supposizioni che sono state fatte sul perché e il percome, ma spendere 2 parole per ricordare quanto successo, anche per "storicizzare" l'evento e farlo ritornare alla mente no è?

Voi come la pensate?

 

Edit: 16.36

Apprendo ora la notizia dallo staff di ***.clubfreccetricolori.com, che ha finalmente speso 6 righe sulla tragedia, di una commemorazione alla base di Rivolto.

Modificato da trekker

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A ramstein fu il solista a sbagliare: arrivò troppo presto e nonostante abbia tentato di rallentare con estraendo carrello e aerofreni, non è riuscito ad evitare il capoformazione, il quale perse la parte posteriore dell'aereo e mentre rollava ha deviato verso il Pony2, il quale tentò di evitare il capoformazione scendendo di quota, ma il solista aveva urtato il suo timone di coda e tentò di lanciarsi usando il sistema di eiezione, ma a quella altitudine, non è riuscita ad fare l'intera procedura, così il pilota è stato lanciato fuori dall'aereo, ma il paracadute non è riuscito ad aprirsi e probabilmente è stato travolto dal suo stesso aereo o da quello del capoformazione. Le carcasse dei due aerei caduti di fianco alla pista investirono anche l'elicottero dei soccorsi e il suo pilota, il quale rimase solo gravemente ferito. Il solista è stato il primo a morire, infatti impattò con la cabina di pilotaggio contro la coda del capoformazione, il guaio fu che le ali del solista non si danneggiarono, ciò permise al 339 di planare letteralmente sulla folla a velocità piuttosto elevata (300-350 Km/h più o meno) e andò anche relativamente bene, perchè le prime ad essere colpite furono le macchine parcheggiate, ma comunque 58 persone sono morte all'impatto e nei giorni a seguire le vittime salirono a 78. Da allora sono state riviste le norme di sicurezza durante le manifestazioni e il pubblico è stato allontanato dagli aerei e alcune manovre, tra cui il cardioide (la manovra di Ramstein) furono modificate per salvaguardare anche la sicurezza dei piloti.

Queste cose che ho raccontato sono reperibili su Wikipedia, e inoltre lo si può vedere nei filmati dell'incidente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Di incidenti e disgrazie accadute durante manifestazioni aeree e allenamenti ce ne sono state diverse, sia nelle Frecce Tricolori che in altre pattuglie.

A proposito di questo, mi risulta che le frecce tricolori ebbero un incidente anche durante una manifestazione a Cagliari...Sbaglio?...qalcuno ha info a riguardo o mi ci può indirizzare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'incidente di Ramstein colpisce tutti. La PAN infatti gode presso tutti di ottima fama e ci piange veramente il cuore a sentire queste disgrazie. Il filmato su youtube ci dimostra come sia visibile l'impatto a pochi metri e soprattutto come sia stata veloce la congruenza tra impatto al suolo e esplosione dovuto al carburante. Anche se Ramstein è stato molto discusso si evita di parlarne anche se effettivamente per chi lo vede cambia le cose.

 

Se non sbaglio, (qui la parola ai moderatori) non c'era un indagine secondo la quale Ramstein sarebbe legato alla strage di Ustica di pochi mesi prima?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
L'incidente di Ramstein colpisce tutti. La PAN infatti gode presso tutti di ottima fama e ci piange veramente il cuore a sentire queste disgrazie.

 

Madonna mia sembra sia successo ieri.

 

Se non sbaglio, (qui la parola ai moderatori) non c'era un indagine secondo la quale Ramstein sarebbe legato alla strage di Ustica di pochi mesi prima?

 

Solite baggianate, se vuoi vai a rileggerti il topic su ustica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Madonna mia sembra sia successo ieri.

Solite baggianate, se vuoi vai a rileggerti il topic su ustica.

 

 

certo..se a te non ti colpisce affari tuoi..io non dimentico la memoria dei nostri piloti italiani. Thanks per il consiglio su Ustica

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...beh riguardo a quell'incidente sarebbe opportuno a)non dimenticare la memoria di 67 vittime dello schianto b)iniziare a voltare pagina

 

Quando dico voltare pagina non intendo dire dimenticare la tragedia, ma smetterla di tirarla fuori ogni qual volta si parla della PAN: è stata certamente una giornata nera (la più nera!), che ha comunque contribuito a scivere le attuali regole di sicurezza mondiali, ma a 20 anni di distanza è anche giusto smettere di sentire il peso di quell'evento tragico.

 

Voglio dire: la PAN praticamente non modifica una figura del suo programma (eccetto il cuore introdotto di recente con la figura di Berlino2006) dal 1989, quando ovviamente vennero riviste tutte le figure: escluso Il Cardiode, introdotta La Grande Mela e modificato tutte le distanze e altitudini. Ciò in larga parte per via di Ramstein '88.....sarebbe ora di cambiare atteggiamento!

 

Mi rendo conto che scrivere certe cose è impopolare...molto poco politically correct....ma sono fatto così.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Se non sbaglio, (qui la parola ai moderatori) non c'era un indagine secondo la quale Ramstein sarebbe legato alla strage di Ustica di pochi mesi prima?

 

Si parlò anche di questo, per via del fatto che Naldini e Nutarelli erano i due che, quella sera, decollarono da grosseto con il loro F-104 per un volo di addestramento e secondo fonti videro qualcosa di sospetto.

Su Ramstein si parlò di suicidio, complotto, sabotaggio, si disse un pò di tutto.

Parole al vento le definisco, solo per dare fiato alla bocca.

Purtroppo fu una tragica fatalità, un'errore di valutazione, che costò molte vite.

Piange un pò il cuore, però purtroppo è successo.

L'importante però è non dimenticare, sono passati anni, le Frecce continuano a volare, ma non bisogna assolutamente dimenticare chi quel giorno purtroppo ha perso la vita.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dopo aver visto il 50° della PAN è iniziato a sfrullarmi in testa una domanda, che rileggendo questa discussione sono diventate due, l'incidente fu causato da pony 10 che impatto su pony1 che ha sua volta colpi pony2 e questo è chiaro, ma ho dei dubbi su pony10, all'inizio del topic, si parla di depressurizzazione della tuta di volo e la conseguente perdita di coscienza, mentre su wikipedia viene riportato:

 

Il solista, resosi conto di essere in anticipo, cercò di rallentare la picchiata estraendo il carrello d'atterraggio e l'aerofreno ventrale "sporcando" l'aerodinamica del velivolo e riducendone di fatto la velocità. Pony 10 (Ivo Nutarelli) non riuscì ad evitare l'impatto; dalla collisione il velivolo del Capitano Piergiorgio Alessio ne uscì disintegrato (in volo) mentre il 339 di Pony 1 ebbe tranciata la sezione di fusoliera che ospita i piani di coda; senza questi il velivolo senza alcun controllo picchiò schiantandosi sulla pista di Ramstein. Pony 10, dopo lo scontro, senza cabina si schiantò su un furgone oltre la display line rimbalzando in mezzo alla folla, dove in quel momento c'erano molte persone in fila; il carburante prese subito fuoco, scatenando un incendio molto violento.

 

quindi cosa successe realmente a pony 10?

e poi tornando alla mia domanda principale, se realmenre pony10 era consapevole di essere troppo veloce (quindi cosciente) non poteva attuare una manovra di disimpiego e abbandonare la figura?

praticamente è contemplata l'opzione di interrompere la figura perchè a rischio per ricomporsi in formazione in tutta sicurezza?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Penso anche io che l'aggressività delle esibizioni delle Freccie sia stata castrata da Ramstein . Voglio dire ,vedendo le immagini delle esibizioni pre -Ramstein emerge, ed è opinione comune, che le Freccie fossero il massimo dell'aggressività, ci tenevano a far vedere il loro ardore durante le manovre.

Ora invece (le ho viste al loro 50° anniversario) sono una cosa molto più asettica e pulita. Non sto dicendo che siano poco emozionanti ,ma emerge un formalismo eccessivo che stride un pò al cospetto dell'esibizioni più "moderne" di altre pattuglie. Alzi la mano chi non l'ha pensato,dopo aver visto la seconda parte dell'esibizione delle Red Arrows quando tra urli dei piloti ( :) molto buffi aggiungerei) e scissor gli applausi sono stati letteralmente strappati alla folla.

Quando si sono esibite le f reccie il contrasto è stato un pò netto... Sembra che il messaggio che vogliono dare alla folla sia passato da "Ardore,audacia,fantasia" a "professionalità,pulizia, candore" ,quasi ad un voler rinnegare le loro radici, a prendere le distanze da Reimstein. Eppure il programma è praticamente lo stesso, non riesco a capire come mi venga questa impressione..

Il ritmo (un crescendo che toglie il fiato) delle evoluzioni c'è tutto, il grado di difficoltà delle manovre e la precisione pure. Sotto questo punto di vista sono superiori alle altre pattuglie.Manca solo un pò più di dinamicità.Non dico che siano inferiori,ma è un modo di fare acrobazia che in un certo senso sembra un pò anacronistico...

 

Spero che nessuno si offenda per quello che ho detto.Reputo le Freccie una bellissima squadriglia con un programma notevole e bello. Però forse è ora di rinnovarsi un pò.... Quando hanno preannunciato una sorpresa nel programma acrobatico e poi sono atterrati con i fumi non dico che son rimasto deluso,ma un pò mi avevano fatto sperare di vedere qualche figura nuova.

 

Ciao a tutti :)

Modificato da Takumi_Fujiwara

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Penso anche io che l'aggressività delle esibizioni delle Freccie sia stata castrata da Ramstein . Voglio dire ,vedendo le immagini delle esibizioni pre -Ramstein emerge, ed è opinione comune, che le Freccie fossero il massimo dell'aggressività, ci tenevano a far vedere il loro ardore durante le manovre.

Ora invece (le ho viste al loro 50° anniversario) sono una cosa molto più asettica e pulita. Non sto dicendo che siano poco emozionanti ,ma emerge un formalismo eccessivo che stride un pò al cospetto dell'esibizioni più "moderne" di altre pattuglie. Alzi la mano chi non l'ha pensato,dopo aver visto la seconda parte dell'esibizione delle Red Arrows quando tra urli dei piloti ( :) molto buffi aggiungerei) e scissor gli applausi sono stati letteralmente strappati alla folla.

Quando si sono esibite le f reccie il contrasto è stato un pò netto... Sembra che il messaggio che vogliono dare alla folla sia passato da "Ardore,audacia,fantasia" a "professionalità,pulizia, candore" ,quasi ad un voler rinnegare le loro radici, a prendere le distanze da Reimstein. Eppure il programma è praticamente lo stesso, non riesco a capire come mi venga questa impressione..

Il ritmo (un crescendo che toglie il fiato) delle evoluzioni c'è tutto, il grado di difficoltà delle manovre e la precisione pure. Sotto questo punto di vista sono superiori alle altre pattuglie.Manca solo un pò più di dinamicità.Non dico che siano inferiori,ma è un modo di fare acrobazia che in un certo senso sembra un pò anacronistico...

 

Spero che nessuno si offenda per quello che ho detto.Reputo le Freccie una bellissima squadriglia con un programma notevole e bello. Però forse è ora di rinnovarsi un pò.... Quando hanno preannunciato una sorpresa nel programma acrobatico e poi sono atterrati con i fumi non dico che son rimasto deluso,ma un pò mi avevano fatto sperare di vedere qualche figura nuova.

 

Ciao a tutti :)

 

Come darti torto Takumi , la sorpresona finale annunciata più e più volte dallo speaker ( non andate via mi raccomando !!!) è consistita nientemeno che nell'atterraggio coi fumi e nei capi formazione che hanno toccato terra per ultimi invece che per primi :asd:

 

Capisco che vuoi dire , effettivamente il display della PAN è agli antipodi rispetto a quello delle altre pattuglie che invece sono più simili fra di loro ( Red Arrows e Patrouille de France poi sono quasi identici)

Guardando la PAN si capisce al volo come tutti e 9 i velivoli prendono parte attiva in tutte le figure svolte nel display col solista a fare da "tappabuchi" fra un ricongiungimento e l'altro.

 

Le altre pattuglie invece molto spesso rompono la formazione per effettuare figure con 2 o 4 velivoli ( come i famosi incroci che tanti applausi hanno strappato al pubblico) che devo riconoscere sono indubbiamente molto spettacolari ma che non sono (credo) al livello tecnico di quelle Italiane

 

Credo che quella di non modificare il programma di volo sia una scelta precisa delle frecce tricolori , un modo di evidenziare la loro superiorità su tutti gli altri , in fondo passare ad un programma di volo più tradizionale vorrebbe dire che avevano ragione gli altri ! :lol:

 

Infine un'ultima opinione personale : credo che una buona parte della spettacolarità di una pattuglia derivi dal baccano che il velivolo in dotazione riesce a produrre :D , ed in questo l'MB 339 sta messo un pò maluccio , difatti a me personalmente è piaciuta moltissimo la patrouille suisse , molto più dei Francesi o degli Inglesi .... vedremo quando ( e se) arriverà l'M 346

 

Comunque alla fine gli applausi più forti li ha strappati la PAN , ma credo proprio che c'entri qualcosa il fattore "nazionalistico" ;)

Modificato da VittorioVeneto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×