Jump to content
Sign in to follow this  
rekap

Panzer Tedeschi

Recommended Posts

tralasciando il noto errore sovietico di indicare con Elefant/Ferdinand qualsiasi semovente tedesco: dal Marder allo Stug... non è vero che gli scontri furono sporadici e molti assi tedeschi, montati non solo sui TigerII ma anche sugli Stug (fonte: Cannoni d'Assalto, Avanti di A. Lombardi, un opera monografica interessantissima e ricca di dati poco noti), annoverano nel carniere numerosi IS-2.

ad esempio: http://www.achtungpanzer.com/gen10.htm

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto sulla scheda tecnica del T-34 su wiki che i russi a guerra avanzata avessero alcuni equipaggi esperti,però non ho trovato nessun asso russo,potresti aiutarmi nella ricerca visto che sei molto più esperto di me?

Comunque pare che i russi avessero molti cecchini abilissimi soprattutto donne

Share this post


Link to post
Share on other sites

#1.Guards capt. Samokhin Konstantin 69 + 13 other AFVs, 82 guns, 117 motor vehicles

#2.Lt. Lavrinenko Dmitry (T-34, 4th tank brigade) 52 incl. StuGs

#3.1st lt. Kolobanov Zinovy (KV-1, 1st tank division) 23 + 3 ATGs; inc. 22 tanks + 2 ATGs on 19 August 1941; gunner - A.M.Usov

#4.Lt. Maksakov Vladimir (T-34, 45th Guards tank brigade) 18

#5.Jr.lt. Kashnikov P.M. (T-34, 6th Guards mech corps) 17 inc. StuGs; gunner - sgt. Anferov

#6Lt. Konovalov Semen (KV-1, 15th tank brigade) 16 + 2 arm.cars and 8 cars; on 13 July 1943

#7.Lt. Horoshilov Pavel (KV-1, 12th tank regiment) 16 incl 4 SPGs ; + other vehicles

#8.Lt. Bessarabov Georgy (T-34, 1st Guards tank brigade) 12

#13Lt. Deputatov Ivan (36th tank brigade) 11 incl. 2 StuGs; + 3 halftracks

#14.Lt. Silachyev Alexey 11

#15.Lt. Dmitriev Maxim 11

#16.Stepanov Konstantin (46th tank brigade) 11? + 5 ATGs

#17.Lt. Gudz Pavel (KV-1, 89th separate tank battalion) 10 + 4 ATGs, during 1 combat

#18.Lt. Sokolov Yury Sergeyevich (T-34, 45 Guards tank brigade) 10 incl. 9 StuGs; + 2 ATGs, 2 strongpoints, 8 halftracks, 15 cars

#19.1st lt. Khazov Vladimir (6th tank brigade) 10+

#20.Major Sankovsky (SU-152) 10 during 1 day 1943

 

Questi vero?

Molte grazie :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto sulla scheda tecnica del T-34 su wiki che i russi a guerra avanzata avessero alcuni equipaggi esperti,però non ho trovato nessun asso russo,potresti aiutarmi nella ricerca visto che sei molto più esperto di me?

Comunque pare che i russi avessero molti cecchini abilissimi soprattutto donne

 

Nel commento 108 di questa discussione avevo postato un link a Wiki.ru (purtroppo in cirillico) dove compaiono tutti i migliori carristi della WWII.

Elenco degli assi dei tank della seconda guerra mondiale

 

Il cap Samokhin Konstantin li compare al quarto posto con 30 carri distrutti, ma il paragone con quelli tedeschi è impietoso. Il primo della lista è un semisconosciuto sergente, Kurt Knispel, anticonformista e poco amato dal regime ma un cacciatore di carri eccezionale, solo a Kuorsk ha distrutto 27 carri e il suo totale è di 168 carri distrutti e confermati (assommando quelli probabili arriviamo a 195) compreso un T-34 colpito da 3000 m.

 

Kurt Knispel

:adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il cap Samokhin Konstantin li compare al quarto posto con 30 carri distrutti

Io sapevo che ne aveva distrutti 69

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sapevo che ne aveva distrutti 69

 

I Sovietici parlano di 30 carri confermati, se si tiene conto anche di quelli probabili si arriva a 70.

 

Resta il fatto che è un eroe di guerra pluridecorato e considerando anche in che condizioni combattevano i soldati sovietici è degno della massima stima.

 

:adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Be ormai queste mimetizzazioni non sono più cosi utili dall'avvento dei raggi infrarossi.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

magari potrebbe nascondersi dalle immagini di un ricognitore, non dico solo quelli grandi come predator e global hawk ma piccoli ricognitori telecomandati utilizzati dalle truppe di fanteria.

Edited by zak fair

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe, iniziamo col dire che i raggi infrarossi sono sempre esistiti, in quanto facenti parte del naturale spettro elettromagnetico... al massimo, le camere termiche riescono a vedere tale radiazione ed a convertirla in immagini.

 

per il resto, ovviamente, tali mimetizzazioni hanno sempre una loro utilità: un carro fermo in appostamento, con la sola APU in funzione, non è che emani chissà quale radiazione ir e, comunque, spezzare e nascondere la sagoma di un mezzo fa sempre comodo in combattimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non credo che i panzer riuscissero a soppravivere ad un attacco aereo, probabilmente ci si riferisce a questo

Infatti ! Guarda cosa è successo al Tiger N. 007 di Michael Wittman !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non metto in dubbio che le proveeffettuate dagli specialiati sovietici sui TigerII catturati siano state effettuate scrupolosamente,però viene da pensare che fossero esemplari o mal riusciti,forse per "problemi di gioventù" oppure in qualche modo danneggiati. c'è da dire che le critiche riguardano soprattutto la mobilità,ma da quello che posso capire col proseguo del conflitto questo fu un requisito considerato sempre più sacrificabile, a vantaggio della protezione e della potenza di fuoco. Secondo Thomas Jentz il cannone da 88mmL71 garantiva una velocità del proiettile all'uscita di almeno 1000m/s applicata ad una sagoma ogivale convenzionale,non è poco,e per quello che so poteva funzionare egregiamente anche come "pezzo di artiglieria campale".

Anche se la protezione era ottenuta al prezzo di un peso considerevole, secondo me non è stata una scelta "folle",perchè comunque questo mezzo non era disabilitabile dalle mitragliatrici o dai cannoncini degli aerei d'attacco monomotori dell'epoca.se non mi sbaglio fra i requisiti c'era anche la resistenza dello scafo ai colpi da 37mm del "BoardKanone" ,e ciò lo garantiva anche contro le armi automatiche dei Tempest e dei Typhoon.

e' vero che esistevano razzi e bombe,ma la probabilità di ottenere un centro con questi armamenti era piuttosto bassa.

Una piccola provocazione: siamo proprio sicuri che il T-72 ed il Patton disegnati molti anni dopo siano proprio "indiscutibilmente superiori" al Tiger Ii?

Mi chiedo perchè non sia stato "copiato" nell'immediato dopoguerra

Edited by Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non metto in dubbio che le proveeffettuate dagli specialiati sovietici sui TigerII catturati siano state effettuate scrupolosamente,però viene da pensare che fossero esemplari o mal riusciti,forse per "problemi di gioventù" oppure in qualche modo danneggiati.

le sperimentazioni fatte a Kubinka, lasciano il tempo che trovano, anche se non dicono chissà cosa di eclatante, visto che l'invulnerabilità non esiste.

 

Una piccola provocazione: siamo proprio sicuri che il T-72 ed il Patton disegnati molti anni dopo siano proprio "indiscutibilmente superiori" al Tiger Ii?

Mi chiedo perchè non sia stato "copiato" nell'immediato dopoguerra

si, sono indiscutibilmente superiori in tutto, non fosse perchè passano dai 20 ai 30 anni di progettazione. poi è ovvio, se metti un Tiger II, ma anche un Panther, a sparere contro il fianco di questi carri, da distanze non troppo elevate, non è strano che si ottengano successi... ma è un discorso totalmente irreale.

per il resto, dipende da cosa si intende per copia. il prototipo dello AMX-50 era molto ispirato a questo mezzo, ma soluzioni simili a quelle dei migliori carri tedeschi si trovano in tutti i carri moderni, senza per questo esserne copia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vorrei avere qualche informazione in più circa la corazzatura spaziata montata, sul ciello della torretta e sulle griglie di aereazione del Panther, verso la fine della guerra. oltre a numerosi kit di foto-incisione e 2 foto in croce di alcuni Panther distrutti in Italia nel '45, non sono riuscito a trovare niente.

soprattutto, sarei interessato a capire la diffusione di tale corazzatura aggiuntiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si potrebbero vedere? A me, su nessun testo (compresi gli aggiornati 'Panzer Trats' sul mezzo), risulta di corazzature spaziate in torretta, solo delle schurzen laterali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

è roba da officina campale, fra l'altro copre, da quello che si vede, la ventola per l'estrazione dei fumi in torretta.

 

Direi che è impossibile stabilirne ogni misura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, la scudatura superiore copre tutto, tranne il lanciabombe interno.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ha scritto Hobo, i russi sapevano dell'offensiva tedesca ed avevano fortemente trincerato il saliente di Kursk. Vi erano tre linee di fortificazione, zeppe di cannoni anti carro e di campi minati. Contro queste opere e contro la massa di corazzati sovietici andarono a cozzare i panzer tedeschi.

Nè i nuovi modelli, come il Panther e il Ferdinand, poternono molto dato che erano entrambi afflitti ancora da problemi di messa a punto.

Questo non vuol certo dire che per i russi fu una passeggiata, tutt'altro, ma di fatto con Kursk i tedeschi persero definitivamente l'iniziativa sul fronte orientale, da lì iniziò un a ritirata che si concluse solo a Berlino.

 

Sono riuscito a avere qualche informazione e qualche foto/disegno sul prototipo della Daimler Benz nel concorso per il Panzerkampfwagen V.

 

Da quello che ho visto i due carri sono molto simili non è che i prototipi DB siano delle copie del T34, anzi diciamo che si vede che fra i due modelli tedeschi sono più le somiglianze delle differenze, visto di profilo le differenze sono ancora meno, per esempio i treni di rotolamento sono praticamente uguali.

 

TORRETTA

Le due torrette alla base avevano dimensioni simili, nella torretta DB risulta applicata maggiormente il principio della corazza inclinata, questo faceva si che le dimensioni interne della stessa fossero minori, se con il cannone da 75/48(43), la cosa era minore, una volta presa la decisione di istallare sul Panther il cannone da 75/70, le dimensioni interne diventano decisamente anguste per i tre uomini, la DB essendo conscia dell’importanza che (giustamente) veniva data alla liberta di movimento nella torretta da parte dell’esercito tedesco, dichiarò che non c’erano problemi ad installare la torretta del MAN sul loro scafo, dichiarando che entro Settembre il loro prototipo sarebbe stato operativo con la torretta Rheinmetall.

 

SCAFO

I due scafi sono molto simile specialmente se visti di profilo, il treno di rotolamento si presentava praticamente uguale, la cosa che differenziava maggiormente i due modelli era la posizione della torretta, a meta scafo come usuale per il MAN, il più avanti possibile per il DB, potremmo dire “alla russa” più che la forma del carro o della torretta era proprio questo particolare che dava al carro una forma “russa”

 

MOTORE

La grande incognita, esistono molte “leggende” su questo motore , per molti era la copia di quello che equipaggiava la maggior parte dei carri russi, per altri era solo “ispirato”, quello che sembra certo è che dimensioni e potenza fossero quelle del motore del T34. Quindi più piccolo del motore del Tipo V.

 

SOSPENSIONI

Anche se esteriormente il treno sembra uguale in realtà sono molto diversi, inutile parlare del Panther V i due prototipi del Panther 34 avevano due sistemi diversi, uno adottava il sistema Christies, il secondo il del sistema del Tipo IV, ovviamente modificato

 

TRASMISSIONE

Il vero punto debole del Panther V, il Panther 34 aveva la trazione posteriore quindi verosibilmente minori problemi.

 

ARMAMENTO

Uguale per entrambi, variava il tipo di protezione del cannone, una corazza per il MAN, a “testa di scrofa” per il DB.

 

Conclusione

Il Panther 34 avrebbe avuto la stessa protezione e armamento del modello MAN, i dati ci dicono che era più corto, stretto e basso quindi anche il peso inferiore, penso al massimo 40t. sicuramente il carro avrebbe avuto minore mobilità data la scelta, di un tipo di sospensione meno avanzato, diciamo al livello del tipo IV. In generale il progetto sembra più realistico dove si poteva era basato su cose già “provate”. Sicuramente sarebbe stato meno avanzato e singolarmente meno valido, non mi piace dare dei valori assoluti ai carri perché molto dipende dal momento e dal luogo però azzardo un”valore” di combattimento per il Panther V di 10 e di 8 per il Panther 34. I dati ci dicono che sarebbe stato pronto prima, e costruibile in meno tempo. Quanto? Non lo so diciamo che a Kursk sarebbero stati presenti più di 200 Panther 34 e ¾ non si sarebbero fermati per guasti vari nei primi due giorni.

Prima che venissero scelti i due modelli c’era già stata una sorta di pre-selezione basata solo sui progetti a cui avevano partecipato, altre ditte, da segnalare, una terza proposta DB, quella si era una copia palese del T34, e un modello Skoda denominato T25, anche lui molto simile al T34, che si caratterizzava, per il caricamento che era semi automatico

Per quello che vale a favore del carro della DB erano Todt, Speer e i tecnici e gli industriali, a favore del carro MAN i progettisti e la maggior parte dei generali (con la significativa eccezione di Guderian)

 

Bisogna anche considerare che la DB aveva maggior esperienza nel campo dei corazzati. Mentre la MAN al suo attivo aveva solo lo scafo del tipo 2, la DB aveva al suo attivo le torrette dei tipi 1 e 2, la sovrastruttura del 2 e l’intero tipo 3. Non aveva partecipato alla gara del tipo 4 (probabilmente per opportunità).

 

 

Sinceramente sono più i punti oscuri che quelli chiari per me. Se qualcuno di voi avesse degli altri dati e volesse renderli pubblici ne sarei felice.

 

CIAO

Bruno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bruno, non capisco il problema... la storia del Panther è una faccenda nota e senza punti oscuri.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...