Jump to content

Crisi Ucraina & Crimea


Sergetto75
 Share

Recommended Posts

2 ore fa, nsauro ha scritto:

Intanto in Ucraina arrivano le armi fornite dall'Italia... Un po' datate

https://www.repubblica.it/esteri/2022/04/05/news/guerra_in_ucraina_russia_armi_italiane_soldati_kiev-344177749/

Datate quanto vuoi, con le giuste munizioni sono in grado di perforare la corazza laterale e posteriore dei carri leggeri tipo BMP e BMD, e credo i BRM a 360 gradi.

Edit.

No, credevo fossero delle browning M2, mentre sono delle MG42 da 7.62.

Edited by Vega
Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Flaggy ha scritto:

Direi di si...Nel video si vede che dalla fotocamera esce un flat cable con cui viene evidentemente collegata al velivolo.

 

 

Quindi comunque fanno il loro dovere. Pensavo fosse proprio una soluzione posticcia creata perché sono giunti alla canna del gas.

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Ale9 said:

Quindi comunque fanno il loro dovere. Pensavo fosse proprio una soluzione posticcia creata perché sono giunti alla canna del gas.

Del resto lo dice anche lui che è un asset problematico.  Preso atto dell'enorme lavoro russo sui social per mostrarsi invincibili, smontato in un mese di conflitto, questo accrocchio il suo lavoro lo fa.

Io oggi riflettevo sul grosso passo indietro fatto dalla ruaf dopo la campagna siriana

Su - 30 che dovrebbero stare piacioni a quote sicure che vanno di inguided bomb. Un su 35 tirato giù da un sistema anni 60, seppur evoluto localmente ..

Dopo 10 anni e passa dalla Georgia, stessi problemi.. Truppe che chiedevano i satellitari ai giornalisti per comunicare, il tu22 a bassa quota in ricognizione...

Sui carri russi, pietra tombale sul design autoloader.  Oramai ingestibile e pericoloso con i moderni apparati anticarro.  Mettano Gabbie, kontakt.etc ..  Gli equipaggi sono seduti su una bomba. Altissimo numero di carri esplosi rispetto ai danneggiati e, vedendo video e foto, un altissimo numero di vite umane polverizzate in pochi secondi senza via di scampo. 😔

Edited by nik978
Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, nik978 ha scritto:

 

Io oggi riflettevo sul grosso passo indietro fatto dalla ruaf dopo la campagna siriana

Su - 30 che dovrebbero stare piacioni a quote sicure che vanno di inguided bomb. Un su 35 tirato giù da un sistema anni 60, seppur evoluto localmente ..

Sui carri russi, pietra tombale sul design autoloader.  Oramai ingestibile e pericoloso con i moderni apparati anticarro.  Mettano Gabbie, kontakt.etc ..  Gli equipaggi sono seduti su una bomba. Altissimo numero di carri esplosi rispetto ai danneggiati e, vedendo video e foto, un altissimo numero di vite umane polverizzate in pochi secondi senza via di scampo. 😔

E' che in siria non c'era nessuno con un sistema antiaereo a contrastarli. Altrimenti le scoppole sarebbero arrivate pure la. Un passo indietro implica averne fatto uno avanti rispetto ad un punto prefissato. Ma io non ho avvertito grandi migliorie dalla Georgia ad oggi (quel famoso Tu-22 ce lo ricordiamo tutti no?) . Basta che sia presente una componente antiaerea e arrivano gli schiaffi. I carri sono sempre stati il grande spauracchio, ma più per la quantità che per la qualità.

Link to comment
Share on other sites

Però in Siria almeno stavano alta quota e usavano bombe guidate. Come è giusto che sia per un su - 30 e simili.   La campagna Ucraina della ruaf a parte le attività dei bear e tu22 e qualche missile lungo raggio, è un disastro.

Sui carri, mi sa che i cinesi Stan prendendo nota e il prossimo mbt sarà col suo bel servente. Torrette remote e compagnia non sono soluzioni definitive e l'armata salverà l'equipaggio, ma resterà vulnerabile. 

Refuso tu-16/22 nel post precedente. Dovete saper che lavoro Nell intrattenimento ora e dopo una certa ora è faticoso.  

Edited by nik978
Link to comment
Share on other sites

in Siria ci sono state perdite, per quanto più limitate, ed anche l'utilizzo di PGM è stato fatto inizialmente, per fare show of force, per poi ritornare alle iron bomb, per problemi che sono rimasti i medesimi di oggi: scarso addestramento, componenti fatti in Ukraina, etc.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, nik978 ha scritto:

Però in Siria almeno stavano alta quota e usavano bombe guidate. Come è giusto che sia per un su - 30 e simili.   La campagna Ucraina della ruaf a parte le attività dei bear e tu22 e qualche missile lungo raggio, è un disastro.

Sui carri, mi sa che i cinesi Stan prendendo nota e il prossimo mbt sarà col suo bel servente. Torrette remote e compagnia non sono soluzioni definitive e l'armata salverà l'equipaggio, ma resterà vulnerabile. 

Refuso tu-16/22 nel post precedente. Dovete saper che lavoro Nell intrattenimento ora e dopo una certa ora è faticoso.  

Anche senza le munizioni in torretta, se un missile anticarro colpisce il tetto,non muore comunque tutto l'equipaggio? 

Link to comment
Share on other sites

14 minutes ago, Ale9 said:

Anche senza le munizioni in torretta, se un missile anticarro colpisce il tetto,non muore comunque tutto l'equipaggio? 

È più difficile

Il vano munizioni è separato e ci sono paratie e fissaggi studiati per ridurre gli eventuali effetti della detonazione . Ovviamente sei comunque dentro una scatola piena di esplosivi e la "concussione" già solo di un proiettile neutralizzato dalla corazza attiva, mette ko l'equipaggio per un po'. Se ti colpisce qualcosa dall'alto sicuramente il rischio è comunque elevatissimo.

Ma riduci la possibilità di esplosione successiva ed hai tempo di scappare..  

I moderni sistemi anticarro sono micidiali credo per chiunque e mettono fuori uso il mezzo in alta percentuale.  Ma la totale distruzione e perdita degli uomini, è ridotta da un design più cautelativo.

La "polemica"  dei russi verso i siriani che tenevano i portello aperti interrompendo in automatico lo shtora sui t90, è da contestualizzare. Equipaggi che ne hanno viste di torrette saltare, si tengono una via di uscita rapida "per esperienza".

Poi su questo forum passeremo per cinici che guardano solo i numeri, ma in un conflitto questo conta. Se per ogni carro colpito perdi tutto l'equipaggio, con l'addestramento incluso e invece ne perdi la metà in una altra configurazione, nel teatro del conflitto è una differenza enorme.  

Edited by nik978
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Ale9 ha scritto:

Anche senza le munizioni in torretta, se un missile anticarro colpisce il tetto,non muore comunque tutto l'equipaggio?

se le munizioni sono stivate in compartimenti blast-off, i rischi sono minimi: sono compartimenti studiati per esplodere verso l'esterno (non cambia da dove arriva la minaccia, anche perchè, prima degli ATGM Top-Attack, vi erano comunque i normali confetti dell'artiglieria e le submunizioni), salvando l'equipaggio. ovviamente, il carro dopo risulta comunque distrutto o danneggiato in maniera gravissima.
in ogni caso, ho la netta sensazione che, i sistemi di cui parliamo, puntino al vano motore e non tanto alla torretta.

Link to comment
Share on other sites

Scusate ho visto questo video su repubblica:

 

https://video.repubblica.it/dossier/crisi_in_ucraina_la_russia_il_donbass_i_video/la-colonna-russa-viene-sorpresa-dalle-forze-ucraine-i-tank-distrutti-dal-fuoco-dell-artiglieria/413172/414099?ref=RHTP-BS-I339021822-P6-S1-T1

 

Come fanno ad essere tanto precisi con i tiri di artiglieria? Pensate che sia un montaggio per propaganda o è vero?

Link to comment
Share on other sites

Beh, oltre ad alcune esplosioni fuori bersaglio si vedono chiaramente i segni dei colpi finiti nei campi circostanti.

Probabilmente il bombardamento è durato minuti e si vendono ripresi alcuni dei colpi a segno.

L'utilizzo del drone che ha ripreso le immagini comunque sarà stato utile ad aggiustare il tiro.

Link to comment
Share on other sites

Soldati della 95 Brigata d'Assalto hanno abbattuto un drone russo sparando un missile di produzione britannica Martlet.

Il Martlet è entrato in servizio nelle forze armate britanniche nel 2021 ed usa un sistema di puntamento duale, a guida laser ed infrarossa ed ha un raggio operativo di 8 km.


https://www.aerotime.aero/articles/30717-russian-drone-destroyed-by-british-martlet-missile

https://www.thetimes.co.uk/article/british-missile-takes-down-russian-drone-zhbq7kv5p

Link to comment
Share on other sites

Viktor Medvedchuk, capo del partito ucraino filo russo, è stato catturato ...

Cita

Viktor Medvedchuk, leader del partito ucraino filo russo Opposition Platform For Life, è stato arrestato in Ucraina. 
L'annuncio è arrivato da Volodymyr Zelensky, che ha condiviso sul suo profilo Instagram e sul canale Telegram la foto dell'uomo, in tuta mimetica, seduto e ammanettato.

... il giornale.it ... https://www.ilgiornale.it/news/mondo/lannuncio-kiev-arrestato-loligarca-filo-putin-medvedchuk-2025976.html ...

Link to comment
Share on other sites

Un aspetto di cui si parla meno perché non lascia torrette di carri per strada o su35 in fiamme, è il totale fallimento della rete comunicazione dei russi. Che poi è l'origine o comunque un grosso fattore che porta le colonne ad essere attaccate.

Spiegato molto bene in questo articolo

https://www.thenationalnews.com/world/uk-news/2022/03/10/invasion-hindered-by-serious-weaknesses-of-russian-military-radios/

E per completare questo sfacelo, i russi si sono *persi apparati sofisticati in grado di jammare anche i cellulari, cosa molto difficile se avete un minimo di infarinatura su come funziona un cellulare   bel regalo per l'intelligence nostrana.

https://www.thenationalnews.com/world/uk-news/2022/03/24/ukraine-captures-top-russian-electronic-warfare-officer/

*persi perché uno è letteralmente caduto dal rimorchio che lo trasportava. Anche se il video riferito all'evento è palesemente farlocco. 

Senza contare che c'è stato un massiccio uso di cellulari con scheda russa, quindi in roaming che è un bel timbro sulla tua testa. Un po' perché la mamma è sempre la mamma, un po' per la carenza del sistema radio. Col risultato di venire tracciati a volte con estrema precisione... Il numero alto di generali russi uccisi potrebbe essere la diretta conseguenza di ciò.

Edited by nik978
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, amartya ha scritto:

Leggevo questo report da Mariupol e mi chiedevo se la strategia militare di chiudersi dentro la città sia corretta moralmente parlando.

https://www.corriere.it/esteri/22_aprile_12/mariupol-mani-russe-siamo-senza-piu-difese-66f64768-ba9f-11ec-ac09-3ceafb137606.shtml?refresh_ce

capisco che una città offre un punto di difesa formidabile contro L invasore ma il prezzo è sempre la distruzione della città e la morte di migliaia e migliaia di civili.

Tra L altro in questo caso pure inutile. È vero che gli ucraini hanno tenuto impegnati qualcosa come 16-17 battle group ma la città è caduta e 4-5.000 soldati ucraini saranno o prigionieri o caduti.

Guarda, visto che ci sei chiediti se sia morale bersagliare centinaia di persone in un teatro con scritto a caratteri cubitali “Bambini”, utilizzare armi termobariche e al fosforo bianco, artiglieria e bombardamenti per distruggere il 90% degli edifici di una città, impedire i corridoi umanitari e anzi prendere di mira la gente che scappa verso ovest, affamare migliaia di civili e deportarne altre migliaia, stuprare le donne, rapire, torturare o uccidere chi si ribella e fare sparire i corpi di chi viene ammazzato nei forni crematori...

Ho dimenticato qualcosa? Ah si, di chiediti se sia morale iscriversi a un forum 2 giorni dopo l’attacco di un tronfio criminale sovietico a un paese libero e democratico, appollaiandosi su una singola discussione col solo scopo di postare lunghe supercazzole infarcite di link a pagamento o inutili o che dicono altro rispetto al subdolo messaggio da troll filorusso che si vuol far passare.

Il resto è noia.

 

Link to comment
Share on other sites

52 minutes ago, Flaggy said:

Ah si, di chiediti se sia morale iscriversi a un forum 2 giorni dopo l’attacco di un tronfio criminale sovietico a un paese libero e democratico, appollaiandosi su una singola discussione col solo scopo di postare lunghe supercazzole infarcite di link a pagamento o inutili o che dicono altro rispetto al subdolo messaggio da troll filorusso che si vuol far passare.

Forse crede che qui ci sia qualche politico a cui poter fare pressione per ottenere qualcosa🤣

Link to comment
Share on other sites

6 hours ago, nik978 said:

Un aspetto di cui si parla meno perché non lascia torrette di carri per strada o su35 in fiamme, è il totale fallimento della rete comunicazione dei russi. Che poi è l'origine o comunque un grosso fattore che porta le colonne ad essere attaccate.

Spiegato molto bene in questo articolo

https://www.thenationalnews.com/world/uk-news/2022/03/10/invasion-hindered-by-serious-weaknesses-of-russian-military-radios/

E per completare questo sfacelo, i russi si sono *persi apparati sofisticati in grado di jammare anche i cellulari, cosa molto difficile se avete un minimo di infarinatura su come funziona un cellulare   bel regalo per l'intelligence nostrana.

https://www.thenationalnews.com/world/uk-news/2022/03/24/ukraine-captures-top-russian-electronic-warfare-officer/

*persi perché uno è letteralmente caduto dal rimorchio che lo trasportava. Anche se il video riferito all'evento è palesemente farlocco. 

Senza contare che c'è stato un massiccio uso di cellulari con scheda russa, quindi in roaming che è un bel timbro sulla tua testa. Un po' perché la mamma è sempre la mamma, un po' per la carenza del sistema radio. Col risultato di venire tracciati a volte con estrema precisione... Il numero alto di generali russi uccisi potrebbe essere la diretta conseguenza di ciò.

Bisogna tornare a scrivere le lettere a mano!

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Alpino said:

Bisogna tornare a scrivere le lettere a mano!

Le comunicazioni in contesti di guerra sono sempre State sottovalutate. In un mondo moderno di Electriconic warfare e jamming l'impatto del saper gestire certe cose è enorme.  Se un soldato russo ha un cellulare acceso in tasca, il governo ucraino che ha accesso alla rete può beccarlo in poche decine di metri se è un città.

Kilometri in campagna, ma con osservazione droni e supporto di civili sul territorio, la risoluzione si restringe di parecchio

L Ucraina non è l'Afghanistan, Siria, etc. Ci sono persone con background tecnico, civili che usano Discord e scanner..

Fallimento totale di intelligence che si aspettava un supporto locale, gestione staliniana del conflitto con ordini diretti da Putin indiscutibili come fece Stalin all'inizio di barbarossa. Ruaf ancora guidata da terra senza libertà di azione, un po' come la supermarina negli anni 40.

USB che nemmeno fornisce schede sim ucraine almeno agli ufficiali, ovviamente perché dire al tuo capo che sopra tot km la tua radio non funziona non si può...

Componenti da discount per comunicazioni fondamentali radio ascoltabili con un normale scanner.

Questo conflitto è stato un disastro fin dall'inizio

Edited by nik978
Link to comment
Share on other sites

Relazione sulle violazioni del Diritto Internazionale Umanitario e dei Diritti Umani, crimini di guerra e reati contro l'umanità commesse in Ucraina dal 24 Febbraio 2022 ...

... osce.org ... https://www.osce.org/files/f/documents/f/a/515868.pdf ...

Stati membri dell'OSCE ... ... https://it.wikipedia.org/wiki/Organizzazione_per_la_sicurezza_e_la_cooperazione_in_Europa#Stati_membri ...

Link to comment
Share on other sites

Nel frattempo Zelensky alza il tiro e dichiara che il presidente della repubblica tedesca è persona non gradita a Kiev, a causa dei suoi legami passati con la Russia. La reazione tedesca non si è fatta attendere: il primo ministro tedesco Scholz critica duramente la decisione ucraina e mette dei paletti al rifornimento di armi agli ucraini. 

Nel frattempo Zelensky critica pure Macron per la sua presa di posizione sul termine "genocidio" usato da Biden, definito invece grande leader. 

Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, Ale9 said:

Nel frattempo Zelensky alza il tiro e dichiara che il presidente della repubblica tedesca è persona non gradita a Kiev, a causa dei suoi legami passati con la Russia. La reazione tedesca non si è fatta attendere: il primo ministro tedesco Scholz critica duramente la decisione ucraina e mette dei paletti al rifornimento di armi agli ucraini. 

Nel frattempo Zelensky critica pure Macron per la sua presa di posizione sul termine "genocidio" usato da Biden, definito invece grande leader. 

Bisogna dire che i tedeschi volevano "imitare" il primo ministro inglese mandando a Kyev il presidente della repubblica, richiesta declinata dagli ucraini che però poche ore fa hanno accolto i rappresentanti di Polonia e delle tre repubbliche Baltiche. Probabilmente nella questione pesa un po' l'indisponibilità tedesca a sospendere gli acquisti di gas russo. 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...