Jump to content
Sign in to follow this  
Sergetto75

Crisi Ucraina & Crimea

Recommended Posts

I primi 2 giorni.. nei successivi 4 perdera' gli ultimi 8 capelli che gli sono rimasti sulla testa! Meglio che ridimensioni le minacce e che badi a non scavarsi una fossa da solo, se davvero ambisce ad una de-escalation.

 

Per quanto riguarda la tua ironia ti rispondo che per me puoi tenertela ed essere filo-russo fino al midollo osseo e osannare Putin quanto ti pare e piace tenedoti anche una sua effige a fianco sul comodino per vegliare sui tuoi sogni in cirillico!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho mai nascosto di essere di parte ma ho sempre cercato di essere obiettivo,comunque qualcuno sá come si sono comportati da entrambe le parti i T-64,visto che sono stati impiegati rarissimamente in precedenza sarebbe interessante saperne di più...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che definire quelli del reggimento Azov "tagliagole" è davvero fuori luogo......

http://www.newsweek.com/evidence-war-crimes-committed-ukrainian-nationalist-volunteers-grows-269604

 

Definire questi animali "tagliagole" invece a me pare uasi un complimento,tra l'altro abbiamo potuto vedere in queste settimane come questi elementi siano più bravi a trucidare civili e prigionieri più che a combattere.

 

Scusami ma non troverai in me alcun rispetto per le frange o organizzazioni che si rifanno al nazifascismo(e anche ad alcune frange estreme del comunismo)

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà di nazifascisti è pieno anche fra i filorussi, che si sono esibiti in virtuosismi animali di discreta fattura. Tra l'altro, mi aspettavo di vedere chissà quali foto e invece vedo semplicemente gente arrestata..... Ma non c'è problema, hai detto tu stesso che non sei obiettivo e ti ritieni di parte. Quelli di azov sono gente che potrà avere idee politiche discutibili, ma ad oggi si sono limitati a difendere il proprio paese dall'aggressione di uno stato guidato da quello che io potrei definire bandito e criminale, secondo il tuo metro di giudizio, visto che a causa della guerra in ucraina, scatenata dalla russia, sono ormai morte circa 9000 persone

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà di nazifascisti è pieno anche fra i filorussi, che si sono esibiti in virtuosismi animali di discreta fattura. Tra l'altro, mi aspettavo di vedere chissà quali foto e invece vedo semplicemente gente arrestata..... Ma non c'è problema, hai detto tu stesso che non sei obiettivo e ti ritieni di parte. Quelli di azov sono gente che potrà avere idee politiche discutibili, ma ad oggi si sono limitati a difendere il proprio paese dall'aggressione di uno stato guidato da quello che io potrei definire bandito e criminale, secondo il tuo metro di giudizio, visto che a causa della guerra in ucraina, scatenata dalla russia, sono ormai morte circa 9000 persone

Io la vedo in modo diverso son stati i filorussi a prendere le armi contro la progressiva derussificazionone del paese attuata da un governo golpista schiavo dell'occidente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tante teste tante idee. Io sposo la linea UK, USA dell'ultimo consiglio di sicurezza dell'ONU e della NATO

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

http://m.repubblica....naccia-96051173

 

"Se lo volessi, in 2 giorni mi prenderei mezza Europa". Cosi' parlo' lo zar...

 

Torna sulla terra Vlad..

è un amabile burlone, chi non lo vorrebbe ad un proprio party, truccato da Beira? :asd:

 

 

comunque qualcuno sá come si sono comportati da entrambe le parti i T-64,visto che sono stati impiegati rarissimamente in precedenza sarebbe interessante saperne di più...

non è che ci sono state grandi occasioni per scontri tra corazzati. si comprtano come un normale MBT russo in un contesto di urban warfare... ogni tanto spara, fa da bersaglio per l'RPG di turno... niente di nuovo, insomma.

 

 

Scusami ma non troverai in me alcun rispetto per le frange o organizzazioni che si rifanno al nazifascismo(e anche ad alcune frange estreme del comunismo)

è davvero "strano", in altri contesti hai più volte porto rispetto verso organizzazioni fin troppo vicine al nazifascismo.

 

 

Ma non c'è problema, hai detto tu stesso che non sei obiettivo e ti ritieni di parte.

eh no, il problema c'è eccome perchè è incostruttivo e lesivo della libertà del forum discutere con persone non obiettive e di parte. in soldoni, davide9610 o fai uno sforzo e cerchi di essere obiettivo, pur non rinunciando alle tue idee... un pò come gli altri utenti o davvero non si capisce l'utilità della tua presenza sul forum... che è un luogo che nasce per scambiarsi idee, non per proclamarle... per quello esistono i blog personali.

pensaci... perchè la cosa è diventata noiosa.

 

 

Io la vedo in modo diverso son stati i filorussi a prendere le armi contro la progressiva derussificazionone del paese attuata da un governo golpista schiavo dell'occidente.

e perchè mai un un paese che ha subito l'holodomor ed è stato brutalmente russificato, dovrebbe essere considerato un crimine la "de-russificazione"... che, ad oggi, non esiste se non nei tuoi pensieri.

inoltre, da quando in qua un paese terzo può accampare diritti su di altro paese tanto da "nazionalizzarlo" a proprio uso e consumo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non solo T64 BM, comunque. I russi hanno mandato diversi T72B e in un caso hanno anche inviato un T72B3. Quanto al comportamento, ha detto tutto vorthex. In ambiente urbano sono essenzialmente un bersaglio. Ho letto di una battaglia fra carri nei dintorni di mariupol, ma non sono propenso a pensare che sia vera, visto che gli Ucraini hanno dichiarato di aver affrontato 30 carri russi con soli 7 T64, di averne persi 4 e di averne distrutti 3.

Edited by Ein

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Io la vedo in modo diverso son stati i filorussi a prendere le armi contro la progressiva derussificazionone del paese attuata da un governo golpista schiavo dell'occidente.

 

Al di la degli screzi con la moderazione, ma hai qualche fonte in cui si mostrano delle prove del fatto che la popolazione russa nelle provincie contese sia minacciata in qualsiasi modo dal nuovo governo ucraino?

Share this post


Link to post
Share on other sites

è una richiesta difficile... il nuovo governo urkaino non ha manco avuto il tempo di insediarsi che già c'era la guerra civile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vi posso dire questo.... COnosco persone nate in russia, che vivono a Nikolaev. Si sentono Ucraine nel midollo. Non hanno MAI patito discriminazioni e odiano profondamente Putin per quello che ha fatto. Un ragazzo russo che conosco di Dnipopetrosk mi ha detto che non ci sono MAI stati episodi di russofobia, prima della guerra. Dopo l'inizio della guerra qualche episodio di "malumore" si è verificato, almeno li. Purtroppo questa leggenda è una delle tante storie raccontate dal cremlino, all'interno della sua strategia di "hybrid warfare"

Edited by Ein

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

è una richiesta difficile... il nuovo governo urkaino non ha manco avuto il tempo di insediarsi che già c'era la guerra civile.

 

Effettivamente anche a me sembra difficile, ma se davide9610 è tanto sicuro sono aperto a farmi un'idea anche sulla base delle fonti che lui ha da portarci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/esteri/2014/09/18/news/putin_minaccia-96051173

 

"Se lo volessi, in 2 giorni mi prenderei mezza Europa". Cosi' parlo' lo zar...

 

Torna sulla terra Vlad..

Si e sarebbe anche la 3a guerra mondiale....

 

Anche Mao in corea fra un po buttava gli americani a mare.. tanto che volevano tirargli le atomiche.

Poi han fatto due conti dei km di linee di rifornimento di cui aveva bisogno essedosi spinto cosi a sud, del fatto che la supremazia aerea era tutta dalla loro parte. Senza contare del costo di vite umane che aveva avuto quella offensiva...

E dopo aver cacciato chi aveva fatto la sparata dell'atomica, hanno inziato a martellarlo sulle posizioni e le linee di rifornimento e difatti i cinesi son tornati dove erano prima.. una marea di morti pe tornare al parallelo solito.

 

Ok situazione un po diversa, ma torniamo al discorso delle pagine precedenti:

Sicuramente se Putin butta giu' tutta la sua forza si riprende tutti i vecchi paesi della cortina di ferro. Un avanzamento iniziale del genere era previsto anche nei manuali della guerra fredda nelle prime ore del conflitto, non a caso le bombe nucleari tattiche e soprattutto a neutroni nascono per disinnescare le orde di carri armati in avanzamento nelle pianure tedesche... (ma ora queste orde di serie T non ci sono piu')

 

ma poi? quanto gli costerebbe in materiale umano? e in quante ore (dai..48 max) si ritroverebbe tutta la Nato e un po di USA addosso?

Certe sparate sono veramente da bullo di periferia e non sono degne di un ex KGB che tra l'altro ha gestito il disimpegno da Berlino est.

Edited by nik978

Share this post


Link to post
Share on other sites
I tagliagola postati stanno in UKR ben prima degli omini verdi (invisibili) di Putin. Indubbi errori del governo ad interim hanno portato a consegnare nelle mani di Putin numerosi pretesti per intervenire. Non potete negare che sono gli stessi che hanno fatto irruzione nel parlamento menando gli oppositori e costringendoli a votare un governo di transizione fatto a loro uso e consumo ben prima dei fatti di crimea. Non potete negare che sono entrati nelle TV a bastonare gli oppositori con il benestare delle autorità. Non potete negare che hanno bruciato vivi gli oppositori senza che la polizia faceva nulla, e tutto questo prima della crimea

Mi spiegate come uno come Pabury o come si chiama ha potuto fare il bello e il brutto tempo con le sue milizie para militari seminando odio e distruzione ben prima dei fatti di crimea? Perche non le hanno fermate? Forse perche erano complici ? In una decina di giorni hanno ammazzato 200 persone queste milizie private con il benestare del governo.... forse per ordine del governo di transizione realizzato su un pezzettino di carta scritto dalla Nulland

Edited by Mustanghino

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'esercito russo non è l'esercito sovietico. Se tentassero un'assurda invasione contro i paesi nato quali romania, polonia, paesi baltici e l'alleato esterno che è ormai Kiev, esaurirebbero le forze convenzionali bene addestrate nel tentativo di farsi strada verso Varsavia o Bucarest. Una volta consumate tale risorse un contrattacco NATO spazzerebbe via ogni resistenza russa e si rischierebbe addirittura di arrivare a Mosca. Beninteso, sempre che per qualche utopia non si ricorra ad armi nucleari.

Edited by Ein

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa purtroppo è la generazione nata con la Playstation, pensano che la guerra sia un gioco ove magari fare alleanze con qualcuno e via. Purtroppo poi quando si passa da dietro la tastiera, al campo di battaglia vero e proprio e l'odore del sangue si mischia insieme a quello della nafta e della polvere di sparo cambia tutto ve lo assicuro !!!!

 

E' vero che Putin l'ha sparata grossa, ma anche dalla parte occidentale dare mano libera ai Pravy Sektor ed ai vari battaglioni Azov, non mi è sembrata male come fesseria.... li hanno messi al muro !!! E non scordiamoci che Vlad (come lo chiamate voi.....) si è preso la Crimea sparando si e no un paio di colpi. Se poi questo è un fesso, che dire di chi ha sponsorizzato il golpe di Maidan ???

Edited by Tom_One

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente quella dei nazifascisti tra le fila dei filorussi mi è nuova e non ne ho mai sentito parlare, chiederei dunque di avere delle fonti che lo dimostrino, e soprattutto che siano "moltissimi". È vero semmai il contrario, che tra i filorussi ci sono moltissimi comunisti: credo che noi tutti abbiamo visto le immagini al TG della bandiera russa vicino a quella sovietica.

 

20140414-Donetsk-regional-admin-building

 

Insomma, quale nazifascista si andrebbe a mettere con "questa gente"? Molto meglio andare dai veri nazisti dell'Azov, alleati di Kiev (per ora).

 

Per il momento nazifascisti ne ho visti solo da una parte e ufficialmente supportati dal governo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parto col dire che questa "crisi" se possiamo definirla cosi la seguo fin dall'inizio.. Sia leggendo moltissimi forum e giornali internazionali e non , da quelli italiani: aerei militari RID analisi difesa ecc quelli "USA" e quelli "Russi" non ho ho mai letto una notizia scritta su un giornale italiano o russo che sia ho sempre cercato di leggere la stessa notizia ma in tutte le "versioni".

Ci chiedo solo 5-10 min per ragionare insieme.

Questa crisi è iniziata quando yanukovich ex presidente dell ucraina filo russo ha rifiutato di firmare un accordo di associazione della Ucraina all'Europa. Da allora sono scoppiate le famose proteste maidan a Kiev, faccio copia incolla una citazione da wikipedia "una serie di proteste popolari pacifiche contro il Presidente Janukovyc sfociate nella occupazione di Piazza Indipendenza a Kiev" ricordo molto bene le foto e video dei maidan quando protestavano rompendo e dando fuoco alle auto della polizia facendo barricate ecc. Una protesta pacifica che ricordo è stata quella del Dalai lama ma non mi sembra che abbia fatto questa cosa. Quello che voglio dirvi e che come i "media" (lo so wikipedia non è un media) con delle parole facciano pensare e influenzare la gente in modo diverso da quello che accade.

Mentre protestavano dei cecchini iniziarono a sparare alla gente in piazza, nell occidente fu data la colpa a yanukovich ma correggetemi se sbaglio attualmente non c è ancora nessuna prova che realmente quei checchini spararono per l ordine dell ex presidente.

Yanukovich scappo poi in Russia e dopo le elezioni venne al potere l attuale presidente ,Poroshenko, mi ricordo ancora i titoli di giornale dei media italiani "ha vinto il re del cioccolato" Re del cioccolato?! Ma come prima era un oligarca milionario ucraino dopo le elezioni è diventato il Re del cioccolato?

Passiamo al prossimo punto, dopo esser dato eletto mise in atto l operazione "antiterroristica" contro le regioni orientali che in parte con l aiuto della Russia (è logico che la Russia finanzi sia con gli armamenti che con i soldi quei ribelli, se non l avesse fatto nemmeno 1 mese duravano) si sono ribellate al nuovo governo. Con quest operazione Kiev (ovviamente con l appoggio dell occidente senza quest appoggio tutta questa crisi nemmeno sarebbe scoppiata.) ha ucciso e uccide ancora moltissime persone delle zone ribelle costringendole a emigrare in Russia.

Ho diversi amici ucraini e ho ascoltato moltissimi pareri delle persone e ho sempre ascoltato raccogliendo più informazioni e pensieri su questo che sta accadendo senza obbiettare e ho sempre dato ragione a loro e continuo tuttora ad ascoltare.

Ho concluso che una propaganda cosi vasta e falsa non ho mai vista e dico da tutte due le parti le informazioni sono scritte in un modo talmente ingannevole che poche pochissimi giornali o forum si salvano! Saranno 1 su 100 che riesce a essere obbiettivo senza mai puntare il dito su nessuno e cercando di analizzare ogni fatto ma non arrivando a capire realmente quello che è veramente accaduto.

Faccio un esempio, l abbattimento dell aereo malesiano mh-17 si sono puntati il dito a vicenda accusandosi a vicenda l occidente dicendo che sono stati i filorussi e i russi che sono stati gli ucraini, adesso dopo mesi di indagini sono riusciti a identificare chi è stato? No.

Secondo me poco importa ai governi delle persone morte con questo abbattimento l opinione pubblica è cambiata molto, aumentando le critiche e l odio reciproco fra i popoli (intendo russi e occidentali).

Non riesco proprio a credere che con tutti i satteliti e radar non siano riusciti a dire chi è stato e con cosa. E mai lo scopriremo.

La seconda parte delle azioni russe le scrivo in un altro post.

Chiudo con delle domande e un idea mia,

Secondo voi il colpo di stato e le proteste sono successe veramente perche il POPOLO ucraino volesse che l ucraina entrasse nell UE cosi da allontanare yanukovich e rompere l influenza russa dalla ucraina?

O sono stati spesi soldi e anni per "organizzare " questa rivolta?

 

Come sempre è il popolo a pagare le conseguenze da governi come quello Russo,Americano o europeo per farsi i propri interessi.

Nel 1961 quando l ussr installo la base missilistica in Cuba la reazione degli stati uniti stava quasi per far scoppiare la Terza Guerra mondiale perche non volevano una base missilistica vicino alle sue Chiappe capisco e siete riusciti a Capire la sua decisione.

Adesso se l ucraina entrava nella UE e nato di sicuro installavano qualche base missilistica.

Sapete il detto "Prevenire è meglio che curare"? Ecco la Russia sta facendo i propri interessi non vuole la nato vicino ai suoi confini. Solo che in questo caso ci sono delle persone innocenti che muoiono e nessuno fa niente l ONU la croce rossa e tutte le organizzazioni umanitarie hanno chiuso gli occhi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordiamoci della famosa Rivoluzione Arancione e del famoso avvelenamento con il polonio dell'allora presidente ucraino Yushenko.

Sono anni che l'Ucraina nello scacchiere delle super-potenze ha assunto il ruolo della Germania della guerra fredda del XX secolo. Ovvero quello di stato cuscinetto tra le due grandi super potenze (Russia & USA). E l'Europa in mezzo a fare da maggiordomo alla politica degli USA. La lungimirante Unione Europea ha deciso di introdurre nuove sanzioni alla Russia, assecondando così gli Stati Uniti d'America. I meteorologi russi hanno fatto sapere un paio d'ore dopo che l'inverno 2014/15 sarà di eccezionale intensità climatica. L'Europa ha deciso quindi che le nuove sanzioni rimangono in vigore ma saranno posticipate. Probabilmente dopo il disgelo.

Abbiamo fulgidi esempi di indignazione per l'ingresso di carri armati russi nel territorio dello Stato Federale della Nuova Russia; non abbiamo tuttavia fulgidi esempi di indignazione per le armi date in regalo all'esercito ucraino da parte della NATO. Né per il supporto logistico sul campo, esportato sul campo di battaglia mediante ufficiali atlantici.

Il conflitto tra Ucraina e Nuova Russia appartiene ad un "tipo" di guerra fredda iniziato con la caduta dei regimi comunisti nel 1989. Non servono i neuroni di Einstein per arrivarci.
Torniamo indietro al 2013, quando viene scoperto qualcosa di veramente incredibile, pazzesco, inimmaginabile: gli Stati Uniti spiavano gli alleati europei. In effetti è plausibile che gli Stati Uniti non spiassero l'Italia ai tempi dell'Achille Lauro o di Aldo Moro o della carrozza letti che portava dirigenti della FIAT da Torino a Tolyatti e i dirigenti della Lada-Vaz da Tolyatti a Torino.
Avevano persino montato l'antenna sul tetto dell'ambasciata di Berlino per ascoltare le telefonate della Culona. Messa così fa ridere e sembra una scena di Hudson Hawk più che la realtà. Ma è ovvio che la Germania non sia un compagno affidabile. Anzi. La Germania sta sul caz*o agli Stati Uniti più di chiunque altro perché l'ambizione di "tifentare patrona ti monto" non l'ha mai realmente abbandonata. Magari ha limitato le ambizioni del tipo coi baffetti ma una volta recuperato l'Est, l'Ovest ha iniziato a macinare successi su successi senza nemmeno muovere un mortaio.
Il primo obiettivo era il Mediterraneo. Dopo cinquant'anni i tedeschi finalmente avevano capito che Rimini e Riccione fanno schifo al caz*o e che ogni ragazzina sedicenne in vacanza coi genitori, tornava invasa di DNA romagnolo. Intasato il Brennero e con l'Austria ormai lanciata verso l'Unione Europea, la strada sembrava semplicissima: la mitteleuropea Slovenia e la filo-nazista Croazia avrebbero finalmente garantito la continuità territoriale con il mare Adriatico. Gli Stati Uniti ci misero un po' a capirlo, la Francia e il Regno Unito invece no. Ed infatti compresero le ambizioni del Quarto Reich e si mantennero tra il neutrale e il filojugoslavo. Per un po', almeno sino al momento in cui a Washington si resero conto che la Germania stava cercando di livellare il terreno per costruire l'agognata ferrovia sino a Baghdad (prima che qualche babbeo pensi che la Germania voleva prendersi l'Iraq di Saddam: trattasi di modo di dire, riferito al desiderio tedesco dell'800 di costruire una linea ferroviaria diretta con la Babilonia e costruire un porto sul Golfo Persico).
Cosa fecero gli Stati Uniti, compreso il pericolo teutonico? Misero il cuscinetto e fermarono l'avanzata tedesca in Bosnia Erzegovina. Non c'è niente di meglio che intervenire direttamente in un conflitto per tenere sotto controllo il nemico: "tenersi vicini gli amici ma, soprattutto, tenersi vicini i nemici". Ne è venuta fuori una Bosnia Erzegovina che è il miglior deterrente contro l'espansionismo alemanno: la Republika Srspka protegge i confini settentrionali, i cantoni croati della Federacija sono sparsi per il territorio e immersi nel piccolo califfato in cui nei bar si "dimenticano" del cliente se questi non indossa un caffettano e brandisce una scimitarra. Benvenuti a Zenica, Tal Afar d'Europa. Sono i capolavori degli Stati Uniti, che da molto tempo utilizzano l'estremismo islamico per destabilizzare questa o quella regione. Accadde in Afghanistan ai tempi dell'invasione sovietica, è successo nel momento in cui Saddam è stato fatto cadere. E' accaduto in Cecenia. Abbiamo letto svariate amenità qui sopra sulla Cecenia ma non abbiamo letto né di come l'islam caucasico sia stato ampiamente utilizzato dagli Stati Uniti, né del contributo della CIA, né dei campi di addestramento in Georgia. E' accaduto in Kosovo: l'unico luogo al mondo in cui vi sia in atto una pulizia etnica contestuale ad un aumento della popolazione etnicamente ripulita: tra il 1995 e il 1998 il numero di albanesi, esclusivamente musulmani, in Kosovo è aumentato. Per contro è diminuito quello degli albanesi ortodossi. Dal 1999 in poi il numero degli albanesi ortodossi scomparsi in Kosovo è tre volte superiore al numero di desaparecidos serbi.

Poiché la faziosità non corrisponde a onestà: è davvero sbagliato ciò che Mosca ha, o avrebbe, fatto in Cecenia? E' illegittimo difendersi da un nemico che agisce in maniera fuorilegge? I crimini dell'esercito russo cosa hanno di diverso rispetto ai crimini commessi dall'esercito statunitense? Si parla di insignificanti "niente" come le regole d'ingaggio, come se gli USA e i suoi lacchè le abbiano rispettate in Iraq, Afghanistan o Jugoslavia.
La risposta è sotto gli occhi, laddove siamo intervenuti. "Siamo", perché l'Italia è responsabile: la Libia. Nessuno può apprezzare Gheddafi e a maggior ragione non può essere apprezzato di fronte se si pensa all'accordo con Berlusconi che ha concimato il deserto di migranti. Questo è un crimine italiano, di un paese "civile" che si è servito di un macellaio per impedire alle bagnarole di avvicinarsi a Lampedusa. Di un paese che una volta caduto Gheddafi ha fatto sì che fosse il Mediterraneo a prendere il posto del deserto, perché nessuno sano di mente può pensare che la carretta colata a picco a un chilometro dalla costa sia giunta sin lì senza che nessuno se ne accorgesse. Sarebbe passata inosservata anche se fosse stata una cannoniera?
Abbiamo pagato Gheddafi perché facesse il lavoro sporco e ad un certo punto il colonnello è diventato un nemico. Era venuto il tempo delle Primavere Arabe che andavano sostenute a tutti i costi. La famosa "democrazia esportata" in Iraq - un capolavoro politico e diplomatico - stava finalmente prendendo piede. Egitto, Siria, Libia, Tunisia: tutti felici perché i dittatori erano messi spalle al muro dal popolo.

La Libia è oggi un troiaio di dimensioni immani, in Siria non si sa bene cosa fare perché la situazione è leggermente sfuggita di mano, sempre che non fosse l'obiettivo primario: "il tempo di Assad è finito" e oggi mezzo paese è nelle mani di Al Baghdadi. Che controlla mezzo Iraq, perché Saddam non andava più bene. Sia mai che Putin non avesse ragione a sostenere il regime siriano.

Putin ha restituito la Russia al suo ruolo di "nemico". E si torna nuovamente al capitolo iniziale. Enormi semplificazioni si sono lette sull'Ucraina e sulla Nuova Russia, visioni di parte del tutto obnubilate e mistificate. Come era accaduto in Jugoslavia, del resto. I demoni una volta erano i serbi, oggi sono i "ribelli" filorussi e la Russia stessa. La rivoluzione di Maidan vede un numero altissimo di "mercenari" tra i manifestanti, gente comprata e si conclude con un colpo di stato. Il tutto non senza singolari episodi chiarificatori: "si fotta l'Unione Europea" disse Victoria Nuland all'ambasciatore USA in Ucraina, in una telefonata avente come oggetto della discussione la crisi ucraina. Unione Europea che, ridotta ai minimi termini ossia nella sua reale essenza, significa Germania.

Gli Stati Uniti individuano una linea di contatto potenzialmente pericolosa, un confine tra Europa (Germania) e Russia privo di influenza americana. Mica si tratta degli asservitissimi baltici o della Polonia. L'Ucraina deve divenire filoatlantista più che filoeuropeista e l'Europa non avere questo canale privilegiato con Mosca, squisito e remunerativo partner commerciale. Pochi mesi di sanzioni alla Russia e la Germania vede il proprio PIL decrescere. Toh!
La guerra? Si sono raccontate numerose menzogne, un'infinità di menzogne: "aggressione", "violazione del diritto internazionale". In Crimea al massimo hanno sparato con le pistole ad acqua. Quando sono arrivati i soldati russi la gente per strada li ha accolti con fiori e dolciumi. Gli ucraini andandosene hanno stretto la mano ai nuovi proprietari militari. La Crimea fu il delirante dono di Krushev, destinata a tornare Russia in quanto Russia. E' successo relativamente tardi rispetto all'indipendenza ucraina dall'URSS (a proposito: i dati del "No" della Crimea sin da allora sono eloquenti) ma questo può ricondursi esclusivamente alle incompetenza e corruzione dell'alcolizzato Elitsin.
Donetsk e Lugansk non si discostano molto. Vogliono farci credere del contrario ma è un falso. L'Ucraina dopo il colpo di stato ha iniziato una reale pulizia etnica in Nuova Russia; l'Ucraina è responsabile di pogrom ai danni dei russi, non soltanto nel Donbass. Di Odessa nessuno ha praticamente parlato ma l'esercito ucraino ha sparato sui civili. Ci sono un milione di profughi russi e russofoni nell'ex Est occupato da Kiev. Gente che ha trovato riparo in Russia per la brutalità dei miliziani di Kiev, che si serve di battaglioni di volontari filonazisti. Vi fanno vedere i carri armati dei cattivoni russi che entrano in Nuova Russia ma altre cose non ve le mostrano. Sono come gli articoli di Anna Zafesova su "La Stampa". Roba che non va bene nemmeno per accendere una stufa perché il fiammifero si spegne prima dicendo "ma che è questa merda qua?".
E poi c'è chi si diverte a sostituire "Fatto" con "Falso" nel "Quotidiano"...

Perché l'Ucraina è divenuta improvvisamente importante? Le miniere? L'ideologia? I gasdotti? Perché la Russia vuole togliere lo sbocco al mare all'Ucraina e arrivare sino alla Pridnestrovia, prima o poi? Perché qualcun altro lo vuole fare. L'idea geniale oggi quale sarebbe? Bombardare l'ISIS in Siria senza chiedere il permesso ad Assad. Ci sono già una quarantina di minchioni disposti a fare quanto di più stupido e inutile si possa immaginare. L'ISIS è nato nei campi di detenzione (o addestramento?) di Guantanamo ma, soprattutto, disseminati in Iraq e a Camp Bondsteel in Kosovo. Quest'ultimo venne definito da un tizio del Consiglio d'Europa "la Guantanamo Europea". Si trova ad Urosevac, che è la stessa città da cui provengono numerosi combattenti albanesi dell'ISIS. Naturalmente è una coincidenza.
E' realmente un nemico l'ISIS? Mah... Di sicuro ha avuto vita facile nel formarsi e ingrandirsi grazie all'autostrada turca aperta da Erdogan, nemico giurato di Assad. John the Rapper (il declino britannico: una volta questi avevano Jack the Ripper) è passato da lì. E oggi Erdogan è determinato a non concedere le basi per i raid, dando un velato appoggio morale a questa coalizione anti-ISIS che non ha la minima idea di cosa fare. E' ancora "amico" Erdogan? E' un "falso amico?" E' un "falso nemico?" E' un "amico inaffidabile"? In qualche modo gli Stati Uniti e la NATO devono collocarsi nel Mar Nero e la Turchia sembra abbastanza riluttante di questi tempi. Nel mentre in cui a Washington cercano di capire dove si trovino Bulgaria e Romania, l'Ucraina è perfetta per riaggiornare a parti invertite la storia dei missili a Cuba. Per tenere sotto controllo due nemici contemporaneamente. Fermare gli uni, fermare gli altri e rendere complicate le comunicazioni.

 

 

Secondo voi il colpo di stato e le proteste sono successe veramente perche il POPOLO ucraino volesse che l ucraina entrasse nell UE cosi da allontanare yanukovich e rompere l influenza russa dalla ucraina?
O sono stati spesi soldi e anni per "organizzare " questa rivolta?

Edited by Tom_One

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Secondo voi il colpo di stato e le proteste sono successe veramente perche il POPOLO ucraino volesse che l ucraina entrasse nell UE cosi da allontanare yanukovich e rompere l influenza russa dalla ucraina?

O sono stati spesi soldi e anni per "organizzare " questa rivolta?

e tu che dici? rivolte del genere, senza l'appoggio popolare, non vanno da nessuna parte. infatti, nelle regioni filo-russe, non hanno attecchito. non scambiamo l'appoggiare un determinato partito con il creare dal nulla qualcosa.

 

 

Adesso se l ucraina entrava nella UE e nato di sicuro installavano qualche base missilistica.

ma quali basi missilistiche? :asd:

è una questione di paranoia russa, non vi è alcun pericolo per loro.

 

 

L'Ucraina dopo il colpo di stato ha iniziato una reale pulizia etnica in Nuova Russia; l'Ucraina è responsabile di pogrom ai danni dei russi, non soltanto nel Donbass. Di Odessa nessuno ha praticamente parlato ma l'esercito ucraino ha sparato sui civili. Ci sono un milione di profughi russi e russofoni nell'ex Est occupato da Kiev. Gente che ha trovato riparo in Russia per la brutalità dei miliziani di Kiev, che si serve di battaglioni di volontari filonazisti. Vi fanno vedere i carri armati dei cattivoni russi che entrano in Nuova Russia ma altre cose non ve le mostrano.

e suppongo che, per questo spaventoso crimine contro l'umanità, ci porterai delle fonti... magari non in cirillico.

per il resto del minestrone di fanta-politca... la prossima volta facci la grazia di usare un pò di proprietà di sintesi e di attenerti non solo all'argomento del topic, ma anche e, soprattutto, alla realtà... lo staff te ne sarà grato.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi tranquillizzo. La mia ragazza è russa, vive a Nikolaev e nessuno ha mai pensato, per fortuna, di avviare una pulizia etnica. Purtroppo la propaganda russa funziona molto bene anche in italia. Del resto è parte integrante, per loro, della strategia militare a vasto raggio che stanno mettendo in atto per ricostituire le zone di influenza che avevano nel passato.

 

PS: se la NATO volesse puntare i missili la russia non avrebbe bisogno di integrare l'ucraina. La frontiera estone dista 150 km da San Pietroburgo e 600 da mosca.... Sarebbe bastato posizionare i missili li....

 

PPS: Su odessa, se avete voglia di leggere...

 

http://khpg.org.ua/en/index.php?id=1407453894

Edited by Ein

Share this post


Link to post
Share on other sites

è un amabile burlone, chi non lo vorrebbe ad un proprio party, truccato da Beira? :asd:

 

non è che ci sono state grandi occasioni per scontri tra corazzati. si comprtano come un normale MBT russo in un contesto di urban warfare... ogni tanto spara, fa da bersaglio per l'RPG di turno... niente di nuovo, insomma.

 

è davvero "strano", in altri contesti hai più volte porto rispetto verso organizzazioni fin troppo vicine al nazifascismo.

 

eh no, il problema c'è eccome perchè è incostruttivo e lesivo della libertà del forum discutere con persone non obiettive e di parte. in soldoni, davide9610 o fai uno sforzo e cerchi di essere obiettivo, pur non rinunciando alle tue idee... un pò come gli altri utenti o davvero non si capisce l'utilità della tua presenza sul forum... che è un luogo che nasce per scambiarsi idee, non per proclamarle... per quello esistono i blog personali.

pensaci... perchè la cosa è diventata noiosa.

 

e perchè mai un un paese che ha subito l'holodomor ed è stato brutalmente russificato, dovrebbe essere considerato un crimine la "de-russificazione"... che, ad oggi, non esiste se non nei tuoi pensieri.

inoltre, da quando in qua un paese terzo può accampare diritti su di altro paese tanto da "nazionalizzarlo" a proprio uso e consumo?

Quando si parla della carestia avvenuta nel periodo staliniano si dovrebbe ricordare che é stata una tragedia per tutta l'unione sovietica non solo per l'Ucraina, di certo non lo è stata per gran parte degli Ucraini dell'ovest che oggi speculano sulla vicenda visto che al tempo faceva parte della Polonia.

 

Quanto ai tuoi combattenti per la libertà ucraini contro il plutocomunista imperialista Putin ecco come trattano i prigionieri almeno quelli che non ammazzano...https://www.youtube.com/watch?v=Oi-OZqH9siE

 

L'Ucraina è uno stato nato attraverso dei trattati iniqui,la situazione si era stabilizzata grazie alla creazione di una zona d'interscambio con la Russia con la quale la gente ad Est ha potuto mantenere uno stile di vita mediamente decoroso,ora visto che tutto ci è venuto a mancare hanno tutto il diritto di prendere le armi per non essere fagocitati nel lerciume di povertà nazionalismo e disuguaglianze che c'è ad ovest.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Quando si parla della carestia avvenuta nel periodo staliniano si dovrebbe ricordare che é stata una tragedia per tutta l'unione sovietica non solo per l'Ucraina, di certo non lo è stata per gran parte degli Ucraini dell'ovest che oggi speculano sulla vicenda visto che al tempo faceva parte della Polonia.

ma quando mai? per come la poni stravolgi totalmente i fatti.

soprattutto, non è che perchè non sono stati russificati, allora devono essere felici di esserlo adesso... è un discorso senza senso.

 

 

Quanto ai tuoi combattenti per la libertà ucraini contro il plutocomunista imperialista Putin ecco come trattano i prigionieri almeno quelli che non ammazzano...

fronte sud... roba seria :asd:

 

 

L'Ucraina è uno stato nato attraverso dei trattati iniqui

tipo essere invasa dall'unione sovietica ed essere brutalizzata dagli stessi?

 

 

la situazione si era stabilizzata grazie alla creazione di una zona d'interscambio con la Russia con la quale la gente ad Est ha potuto mantenere uno stile di vita mediamente decoroso,ora visto che tutto ci è venuto a mancare hanno tutto il diritto di prendere le armi per non essere fagocitati nel lerciume di povertà nazionalismo e disuguaglianze che c'è ad ovest.

hai dimenticato di dire che usano come simbolo un enorme V.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...