Jump to content

Crisi Ucraina & Crimea


Sergetto75
 Share

Recommended Posts

2 ore fa, vorthex ha scritto:

tralasciando che la dipendenza energetica europea fa male in primis a noi, visto che non abbiamo gli stessi interessi dei russi, come avrebbero spinto gli americani sui russi? dai su...

 

si, gli stessi mainstream che cianciano di Putin malato...

Non lo so Vort, le mie erano congetture fantasiose.
Spie, servizi, cos'.
 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Ale9 ha scritto:

√ą una contraddizione,ma secondo te, i russi potrebbero bypassare le sanzioni sui semiconduttori con triangolazioni o importarli da paesi amici? Ora mi pare di ricordare che il mercato dei semiconduttori sia in gran parte di Taiwan e Corea del Sud, ma non so se la Cina li produca autonomamente ( e quindi fornirle alla Russia sottobanco) o con licenze di tecnologie occidentali,quindi con grandi limitazioni.

Si, le aziende che producono semi-conduttori sono in gran parte provenienti da quelle parti, anche per questo gli USA stanno cercando di dare un boost alla produzione interna e non dipendere da nessuno, poiché quando ti affidi ad altri il problema è che potresti essere soggetto a tensioni geo-politiche che ti mandano per aria la produzione. Problema principale: 

Terre-rare-produzione.jpg

C'è poco da dire riguardo a chi detenga le maggiori risorse (terre rare). Ma hanno ancora parecchie deficienze circa la produzione di semi-conduttori. Perciò anche loro fanno ricorso a forniture esterne:

 

Semi cond.JPG

 

Mentre per il design (che chiamarlo design è un pò na cazzata) ci sono gli USA (che  difendono così tanto Taiwan, che fabbrica e assembla). 

Ora: Se la Cina, che gi√† ne √® affamata per conto suo, spedisse roba ai russi (privandosene) e venisse scoperta, gli cadrebbe addosso una tegola (sanzioni) che li riporterebbe al periodo della dinastia Shang. E con l'economia che hanno, molto pi√Ļ globalizzata e interconnessa di quella russa, il colpo per loro sarebbe terribile. Te li figuri i cinesi, col loro pragmatismo, a fare la fame per l'antico rivale moscovita?¬†

Una piccola curiosità: sapete chi altro ha giacimenti di terre rare? Eh si... l'Ucraina. E poi ha carobone, petrolio, gas, uranio, manganese, titanio e .... ladies and gentlemen: oro bianco, cioè Litio. Potrebbe sembrare una cosa marginale il litio, ma pensate a tutte le batterie dei cellulari.... e poi pensate alle politiche Green europee da qui ai prossimi anni. I pannelli solari dove immagazzinano l'energia elettrica? E le auto elettriche da cosa sono spinte? Esatto: batterie. Litio. E dove si trova una forte  concentrazione di litio? 

A Mariupol! 

Edited by fabio-22raptor
Link to comment
Share on other sites

30 minuti fa, vorthex ha scritto:

@Vega
si, è un T-62MV... non ho capito dove sono stati fotografati, mi pare in Crimea.

Sarà uscito da una parata di 50 anni fa...sembra che abbia la verniciatura specifica

Link to comment
Share on other sites

Prime immagini di uno Swithblade che se la prende con un T-72.

 

 

Erano giorni che i mezzi persi dai russi risultavano ‚Äúsolo‚ÄĚ una ventina al giorno (a dire il vero Oryx si era un po‚Äô addormentato‚Ķ), ma oggi ho visto che la media giornaliera di maggio √® schizzata a 31 mezzi al giorno, di cui 4-5 sono carri, credo in concomitanza con l‚Äôattuale avanzata in Donbass.

Dall’inizio delle ostilità le perdite russe comprovate ammontano a oltre 4000 mezzi (1/3 dei quali catturati) di cui quasi 700 carri, 42 elicotteri e 26 velivoli da combattimento.

https://www.oryxspioenkop.com/2022/02/attack-on-europe-documenting-equipment.html?fbclid=IwAR2nYZDOqC8Fl91yNUD0bminx-IIbBDfOfGBPQ31YsEOPyEscPImS7O7xW8

Si direbbe grosso modo il quadruplo di quanto verificabile come perso dagli ucraini (nella metà dei casi viene catturato).

https://www.oryxspioenkop.com/2022/02/attack-on-europe-documenting-ukrainian.html

Sorprendono le percentuali elevatissime di mezzi catturati e va comunque detto che le perdite effettive sono sicuramente ben superiori a queste e che dentro e intorno a questi mezzi c‚Äô√® tanta carne da cannone finita all‚Äôaltro mondo (decine di migliaia), anche se agli imbecilli che festeggiano a comando dubito lo abbiano detto... Una ritirata ucraina da Sivierodonetsk verso posizioni pi√Ļ difendibili √® auspicata da diversi analisti, ma mi pare che le perdite siano a dir poco folli da entrambe le parti.

Link to comment
Share on other sites

@Flaggy

I mezzi catturati dai nemici sono quelli abbandonati per mancanza di carburante o parzialmente danneggiati? 

Anch'io ho notato l'altissima percentuale di mezzi catturati. Sembra quasi un gioco..mortale..

Se nella prima parte dell'invasione le perdite erano soprattutto russe,con la guerra nel Donbass probabilmente i morti e i mezzi distrutti si equivalgono: sembra una guerra vecchio stile,mezzi corazzati vs mezzi corazzati, artiglieria vs artiglieria.

Ogni tanto i russi annunciano di aver distrutto con attacchi di precisione rifornimenti di armi occidentali. Propaganda oppure hanno le capacità di farlo?

 

 

Edited by Ale9
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Ale9 ha scritto:

@Flaggy

I mezzi catturati dai nemici sono quelli abbandonati per mancanza di carburante o parzialmente danneggiati?

Se vedi Oryx distingue. Per esempio i carri russi persi (nel frattempo diventati 710 e cio√® 11 pi√Ļ di ieri...) sono cos√¨ ripartiti.

Tanks (710, of which destroyed: 389, damaged: 22, abandoned: 53, captured: 243)

Danneggiato non vuol dire necessariamente abbandonato e abbandonato non significa catturato se resta l√¨ dov√® e non passa al nemico, mentre i mezzi vengono catturati per i pi√Ļ svariati motivi (anche danni, ma necessariamente sono modesti o comunque riparabili altrimenti il mezzo √® considerato distrutto).

Cita

Ogni tanto i russi annunciano di aver distrutto con attacchi di precisione rifornimenti di armi occidentali. Propaganda oppure hanno le capacità di farlo?

I russi distuggono ogni giorno mezzi ucraini (e quindi anche quelli occidentali da mostrare a fini propoagandistici), ma che siano in grado in maniera sistematica di intercettare i rifornimenti con la pessima capacità ISR dimostrata lo escluderei. Vedendo la cosa da un punto di vista ampio e non episodico, la precisione i russi non sanno manco dove stia di casa, considerando che la disponibilità di armi guidate, l'addestramento e l'efficacia delle tattiche in ottica occidentale sarebbero semplicemente inaccettabili.  Per ostacolare i rifornimenti cercano di colpire gli snodi ferroviari/viari e i depositi e dico depositi in generale perchè spesso li distruggono senza manco sapere cosa ci sia dentro, visto che hanno fatto a pezzi anche i capannoni degli agricoltori...

 

Edited by Flaggy
Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, Ale9 said:

@Flaggy

 

 

Ogni tanto i russi annunciano di aver distrutto con attacchi di precisione rifornimenti di armi occidentali. Propaganda oppure hanno le capacità di farlo?

 

 

√ą confermato che gli ucraini hanno avuto uno scontro finito male in cui hanno perso dei T72 polacchi. Ma si parla di ingaggi in battaglia di mezzi gi√† operativi.

Che i russi riescano comunque a colpire qualche trasporto è probabile. Ma non sono in grado di fare una campagna organica di interdizione della logistica direttamente sui convogli. 

Link to comment
Share on other sites

31 minutes ago, Flaggy said:

Ultimi aggiornamenti.

https://medium.com/@x_TomCooper_x/ukraine-war-25-may-2022-5cac8f105cb6

A corollario, i russi mandano spesso avanti Wagner e separatisti...con questi effetti collaterali...

 

Come in Georgia.  Ok il film sul tema è parecchio allineato su una posizione, ma che i russi non disegnino di mandare avanti questi personaggi è noto. (e sopratutto parlando di Wagner potremo aprire un libro su chi è nazista di qua e di là)

Comunque mi devo ricredere sui Ceceni. Quando un gruppo di specialisti tende ad essere troppo sui social pi√Ļ ci sta e pi√Ļ inversamente proporzionale √® la loro capacit√† effettiva. Ma sento in giro che le loro qualit√† di Urban warfare stanno facendo la differenza... Come anche gli spetnaz, altro gruppo a mio parere sopravvalutato e con leggende a contorno tipo gli orfani fatti crescere li dentro manco fossero Hitman... Ma resta sempre un esercito molto particolare con una enorme esposizione sui social. E anche i disastri e violenze sui civili che mi aspettavo per ora non sono state riportate.

Edited by nik978
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, nik978 ha scritto:

ma che i russi non disegnino di mandare avanti questi personaggi è noto

anche perchè, in linea di principio, il BTG nasce proprio per questo scopo: un assett provider per i proxy... da far macellare.

da pagina 9:
https://www.benning.army.mil/Armor/eARMOR/content/issues/2017/Spring/ARMOR Spring 2017 edition.pdf

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Ma,signori,vogliamo dircelo che forse anche per gli altri carri il javelin non era indispensabile? Cosa hanno dato di pi√Ļ che non poteva lo stugna,o I vari kornet preda bellica??

Infatti chissà quanti carri e corazzati vari sono stati eliminati con i javelin.

Ovviamente √® il miglior sistema nella sua categoria dico solo che,retorica a parte,non sar√† ricordato come game change di questo conflitto.Lo sono stati molto di pi√Ļ i droni per coordinare l artiglieria.

E,se si decidesse il buon¬† Baiden,lo sarebbero i razzi 270 americani nel Dombass,che gli ucraini stanno si stanno vedendo sottratto ogni giorno di pi√Ļ...

 

Edited by maxiss
Link to comment
Share on other sites

vab√®, la questione √® che il Javelin √® pi√Ļ maneggevole di un ATGM pesante, pur avendone le medesime prestazioni (raggio, profilo d'attacco dall'alto, penetrazione)... quindi un vantaggio lo ha, anche perch√® non √® detto che, con un profilo d'attacco classico, sull'arco frontale, le ultime versioni di carri russi le buchi.

Link to comment
Share on other sites

Dalle notizie in nostro possesso, se nel Nord del Paese le forze russe sono state obbligate ad una ritirata a tratti precipitosa, in parte gi√† pianificata, in parte obbligata dalla pressione ucraina, nel Donbass e nel Sud del Paese occupano saldamente vasti territori, per altro, come gi√† riportato pi√Ļ sopra, ben ricchi di risorse, soprattutto cereali e carbone, e non sembra che le forze ucraine, ininterrottamente impegnate dall' inizio del conflitto, abbiano i mezzi per riconquistarli.

 Quanto alle sanzioni,  se non funzionano, ovvero non causano ripercussioni all' economia russa tali da creare rivolgimenti politici, la NATO si troverà di fronte a due scelte: o lasciar perdere, oppure escalare il confronto con altri mezzi (= attacchi aerei su obiettivi russi in Ucraina? invio di un contingente di pace? ). Scrivo questo perché oramai abbiamo capito che Putin non se ne andrà dall' Ucraina a meno che non sarà costretto a farlo . Chi perde questa guerra rischia seriamente di perdere tutto, anche la propria, stessa essenza, per usare un linguaggio da Filosofia Scolastica e non credo si ci possa limitare a mezze misure.

Link to comment
Share on other sites

Mi sembra che il t90 frontalmente sia stato immune al tow in Siria. Ma gi√† uno stugna? Inoltre,come spesso si √® detto,l importante √® inabilitare pi√Ļ che distruggere,pensiamo alle bombette tirate dai droni commerciali, spesso vanno fuori bersaglio ma le schegge azzoppano il mezzo

 

Il 25/5/2022 at 19:58, Simone ha scritto:

Dalle notizie in nostro possesso, se nel Nord del Paese le forze russe sono state obbligate ad una ritirata a tratti precipitosa, in parte gi√† pianificata, in parte obbligata dalla pressione ucraina, nel Donbass e nel Sud del Paese occupano saldamente vasti territori, per altro, come gi√† riportato pi√Ļ sopra, ben ricchi di risorse, soprattutto cereali e carbone, e non sembra che le forze ucraine, ininterrottamente impegnate dall' inizio del conflitto, abbiano i mezzi per riconquistarli.

 Quanto alle sanzioni,  se non funzionano, ovvero non causano ripercussioni all' economia russa tali da creare rivolgimenti politici, la NATO si troverà di fronte a due scelte: o lasciar perdere, oppure escalare il confronto con altri mezzi (= attacchi aerei su obiettivi russi in Ucraina? invio di un contingente di pace? ). Scrivo questo perché oramai abbiamo capito che Putin non se ne andrà dall' Ucraina a meno che non sarà costretto a farlo . Chi perde questa guerra rischia seriamente di perdere tutto, anche la propria, stessa essenza, per usare un linguaggio da Filosofia Scolastica e non credo si ci possa limitare a mezze 

 

Come ben dice Lei,Putin se ne andrà se costretto. Ma perché ritenere a priori che il tempo sia dalla parte sua?.Tempo fa io riportai un articolo di Difesa Online in cui si pontificava che le 5 fabbriche russe di carri possano produrre fino a 800 carri al giorno e hanno pezzi in "pancia" per un anno di produzione. Bene,ora leggiamo che hanno dovuto bloccare la legge sull obbligarieta dell ABS in auto mobile perché non sanno neanche riprodurre le centraline,e mica solo dei freni..

E potremmo andare avanti sull isolamento industriale, economico e politico in cui i russi si sono cacciati

Fino ad ora i fan dicono che i russi sanno vivere di pane,cipolla e vodka,ma sarà poi così vero? Visto che la Russia che conta è la benestante Mosca??

Link to comment
Share on other sites

52 minuti fa, Simone ha scritto:

(= attacchi aerei su obiettivi russi in Ucraina? invio di un contingente di pace? )

Sono passati tre mesi di guerra, durante i quali hai condiviso le tue elucubrazioni, compresa quella che gli Ucraini avrebbero dovuto ritirarsi ad Ovest, mentre solo pochi giorni dopo i russi le hanno prese di santa ragione e hanno ridimensionato i loro obiettivi, ma niente, non riesci proprio ad abbandonare l’idea di scatenare la Terza Guerra Mondiale: non è che se le tue proposte surreali le metti tra parentesi non si capisce che sempre lì caschi…. Ci vuoi uccidere di noia?

Edited by Flaggy
Link to comment
Share on other sites

A me pareva strano che prendessero T-62 in deposito quando comunque dovrebbero avere migliaia di carri pi√Ļ recenti a prender ruggine. Premesso ci√≤, √® da vedere quando le abbiano scattate, ma queste sotto sembra proprio vengano da Melitopol...

 

Link to comment
Share on other sites

A riattivare carri nei depositi ci vuol tempo.
Magari erano destinati alla Siria e alla Libia e sono stati dirottati in Ucraina.
In ogni caso sono con le pezze al sedere se tirano fuori 'sti catorci.
E meno male che qualcuno qui diceva che avevano mandato avanti roba vecchia per tenere in riserva quella nuova...

 

Per contro agli ucraini arrivano gli M777 full optional...

https://bulgarianmilitary.com/amp/2022/05/25/155mm-m777a2-from-poland-into-ukraine-gps-software-update-epiafs/?fbclid=IwAR3qidkKN1o9FgIzxsL6nnFXRBJZJREYuBjfq4aZYcYrQUsSDdxNrilYPEo

Edited by Flaggy
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...