Jump to content

Crisi Ucraina & Crimea


Sergetto75
 Share

Recommended Posts

Il problema dei Terminator non è nella loro robustezza (in effetti possono essere distrutti come un carro, anche se in modo meno... plateale), ma nella loro maggiore flessibilità e capacità di ingaggiare coi due cannoni a tiro rapido le truppe a terra che finora hanno fatto strage di mezzi.

Strage che comunque contiunua:  oryx si è finalmente aggiornato e ci dice che negli ultimi 20 giorni i russi hanno perso qualcosa come 428 mezzi (di cui 91 carri). Non mi pare ci siano Terminator, ma bisogna vedere quanti ne hanno dispiegati in combattimento e se effettivamente stiano dando un contributo tangibile alle operazioni.

Tom Cooper ci dice che l'efficacia degli attacchi russi è migliorata con le recenti avanzate, in particolare nella zona intorno a Sievierodonetsk, certo che i disastri ai convogli ci sono ancora...

Stugna in azione...

Qui camion e camionista fanno una brutta fine...

 

Link to comment
Share on other sites

l'ho anche scritto tra i commenti all'aggiornamento semi-quotidiano di Tom Cooper, il ruolo ed il peseodel BMPT Terminator, che è impiegato da almeno due mesi dal 41° CCA, è stato dipinto in modo eccessivo: non è una wunderwaffe e le armi che porta sono ampiamente dispiegate da inizio conflitto, anche la FCS non è poi così diversa da quella degli ultimi rottami... ehm MBT russi.

tra le altre cose, in totale, ne avranno una 20ina... in tutta la Rodina, se gli va bene... numeri troppo esegui per cambiare il corso degli eventi, che in questi giorni non sono andati propriamente bene per gli ukraini.

Link to comment
Share on other sites

In riferimento agli ultimi sviluppi a Mariupol,la resa della maggior parte dei soldati dell' Azovstal sarebbe un ordine dall'alto. Vorrei capire il perché di tale decisione,dal momento che la resa è comunque una (misera e simbolica) vittoria di Putin e un'umiliazione per i soldati ucraini fatti prigionieri. Erano molto vicini all'esaurimento delle provviste? Non vedo altro motivo,dal momento che i russi erano lontani dal conquistare l'acciaieria.

Link to comment
Share on other sites

Stavano esaurendo cibo, acqua  e munizioni, senza contare che la maggioranza dei combattenti erano feriti e altri pur essendolo continuavano a combattere da settimane sotto le bombe, in un'area che ormai era ridotta alla sola acciaieria.

C'è un limite a quello che si può chiedere a dei soldati che hanno già perso centinaia di compagni...

Link to comment
Share on other sites

15 hours ago, vorthex said:



numeri troppo esegui per cambiare il corso degli eventi, che in questi giorni non sono andati propriamente bene per gli ukraini.

Perché secondo te?

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Blabbo ha scritto:

Hey, un video dove un carro russo non salta subito in aria dopo essersi beccato qualche colpo. 

 

Anche se apparentemente il carro non subisce gravi danni, questo è un esempio di scuola di cosa voglia dire per un MBT andarsene a spasso in un terreno favorevole alle imboscate senza l'accompagnamento della fanteria di appoggio.
Notare che, per cercare di eliminare la minaccia incombente a ridottissima distanza, sembra che dal carro vengano sparate almeno due granate HE verso la presumibile posizione del fante nemico dotato di ATMG: in quel momento la cosa è resa virtualmente inevitabile dalla mancanza di opzioni alternative, ma economicamente rappresenta un vero spreco di preziose risorse.

Link to comment
Share on other sites

29 minuti fa, Athens ha scritto:

Anche se apparentemente il carro non subisce gravi danni, questo è un esempio di scuola di cosa voglia dire per un MBT andarsene a spasso in un terreno favorevole alle imboscate senza l'accompagnamento della fanteria di appoggio.
Notare che, per cercare di eliminare la minaccia incombente a ridottissima distanza, sembra che dal carro vengano sparate almeno due granate HE verso la presumibile posizione del fante nemico dotato di ATMG: in quel momento la cosa è resa virtualmente inevitabile dalla mancanza di opzioni alternative, ma economicamente rappresenta un vero spreco di preziose risorse.

Non è uno spreco se il tank si salva..

comunque i tank non sono quasi sempre accompagnati da bmp nel ruolo di supporto?

Edited by Ale9
Link to comment
Share on other sites

Nel filmato non si vedono APC di sorta, il carro sembra agire isolato. Poi certo, ho sottolineato anch'io che presumibilmente in quel caso non vi fosse altro da fare, ma a mio avviso una cannonata contro un fante resta un errore tattico o la conseguenza di un errore a monte.

Link to comment
Share on other sites

@Athens

I soldati su quel tank sono stati molto fortunati a sopravvivere a più atgm invece di volare in aria con la torretta. Ma non potevano usare le mitragliatrici? Forse anche più efficaci contro i fanti a brevissima distanza.

https://video.repubblica.it/dossier/crisi_in_ucraina_la_russia_il_donbass_i_video/i-tank-ucraini-sotto-il-tiro-dei-cannoni/416379/417316?ref=fbpv&videorepmobile=1

Questa volta è il turno di un t72 ucraino ex russo colpito da artiglieria.

 

Edited by Ale9
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Ale9 ha scritto:

@Athens

I soldati su quel tank sono stati molto fortunati a sopravvivere a più atgm invece di volare in aria con la torretta. Ma non potevano usare le mitragliatrici? Forse anche più efficaci contro i fanti a brevissima distanza.

https://video.repubblica.it/dossier/crisi_in_ucraina_la_russia_il_donbass_i_video/i-tank-ucraini-sotto-il-tiro-dei-cannoni/416379/417316?ref=fbpv&videorepmobile=1

Questa volta è il turno di un t72 ucraino ex russo colpito da artiglieria.

 

Probabilmente non riuscivano a vederli e dopo aver incassato i primi colpi erano nel panico.

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Flaggy ha scritto:

Ultimo aggiornamento di Tom Cooper, che si sofferma sul battaglione Azov e sulle fantacazzate in merito, che piacciono tanto ai russi per giustificare la vaccata di PUC.

https://medium.com/@x_TomCooper_x/ukraine-war-21-22-23-may-2022-585dddf58bf1

Vabbè dai, però l'espediente retorico che usa per dire che al 2022 gli azov non sono neo-nazisti non mi sembra meno paraculo.
Cioè, va bene che da gruppo di volontari maschilisti e suprematisti bianchi ucraini cresciuti nel humus del tifo da stadio sono stati lentamente inquadrati nell'esercito, ma non è che quella gente scompare. 🙄 Sta sempre la, ed è quello che è.






 

Link to comment
Share on other sites

infatti, nei commenti all'articolo, si stanno accapigliando: non è l'Azov è il Tornado, i russofoni, i distinguo etc etc etc... anche il Kosovo base nazista... questa è da incorniciare 🤣

fossi stato in lui, mi sarei astenuto dal trattare l'argomento, anche perchè è sempre stato del tutto irrilevante.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Blabbo ha scritto:

Vabbè dai, però l'espediente retorico che usa per dire che al 2022 gli azov non sono neo-nazisti non mi sembra meno paraculo.
Cioè, va bene che da gruppo di volontari maschilisti e suprematisti bianchi ucraini cresciuti nel humus del tifo da stadio sono stati lentamente inquadrati nell'esercito, ma non è che quella gente scompare. 🙄 Sta sempre la, ed è quello che è.

Non mi sembra un espediente retorico dire che il nucleo iniziale era quello e poi con l'inquadramento nell'esercito e l'espansione del battaglione si sono aggiunte forze che definire di destra estrema è scorretto.

Di fatto nell'Azov oggi c'è di tutto come in altri reparti: o vogliamo andare a controllare i tatuaggi di tutti?

Link to comment
Share on other sites

Che non tutti gli effettivi dell'Azov presenti a Mariupol prima dell'invasione russa potessero essere considerati dei neonazisti, è ragionevolmente possibile affermarlo.
Stesso discorso vale per i sopravvissuti che si sono arresi. Andrebbe valutato tutto caso per caso.
Ma questo non basta per sostenere la tesi che, per il solo fatto di essere stato inquadrato formalmente nelle forze armate ucraine, l'Azov si è "ripulito" dalla sua impronta ideologica neonazista originariamente presente quando era una milizia paramilitare.
In ogni caso, se - per esempio - uno se ne va a spasso con il simbolo della SS-Panzer-Division "Totenkopf" tatuato sul corpo, sicuramente non appartiene a Medici senza Frontiere.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...