Jump to content
Sign in to follow this  
-{-Legolas-}-

Esercito Russo

Recommended Posts

signori, vi prego, non perdimoci in discussioni derivate dall'esperienza di COD e simili e che già tante volte sono state affrontate sul forum, finendo sempre nella stessa maniera: armi diverse, pensate per eserciti dotati di livelli di addestramento e tattiche diverse con rispettivi pro e contro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto Vorthex, ma non del tutto.

 

Lo HK416 è proprio un arma totalmente diversa dal Colt (poi che sia M.16, M-4 o altro poco importa), sullo AK47 (che sta a questo nuovo fucile come lo ARX190 sta allo SC70) c'è poco da dire: Israele e Sudafrica, ovvero nazioni che, embargo o no, potevano ottenere, pagando, più o meno tutto, si sono fatte copie del Kalashnikov (Galil e R4) ne sono stati felicissimi per decenni.

 

Ovvio che la munizione 7,62x39 non era il massimo della precisione, e infatti quelle due armi sparavano (come i moderni fucili russi il 5,45) il più performante, come portata, 5,56.

 

Che a breve raggio e molto meno vulnerante. Pregi e difetti, come sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

:sm::wip41: :thumbdown:

 

 

Ma quando mai?!!!!

 

L'AK47 e derivati piu che un fucile d'assalto di un esercito era un arma per poveri guerriglieri....il che e' tutto dire.

 

Sul discorso che non "si inceppava mai e sparava sempre in ogni condizione" e' un altro mito dettato dal fatto che mentre gli eserciti occidentali (USA in primis) facevano statistiche su statistiche in merito al funzionamento dei loro "ferri" i vari movimenti di guerriglia non stavano certo li a registrare ogni quanti colpi si inceppava, ogni quanti giorni bisognava pulirlo, e quanto durava la canna e il caricatore.

 

http://shootersjournal.net/the-great-ar15-vs-ak47-debate/

 

Che i vari AK siano armi molto robuste e' un dato di fatto, ma se vogliamo esaminare altre caratteristiche come la precisione del tiro (oltre i 200 m), l'ergonomia, la capacita di "attaccarci" lanciagranate, laser, ottiche, torce elettriche, fotocamere.., l' estetica (che non guasta mai!) , non e' certo il miglior prodotto sulla piazza.

Sul tiro oltre i 200 metri hai ragione ma difficilmente si spara con fucili d'assalto a quelle distanze mentre il basso rinculo dei kalashnikov quindi la possibilitá di sparare a raffiche prolungate con maggior precisione rende l'arma russa più efficace sulle distanze medie d'ingaggio.

 

Inoltre il fucile e i suoi derivati che tu consideri da poveracci é stato prodotto in più di 100 milioni di esemplari e in molti casi gli americani lo rubavano dai nemici morti tanto era efficace la loro arma.

 

Per quanto riguarda l'HK 416 non fa altro che confermare la mia tesi visto che ci sono voluti i tedeschi per rendere l'M-4 un arma decente.

 

Infine per quanto riguarda gli accessori io i kalashnikov russi dall'AKM in poi li ho sempre visti equipaggiati a puntino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul tiro oltre i 200 metri hai ragione ma difficilmente si spara con fucili d'assalto a quelle distanze mentre il basso rinculo dei kalashnikov quindi la possibilitá di sparare a raffiche prolungate con maggior precisione rende l'arma russa più efficace sulle distanze medie d'ingaggio.

 

Inoltre il fucile e i suoi derivati che tu consideri da poveracci é stato prodotto in più di 100 milioni di esemplari e in molti casi gli americani lo rubavano dai nemici morti tanto era efficace la loro arma.

 

Per quanto riguarda l'HK 416 non fa altro che confermare la mia tesi visto che ci sono voluti i tedeschi per rendere l'M-4 un arma decente.

 

Infine per quanto riguarda gli accessori io i kalashnikov russi dall'AKM in poi li ho sempre visti equipaggiati a puntino.

 

 

 

Tanto per cominciare l'AK era un fucile in calibro 7.62 e la controllabilita di quest'arma nel tiro celere era per forza di cosa inferiore rispetto all'M16 che sparava un proiettile 5.56mm.

 

Che sia stato prodotto in 100milioni di esemplari conferma appunto che non era un arma per un esercito avanzato ma per guerriglieri visto che poteva essere realizzata con materiale povero.

 

Sul fatto che "lo rubavano" ai nemici morti e' un altra leggenda metropolitana, perche non avevano le munizioni visto che il fante USA era equipaggiato con il 5.56 e quindi dopo aver sparato quei 20-30 proiettili del caricatore dell'AK avrebbero "combattuto a mani nude" !

 

L' Mk416 e' stato progettato con la consulenza di alcuni esperti della Delta Force fra cui Larry Vickers

http://www.youtube.com/watch?v=Dus_rzLB19Q

 

Quanto all'AKM fino all'ultimo prodotto sopra presentato la filosofia dei russi si e' spostata sulle posizioni occidentali prima con il calibro passato al 5.56 e quindi introducendo le picatinny rail.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la finiamo di andare Off-Topic (esistono almeno 3 discussioni dove sono già state affrontate queste tematiche, nel caso spostatevi là)? non ci sarà una terza ripetizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un sistema "Soldato Futuro" anche per l'esercito russo ... sia pure con qualche ritardo sul previsto ....

 

Russian Army postpones future soldier uniform induction ....

 

The Russian Army has postponed induction of its domestically manufactured future high-tech combat gear into operational service due to problems in the fine-tuning of its light weapons.

Also known as Ratnik, the combat gear is expected to be commissioned following completion of the final state tests by the end of 2013, RIA Novosti has reported citing the Russia's Deputy Prime Minister Dmitry Rogozin.

 

Fonte .... http://www.army-technology.com/news/newsrussian-army-postpones-future-soldier-uniform-induction

 

Video .... http://www.youtube.com/watch?v=ROyKnAyYBUY

 

2afbo0x.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che si possa dire che l'esercito russo oggi si divide fra i reparti bene addestrati e quelli formati da coscritti. I reparti migliori dovrebbero essere la 2° Divisione Motorizzata "Tamanskaya" e la 4° divisione carri "Kanterominskaia". In aggiunta vi sono le VDV, le forze aviotrasportate, dovrebbero essere la 76°, la 106°, la 98°. Queste dovrebbero essere le migliori forze a disposizione. In realtà nel Donbass hanno usato diversi gruppi di combattimento a livello di battaglione di diverse brigate motorizzate autonome e delle VDV. E' interessante notare come abbiano mutuato tale formazione dalla dottrina occidentale anche per migliorare la catena di comando. Esistono rapporti di efficace uso dell'artiglieria nel donbass, coadiuvata da droni da ricognizioni. Non credo però che abbiano risolto completamente i gravi problemi di comando e controllo che hanno denunciato nel 2008. Si vocifera di perdite abbastanza elevate fra i regolari, durante gli scontri con gli ucraini, ma non esiste alcuna conferma.

Edited by Ein

Share this post


Link to post
Share on other sites

la colpa è anche di chi ha scelto la bandiera russa: i colori sono gli stessi di quella statunitense......

 

ma cribbio, un pò di fantasia....... datemi un nuovo stato e io gli disegno una bandiera arancio/fucsia/grigio

bisogna distinguersi al giorno d'oggi

 

dimentichi che la Russia è nata prima degli USA, piccolissimo particolare

Share this post


Link to post
Share on other sites

la bandiera russa è una mera copia, a colori invertiti, del tricolore olandese, roba del 1699. tuttavia, diviene bandiera ufficiale solo nel 1883... quindi non c'entra assolutamente niente la data di nascita dei due paesi.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

segnalo che la bandiera attuale russa è stata adottata dopo il crollo dell'urss. In origine la bandiera dei romanov era nera, gialla e bianca.... Nel 1914 si passò a una bandiera bianca blu e rossa, con il simbolo zarista. Se qualcuno ha copiato, cosa di cui dubito, sono i russi... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kalashnikov ..... forever .....

 

The AK-12 is a fifth generation AK-pattern rifle, featuring several ergonomic improvements, a bolt catch, accessory rails, and a telescopic buttstock.

The AK-12 is also has a lower recoil impulse than the AK-74M.

Design work on the AK-12 began in August 2011 with the first prototype unveiled on 24 January 2012.

The rifle is fed from 30 round AK-74 box magazines, but 60 and 95 rounds magazines are also available.

The 7.62 mm chambered AK-103-4 is the newest revision of the AK-47.

It is also equipped with a Picatinny rail, telescopic folding buttstock and effective muzzle device.

 

Fonte ..... "Russia selects new assault rifles" ..... http://www.janes.com/article/48463/russia-selects-new-assault-rifles

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante notare come l'avveniristico AN 94 non sia stato scelto per l'equipaggiamento di quello che è un esercito di massa

Share this post


Link to post
Share on other sites

forse perche è gia costoso di suo, e viene a costare ancora di piú se gli utilizzatori sono abituati a rubare e rivendere qualsiasi cosa al di sotto del mbt.

Ma risolveraverrano con l'AN-94M che sará provvisto di rails al posto di quelle brutte mire metalliche, e soprattutto di 30km di catenella antifurto modello penna dell'ufficio postale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sembra che l'esercito russo abbia ufficialmente ricostituito la 1ma Armata Carri. Dislocazione ai confini occidentali

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×