Jump to content
mats88

Nord Corea [Discussione Ufficiale]

Recommended Posts

 

  • Ma anche no.

Questo per dare lì'opportuno 'valore' alle forze in campo:

 

Come riporta l'agenzia Yonhap, rilanciando le ipotesi di alcuni analisti di Seul, con il leggero aumento di quest'anno Pyongyang si avvicina al miliardo di dollari di spese militari che appresenta la quota più alta degli ultimi quindici anni. Nel periodo 1998-2006 i sudcoreani stimano che Pyongyang abbia destinato alle spese militari circa il 14,5% del bilancio dello Stato, percentuale salita al 15,8% nel periodo 2007-2012 in concomitanza con lo sviluppo di armi nucleari e missili balistici a lungo raggio. In termini finanziari il Nord spende, però, meno di un trentesimo delle risorse che Seul assegna alle forze armate pari quest'anno a 30,4 miliardi di dollari che rappresentano "solo" il 2,45% del Pil.

 

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-04-03/pyongyang-incrementa-spese-militari-125021_PRN.shtml

 

ecco perchè il Nord si tiene ben stretta la deterrenza nucleare.

 

Perchè secondo te i miliardi di dollari da dove vengono? Dalla poderosa economia stalinista nordcoreana?

I treni nordcoreani dicono che vanno ancora a vapore.

Il caccia nordcoreano di punta era un Mig-29 downgradato privo di radar di scoperta e guidato da terra, con i mezzi e pezzi di ricambio per la sola difesa aerea ravvicinata di Pionghiang. Le forze armate nordcoreane da sole sono ferme agli anni sessanta non so se del ventesimo o del dodicesimo secolo.

Mi pare chiaro che qualunque cosa succeda sarà qualcun altro a combattere, magari mettendosi la divisa nordcoreana.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

che le forze Nord-Koreane possano esprimere poco, sotto il punto di vista qualitativo, non ci piove (sotto quello quantitativo, al contrario, i numeri ci sono). tuttavia, questo non autorizza a pensare, in maneria così automatica e categorica, a "cinesi con divise nord-koreane" o cose simili.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

che le forze Nord-Koreane possano esprimere poco, sotto il punto di vista qualitativo, non ci piove (sotto quello quantitativo, al contrario, i numeri ci sono). tuttavia, questo non autorizza a pensare, in maneria così automatica e categorica, a "cinesi con divise nord-koreane" o cose simili.

 

Era per dire che il sostegno economico e militare verrebbe da fuori e non sarebbe certo farina del sacco nordcoreano.

I cinesi poi parteciparono attivamente alla guerra '50-'53. Ci morì un figlio di Mao, non so se legittimo.

Se un capo di stato come Mao manda i figli a morire in Corea, vuol dire che il governo cinese considerava il territorio coreano, come importanza strategica, alla stregua del proprio territorio metropolitano. Da notare che la Guerra di Corea ufficialmente non è mai finita, perchè non esiste un trattato di pace vero, ma solo un cessate il fuoco e un armistizio in vigore dal 1953, fortemente osteggiato dalle due Coree, soprattutto da quella del Nord.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un eventuale conflitto questa volta sarebbe combatutto sopratutto tra i due eserciti coreani. Il sud si ritrova con oltre 500mila uomini in divisa. Gli USA nella penisola

hanno solo 28mila soldati. I cinesi non credo vogliano ripetere la disastrosa esperienza del 50-53.

Visto che il Nord corea non ha abbastanza carburante ne aviazione per procedere verso sud lo scontro si combatterebbe sopratutto con l'artiglieria e l'aviazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

I cinesi poi parteciparono attivamente alla guerra '50-'53. Ci morì un figlio di Mao, non so se legittimo.

Se un capo di stato come Mao manda i figli a morire in Corea, vuol dire che il governo cinese considerava il territorio coreano, come importanza strategica, alla stregua del proprio territorio metropolitano

ma non c'entra niente:

la Guerra di Korea aveva anche una fortissima componente ideologica: perdere il Nord significava, probabilmente, perdere anche la Cina comunista (o ci dimentichiamo di Mac Arthur che voleva atomizzare la Manciuria?) con una caduta rovinosa per l'internazionalismo comunista.

oggi tutto questo non ha alcun senso, così come non ha senso una Cina che non vuole confinanti democratici e capitalisti.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma no, alla fine finisce come tutte le altre volte.

 

10 navi di riso, quattro soldi, e finisce tutto li.

 

Deterrenza pura.

 

Infatti .... 32zovnt.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seriamente,secondo Voi che avete più dimestichezza di me con le notizie internazionali,è possibile che questa aggressività da parte della Corea del Nord sia motivata,almeno in parte,dal fatto che gli aiuti in cibo e beni di prima necessità che più o meno ufficialmente i Paesi confinanti regalavano al regime siano stati drasticamente diminuiti? Lo chiedo perchè sembra che,per tenere buono questo residuo del passato e dissuaderlo dal dotarsi di armi nucleari moderne,negli anni passati si sarebbero effettuati notevoli movimenti di riso e carburanti verso la Corea del Nord,usando canali non ufficiali,movimenti che dopo l'ultimo esperimento nucleare sarebbero stati sospesi a tempo indeterminato.

L'escalation di minacce delle ultime settimane potrebbe essere letta come frutto della disperazione,se così vogliamo chiamarla,di Pyongyang,più che della sua forza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Antimissili THAAD (Terminal High-Altitude Area Defense) presto a Guam ....

 

U.S. to Deploy Anti-Missile System to Guam, Pentagon Says ....

 

The U.S. will deploy a missile- defense system to Guam in coming weeks as a “precautionary move” against North Korea’s ballistic missile threat, the Pentagon said.

 

Fonte .... http://www.bloomberg.com/news/2013-04-03/u-s-to-deploy-thaad-anti-missile-system-to-guam-pentagon-says.html

 

Il comunicato del DoD .... http://www.defense.gov/news/newsarticle.aspx?id=119687

 

Arriveranno in tempo ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il via libera per un attacco nucleare? la faccenda si fà sempre più delicata e rischiosa... la metto sul poker: o rilanciano perchè hanno il poker o rilanciano perchè fanno un grosso bluff .. il problema è che in giro potrebbe esserci la scala reale....giunti a questo punto il rubicondo kim perderebbe un sacco di credibilità se finisse con un "nulla" di fatto... perderebbe credibilità nei confronti del popolo e chissà...magari i nord coreani si sveglieranno,sia nel caso in cui il loro leader si dimostri un ciarlatano sia nel caso in cui conducesse il paese ad una guerra che ridurrebbe in briciole un popolo già duramente sottomesso da emergenze umanitarie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era per dire che il sostegno economico e militare verrebbe da fuori e non sarebbe certo farina del sacco nordcoreano.

I cinesi poi parteciparono attivamente alla guerra '50-'53. Ci morì un figlio di Mao, non so se legittimo.

Se un capo di stato come Mao manda i figli a morire in Corea, vuol dire che il governo cinese considerava il territorio coreano, come importanza strategica, alla stregua del proprio territorio metropolitano. Da notare che la Guerra di Corea ufficialmente non è mai finita, perchè non esiste un trattato di pace vero, ma solo un cessate il fuoco e un armistizio in vigore dal 1953, fortemente osteggiato dalle due Coree, soprattutto da quella del Nord.

 

Fu l'Unione Sovietica di Baffone a mandare la Cina a fare una guerra per interposta persona .... la Russia non doveva assolutamente figurare come partecipante .... però rifornì in abbondanza le armate cinesi di equipaggiamenti di ultimo tipo (vedasi i Mig-15) .... molti dei quali furono però portati in volo contro gli F-86 da piloti sovietici ....

Quel Casey Jones del film "I cacciatori" sarà stato veramente un asso cinese o piuttosto un veterano russo della Seconda Guerra Mondiale?

 

5xsrvq.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

perderebbe credibilità nei confronti del popolo e chissà...magari i nord coreani si sveglieranno,sia nel caso in cui il loro leader si dimostri un ciarlatano sia nel caso in cui conducesse il paese ad una guerra che ridurrebbe in briciole un popolo già duramente sottomesso da emergenze umanitarie.

ma i nord-koreani non hanno alcun modo di sentire i media stranieri. se la bomba non scoppia, sarà per opera di Kim che ha spaventato gli imperilisti, se scoppia, sarà colpa degl imperialisti che hanno costretto Kim a difendersi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

ma i nord-koreani non hanno alcun modo di sentire i media stranieri. se la bomba non scoppia, sarà per opera di Kim che ha spaventato gli imperilisti, se scoppia, sarà colpa degl imperialisti che hanno costretto Kim a difendersi.

Dici che nemmeno con senno di poi,al popolo non verra' in testa qualcosa di sensato? Soggiogati e plagiagi a tal punto sono? Tanti anni di dittatura possono davvero trasformare un popolo in una schiera di zombie? Capisco che la stampa e' di regime..ma il pensiero e' libero...ora magari kim ha troppo potere per poter essere messo in dubbio...ma spero che poi,almeno poi, qualcuno si alzi e dica: oh ma non ci fosse stato questo qui al potere ora saremmo in questo stato?

Edited by fabio-22raptor

Share this post


Link to post
Share on other sites

No Fabio, penso davvero che in Corea del Nord chi pensa in questo modo sia confinato in un campo di concentramento, quindi c'è poca speranza di vedere cambiare le cose dall'interno, dalla gente. O crolla il regime, o qualcuno lo cambia da fuori, è veramente una situazione particolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Grazie per il chiarimento Legolas :) leggo intanto che l'esercito cinese e' in stato di massima allerta.

Sulla versione mobile di questo sito leggo che le gerarchie cinesi non escludono l'entrata nel territorio nord coreano per mettere in sicurezza le centrali ed evitare il disastro. Purtroppo non viene riportato sul sito web. Sembra che sotto questo interesse per la sicurezza nucleare la cina stia un po' muovendosi..Se davvero fossero cosi' interessati alla sicurezza troverebbero un modo per far spegnere i reattori. Cosi' facendo stanno tutelando invece i piani belligeranti di Kim.

 

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Nordcorea-esercito-cinese-in-stato-massima-allerta_3253927371.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando si dice "corsi e ricorsi storici" .... qui gli Stati Uniti vengono definiti Impero del Male ....

 

 

Hostile Forces Should Not Misjudge DPRK's Will to Annihilate Enemies: DFRK Chairman

Pyongyang, April 3 (KCNA)

 

-- The chairman of the Central Committee of the Democratic Front for the Reunification of Korea (DFRK) released a statement on Wednesday.

The statement said: I fully support the resolute and patriotic important decision made by the dear respected Marshal Kim Jong Un to defend the dignity and sovereignty of the country and the decision adopted at the March, 2013 plenary meeting of the Central Committee of the Workers' Party of Korea and will work hard to put them into practice.

The U.S. imperialists and the south Korean military warmongers' madcap war exercises aimed to ignite a nuclear war against the DPRK has entered the practical step, after going beyond the danger line, the statement said, and went on:

The hostile forces should not misjudge the will of the army and people of the DPRK to annihilate enemies.

We will lose only the Military Demarcation Line and the wall of division from the sacred war of justice and gain national reunification, the lasting peace on the Korean Peninsula and the eternal prosperity of the nation.

Humankind will clearly see how the Korean people united by dint of justice, truth and patriotism win a great victory and how the U.S., empire of evil, and its stooges meet ruin.

We strongly call on all the Koreans at home and abroad to turn out as one in the sacred war to bring without fail the bright day of national reunification after sweeping away the harassers of peace, provocateurs of war and confrontation maniacs from this land.

We are firmly convinced that world progressive people, political parties, organizations and figures of all countries aspiring after independence against imperialism will pay deep attention to the developments on the Korean Peninsula and extend full support and solidarity to the just sacred war of the Korean nation who turned out in the anti-U.S. resistance to defend the peace and security of the world.

 

Qualcuno, a questo punto, dovrebbe rivendicare i diritti d'autore .... :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Göring diceva

 

«È ovvio che la gente non vuole la guerra. Perché mai un povero contadino dovrebbe voler rischiare la pelle in guerra, quando il vantaggio maggiore che può trarne è quello di tornare a casa tutto intero? Certo, la gente comune non vuole la guerra: né in Russia, né in Inghilterra e neanche in Germania. È scontato. Ma, dopo tutto, sono i capi che decidono la politica dei vari Stati e, sia che si tratti di democrazie, di dittature fasciste, di parlamenti o di dittature comuniste, è sempre facile trascinarsi dietro il popolo. Che abbia voce o no, il popolo può essere sempre assoggettato al volere dei potenti. È facile. Basta dirgli che sta per essere attaccato e accusare i pacifisti di essere privi di spirito patriottico e di voler esporre il proprio paese al pericolo. Funziona sempre, in qualsiasi paese.»

 

e per questo motivo sono anche io d'accordo sul fatto che a meno di stravolgimenti, il popolo nordcoreano no andrà contro il suo leader.

 

Se tutta questa mossa è un bluff ok, ma se non lo è la speranza è che l'esercito si renda conto che per quanto non abbiano aviazione in grado di volare e carburante per un mese o meno, non ha senso ammazzarsi tra coreani nemmeno in una guerra breve (dove comunque un tiro nucleare di un cannone può tranquillamente fare dei danni pazzeschi). E che quindi decidano in fretta di mollare tutto..... sicuramente ci saranno degli invasati, ma la massa delle truppe non credo sia contenta di ammazzare dei connazionali seppuir supportati dagli americani...

 

Giunge voce di un treno che ha portato dei missili mai sperimentati sulla costa orientale.... un'altra provocazione?

continuo a non vedere un grosso pericolo in queste armi, ma il rischio è tutto nell'arsenale "normale" stipato in bunker sotterranei e nelle montagne a 50km da seoul....

Edited by nik978

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giunge voce di un treno che ha portato dei missili mai sperimentati sulla costa orientale.... un'altra provocazione?

continuo a non vedere un grosso pericolo in queste armi, ma il rischio è tutto nell'arsenale "normale" stipato in bunker sotterranei e nelle montagne a 50km da seoul....

 

Si parla di un missile a lunga gittata .... ma non in grado di raggiungere gli Stati Uniti ....

 

North Korea Moves Missile to Coast, but Limited Threat Seen ....

 

South Korea’s defense chief said on Thursday that North Korea has moved to its east coast a missile with a “considerable” range, but that it was not capable of reaching the United States.

The disclosure came as the Communist North’s military warned that it was ready to strike U.S. military forces with “cutting-edge smaller, lighter and diversified nuclear strike means.”

----

South Korean media quoted unnamed military sources as saying that the missile was a Musudan.

Deployed around 2007, Musudan is a ballistic missile with a range of more than 1,900 miles, according to the South Korean Defense Ministry.

Guam is nearly 2,200 miles from North Korea.

 

Fonte .... http://www.nytimes.com/2013/04/05/world/asia/north-korean-missile-moved-to-coast.html?pagewanted=all&_r=0

 

2a4y44z.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da questa mappa quelli preoccupati dovrebbero essere Pechino e Mosca. Il loro territorio e' facilmente raggiungibile da taluni missili.

A quanto e' dato sapere la corea non ha sviluppato ordigni nucleari installabili su questi vettori, almeno fino ad oggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bah... Non credo che Cina e Russia abbiano di che preoccuparsi. Non sono loro l'obbiettivo. Intanto arrivano nel Sud le squadre di decontaminazione Chimica e Biologica (e Nucleare):

 

http://it.euronews.com/2013/04/04/in-corea-del-sud-gli-specialisti-statunitensi-per-la-decontaminazione-chimica-e/

 

E Anonymous attacca la rete Nord Coreana mettendo la foto di V per vendetta sui siti e scrivendo a Kim che soffre della "sindrome del pene piccolo" XD

 

http://www.direttanews.it/2013/04/04/anonymous-attacca-la-corea-del-nord-oscurando-i-suoi-portali-web/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa è una guerra che non vuole nessuno.

La Corea del sud per paura dei possibili costi della riunificazione.

Alla Cina conviene avere uno stato cuscinetto.

La Corea del Nord conosce il suo strumento militare, e quello degli avversari e si accontenta degli aiuti alimentari.

Il Giappone non aspetta altro che rispondere, che bello avere una forza armata e non delle forze di autodifesa.

 

Le criticità restano due.

1. Quanto la Cina abbia voglia di misurarsi in un confronto per interposta persona. In uno scacchiere economico mondiale che muta anticipare equilibri geopolitici a proprio favore puà essere una fragile tentazione. Fragile per i cinesi.

2. Quanto gli USA dimostrino di voler seguire la dottrina del declino economico contrastata con la superiorità militare. I Falchi USA sono molto più vivi di quanto l'elettorato americano abbia espresso.

 

Il problema non è la Corea del nord o la Corea del Sud. Si confrontano indirettamente le prossime superpotenzemondiali. Capacità. dottrine e strumenti differenti.

Riuscire a ritardare i tempi con un conflitto regionale ci darebbe il tempo per riflettere, rielaborare e riorganizzarci.

Questa guerra (che a mio avviso non comincerà ora) è già cominciata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unica vittima è il popolo nordcoreano.

 

Il regime costa, l'economia è inesistente, il paese va sorretto da fuori (Cina). In pratica siamo molto simili! Quando la Cina storce il muso davanti ai conti in rosso di Pionghiang, l'amato leader ricomincia con gli esperimenti nucleari e con le minacce a tutti i mondi possibili.

Partono le navi con il grano, l'amato leader se lo intasca e tutto ritorna normale per un po'.

Fossi io l'amato leader starei attento: i cinesi potrebbero decidere che gli costa troppo. L'amato leader si muove sul filo di un rasoio.

 

Purtroppo oggi i muri non sono più in voga perchè sono politicamente scorretti, ma sennò varrebbe la pena di dare retta all'amato leader, prenderlo sul serio e fargli fare la fine (indegna) di Saddam.

La Cina alzerebbe una Grande Muraglia sul confine con la Corea (riunificata) e tutto sarebbe ok.

Ci guadagnerebbero tutti, soprattutto la gente nordcoreana (che andrebbe ricoverata in megareparti di psichiatria riabilitativa per vittime di violenza per qualche anno perchè non avrebbe più riferimenti). Si potrebbero rispolverare gli AGM-129 per esempio, tanto per dare il là alle danze. Magari balla pure Pechino in aiuto agli americani, scusi vuol ballare con me? Grazie, preferisco di no ...

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...