Jump to content

Iran - Discussione Ufficiale


La faranno una guerra in iran secondo voi?  

92 members have voted

  1. 1. La faranno una guerra in iran secondo voi?

    • si
      45
    • no
      37
    • per me assassineranno il presidente e non la faranno
      8


Recommended Posts

  • Replies 709
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Aggiorniamo il Topic.  Dopo il primo attacco verificatosi nello Stretto di Hormuz il 12 Maggio, in cui erano state prese di mira 4 petroliere di cui 2 saudite, nella giornata di ieri abbiamo assist

Precisiamo che dovrebbe trattarsi di un RQ-4 Global Hawk Block 10 ceduto alla Navy per fungere da banco prova per MQ-4C Triton. Quindi il BAMS - D ( Broad Area Maritime Surveillance - Demostrator).

Una conferma dal Washington Post ... ... https://www.washingtonpost.com/world/middle_east/iran-shoots-down-us-naval-drone-in-persian-gulf-region-officials/2019/06/20/88f6dc52-9328-11e9-aadb-74e6b

Posted Images

credi che gliene freghi qualcosa?Israele quando vede minata la sua sicurezza non ce risoluzione onu che la fermi...

Osiraq,uccisione di Yessin,bombardamenti in tunisia sulle basi terroristiche,la distruzione della centrale nucleare in Siria...meglio prevenire che curare

e riguardo alle portaerei USA vicino alle acque iraniane...bè c'è sia l'Iran che l'Afghanistan che sono delle portaerei mooolto grandi e non hanno solo aerei...

 

spero che gliene freghi qualcosa, perchè forse a livello di armamenti è superiore, ma se si trovassero una invasione con forze coalizzate sarebbe una catastrofica rappresaglia

Link to post
Share on other sites

anche nella guerra dei 6 giorni Israele era in netta minoranza con mezzi che quasi si equivalevano,oggi oltre ad avere molti più macchine ha anche la supremazia tecnologica con le FFAA meglio addestrate del mondo,inoltre se Israele dovesse subire un 'invasione ci sarebbero gli alleati a dare aiuto...

Link to post
Share on other sites

E' dal '48 che gli arabi sanno di non poter battere Israele, infatti anche nel '73 non si aspettavano di poter vincere nonostante l'attacco pluridirezionale a sorpresa, ma solo di ottenere concessioni limitate (cosa che poi effettivamente hanno fatto al di là delle più rosee aspettative nel caso dell'Egitto).

Gli Iraniani, che gli Israeliani li conoscono fin troppo bene essendo stati per anni alleati chiave, capiranno fino a che punto possono tirare la corda.

In ogni caso oggi Barak ha affermato che se Israele vede minacciata la propria sicurezza reagirà come ha sempre reagito, un messaggio chiaro e preciso.

Link to post
Share on other sites

Quando si ricorre al taroccamento delle immagini il più delle volte significa che non si hanno a disposizione i mezzi per dar seguito alle parole.

 

Condivido la posizione di Dominus: l'Iran attualmente sa benissimo fin dove tirare la corda...e con le foto dei missili taroccate non si va molto oltre i proclami deliranti del nano fondamentalista.

 

Ecco la foto originale del lancio dei missili! :asd: :asd: :asd:

missi8fk3.th.jpg

Edited by paperinik
Link to post
Share on other sites
Quando si ricorre al taroccamento delle immagini il più delle volte significa che non si hanno a disposizione i mezzi per dar seguito alle parole.

 

Condivido la posizione di Dominus: l'Iran attualmente sa benissimo fin dove tirare la corda...e con le foto dei missili taroccate non si va molto oltre le parole.

 

Ecco la foto originale del lancio dei missili! :asd: :asd: :asd:

missi8fk3.th.jpg

 

 

 

Paperinik sei un mito! :rotfl: Come hanno fatto gli iraniani a comprarsi Godzilla? Hanno le strutture e il personale per gestirlo? :rotfl:

Link to post
Share on other sites

Ma infatti ipotizzare un attacco da terra iraniano è assurdo:

è vero, le forze americane in Irak ed Afghanistan non reggerebbero contro un attacco di un milione di iraniani, ma sono gli iraniani logisticamente in grado di supportare tale attacco? E, sopratutto, sono in grado di difendere le loro linee logistiche dagli attacchi aerei americani? La risposta, secondo me, è no.

Non bastano un milione di baionette se poi non sei in grado di dare ai soldati che le impugnano cibo, ricambi e munizioni.

Inoltre le linee di comunicazione tra l'Iran e l'Afghanistan sono poche ed in brutte condizioni, e gli iraniani mancano della mobilità, del superiore addestramento e capacità di fuoco e della capacità di comando e controllo delle unità scelte occidentali. Inoltre l'assenza di tank in Afghanistan non è un fattore determinante vista la conformazione del terreno (tra l'altro poi, qualche Leopard 2 ci dovrebbe essere).

La situazione (linee di comunicazione e terreno) è un pelo migliore per l'Irak ma il sud del paese è protetto dalle paludi dell'Eufrate mentre nel centro ci sono centinaia di kilometri di deserto, ovvero il terreno di battaglia ideale per le unità corazzate americane appoggiate da aerei ed elicotteri. Non c'è bisogno che ricordi la superiorità di un Abrams nei confronti di un T-72, e in pieno deserto la fanteria non ha posti per nascondersi come ha fatto hezbollah per distruggere i Merkava israeliani.

Quindi, Signori, un attacco di terra iraniano sarebbe contenuto anche se a grave prezzo, sopratutto a causa delle intrinseche difficoltà logistiche di sostenere un esercito di un 1.000.000 di uomini e della facilità che gli americani hanno di distruggere le poche linee di comunicazione a disposizione degli iraniani.

 

Sono altre le cose che dovrebbero preoccupare:

- le capacità di guerra asimmetrica degli iraniani e dei loro controllati (Al sadr, Hezbollah ed Hamas). E' sufficiente dare l'input di attaccare unito, al più, ad una buona fornitura di armi moderne (fucili da cecchino e RPG sopratutto) per fare molti danni

- la situazione dello stretto di Hormuz, anche se, se mai si arrivasse a fare sul serio, il blocco durerebbe un mese al più

Link to post
Share on other sites

volevo chiedervi, analizzando gli armamenti iran-israele, come mai l'iran o in genere, i paesi mediorientali sono tremendamente fissati con i missili terra aria, hanno SAM di tutti i tipi e dimensioni ma perchè? noi mica abbiamo tutta quella roba...ci dovrebbe servire?

Link to post
Share on other sites

gli arabi e gli iraniani hanno visto le loro aviazioni completamente distrutte a terra durante la guerra dei 6 giorni per questo sono cosi fissati con missili anti aerei e scud come pure i russi

Link to post
Share on other sites

si sono resi ridicoli ma stanno provocando e giocando con il fuoco..poi Mahmoud Ahmadinejad non mi piace per niente basta vedere al vertice FAO in cui si dovrebbe parlare di cibo x le popolazioni povere arriva lui e come scende dall'aereo accuse ad Israele....bel comportamento cioè sarebbe stato da dirgli gira i tacchi e torna a casa e poi dice "non ci saranno guerre in futuro" tra l'Iran e gli Stati Uniti o Israele

fonte quotidiano net

 

sempre da questa news dice ke i test erano x farsi vedere forti (s..roni)...se invece lanciassero dal bon un'atomica anke se il max arrivasse ad Israele le radiazioni penso arriverebbero perfino a noi con i venti vedi cernobyl (o le atomiche ke hanno sono piccole?)

Edited by Gabu86
Link to post
Share on other sites
Ma infatti ipotizzare un attacco da terra iraniano è assurdo:

è vero, le forze americane in Irak ed Afghanistan non reggerebbero contro un attacco di un milione di iraniani, ma sono gli iraniani logisticamente in grado di supportare tale attacco? E, sopratutto, sono in grado di difendere le loro linee logistiche dagli attacchi aerei americani? La risposta, secondo me, è no.

Non bastano un milione di baionette se poi non sei in grado di dare ai soldati che le impugnano cibo, ricambi e munizioni.

Inoltre le linee di comunicazione tra l'Iran e l'Afghanistan sono poche ed in brutte condizioni, e gli iraniani mancano della mobilità, del superiore addestramento e capacità di fuoco e della capacità di comando e controllo delle unità scelte occidentali. Inoltre l'assenza di tank in Afghanistan non è un fattore determinante vista la conformazione del terreno (tra l'altro poi, qualche Leopard 2 ci dovrebbe essere).

La situazione (linee di comunicazione e terreno) è un pelo migliore per l'Irak ma il sud del paese è protetto dalle paludi dell'Eufrate mentre nel centro ci sono centinaia di kilometri di deserto, ovvero il terreno di battaglia ideale per le unità corazzate americane appoggiate da aerei ed elicotteri. Non c'è bisogno che ricordi la superiorità di un Abrams nei confronti di un T-72, e in pieno deserto la fanteria non ha posti per nascondersi come ha fatto hezbollah per distruggere i Merkava israeliani.

Quindi, Signori, un attacco di terra iraniano sarebbe contenuto anche se a grave prezzo, sopratutto a causa delle intrinseche difficoltà logistiche di sostenere un esercito di un 1.000.000 di uomini e della facilità che gli americani hanno di distruggere le poche linee di comunicazione a disposizione degli iraniani.

 

Sono altre le cose che dovrebbero preoccupare:

- le capacità di guerra asimmetrica degli iraniani e dei loro controllati (Al sadr, Hezbollah ed Hamas). E' sufficiente dare l'input di attaccare unito, al più, ad una buona fornitura di armi moderne (fucili da cecchino e RPG sopratutto) per fare molti danni

- la situazione dello stretto di Hormuz, anche se, se mai si arrivasse a fare sul serio, il blocco durerebbe un mese al più

 

 

Quoto e aggiungo tra le formazioni per la guerra asimmetrica, i loro guardiani della rivoluzione i Passeradaran (em :rotfl: ). Se non sbaglio sono ben armati e organizzati per scontri di questo genere, oltre che fanatici fino al midollo.

Link to post
Share on other sites
volevo chiedervi, analizzando gli armamenti iran-israele, come mai l'iran o in genere, i paesi mediorientali sono tremendamente fissati con i missili terra aria, hanno SAM di tutti i tipi e dimensioni ma perchè? noi mica abbiamo tutta quella roba...ci dovrebbe servire?

 

 

Perchè la continua distruzione delle forze aeree arabe da parte degli israeliani, da sempre forniti di un aereonautica superiore per mezzi ed addestramento, li ha portati ad escogitare questa soluzione di ripiego.

Per capire come si sia formata questa tendenza e i loro limiti operativi dovresti leggere qualcosa sulla guerra di attrito del canale (68-70), dove si giocò letteralmente a scacchi con i SAM per due lunghi anni.

In ogni caso Israele ha dimostrato di saper distruggere, in un modo ancora in gran parte coperto da segreto, una rete missilistica complessa sfruttando le lezioni del '73, basta vedere quanto fatto nell'82 nella bekaa contro i Siriani.

 

 

gli arabi e gli iraniani hanno visto le loro aviazioni completamente distrutte a terra durante la guerra dei 6 giorni per questo sono cosi fissati con missili anti aerei e scud come pure i russi

 

Gli iraniani erano alleati di Israele ai tempi della guerra dei sei giorni, daltronde se non fosse per gli ayatollah il grande paese sciita sarebbe ancora oggi la naturale spalla per lo stato ebraico contro i sunniti.

 

P.S. @Rick: sinceramente penso che se provassero un attacco in Iraq fossero uno o dieci milioni verrebbero distrutti con scarse perdite da parte americana, anche loro sanno che in campo aperto non hanno speranze anche fossero in vantaggio di 10-1 numericamente.

Edited by Dominus
Link to post
Share on other sites
Guest maxtaxi

Allarme della farnesina. Il nome in codice è:

Piano Inferno.

Finti turisti/giornalisti iraniani visitano obj sensibili filmandoli e fotografandoli.

Si ritiene che facciano parte della Forza Qods unità iraniana creata per condurre attacchi speciali e sabotaggi.

Ne fanno parte sia residenti iraniani, che libanesi e arabi sciiti.

Sono appoggiati anche da Hezbollah e non solo in Europa ma anche in posti come il Sud America e l'America Centrale.

Gli uomini che ne fanno parte sono addestrati dall’Intelligence iraniana Vevak.

Le continue minacce inviate da Teheran, fanno temere conseguenze economiche e ritorsioni dolorose in caso di un conflitto.

Il governo dei mullah sa, che i paesi occidentali hanno paura di un ritorno agli anni 80. Prese di ostaggi, bombe, dirottamenti...

Link to post
Share on other sites

Mi sembra un pò una bufala visto che certe cose non uscirebbero certo dai palazzi del potere, in ogni caso una ritorsione di stampo terroristico è ovvia nel caso di un attacco, ma per adesso possono ferirci ma non ucciderci, in ogni caso la reazione successiva sarebbe la progressiva decapitazione della leadership iraniana.

Link to post
Share on other sites

Non so se può essere ricollegato-ma visto il binomio Hezbolla/Iran e Israele/USA- lo "scambio di prigionieri" che gli israeliani hanno effettuato con hezbolla. :incazz: Gli hanno restituito 5 prigionieri per i corpi dei 2 soldati catturati........... :furioso::furioso: Messaggio implicito? Quanti giorni di vita avranno i 5 prima che il Mossad li ritrovi? <_<

Link to post
Share on other sites
Non so se può essere ricollegato-ma visto il binomio Hezbolla/Iran e Israele/USA- lo "scambio di prigionieri" che gli israeliani hanno effettuato con hezbolla. :incazz: Gli hanno restituito 5 prigionieri per i corpi dei 2 soldati catturati........... :furioso::furioso: Messaggio implicito? Quanti giorni di vita avranno i 5 prima che il Mossad li ritrovi? <_<

Per Israele non è una novità rilasciare prigionieri vivi in cambio di salme di loro concittadini deceduti e ovviamente non lo fanno a scatola chiusa (scusate l'espressione) ma consapevoli di ciò che otterranno.

Link to post
Share on other sites

Bela dogfighter! Mi sembra più un incentivo al dialogo la dichiarazione israeliana, visto che gli USA si propongono per l'apertura di una sezione di interessi a Teheran.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...