Jump to content
Sign in to follow this  
Lorenz

Aereografi, aereografia e compressori

Recommended Posts

non saprei che dirti!

l'unica cosa che posso dirti per esperienza personale è che ho provato i primi tempi a spruzzare il colore con l'aerografo collegato alle bombolette d'aria specifiche per aerografo, e i risultati sono stati pessimi.. magari con una bombola più grande il discorso cambia, ma non ne sono certo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve vorrei sapere se qualcuno di voi a mai provato ad aerografare con aerografo collegato a bombole di aria compressa invece che di compressori...........perche avevo pensato si utilizzare una bombola di gas (vuota) da 1,5kg che si usano per il campeggio e farla riempire dal gommista di aria poi aggiungendoci un manometro con relativa valvola cosa ne pensate??????

 

Ciao, non credo proprio che la situazione possa migliorare con una bombola più grossa, semplicemente potrai avere una fase utile un po' più lunga.

 

Io, ai miei inizi ho usato le bombolette: costose e poco efficaci.

 

Il problema del gas compresso in bombole è comune a tutte le bombole, dalle più piccole alle più grandi: all'inizio il gas esce con un pressione piuutosto elevaya che degrada lentamente, se non ricordo male finchè la bombola si è svuotata per 2/3, poi comincia a scendere bruscamente. Alle bombole industriali ed quelle usate nelle vecchie cucine, si applica un regolatore che mantiene la pressione costante almeno per quei famosi 2/3 ma non può nulla nell'ultima fase.

Inoltre, bisogna tener presente che un gas, quando esce da una bombola si espande e, così facendo si raffredda. Raffreddandosi, fa raffreddare anche la bombola stessa ed il raffreddamento abbassa la pressione, quindi devi interrmpere la verniciatura per far riscaldare la bombola e così rischi che ti si asciughi la vernice nell'aerografo.

Quando poi il raffeddamento si combina con la bombola quasi vuota ...

Il mio suggerimento è senz'altro quello di utilizzare un compressore, su e-bay se ne trovano a partire da 55 Euro.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

FBD116AK.jpg

 

Confezione comprendente aerografo a doppia azione con 3 differenti set di duse ed ago (0,2, 0,3 e 0,5mm) e 3 differenti tazze(2cc, 5 cc e 13cc) tubo di raccordo per compressore da 1,80 metri - € 75.00

 

FAS182.jpg

 

Compressore autolubrificato estremamente silenzioso (47dB) con manometro e filtro anti-condensa. Fino a 20lt/min, dotato di manometro e filtro acchiappa-condensa. Peso 4,5 chilogrammi Misure: 25,5 x 13,5 x 22 cm - € 105.00

 

Ciao a tutti allora siccome volevo affrontare questa piccola spesa per un futuro molto prossimo volevo un semplice consiglio se ne vale la pena o meno visto che è il mio primo aerografo è non è che ne conosca tanti non volevo spendere cifre eccessive.

Grazie anticipatamente a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il compressore mi sembra poter andare bene; l'aerografo di che marca é?

Alberto

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il compressore mi sembra poter andare bene; l'aerografo di che marca é?

Alberto

 

Sono entrambi prodotti FENGDA come sono come prodotti?

Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono entrambi prodotti FENGDA come sono come prodotti?

Alessandro

 

La marca é conosciuta anche io personalmente non l'ho mai provata, forse qualcun altro potrà esserti d'aiuto

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

La marca é conosciuta anche io personalmente non l'ho mai provata, forse qualcun altro potrà esserti d'aiuto

Alberto

 

Altrimenti su che marca dovrei orientarmii senza spendere un capitale?

Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altrimenti su che marca dovrei orientarmii senza spendere un capitale?

Alessandro

Io uso due modelli Badger: il 150 per i lavori più grossolani ed il 200 per quelli più delicati quali le chiazze a mano libera delle mimetiche come queste

DSCN1401-vi.jpg

( e si può fare meglio)

 

Comunque, se non l'hai già fatto, va ia vedere la discussione dedicata su questo forum:

QUI

si parla a lungo anche di aerografi

Ciao

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

come si fa ad ombreggiare ?... è percaso rischioso passare con un nero semigloss prima di stendere il colore originale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io uso due modelli Badger: il 150 per i lavori più grossolani ed il 200 per quelli più delicati quali le chiazze a mano libera delle mimetiche come queste

DSCN1401-vi.jpg

( e si può fare meglio)

 

Comunque, se non l'hai già fatto, va ia vedere la discussione dedicata su questo forum:

QUI

si parla a lungo anche di aerografi

Ciao

Alberto

 

Ciao Alberto

Ho comprato un Aerografo, ma chiamarlo economico è un parolone visto che è super super economico, ma poco importa perchè vorrei fare prima un po di pratica per poi fare un acquisto decente.

Ti mostro la foto

 

QUI

 

Eccolo qui

 

grazie sempre per i tuoi utili consigli.

 

Ciao Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Alberto

Ho comprato un Aerografo, ma chiamarlo economico è un parolone visto che è super super economico, ma poco importa perchè vorrei fare prima un po di pratica per poi fare un acquisto decente.

Ti mostro la foto

 

QUI

 

Eccolo qui

 

grazie sempre per i tuoi utili consigli.

 

Ciao Alessandro

 

OK, ti suggerisco di acquistare anche un compressore, ti servirà anche in futuro per aerografi più professionale. Le bombolette sono lo strumento meno indicato per il modellismo.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, ho un problema con l'aerografo che è un badger 150.

Ho preparato tutto per verniciare il mio mb 339 quando, ho scoperto che era intoppato l'arografo, allora l'ho smontato e ho pulito ogni sua componente e quando l'ho rimontato ,l'aria non usciva più dal verso giusto! ma dal supporto del colore, ho paura di averlo montato male, il problema è che , anche seguendo le istruzioni,non riesco più a farlo funzionare...

Penso che il problema stia nell'ago ovvero il pezzo 50-0401, montato a una distanza sbagliata sui pezzi 51-011, 50-030 eccc sapreste per caso aiutarmi a risolvere il problema?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, ho un problema con l'aerografo che è un badger 150.

Ho preparato tutto per verniciare il mio mb 339 quando, ho scoperto che era intoppato l'arografo, allora l'ho smontato e ho pulito ogni sua componente e quando l'ho rimontato ,l'aria non usciva più dal verso giusto! ma dal supporto del colore, ho paura di averlo montato male, il problema è che , anche seguendo le istruzioni,non riesco più a farlo funzionare...

Penso che il problema stia nell'ago ovvero il pezzo 50-0401, montato a una distanza sbagliata sui pezzi 51-011, 50-030 eccc sapreste per caso aiutarmi a risolvere il problema?

 

Ciao,

le istruzioni per il montaggio del 150 sono abbastanza chiare e non credo che tu abbia commesso proprio un errore nel riassemblarlo.

Comunque, con tutto assemblato, la punta dell'ago deve fuoriuscire di qualche mm dall'ugello e ritrasi spingendo indietro il pulsante; se ciò non avviene è perchè l'ugello stesso è ancora otturato. In tal caso rismonta la testina (50-0381) e verifica, senza forzare che l'ago fuoriesca. Se non avviene, prova a pulire il passaggio con uno spillo, facendo però attenzione a non allargare l'orifizio.

Spero di esserti stato d'aiuto.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie alberto, son riuscito a sistemare, era solo un problema di distanze avevo montato l'ago di un paio di mm troppo lungo. ora è tutto ok,! mi ero preso un colpo, aerografo nuovo che non funziona dopo 3 volte che lo uso!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti ragazzi, sono nuovissimo del forum, ma appassionato da sempre di modellismo, dopo quasi 10 anni mi sono deciso a comprare un aerografo, nello specifico è un PAASCHE VSR-2W doppia azione le mie domande sono molte ma semplici:

 

- Cosa ne pensate del modello di aerografo che ho scelto? Mi è stato consigliato da un modellista esperto.

- Il costo dell'aerografo è di circa 100€ nuovo, c'è di meglio allo stesso prezzo o pari qualità a prezzo minore? Sono molto molto inesperto su quanto riguarda aerografo e modelli vari.

- Ho da poco comprato vari colori nuovi spendendo qualche decina di euro, sono dei testor model master nello specifico i numeri 1740 e vicini (grigi, neri, bianco lucido ecc). La mia domanda è, premesso che io mi compri il diluente adatto, possono essere usati con l'aerografo, ho letto in giro che sono più usati gli acrilici che si puliscono con acqua.

 

- Userò un compressore che mi sarà regalato da questo modellista esperto che l'ha cambiato con un modello nuovo.

 

 

C'è altro che devo sapere, oltre al fatto che una boccetta di colore sicuramente la butterò via in prove, provette, provaccie ecc?

 

Grazie a tutti

 

p.s. sto lavorando su un italeri F-14 1/48, capite che dopo aver concluso mesi di lavoro sul cockpit (a pennello me la cavo piuttosto bene :) ) sarebbe un peccato finire in modo dozzinale a pennello tutta la livrea ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

in passato io ho usato a lungo i Model Master senza problemi.

L'unico "problema", se tale lo si vuole definire, é che si tratta di smalti, quindi devono essere diluiti con il loro diluente, ovvero un prodotto a base di petrolio.

Il che significa che, quando vernici, devi essere all'aperto od in luogo molto ben ventilato. Questa é la ragione per cui io sono passato agli acrilici, anche se, pure questi, non sono completamente atossici.

Difatti é comunque raccomandato l'uso di una mascherina per verniciatura, ad esempio come questa:

QUI

Spero di esserti stato d'aiuto.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

in passato io ho usato a lungo i Model Master senza problemi.

L'unico "problema", se tale lo si vuole definire, é che si tratta di smalti, quindi devono essere diluiti con il loro diluente, ovvero un prodotto a base di petrolio.

Il che significa che, quando vernici, devi essere all'aperto od in luogo molto ben ventilato. Questa é la ragione per cui io sono passato agli acrilici, anche se, pure questi, non sono completamente atossici.

Difatti é comunque raccomandato l'uso di una mascherina per verniciatura, ad esempio come questa:

QUI

Spero di esserti stato d'aiuto.

Alberto

 

Si, sei stato di grande aiuto, mi procurerò una mascherina ed eventualmente userò una cabina per verniciare, almeno fin quando finisco i vasetti di smalto che ho comprato. Poi una volta finiti quelli gunze o tamiya acrilici :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aiuto, non riesco a trovare i settaggi corretti per riuscire ad aerografare come si deve...

 

Uso colori acrilici tamiya, vorrei avere un aiuto da voi riguardo la diluizione.

 

Premessa: devo dare il bianco lucido.

 

Aerografo paasche con ago e duse da 0.2 oppure da 0.6

 

Prove eseguite:

 

Tamiya puro:

- 0.2 - non esce nulla

- 0.6 - esce solo da metà corsa in poi ed esce effetto "neve" colore granuloso che va in tutte le direzioni (e sporca in giro)

 

Tamiya diluito:

lo diluisco dentro all'aerografo direttamente, sembra però che nell'istante prima di riuscire a mescolare una parte di colore puro entri nel canale di uscita.. perciò si verifica inizialmente quello del punto 1. diluisco allora finchè l'effetto sparisce, ma a questo punto.. è troppo liquido e scivola via da tutte le parti...

 

 

per diluizione ho provato sia il suo diluente specifico, sia l'alcool rosa. Ad un certo punto ho trovato un settaggio abbastanza buono. L'effetto che però è uscito è una cosa strana, il bianco non è lucido bensì traslucido, semi opaco (parlo usando l'alcool rosa). E' dovuto al tipo di diluente?..

 

ragazzi aiuto, non voglio buttare modelli per ste puttanate...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aiuto, non riesco a trovare i settaggi corretti per riuscire ad aerografare come si deve...

 

Uso colori acrilici tamiya, vorrei avere un aiuto da voi riguardo la diluizione.

 

Premessa: devo dare il bianco lucido.

 

Aerografo paasche con ago e duse da 0.2 oppure da 0.6

 

Prove eseguite:

 

Tamiya puro:

- 0.2 - non esce nulla

- 0.6 - esce solo da metà corsa in poi ed esce effetto "neve" colore granuloso che va in tutte le direzioni (e sporca in giro)

 

Tamiya diluito:

lo diluisco dentro all'aerografo direttamente, sembra però che nell'istante prima di riuscire a mescolare una parte di colore puro entri nel canale di uscita.. perciò si verifica inizialmente quello del punto 1. diluisco allora finchè l'effetto sparisce, ma a questo punto.. è troppo liquido e scivola via da tutte le parti...

 

 

per diluizione ho provato sia il suo diluente specifico, sia l'alcool rosa. Ad un certo punto ho trovato un settaggio abbastanza buono. L'effetto che però è uscito è una cosa strana, il bianco non è lucido bensì traslucido, semi opaco (parlo usando l'alcool rosa). E' dovuto al tipo di diluente?..

 

ragazzi aiuto, non voglio buttare modelli per ste puttanate...

 

Ciao,

io ho usato i Tamiya prevalentemente per lo Spitfire ma non mi ricordo di aver avuto i problemi che descrivi, forse può dipendere dall'aerografo ma non ne sono sicuro e poi non conosco il modello che usi tu.

Comunque io ho diluito esclusivamente con il diluente dedicato ed é sempre preferibile effettuare la diluizione in un altro recipiente e poi travasare il colore diluito nell'aerografo

Alberto

Edited by alberto49

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao io uso i tamiya con l'aerografo 0.25.... non ho mai trovato problemi ne versando il prodotto puro ne diluito.... pero qualche volta mi e' capitato che non spruzzava.... e questo era dovuto al colore vecchio che anche se diluito rimane sempre un po granuloso e blocca il passaggio della vernice.... per quanto riguarda il bianco " effetto neve" gia ci sono passato.... :) soluzione... ho buttato il barattolino..:) da quanto mi hanno detto e dovuto all'alcol rosa... se non hai "sporcato" tutto il barattolo con l'alcol prova a diluirlo con sola acqua..... io ho risolto cosi.... se anche cosi non dovesse andare vuol dire che la pittura e' andata a male... puo capitare...

p.s. il bianco ed il nero sono sempre piu densi degli altri colori... non chiedermi il perche :)

Edited by taras

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao io uso i tamiya con l'aerografo 0.25.... non ho mai trovato problemi ne versando il prodotto puro ne diluito.... pero qualche volta mi e' capitato che non spruzzava.... e questo era dovuto al colore vecchio che anche se diluito rimane sempre un po granuloso e blocca il passaggio della vernice.... per quanto riguarda il bianco " effetto neve" gia ci sono passato.... :) soluzione... ho buttato il barattolino..:) da quanto mi hanno detto e dovuto all'alcol rosa... se non hai "sporcato" tutto il barattolo con l'alcol prova a diluirlo con sola acqua..... io ho risolto cosi.... se anche cosi non dovesse andare vuol dire che la pittura e' andata a male... puo capitare...

p.s. il bianco ed il nero sono sempre piu densi degli altri colori... non chiedermi il perche :)

 

no, non l'ho diluito tutto, nel barattolo ho ancora il colore puro, la diluizione l'ho fatta nell'aerografo, non mi spiego però il perchè del colore opaco quando invece dovrebbe essere lucido. domani proverò a diluire 3 parti acqua, 3 parti alcool rosa 4 parti colore pure e vediamo cosa succede. Poi comincerò a variare le varie parti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, le ho provate tutte, con il suo diluente, diluente + acqua, diluente + alcool, alcool e basta, acqua e basta...

 

 

riesco a trovare prima o poi un buon compromesso tra liquido che scivola e solido che si attacca, però alla fine, dopo che si è asciugato, il bianco che dovrebbe essere lucido (X-02) risulta OPACO...

 

 

sinceramente non so cosa fare, mi trovo spiazzato...

 

ovviamente ho fatto la prova a pennello, e a pennello resta bello lucido.

 

HELP

 

P.S. ora ho fatto una prova a pennello, non diluito resta lucido sembrerebbe invece che diluito diventi opaco, un po' meno con il suo diluente. qualcuno mi conferma?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so che modello di Paasche tu abbia, io ne provai uno molti anni fa ed avevo i tuoi stessi problemi: a mio giudizio un prodotto pessimo!

Personalmente adopero un Badger e non mi ha mai dato problemi, ne ho anche un paio di cloni cinesi simil - Iwata e funzionano splendidamente ad un prezzo irrisorio.

Ho sempre usato i colori Tamiya e Gunze che diluisco, normalmente, al 50% per poter dare più mani leggere.

Puoi anche diluirlo al 30% con un maggior potere coprente.

I colori vanno diluiti con il proprio diluente, l'alcool isopropilico o l'alcool denaturato: non ho mai trovato sostanziali differenze tra i tre...........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...