Jump to content

Israele - Iran


Recommended Posts

la rotta più breve non sarebbe praticabile per i KC130 che dovrebbero assistere gli F16 in caso di necessità, dovrebbero fare il periplo della Giordania e ridurre il loro monte ore disponibile, certo servirebbero meno tanker, ma in caso di combattimento ariaaria in Iran il consumo di carburante sarebbe importante.

La rotta più breve è quella che sorvola la Giordania e l'Iraq.

 

La Giordania potrebbe solo protestare per la violazione dello spazio aereo.

Il sorvolo sull'Iraq avrebbe bisogno dell'assenso degli USA: non credo ad un eventuale scontro tra aerei israeliani ed americani, ma questi ultimi potrebbero disturbare il volo dei KC130 rendendo la missione impossibile.

 

Come ho scritto prima se venisse fatta la missione via Giordania - Iraq le aerocisterne resterebbero in volo sopra l'Iraq. In questo modo gli Iraniani non potrebbero attaccarle senza ritrovarsi contro gli statunitensi.

 

Gli israeliani avrebbero a disposizione aeroporti amici per atterraggi d'emergenza.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 513
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il problema non è assolutamente questo, l'OPEC son quarant'anni che decide autonomamente e spesso in maniera alquanto aggressiva il prezzo del greggio senza che nessuno dei paesi abbia l'atomica, ness

E' arrivata una seconda carrier USA: la CNV 70 Carl Vinson source   Il gruppo USA conta quindi 2 super carrier (CNV 70 Carl Vinson e CVN 74 John Stennis), e prossimamente comincerà una esercitazione

Vorrei segnalare una monumentale analisi in italiano, articolata in ben 5 parti su Iran - Minacce e Scenari, di Difesa24:   http://www.difesa24.it/post/IRAN-Minacce-Scenari-Attacco-preventivo-IDF-pr

dicevo che i tanker non potrebbero volare sopra la Giordania e quindi fare tutto il giro lungo il confine con l'arabia saudita, questo consuma il loro monte ore a disposizione e intacca le riserve di carburante per gli altri aerei. Poi l'uso di aeroporti amici sarebbe uno sputtanamento totale per l'ONU e una scusa ottima per infiltrare guastatori iraniani in iraq, ci sarebbe una bella escalation.

Link to post
Share on other sites
sotto gli occhi dei radar di mezzo mondo e i satelliti di almeno altre due potenze mondiali. E' rischioso.

 

Se il discorso si sposta sul rischio allora.

 

Gia Osirak era una missione suicida all'epoca, penso che una volta presa la decisione, i piloti israeliani non abbiano problemi ad accettare un elevato rischio della propria incolumità.

Link to post
Share on other sites

Rischioso per la stabilità dell'area, il commento del Center for Strategic & international studies riguardo questo tipo di azione nella variante sud è: This route would create high political risks even though the operational risks could be somewhat low.

 

Osirak-Opera è diversissima da un'attacco sull'Iran, per numero, condizioni, difesa, supporto, condizioni terreno e meteo. Non sono paragonabili.

Link to post
Share on other sites
Rischioso per la stabilità dell'area, il commento del Center for Strategic & international studies riguardo questo tipo di azione nella variante sud è: This route would create high political risks even though the operational risks could be somewhat low.

 

Osirak-Opera è diversissima da un'attacco sull'Iran, per numero, condizioni, difesa, supporto, condizioni terreno e meteo. Non sono paragonabili.

 

Geopoliticamente si, pensavo parlassimo di condizioni perative, visto che siamo passati a parlare dal raggio d'azione dei velivoli, alle rotte possibili, alla quantità di carburante, al numero di bombe, parlando di rischio mi è sembrato naturale pensare a quello dei piloti.

Link to post
Share on other sites

Se quegli aerei spariscono dai radar a lungo raggio delle nazioni vicine rimangono 3 opzioni, caduti, atterrati, volano rasoterra a 20 metri, tutte hanno ripercussioni, se cadono i piloti sono in assetto da combattimento in territorio estero con proteste diplomatiche di facciata ma che costringono i locali ad avviare comunque inchieste di facciata. se atterrano peggio che mai, aerei israeliani responsabili di attacchi preventivi ospitati dai nemici giurati di sempre. Se volano rasoterra c'è sempre il rischio che saltino fuori foto satellitari vere o presunte o ritoccate che infuochino le folle, e comunque l'iraniano potrebbe sempre imbastire una campagna di propaganda basandola su una delle due opzioni di prima. Il rischio dei piloti è calcolato, e comunque si dirà sempre che erano volontari.

Link to post
Share on other sites
Gli S-300 non sono ancora arrivati, ma con tutta probabilità li cominceranno a consegnare dalla metà del prossimo anno e tutti i commentatori meglio informati affermano che israele voglia agire prima che diventino operativi.

Il problema è che questi stati canaglia con l'atomica possono portare ad una proliferazione generalizzata, di sicuro se l'avrà l'Iran la prenderanno anche gli stati del golfo e si rischia un conflitto tra potenze nucleari a cavallo dell'area più importante per i rifornimenti petroliferi mondiali, allo stesso modo se cominciano ad armarsi gli stati del golfo, o il giappone e la korea del sud in risposta agli ingombranti vicini, entro pochi anni ci ritroveremmo con 10-20 stati con l'atomica e il pericolo che possa essere usata crescerebbe proporzionalmente.

una guerra nucleare e' impossibile,neanche Hitler l'avrebbe iniziata

Link to post
Share on other sites
visto che sono gia partiti i paragoni col Vaticano, precisiamo, per chiarezza (come si vede anche dalle foto aeree), che l'impianto NON E' in città, e neanche vicino, ma nella zona di Qom.

 

Per restare in tema, non in Vaticano, ma nel Lazio.

 

Vero, ma se vai su Google Earth puoi vedere l'esatta ubicazione: Latitudine : 34°53'5.43"N Longitudine: 50°59'47.73"E, in pratica dal centro di Qom sali in direzione Nord-Est per una trentina di km e li vedi una foto dell'impianto risalente al 2005 (a lavori appena iniziati). Oppure puoi scaricare questo programmino (è un segnaposto di Google Hearth) che ti apre Google Hearth e ti mostra l'esatta ubicazione del centro con una foto più recente.

 

Resta il fatto che si suppone sia lì, ma non c'è la certezza, inoltre se ti sposti a sinistra a queste coordinate, 34°56'36.71"N 50°45'42.45"E, si trova quello che sembra l'entrata di un tunnel che si collega al centro di trattamento dell'uranio; ho misurato e se così fosse, come ipotizzato in alcuni siti, è un tunnel di 22km.

 

Per chi non ha Google Hearth posto una foto:

 

specialqumrequests.jpg

 

Il "giocatore di golf" è l'entrata del tunnel e la base vera e propria si trova a meta strada tra Qom (scritto in celeste) e il "giocatore di golf".

 

Per chi vuole saperne di più segnalo il sito da dove ho preso le info: Institute for Science and International Security

Link to post
Share on other sites

Intanto l'Iran fa sapere che l'impianto di Qum non è argomento di discussione.

 

di Parisa Hafezi e Fredrik Dahl

 

TEHERAN (Reuters) - L'Iran oggi ha detto che nei futuri colloqui si rifiuterà di discutere dell'impianto di arricchimento dell'uranio la cui esistenza è stata recentemente ammessa da Teheran, e ha avvertito le potenze occidentali che potrebbe limitare la cooperazione se ripetessero "errori passati".

 

Un parlamentare iraniano ha suggerito che il Parlamento possa appoggiare il ritiro dal Trattato di non proliferazione (Npt) se i colloqui di giovedì a Ginevra con le grandi potenze fallissero e "se i sionisti (Israele) e l'America continueranno la pressione sull'Iran", in riferimento alle politiche comprendenti sanzioni economiche.

 

Washington ha suggerito possibili nuove sanzioni nel settore bancario e nell'industria petrolifera e del gas se Teheran non dovesse rassicurare l'Occidente sul fatto che l'Iran non sta cercando di procurarsi armi nucleari.

 

Fonti Usa ritengono che le sanzioni ora potrebbero avere maggior effetto, giocando sulle divisioni nella leadership emerse dopo le contestate elezioni presidenziali.

 

I commenti di fonti occidentali e iraniane suggeriscono che ci sia poco ottimismo in vista dell'incontro di giovedì dei cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell'Onu - Cina, Gran Bretagna, Francia, Stati Uniti e Russia - con l'Iran.

 

"La mia aspettativa, o la mia speranza, è che siamo in grado di ottenere ... le garanzie da Teheran che il programma in cui sono impegnati è un programma pacifico", ha detto ai giornalisti a Goteborg, in Svezia, il responsabile della Politica estera dell'Ue Javier Solana. "Non credo che sarà facile, ma continueremo a impegnarci".

 

La notizia dell'esistenza di un secondo impianto per la produzione di combustibile nucleare in costruzione a sud di Teheran, diffusa la scorsa settimana, ha reso ancora più urgente il vertice che si terrà giovedì prossimo a Ginevra.

 

Le dichiarazioni di Teheran oggi lasciano dubbi sul fatto che l'Iran sia pronto a discutere.

 

"L'Iran non discuterà questioni legate ai suoi 'diritti' nucleari... a Ginevra giovedì", ha detto ai giornalisti Ali Akbar Salehi, capo dell'Organizzazione per l'energia atomica dell'Iran.

 

"Ma possiamo discutere di disarmo, possiamo discutere di non proliferazione e di altre questioni generali", ha aggiunto, precisando che "il nuovo sito rientra nei nostri diritti e non c'è bisogno di discuterne".

 

Secondo la televisione di stato iraniano Press Tv, Salehi ieri ha detto che Teheran è in contatto con l'Aiea sulla data per l'ispezione nell'impianto.

 

Secondo l'agenzia stampa iraniana Irna, il parlamentare Mohammad Karamirad, conservatore e membro della Commissione politica estera e sicurezza nazionale, ha detto che l'Iran potrebbe chiudere la porta completamente alla collaborazione con le autorità internazionali per il nucleare.

 

"Se gli sionisti e l'America portano avanti la pressione sull'Iran e se i colloqui... non raggiungono una conclusione, allora il Parlamento prenderà una posizione chiara e trasparente, come il ritiro dell'Iran dall'Npt", ha detto.

 

Il test missilistico condotto domenica e lunedì dall'Iran ha inasprito le tensioni con le potenze occidentali, che temono che la Repubblica Islamica possa sfruttare la minaccia di un attacco nucleare per raggiungere i suoi obiettivi politici, specie in Medio Oriente.

 

 

 

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE58S0N720090929

Link to post
Share on other sites
una guerra nucleare e' impossibile,neanche Hitler l'avrebbe iniziata

 

 

Lieto che tu ne sia così sicuro, io sono convinto che senza un Hitler nucleare stiamo meglio tutti.

 

Poi questo fatto che la guerra nucleare non ci possa semplicemente essere, a mio parere, è un pregiudizio che ci viene da 50 anni di pace nel nostro continente, ma non sarà così per sempre.

 

Quando si è in possesso di un arma prima o poi la si usa è matematico.

Link to post
Share on other sites

Dopo tante notizie negative si apre uno spiraglio tra le relazioni Iran-USA, o forse no <_< :

 

29 settembre 2009 - 20.06

 

Teheran concede visita a tre americani arrestati

 

 

WASHINGTON - Le autorità iraniane hanno concesso a diplomatici svizzeri l'autorizzazione a incontrare i tre americani arrestati in luglio per ingresso illegale nel paese. Lo si è appreso da fonti Usa a Washington.

 

La Svizzera rappresenta gli interessi americani in Iran in quanto gli Usa non hanno relazioni diplomatiche con Teheran. Dopo l'arresto dei tre cittadini americani - Joshua Fattal, Shane Bauer e Sarah Shourd - le famiglie degli imprigionati non hanno avuto alcun contatto con loro. La decisione iraniana di concedere accesso ai tre detenuti viene interpretato come un gesto di buona volontà da parte di Teheran.

 

 

SDA-ATS

 

Per chi non ricorda l'avvenimento: Iran, arrestati tre turisti americani-"Si sono infiltrati dall'Iraq"

Link to post
Share on other sites
Ma per favore, è dal 2005 che l'intelligence usa è a conoscenza di una "sospetta costruzione di sospetto sito sotterraneo secondario per l'arricchimento dell'uranio"

 

Infatti io intendevo che non "esisteva" pubblicamente, ovvio che di nozioni come quell che dici, sono pieni i siti come Globalsecurity, ecc... se leggevi bene capivi da solo.

Link to post
Share on other sites

ma scusa... ma a me sembra logico che il mondo sia pieno di installazioni militari che "non esistono" pubblicamente, forse che siamo a conoscenza dell'esatta posizione delle testate nucleari israeliane ?? O dei depositi sotterranei di tank naftalinizzati ? o sai esattamente dove è raffinato il plutonio impiegato nelle atomiche francesi ? Non conosciamo neppure che fine fanno le scorie nucleari e i rifiuti tossici in Italia però ci sconvolge sapere che a Qom c'è un tunnel dove sono installati impianti per l'arricchimento in sincrono con il gigantesco impianto di Natanz, il tutto quando questo è risaputo da anni. Mi pare logico che si cerchi di disperdere gli impianti per la raffinazione, con tutte le minacce occidentali l'iran si sarà fatto due conticini, no ? Che poi, l'area in questione è demanio militare e designato come area test per missili, non ci sono civili in zona.

Link to post
Share on other sites
ma scusa... ma a me sembra logico che il mondo sia pieno di installazioni militari che "non esistono" pubblicamente, forse che siamo a conoscenza dell'esatta posizione delle testate nucleari israeliane ?? O dei depositi sotterranei di tank naftalinizzati ? o sai esattamente dove è raffinato il plutonio impiegato nelle atomiche francesi ? Non conosciamo neppure che fine fanno le scorie nucleari e i rifiuti tossici in Italia però ci sconvolge sapere che a Qom c'è un tunnel dove sono installati impianti per l'arricchimento in sincrono con il gigantesco impianto di Natanz, il tutto quando questo è risaputo da anni. Mi pare logico che si cerchi di disperdere gli impianti per la raffinazione, con tutte le minacce occidentali l'iran si sarà fatto due conticini, no ? Che poi, l'area in questione è demanio militare e designato come area test per missili, non ci sono civili in zona.

 

StefanoL, non è la stessa cosa di Qom. Laggiù, a detta del governo Iraniano, NON esisteva Qom capisci? L'Iran non è l'Italia, se da noi lo sa tutto il mondo quando c'è un impianto in costruzione, laggiù glielo devi tirar fuori a suon di risoluzioni ONU! Ti sembra logico con l'aria che tira?

 

E' normale celare o limitare le informazioni militari per ragioni di sicurezza, non mi entusiasma sapere che un terrorista islamico possa reperire le informazioni di un sito di stoccaggio delle nukes francesi ad esempio, ma sono anni che viene chiesto all'Iran PUBBLICAMENTE di dare informazioni sul suo nucleare, e questi giocano capisci? Per cosa? Per principio? Non penso.

Link to post
Share on other sites
Qom NON esisteva ???

 

 

Marzo 2009, Qom è segnato come Test Area per Missili:

 

senzanomeu.jpg

Vabè, ma questa è una tua considerazione a una mia affermazione, e ancora mi devi mostrare da dove prendi ispirazione, poi di rispondi anche alle altre domande perpiacere.

Link to post
Share on other sites

Ispirazione ???

 

Ti ho solo fatto notare che il sito militare di Qom era già noto e aggiungo:

 

ISIS:

 

13052741.th.jpg

 

31967722.th.jpg

 

59434520.th.jpg

 

92706041.th.jpg

 

 

Sei convinto che in Italia non ci siano installazioni militari nascoste ??? Prova un po' a chiedere di farti entrare a Santo Stefano, o a Quirra o ai depositi di Aviano, cosa ne sai che non ci siano Armi nucleari lì ? Però è giusto che certe notizie siano nascoste, perchè al terrorista islamico infervorato dalla sua passione mistica magari viene l'idea di andare a rubare una testata nucleare... E perchè non può essere l'estremista cattolico infervorato dalla sua passione mistica ad andare a Qom per rubare qualche chiletto di Uranio al 5%, che fino a prova contraria è l'arricchimento al quale viene sottoposto l'uranio a Natanz ? Sei soltanto prevenuto, noi siamo i buoni e loro i cattivi. Però di morti italiani di terrorismo, in Italia, non se ne conta uno che sia uno.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...