Jump to content

industria fornitrice vestiario esercito


italico
 Share

Recommended Posts

ma sono ditte che creano articoli militari per gente ''comune o cacciatori'' o è la stessa roba di cui e fornito l esercito??...e poi volevo chiedere se le nostre mimetiche siano buone mimetiche o magari con l acqua si rovinano subito,o lavandole? perche o letto alcune critiche

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Complimenti, sei stato ufficiale di complemento?

 

Riguardo le uniformi di servizio, alias mimetiche, quando facevo il militare io c'erano le Woodland, quelle precedenti a queste, ancora qualcuno le usa mi pare di aver visto in televisione. Per quanto ho visto io tendevano a usurarsi e strapparsi abbastanza precocemente, comunque erano standard Nato. Queste nuove non so se sono più resistenti, io me la ricordo comoda.

 

Piccola curiosità, le peggiori uniformi paiono essere quelle di fattura cinese (tanto per cambiare), fornite a milioni a vari paesi africani "amici", sono state restituite perché i soldati subsahariani, certo non abituati alla seta peraltro, non riuscivano a portarle. Suppongo saranno state totalmente in sintetico come minimo.

Link to comment
Share on other sites

chi forniscie le mimetiche intelligenti??

 

in questo video..andate direttamente al minuto 2:57....e vedete.....

 

http://www.youtube.com/watch?v=IxXEe8e9iNg&feature=related

 

I PRINCIPI DEL MIMETISMO tratto da: http://www.google.it/imgres?q=mimetica+intelligente&um=1&hl=it&sa=N&tbm=isch&tbnid=rplmz-1TIzYHMM:&imgrefurl=http://forum.artistimarziali.org/index.php%3Ftopic%3D6421.0&docid=geyic1t4kKLpRM&w=800&h=600&ei=A-l-ToytFpP44QTj__TEDg&zoom=1&iact=hc&vpx=597&vpy=362&dur=1297&hovh=194&hovw=259&tx=109&ty=146&page=9&tbnh=142&tbnw=189&start=113&ndsp=15&ved=1t:429,r:8,s:113&biw=1024&bih=676

 

L'occhio dei mammiferi è attirato dal movimento, più che dal colore e dalla forma di un oggetto.

Se un oggetto, anche di color arancione, e appoggiato in un campo erboso, ma è fermo, se l'osservatore è leggermente disattento, può avere difficoltà ad individuarlo immediatamente.

Questo è un motivo perchè tantissimi animali, che nella catena alimentare sono classifibali come prede, spesso usano l'immobilità come prima difesa da un potenziale predatore alla distanza.

Più specificatamente, il cervello umano, quando cerca un bersaglio, inevitabilmente lo precostruisce come immagine.

Se noi stiamo cercando una perosna in un bosco, alla distanza, noi stiamo cercando qualcosa che abbbia una testa con attaccate delle spalle e sia in posizione eretta/umana.

Ecco perchè spesso ci si confonde, oppure non si vede una persona, che è solo parzialmente mimetizzata, ma che sta in posizioni non umane ed immobile.

Un'uniforme mimetica è definita come efficace se, a soldato immobile, con uno sfondo compatibile con lo schema mimetico che indossa, non è immediatamente individuabile per 2,5 secondi, su una distanza di circa cento metri.

Non può rendere invisibile il soldato, lo deve rendere solo meno individuabile nell'istantaneo.

Ovvio che poi intervengono tecniche di movimento ed addestramento, affinchè si massimizzi l'ambiente circostante come fonte di protezione ottica.

A parte la MULTICAM, che come vantaggio enorme il fatto di avere colori molto tenui e macchie che spezzano la percezione della sagoma di chi la indossa, quali altri schemi mimetici sono realmente efficaci?

 

Innanzitutto, nonostante la bufala dello US ARMY, non esiste uno schema realmente universale.

Edited by eugy78
Link to comment
Share on other sites

bhe... il soldato, che è americano non un guerrigliero irakeno, invisibile è palesemente un fake o un inganno ottico dovuto alla pessima qualità del video.

basta andare a vedere la fonte di provenienza del video, per non dargli alcun adito (http://proyectgoliath.wordpress.com/).

poi... che senso avrebbe dotare un carrista di un uniforme a mimetizazzione attiva, quando i soldati e tutti gli altri militari presenti, indossano normalissime uniformi???

questo non toglie che ci siano numerosi studi in merito, soprattutto per celare i carri... http://defense-update.com/20110905_bae-adaptiv_camouflage.html

 

piuttosto è interessantissimo notare come una IED in grado di sollevare dal terreno 60tonnellate di Abrams, sia incapace di distruggerlo o bloccarlo.

Link to comment
Share on other sites

eugy davvero pensi che quel soldato in mimetica da "predator" sia reale? Piuttosto è stato interessante vedere il botto, ma non sono sicuro che l'Abrams fosse ancora del tutto operativo, e bisognerà anche vedere lo stato del personale all'interno.

Link to comment
Share on other sites

non so...il mio personale pensiero è: arrivano i carri per raccogliere la spia con la mimetica speciale;che fornisce delle informazioni tramite la radio del carro , che sembrerebbe un bliz, tanto è vero che dopo intervengono le truppe e quella spia stia dentro il carro per coordinare e probabilmente rimanere coperto.

 

il discorso che sia un fake....non posso smentirlo e non posso ovviamente confermarlo; ovviamente faccio dovuto riferimento a Muzio Scevola; ma non nascondo un velo di possibile verità in quanto sono più di 10 anni che si fanno studi su mimetiche "particolari" per particolari intendo : antiproiettile/antischeggia; anti shock ; anti fiamma ; e che riducessero le rivelazioni all'IRT calore dato dal corpo.

 

be;.. posso dire che sono stati realizzati indumenti apparentemente normali MA sono antiproiettile e antischeggia; antishock

 

http://www.gqitalia.it/moda/articles/2011/9/miguel-caballero-quando-l-abito-salva-in-monaco-e-non-solo-

 

l'esercito Italiano ha delle mimetiche che; sono uguali a quelle normali ma hanno all'interno un tessuto che "filtra" l'emissione di calore pertanto sono poco visibili con un IRT e schermano da alcune tipi di radiazioni minori.

 

per l'antifiamma abbiamo il nomex che viene usato nelle tute dei carristi e dei piloti, che proteggono ovviamente da fiamme leggere.

 

pertanto non escludo che si fosse arrivati ad una sorta di mimetica con capacità camaleonte; il primo tessuto con proprietà camaleonte fu un telo da sniper composto da una specie di fibra ottica CHE sollecitata da impulsi elettrici (come fa un cristallo liquido di uno schermo del cellulare)....e con l'ausilio di una specie di scanner portatile era capace di simulare visivamente ciò che lo circondava.

 

pertanto non voglio dire di crederci o meno....

Edited by eugy78
Link to comment
Share on other sites

non so...il mio personale pensiero è: arrivano i carri per raccogliere la spia con la mimetica speciale;che fornisce delle informazioni tramite la radio del carro , che sembrerebbe un bliz, tanto è vero che dopo intervengono le truppe e quella spia stia dentro il carro per coordinare e probabilmente rimanere coperto.

eh ma anche grazie alla dinamica dei fatti, possiamo asserire che sia un fake. non ha alcun senso usare un MBT in questo modo.

 

inoltre, come già detto, un conto è creare un materiale anti-proiettile o a prova di fiamma (la dragon skin è uno dei tanti esempi, ma non è stata accettata dai militari), un conto è creare un sistema del genere che sia portatile ed indossabile.

Link to comment
Share on other sites

io ho trovato questo...

 

http://www.repubblica.it/online/scienza_e_tecnologia/invisibile/invisibile/invisibile.html

 

non voglio insistere sull'autenticità o meno del filmato;

anche perchè l'invisibilità è una cosa e si basa sul principio di non riflettere la luce;......il camaleonte si basa sull'abbinamento e l'eccostamento dei colori;....quel telo da sniper ricreava una "pseudo invisibilità" e si basa sul catturare l'immagine che abbiamo in un lato e proiettarla dall'altro; facendoci sembrare appunto trasparenti...il primo prototipo con questo sistema lo vidi sulla rivista focus di 11 anni fa; perciò la tecnologia nell'arco di 11 anni è andata molto avanti, basti pensare che abbiamo telefonini con capacità quasi di un PC e dotati di telecamere piccole quanto una coccinella con una qualità di immagine di una telecamera semi-professionale vedi come esempio l'I-phone ... :lol:

la cosa che mi chiedo; anche se fosse stata realizzata una mimetica con tale criterio l'apparecchiatura che rende tale il processo dovrebbe essere molto piccola ma quello che mi sbalordisce e che in movimento si nota solo una leggera distorsione e di certo che l'immagine girata non aiuti molto; anche perchè da una certa angolazione si deve vedere l'ombra proiettata (essendo un solido c'è l'ha perforza) ; ma non c'è una fonte di luce precisa per individuarla

(ho mandato il filmato alla redazione di mistero e spero che la vedano e l'analizzino in modo da vedere se ci sono trucchi digitali)

questo è l'esempio di quello che volevo fare vedere ; il telo da sniper indossato

 

http://fotos-photos-1.blogspot.com/2003/03/la-donna-invisibile-con-l-mimetico.html

giappone.jpg

 

, io credo che quel telo sia stato molto perfezionato e l'immagine che si possa ottenere ora; con la tecnologia HD (più del digitale)

 

http://scienzaweb.blogspot.com/2010_03_01_archive.html

 

mantello+invisibilit%C3%A0.jpg

 

 

 

:asd:pittura_invisibile.jpg:asd:

invece questo artista rende l'idea del mimetismo camaleonte (in maniera artistica)

ma l'immagine presentata è molto diversa da quella che offre il telo invisibilità :lol::asd:

Edited by eugy78 Fishbed
Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

lessi anche io quell'articolo su focus molti anni fa... mi sembra di ricordare che si basava sull'utilizzo di semplici telecamere (forse una sola addirittura), e l'utilizzo di un particolare materiale, il telo, su cui l'immagine, presa con la telecamera rivolta dietro, veniva visualizzata.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...